**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018 Anno 2019
Cerca un argomento:

Le risposte di Settembre 2006

Domanda del 21.9.2006

Buon giorno, la presente per chiederle gentilmente due cose.
La prima se posso già lavare tranquillamente la mia cucciolona di quasi 5 mesi di Airedale Terrier ovviamente asciugandola perfettamente con l'aiuto del phon.
La seconda, non mi ero mai posta il problema sino ad oggi, se i cani hanno l'ombelico.. all'apparenza può sembrare stupida ma ho notato nella mia cucciola che più o meno all'altezza dell'addome ha una pseudo cistina (forse) abbastanza molle... di primo achito mi è venuto il sospetto fosse ombelico... se non è così la porterò tempestivamente dal mio veterinario per controllo...
Grazie,
Cordiali saluti

Buongiorno Chiara, i cani si possono lavare usando appositi prodotti non aggressivi. La pulizia non porta malattie mentre la sporcizia e la scarsa igiene si! Lo lavi quando è sporco, lo spazzoli ogni giorno vista la razza.
I cani hanno l'ombelico ma non evidente come il nostro umano; se lei vede una piccola protuberanza molle può essere una ernia ombelicale. ciò si può verificare solo con una visita clinica.
Cari saluti
Emanuele Minetti

Domanda del 21.9.2006

Il mio cane potrebbe essere allergico agli acari?

Buongiorno, certamente si se è "atopico", cioè se ha sintomi (ed esami) riferibile ad una allergia agli acari della polvere. Può fare eseguire esami specifici e specifica desensibilizzazione con vaccinoterapia.
Cari saluti
Emanuele Minetti

Domanda del 21.9.2006

Buon giorno dottore volevo porle una domanda:la mia cucciola chicca ha quasi due anni ed è una simpaticissima bassottina meticcia da 4 giorni però stò notando la sua insistenza grattarsi e morsicarsi nell interno coscia le gampine e a volte sul pelo.di particolare non è successo nulla se non he nei giorni scorsi ha magiato un po di filetto cotto. Un altra circonstanza è quella che senza pensarci tornando dal canile l'ho spazzolata con la stessa spazzola che avevo usato per spazzolare un altro cagnetto che ho adottato a distanza li nel canile,che apparentemente pero'non sembrava avesse avuto pulci.cosa mi consiglia ? LA RINGRAZIO PER L'ATTENZIONE E PER L'AIUTO CHE DA AI NS CARISSIMI PELOSI...

Buongiorno, si armi di pettinino fine e veda di cercare le pulci! In ogni caso usi un antiparassitario tipo spot-on, poi se il sintomo persiste faccia visitare la bassottina.
Cari saluti e grazie.
Emanuele Minetti

Domanda del 23.9.2006

buon giorno se è possibile vorrei avere un consiglio:cosa si può fare nel caso in cui si scopre e si hanno le prove che qualcuno maltratta gli animali,a chi o quale ente devo rivolgermi affinchè possano cessare i maltrattamenti nonchè la tenuta cattività degli amici a 4 zampe?la ringrazio tanto.Cordili saluti

Buongiorno, esiste una precisa legge dello Stato Italiano che deve essere fatta rispettare dalle competenti Autorità previa denuncia o alla Vigilanza Urbana o ai Carabinieri o alla Polizia di Stato.
Può quindi fare denuncia circostanziata dei fatti a sua conoscenza.
Cari saluti
Emanuele Minetti

Domanda del 24.9.2006

Una mia amica (troppo giovane per approfondire a dovere la questione e mal supportata dai genitori) ha acquistato un volpino italiano direttamente dall'allevatore; quest'ultimo ha, correttamente, dotato il cucciolo di un chip sottocutaneo utile alla sua identificazione in caso di smarrimento. Il problema sta nel fatto che le generalità individuate dal chip attualmente sono quelle dell'allevatore e, da quel che so, occorre sostituirle con quelle della proprietaria. A chi bisogna rivolgersi? Se la cosa è di competenza del municipio, a quale unità occorre rivolgersi? E bisogna rivolgersi al municipio del comune dell'allevatore oppure a quello in cui risiede il proprietario? Quale documentazione occorre produrre contestualmente?
Grazie mille
Dario

Buongiorno, la questione è semplice. Il nuovo proprietario si reca alla sede ASL veterinaria competente per territorio di residenza con i propri documenti e con il codice fiscale, la ricevuta fiscale d'acquisto del cane e/o documento di cessione del cane da parte dell'allevatore, quindi richiede di modificare nell'anagrafe canina regionale i dati del proprietario in suo favore.
Cari saluti
Emanuele Minetti

Domanda del 24.9.2006

caro dottore , vorrei sapere perchè anche dopo il ciclo, la mia cagna si aggrappa alla gamba come di solito fanno i maschi, e poi se è vero che dopo l'intervento di sterilizzazione le cagne tendono ad ingrassare. grazie mille

Buongiorno, senza accurata visita clinica ed eventualmente comportamentale non è possibile darle una spiegazione del perchè avvenga ciò che lei descrive. Per il discorso dell'aumento di peso post sterilizzazione chirurgica esso è evento possibile e relativamente frequente ma non che avviene per forza in tutti i soggetti. Dipende poi molto da come il cane viene nutrito e gestito.
Si affidi ad un valente e serio medico veterinario per avere tutto l'appoggio necessario.
cari saluti
Emanuele Minetti

Domanda del 25.9.2006

Gent. dott Minetti,
desideravo sapere se esistono malattie che il coniglio nano può trasmettere al cane e se sì quali sono e se sono pericolose per un cucciolo di cane. Grazie e saluti.Laura.

Buongiorno a Lei, anche il coiglio deve essere visitato e vaccinato regolarmente e ciò sarà il primo passo per avere tutte le informazioni di carattere sanitario relativo a questa specie. Si rivolga ad un medico veterinario esperto in questo settore, ne troverà di certo nella sua zona di residenza.
Cari saluti
Emanuele Minetti

Domanda del 25.9.2006

Buongiorno, vorrei sapere se un cane di 19 mesi 16 dei quali passati in casa mia, soffrirebbe a essere regalato.
grazie

Buongiorno, la risposta è complessa e dipende molto da come il cane fino ad oggi ha vissuto, cosa che non so. Non so nemmeno i motivi di questa ipotetica sua decisione, e non voglio minimamente commentarli in questa sede.
Certamente sarà un passaggio difficile, come anche lei comunque sa. Le consiglio di fare tale operazione se è assolutamente inevitabile con l'aiuto di un medico veterinario diplomato in medicina comportamentale. Sarà di grande aiuto per il cane avere un supporto serio e professionale al fine di ridurre al minimo il possibile trauma.
Cari saluti
Emanuele Minetti

Domanda del 27.9.2006

Ho da poco trovato 4 gattini di 3/4 settimane ed ho un problema! Vorrei sapere qual'è il loro sesso ma nn so cm fare, mi puo consigliare?
Grazie

Buongiorno, non le posso consigliare certamente "il fai da te pediatrico" anche perchè sulla base della domanda che lei mi ha posto è evidente che manchi completamente di esperienza.
Quindi si rivolga ad un medico veterinario, anche tramite una associazione della sua zona.
Meglio per lei, ma soprattutto molto ma molto meglio per i poveri gattini.
Corra!!
Cari saluti
Emanuele Minetti

Domanda del 28.9.2006

Buon giorno da Chiara Broccoli.
La presente per ringraziarla per la sua diagnosi esatta. Settimana scorsa le scrissi per cercare di capire se la mia cucciola di Airedale Terrier, di quasi 5 mesi, potesse avere ombelico e/o ciste visiva. Lei mi disse che probabilmente si trattava di ernia ombelicale.
Sotto suo suggerimente mi sono recata dal mio veterinario che mi ha confermato la sua tesi, consigliandomi di non asportarla se rimane sempre della stessa dimensione, non arreca problemi e/o dolori al cane. Solo se dovesse aumentare a dismisura, sarebbe il caso di inciderla poichè porterebbe ad un blocco intestinale.
La ringrazio ancora infinitamente.
Cordiali saluti.
Chiara Broccoli

Grazie a Lei.
Cari saluti.
Emanuele Minetti
Pagina  1234