**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018 Anno 2019
Cerca un argomento:

Le risposte di Novembre 2006

Domanda del 21.11.2006

Gentile Dottore, domenica sera ho portato al mia cagnolina meticcia di 7 anni al pronto soccorso perchè mostrava apatia,non riusciva a saltare o a fare scalini,addirittura non voleva uscire per fare i bisogni e soprattutto aveva addome molto duro e gonfio.E' stato fatto un emocromo dal quale sono risultate piastrine bassissime ( 30.000)hct ed hgb bassi,wbc altigrans l/m alti.Tra le varie ipotesi si è pensato ad un avvelenamento da topicida poichè il cane facilmente potrebbe esserne stato in contatto.Dopo pochi minuti ci siamo accorti anche di una grande ecchimosi nera sotto il collo ed un rigonfiamento nella stessa sede .E' stato subito messo sotto flebo con vitamina K,antibiotici.Il giorno dopo già appariva meglio (più vispo) e la sera dopo le piastrine erano già a 180.000 ed il beta1 un po' superiore alla norma (11,9).Il veterinario ha così confermato la diagnosi d'avvelenamento ed anche supposto una rickettsia poichè a tale test c'è stta una risposta positiva anche se ai limiti minimi.Ora ho portato il cane a casa ma, a parte rari momenti,continua a dormire nella sua cuccia ed inoltre mi pare abbia respiro un po' corto.Crede sia normale?Che la diagnosi sia giusta? Lo sto curando con 3 compresse di Koniakon 2 volte al giorno ed un antibiotico per la parassitosi.Per quanto tempo resterà in questo stato e quando dovrò preoccuparmi?La ringrazio infinitamente.
p.s. i miei dubbi nascono dal fatto che l'avvelenamento non ha prodotto vomito,febbre,emorragie pur essendocene accorti diversi giorni dopo la possibile assunzione...

Buongiorno, direi che la situazione clinica pur essendo migliorata necessita di altri approfondimenti. In primis vanno eseguiti i test della coagulazione poichè il topicida comporta un allungamento dei tempi tipico. Ciò serve anche per valutare se la terapia sta funzionando e se la dose è sufficiente. Deve poi fare eseguire i test per le malattie trasmesse da zecche che possono interferire con la coagulazione del sangue. Quindi radiografie al polmone, eventuale ecografie addominali, esame emocromocitometrico completo ed esame biochimico completo con elettroforesi.
Senza questi dati non si pone diagnosi precisa e ancor meno una prognosi seria.
Cari saluti.
Dr. emanuele Minetti

Domanda del 21.11.2006

Salve io ho preso un cane femmina di circa due anni in canile il 13/09/06 circa un mese fa una sera ha vomitato 3 volte consecutive ma non cibo solo saliva la prima volta e saliva e sangue le altre due volte, ovviamente sono andato subito dal veterinario che mi ha detto che normale che il cane possa vomitare sangue e gli ha fatto una settimana di antibiotici... e veramente normale??
gli ho fatto fare poi gli esami del sangue con i seguenti valori:
filariosi cardio polmonare = negativo
ALT = 63. U/L
AST = 102. U/L
BUN = 12. mg/dL
CREA = 1.0 mg/dL
TP = 3.8 g/dL
LEISHMANIA INFANTUM ANTICORPI
IMMUNOFLUORESCENZA /Manuale OIE 5ed.2004

Esito = NEGATIVO

Sono normali i seguenti valori il mio veterinario dice solo che deve mangiare meno carne....
bastano questi esami o meglio farne degli altri??
grazie grazie
attendo risposta

Buongiorno, i dati riportati non paiono suggestivi di patologia in corso, anche se non ho tutti i valori di riferimento normali del laboratorio che li ha eseguiti. Importante è che il cane non abbia più ripetuto i sintomi da un mese a questa parte: senza sintomi di solito si parla di soggetti sani.
Per quanto riguarda l'alimentazione non posso esserle di aiuto poichè nè so cosa mangiava prima nè so cosa mangia ora.
Cari saluti.
Dr. Emanuele Minetti

Domanda del 22.11.2006

Ieri sera è stata fatta una ecografia all'addome che appare normale.I tempi di coagulazione lunedì erano allungati,ho dimenticato di riferirlo,per questo è stata fatta la diagnosi.Ora le chiedo,il cane è ancora a rischio emorragie nonostante la vitamina k che stiamo somministrando?A quali segni devo fare attenzione?Tanta sonnolenza è normale?Tra l'altro beve tantissimo....

Buongiorno, la Vitamina K si usa solo se si diagnstica un avvelenamento da dicumarinici anticoagulanti e non per generiche patologie dove la coagulazione non viene rispettata. Se non si trattava di un veleno tipo dicumarolo la terapia non ha effetto alcuno. Per gli altri sintomi non posso dirle altro che le sequele da emorragie interne possono essere moltissime, con sintomatologia molto variabile in base agli organi colpiti. Ripeta gli esami completi per capire se il midollo rigenera a sufficienza per coprire le perdite ematiche e magari anche un esame completo delle urine (oltre a quelli che le ho già consigliato).
Mi faccia sapere.
Saluti
Dr. Emanuele Minetti

Domanda del 22.11.2006

Innanzitutto la ringrazio per le risposte,farò eseguire gli esami da lei indicati tra oggi e domani al massimo.Intanto le chiedo un'ultima cosa,se si trattasse di avvelenamento da dicumarolo la mia cagnolina è ancora ad alto rischio emorragico nonostante la cura con Konakion ( 60 mg al giorno)?

Buongiorno, se fosse dicumarolo la prognosi si può sciogliere solo dopo molti giorni perchè i topicidi sono sostanze complesse contenenti anche altri tossici (tossine batteriche per esempio) e perchè si evolvono di continuo per svolgere la loro azione mortale.
La dose di vitamina K1 (fitomenadione) da somministrare al cane è di 5 mg/kg endovena, per bocca o intrarettale ogni 12 ore come attacco, mentre come mantenimento deve essere di 2,5-5 mg/kg ogni 12 ore, ed empiricamente dovrebbe essere mantenuta per almeno 2-3 settimane, ciò in relazione ai sintomi ed agli esami di controllo.
Sulla base quindi del peso del suo cane può sapere se la dose è sufficiente.
cari saluti.
Dr. Emanuele Minetti

Domanda del 23.11.2006

Gentile dottore,ieri ho portato Molly in un'altra clinica dove le hanno ripetutto tutti gli esami.Radiografia al torace normale,ecografia all'addome ha evidenziato parenchima epatico uniformemente disomogeneo con margini arrotondati ed ecostruttura conservata ( nell'altra clinica l'ecografo non aveva rilevato nulla di anomalo!!!),hct-hgb-rbc leggermente bassi,wbc leggermente alti,piastrine normali;nella formula leucocitaria linfo leggermente bassi n° neu s. un po' alti,n°neu b. un po' alti.Non hanno potuto controllare pt e ppt ( quindi restano valori un po' alti del 20 novembre ) perchè il cane aveva mangiato.Domani farà nalisi per funzionalità fegato.Ora le chiedo,possibile che il fegato sia un po' ingrossato a causa del veleno o bisogna rimettere in discussione prima diagnosi?Potrebbe essere che una disfunzione epatica provochi anemia ed aumento dei tempi di protombina?pOra il cane sembra stare molto meglio anche se continua ad avere una sete eccessiva.Mi consiglia altri esami?Si arriverà ad una diagnosi certa?Tra l'altro mi hanno detto di ricontrollare i tempi di pt e ppt tra 2 settimane dopo aver interrotto la vitamina K ma ho paura che se la causa non fosse avvelenamento e quindi la cura sbagliata si rischi ad aspettare così tanto.Mi scusi la lungaggine e le tante richieste.

Buongiorno, la nuova ecografia non è detto che smentisca la prima bensì può essere semplicemente una evoluzione dello stato clinico. Bisogna attendere ovviamente gli esami di controllo.
Altro non si può dire se non che poichè lo stato clinico appare migliorato la prognosi è sempre migliore.
Cari saluti
Dr. Emanuele Minetti

Domanda del 23.11.2006

gentile dottore
abbiamo un volpino di 8 anni,
è stato operato di calcoli renali un mese fa, per la seconda volta (il primo intervento l'ha subito due anni fa ).
Da circa una settimana ha incominciato ad avere scariche e dolori fortissimi addominali da sembrare quasi paralizzato.
la veterinaria l'ha visitato e gli ha trovato un testicolo ingrossato molto dolente.Gli ha prescritto un antibiotico e antinfettivo,questo da 4 giorni ma le crisi continuano con dolori fortissimi e urla del cane.Non sappiamo cosa fare ci può dare un consiglio?
La ringrazio anticipatamente

Buongiorno, mi spiace rispondere con alcuni giorni di ritardo a questa sua domanda urgente ma ero fuori città. Direi che se non ancora eseguita è almeno inidspensabile una ecografia addominale ed ai testicoli per valutare anche lo stato di questi ultimi nonchè del funicolo e dei deferenti, vasi sanguigni compresi, in quanto il dolore così acuto può accompagnarsi ad una compressione o torsione degli stessi.
Cari saluti.
dr. Emanuele Minetti

Domanda del 23.11.2006

Salve , ho una cucciola di bassotto nano di quasi tre mesi . A giugno prossimo andrò 20giorni negli stati uniti in vacanza e avevo pensato diporenderla con me..avrei gia predisposto il volo in cabina con me e tutto cio che serve.. ma mi è stato sconsigliato un tale trambusto per soli 20 giorni di vacanza.... Il problema è che se la lascio a casa e la parcheggio dai miei genitori.. ho il terrore che quando torno non mi riconosca piu' . Io vivo sola e la sto educando con i miei ritmi e il mio amore... a giugno penny avra 9 mesi.... Le chiedo appunto cos'è melgio fare ?? La porto o no ? ... e se non la porto ... mi riconoscera ???
grazie

Buongiorno Arianna, mi pare sia meglio lei vada a giugno tranquillamente in vacanza e lasci il suo cane a casa. Le sue preoccupazioni sono assolutamente fuori luogo (la riconoscerà) mentre rischi e stress e fatica sono ben più evidenti che gli ipotetici vantaggi, peraltro solo per lei come proprietaria, e non certo per il cane.
Viva questa esperienza con gioia e senza tutta l'ansia che traspare dal suo messaggio.
Cari saluti.
Dr. Emanuele Minetti

Domanda del 23.11.2006

Ho un cane labrador maschio di 2 anni che ha il seguente problema:sulle zampe anteriori sia destra che sinistra nella stessa zona e cioe' tra " il nostro mignolo" , per capirci, gli si formano delle bolle che dopo essersi gonfiate in 2/3 giorni gli spurgano sangue da un foro.Finito di spurgare il sangue dopo 1/2 giorni si ricomincia con il gonfiore e cosi via.... gia' da 8 mesi. Vari veterinari mi hanno dato da dargli antibiotici orali, locali e disinfettatanti vari ma senza risultato. E' un tumore oppure un'allergia?quali analisi devo fare per scoprirlo?

Buongiorno, deve sottoporre il cane ad una visita specialistica dermatologica per cercare almeno di individuare a grandi linee il problema. E' possibile si tratti di una allergia (e quindi potrà fare specifici esami del sangue con seguente trattamento desensibilizzante per eventuali allergeni positivi) come una alterazione dei bulbi piliferi tale per cui i peli stessi diventano veri "corpi estranei" e quindi si formano ascessi poichè la causa rimane sempre presente, indipendentemente dalle terapie antibiotiche. Per questo è possibile che sia necessaria una piccola biopsia delle parti cutanee lese (di 4-6 mm di diametro) detta "esame dermatopatologico" come screening iniziale.
Cari saluti.
Dr. Emanuele Minetti

Domanda del 23.11.2006

Buonasera, io e la mia famiglia avremmo deciso di comperare un pincher nano...il problema è che abitiamo in montagna e d'inverno nevica...possiamo portarlo fuori per i bisogni?riesce a resistere a questo clima?
avremmo considerato anche l'ipotesi di un carlino, pensandolo più resistente! cosa consiglia? grazie, Anna Maria

Buongiorno Signora Anna Maria, usualmente non me la sento di dare consigli sull'acquisto di razze canine. Essendo un medico veterinario mi occupo di salute e benessere per gli animali: in questo caso direi comunque che personalmente non mi pare sia una scelta azzeccata un cane a pelo corto e di così piccole dimensioni, sarebbe costretti a vivere praticamente la gran parte del tempo in casa e/o con cappottini vari per non morire di freddo!!
Ripensateci.
Cari saluti
Dr. Emanuele Minetti

Domanda del 23.11.2006

Buonasera,
AVREIUN'ALTRA DOMANDA!
qUANTO TEMPO è NECESSARIO CHE UN CUCCIOLO STIA CON LA MADRE PRIMA DI ESSERE ADOTTATO?40 GG SONO SUFFICIENTI? GRAZIE ANCORA, ANNA MARIA

Buongiorno, almeno 45-50 giorni.
Cari saluti
Dr. Emanuele Minetti
Pagina  123456