**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018 Anno 2019
Cerca un argomento:

Le risposte di Dicembre 2007

Domanda del 5.12.2007

Salve,
ho un cane miticcio di 5 anni circa, di peso 6kg,
ultimamente non mangiava e perdeva pelo.
l'ho portato da un suo collega e dopo avere eseguito un test dell'esmania che è risultato positivo e aver svolto le seguenti analisi del sangue: alb = 2.3 - 4.0 = 2.5 g/dl
alt 10 - 100 = 24 u/l ast 0 - 50 = 81 u/l bun 7-27=32
phos 2.5- 6.8 = 3.2mg/dl pt 10.20 g/dl glob 7.70 g/dl
rapporto alb/glob 0.32 rbc eritrociti 4,07 milioni/ul rif. 5.5-8.5
wbc leucociti 7200/ul rif. 9000-14000 hb emoglobina 8.9g/dl 12-18 hct ematocrito 32,8% rif.40-45 mcv volume corpuscolare medio 80,5 u3 rif.60-75
mch contenuto emoglobinico medio 21,87 pg rif. 19-24
mchc conc emoglobinica media 27,13% rif. 32-36
mi dava come cura allopurinolo 100mg, glucantime fiale 1,5ml a giorni alternati e epato 1500. prossimo controllo (bun-crea-ast) dopo 4 iniezioni.
al controllo successivo è risultato ast 0-50 = 78u/l
bun 7- 27 = 63 mg/dl crea 0.5 - 1.8 = 2.2 mg/dl
mi riferiva di abbassare il glucantime e farne 1 ml.
Volevo chiederle se per lei la cura va bene e se il cane ha possibilità di riprendersi e fare la sua vita discretamente. il valore del sangue dell'esania è ancora da esaminare. nell?attesa di una sua risposta la ringrazio

Buongiorno, mi sembra tutto ben fatto; la leishmania è una cosa seria, segua le indicazioni del collega. La prognosi è sempre seria.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 6.12.2007

innanzitutto grazie per la disponibilità. mi chiamo marco e la mia compagna del cuore, briciola barbone di 17 anni affetta da rene policistico sx ora presenta gravi problemi dovuti a presenza di metastasi polmonari. terapia chemio metronomica, con aggiunta di antinfiammatorio metacam. prima dell'inizio cura valori di creatinina nella norma: maggio 2007 valore1,3;settembre 2007 valore 1,8. dopo 15 gg di chemio valore creatinina 3.1. molto probabilmente non tanto per il prodotto chemio ma presumibilmente per metacam che incide a livello renale. cosa fare? dottore ribadisce che attualmente è piu importante curare tumore. sono in difficoltà in quanto sono cosciente di avere poche speranze per salvare briciola poichè la cura per il tumore mi danneggia la funzione renale e se smetto la cura per salvaguardare i reni il tumore avanza velocemente. valori riscontrati come quelli sopra riportati che cosa comportano nel cane? la ringrazio anticipatamente per la sua cortesia e rimango speranzoso e ansioso di un Vs. cenno. grazie.

Buongiorno Marco, stiamo parlando di un paziente di 17 anni (uomo centenario!!) con rene policistico e neoplastico. Non chieda quindi alla medicina ciò che essa non ha. Mi spiace dirle che è meglio in questi casi stare con i piedi per terra, il tempo passa e così tutti gli esseri viventi passano. Non si ostini a combattere il tempo, trovi serenità nell'accettare la vita, non faccia mai accanimento terapeutico egoistico. Spero di essermi spiegato. Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 7.12.2007

Gentile Dott.re, le chiedo consiglio su come trattare epilessia del mio cane. Se eventualemtne mi puo' consigliare una clinica o un centro specializzato per poterlo curare. Siamo in cura con Gardenale 50, una pastiglia mattina e sera piu una di luminalette.Negli ultimi mesi le crisi sono aumentate e adesso ne ha circa una ogni 20 giorni, a volte anche due in un giorno. Abbiamo notato che le ultime crisi sono piu durature ed il cane presenta dei lamenti e affaticamento a respirareLe chiedo queste crisi possono essere fatali per lui? si puo curare? Noi siamo di modena ma siamo disposti a spostarci per farlo curare. Attendo una sua risposta e cordialmente la saluto.

Grazie

Elena

Buongiorno Elena, dica pure al suo veterinario curante che desidera una visita neurologica specialistica. Dovrà anche mettere in conto esami strumentali e di diagnostica per immagini sofisticati con TAC o RMN.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 7.12.2007

La mia cagnolina soffre spesso di fastidi alle ghiandole paranali. Di recente le si sono infiammate a tal punto che le si è aperta una piaga da cui usciva del pus. dopo una cura a base di Stomorgil le è passato tutto. Il problema si è ripresentato qualche giorno dopo aver terminato la cura. Da ulteriori accertamenti mi è stata proposta l'asportazione chirurgica delle ghiandole "marce". Chiedo: cosa può comportare l'asportazione delle ghiandole? qual è la loro funzione? è vero che hanno tra le altre la funzione di lubrificare l'ultimmo pezzo del retto cosicché le feci "dure" riescano a passare più agevolmente? la mia cagnolina dovrà sottostare a regimi alimentari particolari una volta tolte le ghiandole? Grazie per le genitli rispote che vorrà fornirmi. Gaetano O.

Buongiorno Gaetano, non posso entrare nel merito non avendo visitato il cane. Buona norma prima di intervenire è eseguire esami batteriologici e terapie mirate anche per lunghi periodi. Asportare le ghiandole, intervento noioso e doloroso a parte, non determina problemi futuri al cane.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 9.12.2007

Salve il mio micio di sei anni, castrato, soffre da circa tre anni di FUS
e per questo motivo, dopo le analisi urinarie e l'ecografia che accertava la struvite, ho dovuto nutrirlo esclusivamente di cibo per la struvite. Il gatto mangia esclusivamente tre tipi di croccantini C/D e URINARY
e non mangia cibo umido. E' stitico ma sta bene, Sta diventando un gattone con
l'addome pendulo,
Una volta sola alla settimana gli do fa mangiare mezza scatoletta da 85 gr e l'altra mezza il giorno dopo, di cibi normali, tipo gourmet gold al tonno
o carne cruda quella che mangio io e che lui ama molto,

Mi domando se dobbiamo andare avanti sempre così o se prima o poi potrà tornare a mangiare come tutti i gatti.
Prelevargli l'orina mi è imppossibile.

Se mi dice qualcosa la ringrazio
Laura

Buongiorno Laura, il prelievo delle urine, l'ecografia dell'addome, le radiografie, sono esami indispensabili per gestire un gatto come il suo. Senza essi si andrà solo per tentativi, con il rischio evidente di sbagliare. Nessuna risposta alle sue domande se non esegue ciò che serve, mi spiace, non siamo veggenti siamo veterinari.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 9.12.2007

Il mio gattino nero da un po' di tempo a questa parte ha le palplebre leggermente offuscate. Non manifesta alcun altro sintomo negativo. Cosa bisogna fare ?
GRAZIE ! ELENA

Buongiorno Elena, se già non lo ha fatto, deve fare una visita al gatto.
Saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 9.12.2007

Buongiorno Dottore,
ho un cane miticcio, pesa 6kg, malato di esmaniosi e volevo sapere come mai dopo avere fatto allopurinolo 100mg, ed epato 1500 non sono scesi i valori dei reni e del fegato?
Con questi valori sotto indicati,secondo Lei possiamo lo stesso continuare ad aggredire la malattia con il glucantime da 1.5ml , o meglio abbassare il dosaggio a 1ml?
Perchè cosa succede se continuiamo con questa cura da 1.5ml?
In seguito se si stabiliranno i valori dei reni e fegato possiamo aumentare le dosi?
Infine come mai i valori del fegato e reni non sono normali,è l'esmania che provoca questo?
IL cane secondo Lei può farcela convivere con questa malattia o rischia di non farcela?
Nel ringraziarla anticipatamente,saluto
ANALISI DEL SANGUE: alb = 2.3 - 4.0 = 2.5 g/dl
alt 10 - 100 = 24 u/l ast 0 - 50 = 81 u/l bun 7-27=32
phos 2.5- 6.8 = 3.2mg/dl pt 10.20 g/dl glob 7.70 g/dl
rapporto alb/glob 0.32 rbc eritrociti 4,07 milioni/ul rif. 5.5-8.5
wbc leucociti 7200/ul rif. 9000-14000 hb emoglobina 8.9g/dl 12-18 hct ematocrito 32,8% rif.40-45 mcv volume corpuscolare medio 80,5 u3 rif.60-75
mch contenuto emoglobinico medio 21,87 pg rif. 19-24
mchc conc emoglobinica media 27,13% rif. 32-36
al controllo successivo è risultato ast 0-50 = 78u/l
bun 7- 27 = 63 mg/dl crea 0.5 - 1.8 = 2.2 mg/dl

Buongiorno, non è possibile rispondere a queste domande senza essere i medici curanti. Deve rivolgerle al suo veterinario.
Saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 9.12.2007

gentile professore, sono padrona di tre gatti ed un cane, in commercio ci sono ormai tanti alimenti per i nostri animali:è opportuno scegliere sempre la stessa marca consigliata dal veterinario o si può affidarsi anche alle marche più economiche frazie

Buongiorno, può anche usare prodotti meno costosi però venduti tramite canali commerciali sicuri. Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 10.12.2007

Gentilissimo Dottor Emanuele Minetti avrei bisogno di un consiglio la mia cagnolina (setter irlandese) di un anno e mezzo ha avuto il suo primo ciclo a maggio 2007 a circa un anno, ad ora pero', ancora non le è ritornato.... è normale ? Grazie. saluti. Daniela.

Buongiorno daniela, un intervallo fra i calori di 6-8 mesi è di normale riscontro. Il fatto che sia o no normale per il suo cane lo può stabilire solo il suo veterinario curante.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 10.12.2007

Buon giorno. Mi chiamo Paola, La disturbo perchè vorrei, se possibile, alcuni consigli sui rapporti da impostare con un cane trovatello. Ho trovato una femmina di Jack Russel di circa 3-4 anni, è molto dolce e socievole ma anche molto spaventata. Noi a casa abbiamo una coppia di bovari del bernese di 1 e 2 anni, quindi belli scatenati ma anche buonissimi, e 3 gatti abituati, ovviamente, ai cani.
La "piccola" ovviamente attacca i cagnoni, come mi consiglia di comportarmi con tutti quanti?
La ringrazio anticipatamente della cortesia e Le auguro buon lavoro.

Paola Parmeggiani

Buongiorno Paola, non è possibile fornire consigli sulla base di ciò che lei scrive. Deve fare una visita domiciliare con un veterinario specialista in comportamento.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Pagina  12345