**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017
Cerca un argomento:

Le risposte di Settembre 2007

Domanda del 4.9.2007

Il mio cane trovatello di kg. 15 età 3 anni. Gli è venuto
un nodulo perianale,ulcerato. Dall'esame Citologico han-
no diagnosticato: iprplasia/adenoma delle ghiandole
epatoidi.
Mi è stata consigliata la castrazione. Chiedo è la soluzio-
ne giusta e, dopo il problema è risolto o ci possono
essere delle conseguenze?
La ringrazio anticipatamente della risposta.

Neris-Formigine/Modena

Buongiorno Neris, sulla diagnosi posta la soluzione terapeutica è corretta.
Segua quindi le indicazioni ed inizi l'iter chirurgico tranquillamente.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 4.9.2007

vorrei far accoppiare il mio cane, ma ho difficolta a trovare un compagno. il mio cane è un rottweiler di 5 anni. saprebbe indicarmi come trovarle un partner?
grazie
sara

Buongiorno Sara, non è semplice trovare ciò che lei desidera se non nella cerchia dei propri conoscenti. Può anche mettere un annuncio sui siti internet o sui giornali che pubblicano richieste di vendita/acquisto/scambi o chiedere al suo veterinario.
cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 5.9.2007

Gentile dott. Emanuele,
le scrive una bambina di dieci anni. Mi chiamo Francesca e tra non molto avrò un cucciolo di jack russel terrier.
Non ho mai avuto un cane e vorrei consigli su come far sì che trascorra una vita felice. L' accoglimento in casa, la sua dieta, le vaccinazioni da fare, l' educazione, ecc.
Grazie per la cortese attenzione
Ceglie Francesca

Buongiorno Francesca, la prima cosa da fare, ancora prima che il nuovo amico entri in casa, è passare dall'ambulatorio del veterinario che seguirà il cane in futuro. Quindi andate già a fargli visita, prendendo un appuntamento. Inizierete così con il piede giusto senza fare pasticci. Purtroppo scrivere tutto quanto si deve fare all'arrivo di un nuovo cane riempirebbe decine di pagine, e questa sede non lo consente.
Cari saluti, aspetto notizie.
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 5.9.2007

Buongiorno Dottore.
Vorrei gentilmente un suo parere. La mia gatta è sparita da casa dal 22 agosto. presumendo che abbia preso un colpo di paura (c'era chi si allenava a montocross nel campo di fianco) e sia andata troppo distante. quanto si possono allontanare ca. i gatti e fino a quando posso sperare che ritorna? ha 4 anni ed è in ottimo stato di salute ed era sterilizzata.

la ringrazio già adesso per una sua gentile risposta.
distinti saluti
katrin

Buongiorno Katrin, in questi casi ogni possibilità è aperta. Non si può prevedere quanto si sia allontanata in 15 giorni, nè dove si sia diretta. Non si può nemmeno sapere se sia in grado di ritrovare la strada di casa da sola, o magari se sia già entrata a far parte di un'altra famiglia o di una colonia di gatti. E' inutile nasconderle poi che è possibile abbia avuto un qualche incidente, anche grave.
Lei non demorda, continui a cercare intorno casa e metta in giro manifestini ed annunci su Prontofido.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 5.9.2007

Buongiorno Dottore,
possideo una cucciola di cocker spaniel inglese di 4 mesi.
Vivo in un appartamento a Milano.
Con l'avvicinarsi del primo calore arriva anche il momento delle scelte.
Sicuramente non vogliamo farle fare dei cuccioi (per una serie di motivazioni) e quindi stiamo considerando l'ipotesi della sterilizzazione, vista più che altro come un rimedio verso la prevenzione di alcune malattie come i tumori.
So bene che la decisione spetta a noi, quello che Le chiedo è un consiglio.
E' vero che con la sterilizzazione si riducono le possibilità di gravi patologie?
E' molto frequente la gravidanza isterica?
Il percorso post-operatorio è lungo e "complicato" ?
Non impazzisco all'idea di una operazione comunque importante ma se questa dovesse aiutare la mia cucciola nel proseguimento della sua vita ....
La ringrazio anticipatamente.

Andrea da Milano

Buongiorno Andrea, la sterilizzazione deve essere una scelta consapevole gestita con il proprio veterinario curante, che vi guiderà sia nei modi sia nei tempi per arrivare alla migliore decisione, proprio solo per il vostro cane. Genericamente è impossibile dare una statistica sull'insorgenza della gravidanza isterica, fondamentalmente evento casuale e soggettivo, imprevedibile. Il decorso post operatorio se si rispettano le norme, le regole e le tecniche attuali è davvero semplice. Le gravi patologie (tumori della mammella, malattie dell'apparato genitale) rispondono in prevenzione alla sterilizzazione precoce.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 5.9.2007

Buonasera Dottore,
abbiamo una dalmatina di 3 anni che ha avuto un calore nel mese di maggio. Ieri sera, ad sempio, stranamente abbiamo visto accanto a lei un cagnolino, ma non è ancora periodo.Volevamo sapere quali sono le precauzioni da prendere prima del periodo di fertilità.
Grazie.

Buonasera, direi che è meglio far vedere la cagna dal veterinario per valutare la situazione estrale tramite alcuni semplice esami di laboratorio. Altro non c'è.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 5.9.2007

salve vorrei avere informazioni per quanto riguarda il mio cane Leon,un rottweiler di 9 mesi che risiede nel mio giardino dentro un recinto.Oggi ho notato che all'interno del labbro inferiore gli sono comparse delle bolle con croste volevo sapere cosa potrebbe essere,se è qualche malattia, da cosa è causata e se fosse il caso di portarlo da un veterinario.
La ringrazio anticipatamente per il tempo dedicatomi

Cordiali saluti

Buonasera, può essere nulla come una infezione del cavo orale, quindi porti il cane in visita.
cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 6.9.2007

Caro dott.
volevo porle una domanda ,io ho una cokerina di 8 mesi e soffre dalla nascita di insuff. pancreatica per cui somministro triplase o pancrex prima dei pasti .
Ho scoperto che esistono enzimi anke di origine vegetale o omeopatica come quelli derivati dall'aspergillus (un fungo)e' poss. secondo il suo autorevole parere combiare con questi avendo caratteristike di assimilazione diversa? (a me sembrano piu' appropiati avendo letto le caratteristike di funzionamento).Le sottopongo questa domanda anke perche' con gli enzimi che uso tuttora vedo la mia cagnolina molto sotto la soglia dello sviluppo in confronto dei suoi simili nel rapporto di eta'!
Grazie del suo servizio .

Buonasera, le terapie per lnsufficienza pancreatica esocrina si basano sulla corretta somministrazione di enzimi sostitutivi di quelli che il pancreas non riesce a produrre. Essi vanno mescolati al cibo 30-40 minuti prima della somministazione, a dose adeguata. Bisogna eseguire di prequente il test chiamato TLI per verificarne l'andamento. La dieta deve essere specifica. I pasti più frequenti del solito e piccoli. Altri rimedi non ve ne sono in casi simili, se il cane non ha uno sviluppo adeguato è bene che venga anche visto da un veterinario gastroenterologo.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 6.9.2007

Salve Dott.Minetti mi chiamo Marco e ho un bullmastiff di sei mesi che purtroppo 20 gg fa mi è caduta da circa 3 m di altezza lussandosi il femore...più precisamente, scusi il linguaggio non tecnico, le si è rotto il legamento, chiamiamolo così che tiene insieme la testa del femore all'acetabolo ed il mio veterinario mi ha consigliato l'intervento chirurgico che abbiamo effettuato ieri mattina con successo (praticamente le ha segato un pezzo di testa del femore reinserendolo al suo posto originale)...la domanda che volevo ora porre alla Sua attenzione era questa: cosa devo fare ora che è stata operata per velocizzare la sua ripresa a camminare a 4 zampe? perchè ora ne utilizza comprensibilmente a 24 ore dall'operazione solo 3.elettrostimolazione?nuoto?aspetto con ansia una Sua risposta. Grazie 1000 e a presto! P.S. sono 10 gg che mi mangia pochissimo....devo forzarla?perchè è dimagrita un po.

Buonasera Marco, segua le indicazioni del veterinario che ha operato il cane, sia per la riabilitazione sia per l'alimentazione. Chieda nel caso istruzioni dettagliate scritte per non sbagliare. In questa sede, e non conoscendo il paziente, non riesco a darle una mano, mi spiace, direi delle generiche sciocchezze e basta.
cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 6.9.2007

gent.le dott Minetti
il mio cane continuamente presenta delle chiazze in alcuni punti delle zampe in cui cade il pelo ed esce il sangue (in seguito ad un continuo suo mordersi).cosa gli accade?sono continue infezioni?
il veterinario una volta mi ha dato uno spry di cui non ricordo il nome, e solo con quello scompaiono.ma è normale che gli escono cosi spesso?quando è in questo stato non vuole farsi curare da noi, ringhia, forse per paura di sentire dolore.meno male che dal veterinario non si lamenta. e inoltre, ho trovato un cucciolo per strada e lo sto curando.un veterinario sa accorgersi se ha gia avuto sverminazione e vaccinazioni?
mi scusi per essere stata cosi prolissa
buon lavoro e grazie
VALERIA

Buonasera Valeria, non posso aiutarla su un caso clinico, riporti il cane in visita e casomai richieda un consulto con un veterinario dermatologo.
Purtroppo un cane senza storia (anamnesi) deve essere gestito da zero.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Pagina  12345678