**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017
Cerca un argomento:

Le risposte di Novembre 2006

Domanda del 2.11.2006

> Salve,
> mi chiamo Giovanni. Ho un carlino, maschio, di 11 anni che è stato sempre
> bene, vivacissimo, dolcissimo. Ma quest'anno le sue condizioni di salute
> sono precipitate. Ho bisogno di capire!
> A maggio è stato 'sterilizzato' in quanto gli era stata riscontrata una
> cistite con un ingrossamento della prostrata. Dopo l'intervento non è
> stato più lo stesso. Aveva perso molto della sua vivacità.
> A settembre ha avuto due episodi di indigestione (a distanza di brevi
> giorni: una volta, mentre ero a casa di mia sorella, ha 'spolverato' in
> poco tempo la scodella piena del suo cane; una seconda, a casa di mia
> cognata, quella del gatto). Dall'ultima indigestione ha cominciato a non
> più mangiare e a vomitare liquido nero per diversi giorni.
> Il nostro veterinario gli ha fatto le analisi del sangue, da cui è emerso
> 42,7 di 'WBC', 4,76 di 'RBC', 29,0 di Hct, 10,4 di Hgb e 58 di G.O.T.
> Uw/ml. Nulla dall'elettroforesi delle sieroproteine nulla dall'ecografia
> epatica e dintorni. In sostanza, è emersa un'infezione e null'altro.
> Questa infezione è stata affrontata subito con 6 giorni di punture di
> gentalyn, coenzile e stargate (che tuttora prende). Già al 1° giorno aveva
> ricominciato a mangiare. Sembrava risuscitato.
> Dopo 6 giorni il veterinario, ritenendo che il mio cane si fosse ripreso,
> ha smesso la cura di antibiotici. Nel giro di due giorni il cane ha smesso
> di mangiare e si è accasciato di nuovo. Si metteva in un angolo e non si
> muoveva. Abbiamo fatto di tutto per invogliarlo a mangiare... ma nulla!
> Lo abbiamo riportato dal dottore gli ha ripreso la cura di gentalyn ed
> anche questa volta la sera ha ripreso di nuovo a mangiare. Il dottore dopo
> due giorni ha smesso di nuovo la cura. Anche questa volta, subito dopo
> (già il giorno dopo) ha smesso di mangiare (annche se non ha più vomitato
> nero). Lo abbiamo riportato dal dottore, a cui ho fatto notare anche che
> in tutto questo periodo il cane ha bevuto tanto (ha bevuto più acqua in
> questi ultimi tempi che in tutta la sua vita). Comunque, il dottore gli ha
> ripraticato la cura di gentalyn e di coenzile (e in più di bentelan), ma
> questa volta ci sono voluti ben tre giorni (e siamo arrivati a stasera)
> per rivederlo accettare solo un po' di cibo.
> Nel frattempo è diventato pelle e ossa, perchè in tutto sono passati circa
> due mesi da quando mangia 'a tratti'.
> Cosa gli sta succedendo? E' possibile che si sia formata una resistenza a
> quel dato antibiotico? Perchè beve molto? Cosa ha?
> Per quanti giorni è opportuno fargli ancora gli antibiotici? O dobbiamo
> cambiare cura?
> Per favore...
> Grazie mille!
> Ciao
>
>

Buongiorno, direi che il suo cane deve essere subito ricoverato in una clinica attrezzata. Se non ancora eseguiti bisogna effettuare esami del sangue molto estesi, radiogarfie, nuova ecografia. Non posso dirle nulla di più poichè ciò che lei descrive necessita di un intervento medico complesso e sofisticato, forse con la presenza di più specialisti.
Mi faccia sapere.
Dr. Emanuele Minetti

Domanda del 2.11.2006

Buon giorno Dr. Minetti,
Ho un cucciolo preso da un canile municipale a Roma, gli ho comprato la cuccia MA NON CI ENTRA nè di giorno nè specialmente di notte, tranne quando ha paura e cerca il suo angolo di "sicurezza", COSA POSSO FARE?
La ringrazio vivamente per i consiglio che vorrà darmi.

Buongiorno, in questi casi è bene fare una visita "cucciolo" con un medico veterinario specialista in comportamento. A Roma potrà facilmente trovare un collega che si occupi della valutazione del suo nuovo amico.
Cari saluti
Dr. Emanuele Minetti

Domanda del 2.11.2006

salve.....io ho un piccolo problema....ho un pincher di 3 mesi e mezzo.....e non riesco ad insegnarli a fare i bisogni nell'apposito pannolone.....come posso fare???? sn disperato, la pa dappertutto,sul letto,divano,dove gli capita!!! vi prego aiutatemi.....vi ringrazio..... Mattia

Buongiorno Mattia, sporcare nel pannolone è una forzatura che non piace ai cani in generale. Forse quindi il fatto di avere sempre le cosidette "eliminazioni inappropriate" deriva proprio dal voler forzare il cane a fare qualcosa di innaturale. Deve iniziare a portare fuori il cane tantissime volte al giorno premiandolo con gesti affettuosi e bocconcini appetitosi ogni volta che sporca fuori. Creerà una situazione positiva che poi diventerà una abitudine. In caso contrario se non otterrà risultati così faccia fare una visita da un medico veterinario specialista in medicina comportamentale.
Cari saluti
Dr. Emanuele Minetti

Domanda del 3.11.2006

Buongiorno, ho un cocker spaniel di 19 mesi vivace e abbastanza ubbidiente, ma con una particolare predisposizione a "rubare" per poi divorare tutto ciò che è carta soprattutto se bianca e tessuto in cotone (tipo stracci). Ora mi chiedo se ciò può creargli un blocco intestinale o altri simili problemi.
Grazie. S. Ferrari - Brescia

Buongiorno, il suo cane necessita di una visita con un medico veterinario specialista in medicina comportamentale poichè se la carta non è pericolosa di sicuro lo è ingerire stracci.
Cari saluti.
Dr. Emanuele Minetti

Domanda del 3.11.2006

Buon giorno,
ho un Pastore Tedesco di 6 anni.
Casualmente il mio veterinario ha trovato vicino all'intestino una massa tondeggiante di circa 5cm. Mi dice che potrebbe essere un ascesso visto la rotondità di tale cosa, ma mi dice anche che potrebbe essere una massa tumorale (anche se secondo lui avrebbe una forma più incerta).
Volevo chiederle se conferma questa versione e se le sono capitati casi simili.
ovviamente stiamo aspettando i risultati del sangue ed il cane è sotto antibiotici per vedere nel frattempo che codesta massa diminuisca il diamentro.
grazie
Alessandro

Buongiorno Alessandro, ritengo che tale massa sia stata reperita casualmente durante una visita di controllo alla palpazione dell'addome. Oltre ai dovuti esami in corso penso in ogni caso lei debba fre eseguire sia radiografie in varie proiezioni sia una ecografia addominale. Durante l'ecografia addominale se possibile sarebbe bene fare un esame citologico guidato per ago fine. Ciò servirà moltissimo per identificare con molta più precisione la natura della massa. Nel caso anche questo esame non fosse diagnostico bisognerà eseguire una laparatomia esplorativa od una laparoscopia in anestesia generale e prelevare la massa in toto o per biopsia al fine di eseguire un esame istopatologico.
Purtroppo casi simili non sono infrequenti e l'unico modo per affrontarli è non spaventarsi ma andare fino in fondo nel protocollo diagnostico ed essere disposti ad affrontare l'iter terapeutico.
Cari saluti.
Dr. Emanuele Minetti

Domanda del 4.11.2006

la mia gatta vomita in continuazione da 2 giorni, io le do solo croccantini e qualche volta le scatolette però nell'ultimo periodo ha avuto solo i croccantini che le do sempre , non so davvero cosa fare ho paura che possa succederle qualcosa , per adesso l'ho messa a digiuno, adesso cosa devo fare? c'e' una medicina x farla stare meglio? la prego mi risponda al più presto .
GRAZIE ASPETTO CON ANSIA IL SUO CONSIGLIO

Buongiorno, deve assolutamente fare una visita veterinaria. Spero che nel frattempo ciò sia già avvenuto.
Cari saluti
Dr. Emanuele Minetti

Domanda del 5.11.2006

la mia cangnetta , un terrier tibetana di 6 anni , ha recentemente passato gli ultimi 3 giorni senza ingerire cibo e passando le giornate accantucciata sotto il mio letto e la mia scrivania , dopo che ha mangiato per 2 giorni carne cruda di cui e' molto golosa.
il primo giorno le ho dato 4- 5 magoni di pollo , il secondo pezzi di carne di pesce fresco e senza alcuna lisca.
un'ora dopo vomitava e da allora non ha piu' mangiato e sta chiaramente male.
cosa posso fare?

Buongiorno, come dico sempre quando ricevo tali quesiti, deve portare subito il cane in visita dal suo veterinario curante.
Cari saluti
Dr. Emanuele Minetti

Domanda del 5.11.2006

il mio pastore tedesco ha le unghie lunghe
circa cm.2, non sono eccessive?
età del cane : 9 anni,8 mesi
grazie
Pino

Buongiorno Pino, potrebbero essere davvero troppo lunghe ma ciò deve essere verificato con una visita presso il suo veterinario curante. Le ricordo che talvolta unghie troppo lunghe e che crescono alla svelta sono sintomo di una grave malattia che si chiama Leishmaniosi.
Cari saluti.
Dr. Emanuele Minetti

Domanda del 5.11.2006

gent.mo dottor minetti ,ho un bellissimo cane
labrador retrivier giallo di 18 mesi che vive in
appartamento.
l'unico problema che si presenta è la presenza di peli ovunque nella casa ( quando
si scrolla ) è normale la continua perdita del pelo ? vi sono consigli che può darmi per la alimentazione o che altro (attualmente mangia
circa 400 gr di crocchette di Purina Adult al giorno,diviso in 3 razioni .

in attesa di una sua cordiale risposta le invio
cordiali saluti

mazzilli roberto

Buongiorno Signor Mazzilli,
purtroppo i cani che vivono in appartamento la gran parte del tempo non hanno più mute stagionali (determinate quindi dal clima) bensì adattano il mantello (in consistenza e lunghezza) allo stato climatico che più a lungo vivono. E' pertanto inevitabile, e quindi normale e fisiologico, che perdano pelo quasi tutto l'anno (con l'eccezione dell'estate dove le temperature esterne sono uguali a quelle di casa) e non esiste terapia alcuna per evitare ciò, nè integratori nè cibo. Diverso è se invece il cane ha una patologia in corso, ma ciò può essere evidenziato solo con una visita dermatologica ed alcuni esami collaterali, come per esempio il cosidetto "tricogramma".
Cari saluti.
Dr. Emanuele Minetti

Domanda del 6.11.2006

Mi chiamo Claudia,ho 2 meticci di 5 e 3 anni che adorano mangiare biscotti e dolciumu vari e volevo sapere se può essere dannoso per la loro salute. Grazie

Buongiorno Claudia, di certo la dieta ideale dei cani non prevede dolci e dolcetti. In realtà anche per noi umani tali extra non sono l'ideale, ma se vogliamo essere chiari è una questione anche di dose e misura.
Un uso con criterio di tali alimenti non fondamentali è giustificabile solo dall'affetto (li viziamo come pensiamo sia giusto fare se fossero figli dando premi), e secondo il mio parere, pur essendo il cane una gran bel "digestore di porcherie", i vantaggi sono comunque zero rispetto agli svantaggi certi. Consideri anche l'aspetto "diseducativo" che può ingenerarsi alimentando così i suoi cani.
Usi tutto il buon senso che ha ed interrompa gradualmente il gioco usando alimenti "premio" studiati per animali (ne trova a iosa ormai).
Cari saluti
Dr. Emanuele Minetti
Pagina  123456