**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018 Anno 2019
Cerca un argomento:

Le risposte di Luglio 2006

Domanda del 20.7.2006

Salve...oggi mentre sono rientrato in casa ho notato che il mio cane aveva rimesso delle sostanze gialle assieme al cibo di ieri..Volevo chiederle: è una semplice indigestione o è meglio portarlo dal veterinario? La ringrazio

Buongiorno, direi che se il vomito si ripete deve portarlo in visita quest'oggi.
Per ora tolga cibo ed acqua e verifichi nelle prossime ore la sintomatologia.
Cari saluti
Emanuele Minetti

Domanda del 20.7.2006

Grazie per la risposta precedente, in realtà volevo sapere se un Golden Retriever sopporta il caldo: se passeggio sotto il sole delle due del pomeriggio quali rischi corre il mio cane?
(Dato che in questi giorni nonostante nel mio giardino sia relativamente fresco la vedo spesso con la bocca aperta e la lingua a penzoloni)
Grazie

Buongiorno, tutti i cani sono a rischio colpo di calore o colpo di sole, come noi e di più poichè non sudano.
L'importante è usare il buon senso, se porta il cane al mare deve tenerlo all'ombra, avere acqua fresca sempre disponibile, farlo bagnare spesso, non pretendere che stia in spiaggia 12 ore di seguito. Tenga presente che in quasi tutte le località della Costa azzurra ci sono spiagge attrezzate specificatamente per cani, con servizi appositi e tutti i conforts necessari in primis all'animale.
Cari saluti
Emanuele Minetti

Domanda del 20.7.2006

Gent. Dott. Minetti,
ho un serio problema con la mia cagnolina.
Ha quasi 9 anni ma sin da piccola è stata sempre molto irrequieta e poco "domabile". Morde a chi non conosce, si fa accarezzare poco e pensa solo al cibo dando fastidio sia a noi proprietari che agli altri. Abbiamo cercato di insegnarle in tutti i modi le buone maniere, ma niente. Poi ha iniziato a far pipi dappertutto e a diventare cieca. Ha una atrofia della retina. Adesso ha iniziato ad abbaiare in continuazione anche per ore perchè non vuol essere lasciata sola assoltuamente. Un vincolo per tutti allucinante perchè i condomini non la sopportano più. Non possiamo più uscire di casa, facciamo i turni e a volte è così pesante. Abbiamo chiesto in giro, ma nessuno la vuole. Ha una soluzione? Mia mamma non ce la fa più e vorrebbe farle la puntura.

Buongiorno, lei descrive una situazione clinica davvero impressionante per gravità e per coinvolgimento emotivo.
Con queste poche righe che ho a disposizione non credo di poterla aiutare, però se fossi in lei cercherei un veterinario esperto in neurologia che lavori insieme ad un veterinario esperto in medicina del comportamento. Non so francamente se ciò porterà alla soluzione dei probemi descritti però penso avrà almeno tutte le informazioni utili per scartare l'ipotesi eutanasia oppure no.
Ciò perchè non bisogna mai negare cure a chi ne ha bisogno ma nemmeno dare sofferenze inutili a chi non se le merita!
Cari saluti
Emanuele Minetti

Domanda del 20.7.2006

salve dottore,vorrei un suo parere riguardo una terapia per l'artrosi di una cagnolina di 13 anni di taglia medi0 grande peso intorno ai 25kg. per 4 mesi rimadil 50 mg 1compressa al giorno,condrostress in contemporanea.e ora che sono passati i 4 mesi deltacortene 1 compressa al giorno per 1 mese.le dico che non sono convinta di questa terapia.grazie antonia

Buongiorno Antonia, tutti i farmaci che le sono stati prescritti fanno parte di corrette scelte terapeutiche in corso di "artrosi" nel cane. Purtroppo invece deve sapere che se la diagnosi è di malattia degenerativa, in relazione all'età avanzata, nessun farmaco porta inidetro l'orologio della vita, quindi lei potrà avere risultati sui sintomi (dolore, zoppie, barcollamenti ecc...) ma non pensi di poter ottenere una cura vera del problema, se si intende una guarigione con tale termine. Per andare oltre nella diagnosi dovrà fare radiografie a quasi tutto il cane in più proiezioni, una accuratissima visita con un veterinario esperto in neurologia, evetualmente una TAC o una Risonanza Magnetica. Saprà con maggiore precisione quale futuro, in termini di prognosi, avrà il suo cane.
cari saluti
Emanuele Minetti

Domanda del 21.7.2006

Salve,
vorrei sapere dopo quanto tempo si può ritenere "sicuro" uno spazio dove ha vissuto un cane ammalato di cimurro?
La saliva di un cane ammalato per quanto tempo resta "attiva" su oggetti tipo pupazzi, palline e ciotole?
LA RINGRAZIO TANTO
Adele

Buongiorno, domanda che necessita di una risposta molto complessa ed articolata. Il Cimurro è malattia virale acuta o subacuta, altamente contagiosa, spesso fatale. Il virus (di cui esistono più varianti) viene trasmesso principalmente tramite "aerosol" in cavità nasale, faringe e polmoni; si diffonde nell'organismo causando una malattia multisistemica, a seconda del ceppo virale e da altri fattori dare sintomi diversi. Il virus viene inattivato dai comuni disinfettanti (sali d'ammonio quaternario, glutaraldeide, fenoli, ipoclorito di sodio), dal calore (T >50/60 °C per 30 minuti) e dall'essiccamento.
Deve quindi disinfettare oggetti ed ambiente in modo adeguato.
Cari saluti.
Emanuele Minetti

Domanda del 22.7.2006

salve dottore,
il mio coniglio nano non beve e mangia solo omogenizati quando ha voglia, infatti è dimagrito di tre etti. Cosa posso fare per farlo mangiare? Non sarà anche colpa del caldo che c'è in questi giorni? la prego, mi dia un consiglio.
Cordiali saluti

Buongiorno, non aspetti oltre e lo porti subito da un medico veterinario esperto.
Può essere una situazione davvero grave e difficile da risolvere.
Cari saluti
Emanuele Minetti

Domanda del 23.7.2006

Buongiorno, sono Francesca da Milano. Il 28 luglio di quest'anno io e il mio ragazzo partiremo per la Calabria portando con noi anche Kira, la nostra cucciola di pitt bull di tre mesi. Il viaggio verrà affrontato in macchina e questo mi preoccupa molto perchè nè io nè il mio fidanzato abbiamo mai avuto un cane prima d'ora. posso tenere l'aria condizionata, ogni quanto mi devo fermare? cosa posso fare per far pesare il meno possibile le dodici ore di viaggio alla mia cucciola??

Buongiorno Signora Francesca, la prima cosa da fare è pensare: "se fosse un bambino di sei mesi come mi comporterei?".
Così già evita di fare sciocchezze! L'aria condizionata a temperatura logica va bene evitando che sia diretta sul cane, poi deve fermarsi ogni massimo due ore e fare passeggiare il cane all'ombra, farlo sporcare, farlo bere, alimentarlo poco e spesso se non mostra segni di cinetosi (vomito e perdita di saliva). Deve avere con sè eventuali antinausea. Direi che può anche vedere dove sono le aree attrezzate per cani negli Autogrill e programmare le soste certe lì. Però la prima cosa da fare è parlare con il suo medico veterinario di fiducia che conosce il cane e sentire eventuali altri consigli.
Cari saluti
Emanuele Minetti

Domanda del 24.7.2006

Salve dottore, Vorrei sapere qual'è per adesso il migliore prodotto in commercio contro le zecche e le pulci per il cane?.. Faccio questa domanda perchè, ho un yorkshire toy ed ogni volta che lo porto fuori prende le pulci....preciso che il cane sta in braccio, per più sicurezza...enon capisco il motivo...!!!Un'altra informazione ma il collare antiparassitario è più efficace delle gocce.??..Durano tutte e due nella stessa maniera anche dopo il bagnetto...??Ma percaso dopo IL bagno perdono un pò efficacia, sia il collare che le goccie??Scusi per tutte queste domande...ma non ho avuto mai risposta a chi chiedevo:: Grazie

Buongiorno, si consulti nuovamente col suo medico veterinario curante. In questa sede non è corretto dare consigli "di mercato", anche perchè un prodotto che va bene per un cane non è detto sia sopportato e/o adatto ad un'altro.
Spesso si sottovaluta questo aspetto degli antiparassitari esterni: è bene ricordarsi che comunque si tratta di un atto medico che previene malattie parassitarie ed eventuali malattie trasmesse dai parassiti stessi agli animali.
Cari saluti
Emanuele Minetti

Domanda del 24.7.2006

Buon giorno,
salve, volevo glierdeLE cosa potrebbe avere il mio cane,

e di razza meticcio di setter, ha tante puntine in quasi tutto il corpo, trema solo nella parte del collo, questo già da due giorni, solamente questa mattina vomitava.
Cosa può essere? Cosa devo fare?

La Ringrazio veramente tanto aspetto una Sua risposta.

Ferrara Pasuale...

P.s.

sono troppo preoccupato

Buongiorno Signor Ferrara, poichè ciò che lei descrive non consente nessun tipo di valutazione le consiglio vivamente di andare oggi stesso dal suo medico veterinario curante.
Mi spiace non poterle essere d'aiuto.
Cari saluti
Emanuele Minetti

Domanda del 24.7.2006

Buongiorno,ho visitato con piacere il vs sito, ho una cagna di dogue de bordeux che ha partorito 13 cuccioli.in vita ce ne sono 10 vorrei sapere al padrone del maschio quanti gliene spettano?
inoltre vorrei sapere se al posto di pagare la monta che non so a quanto ammonta, dare un cucciolo come richiesto dal padrone del maschio
Grazie dell'attenzione in attesa di vostra gradita risposta vi saluto

Buongiorno, per le informazioni che le servono deve contattare la sezione dell'Ente Nazionale Cinofilia Italiana (ENCI) della sua zona. Le forniranno tutti i documenti necessari e tutte le informazioni in modo ufficiale ed incontestabile.
Cari saluti
Emanuele Minetti
Pagina  123456