**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017
Cerca un argomento:

Le risposte di Gennaio 2008

Domanda del 4.1.2008

Buona sera mi kiamo Alessandro ho un pastore tedesco di 4 mesi, a 2 mesi mezzo ci siamo accorto che stava incominciando ad inclinare gli arti anteriori in dentro, andando dal veterinario gli ha fatto una radiografia hai due arti ha visto che i muscoli non erano cresciuti in base all'osso, quindi gli ha fasciato i due arti per una 10ina di giorni abbiamo incominciato piano piano a fargli fare i movimenti con i gomiti ecc.., oggi ha 4 mesi e ci siamo ritrovati con il problema inverso cioe l'inclinazione opposta, io tra un paio di giorni gli porto a fare le l'astre anche dell'anca ecc ma volevo anche un opinione di un'altro veterinario visto che il mio mi dice che nn si pu sapere se si agiustano o meno... la ringrazio in anticipo e spero di ricevere la vostra risposta al piu presto!! Grazie
Saluti Alessandro ed Igor

Buongiorno, come detto pi volte non mi possibile emettere diagnosi e prognosi in questa sede, non serio. Cercate comunque uno specialista in ortopedia nella vostra zona e chiedete un consulto.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 4.1.2008

Buonasera Dottore, sono la proprietaria di Saddy 4 anni un metticcio la cui mamma era un pitt bull e il pap un rottwailer, il mio cane non ha mai data segni di irritazione particolare, l'unico problema si presenta quando incrocia o vede altri cani sia maschi che femmine, infatti io vorrei tanto adottare un altro cane visto che abitiamo in campagna ma questo problema mi frena parecchio, vorrei tanto che Lei mi dia un consiglio su come comportarmi in merito
Ringraziandola anticipatamente la saluto
Rita
Siracusa

Buongiorno Rita, non possibile darle una soluzione senza conoscere il cane ed avere un'idea almeno vaga del suo carattere, eccetera. Fra l'altro l'interazione fra due cani molto pi complessa di quanto si creda. Se lei decisa ad adottare un secondo cane lo faccia con l'aiuto di un veterinario comportamentista della sua zona.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 5.1.2008

Dottor Emanuele Minetti, buonasera.
Pi che un consiglio puramente medico, Le chiedo un parere su una particolare razza, se questa adatta a vivere in famiglia e la coabitazione del nuovo arrivato con altri cani. Essendoci trasferiti in una casa con un giardino, abbiamo deciso con mia moglie e i miei figli (lui 17 e lei 12 anni) di acquistare un cane da guardia e che potesse essere anche un fidato amico. Ci siamo indirizzati verso una razza che mi ha sempre affascinato: il Bullmastiff. Chiedo un parere sulla razza, sulla gestione dello stesso ed eventualmente sul sesso, considerando che siamo da circa 8 anni felici proprietari di una dolcissima, tenace ma anche obbidiente (con molta pazienza) Beagle (sterilizzata a 4 anni dopo il parto).
Grazie e buon lavoro. Alessandro Antonini

Buongiorno, non mi possibile in cos poco spazio rispondere a quanto lei chiede. La razza sicuramente adatta, anche se non so dove vivete, ma non l'unica , quindi in effetti il cuore comanda!
L'interazione fra i cani impossibile da valutare a priori, come il carattere "a priori" di ogni singolo soggetto, soprattutto giovane. Buona norma valutare i genitori del cucciolo in un allevamento serio italiano.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 7.1.2008

Gentilissimo Dott. Minetti,

Vorrei chiederLe un consiglio riguardo il mio gatto..
per quanto le puliamo la vaschetta ogni due massimo tre giorni, ogni tanto fa i suoi bisogni in giro per la casa soprattutto sul tappeto e ultimamente sotto l'albero di natale. come mai?

Grazie in anticipo per l'attenzione
Porgo distinti saluti

Buongiorno, le eliminazioni inappropriate sono sintomo sia di disagio comportamentake sia di una possibile malattia alle vie urinarie. Inizi da qui portando il gatto in visita dal suo veterinario.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 7.1.2008

sono antonio e ho da 6 anni (da quand e nata) un siberian husky femmina . non ha mai avuto problemi sempre stata bene dunque regolare in tutto.ogni anno faccio il richiamo del vaccino (nobivac lepto). il 28/12/2007 nel pomeriggio gli stata fatta un igniezione di questo vaccino. adesso non s se sia questa la causa ma dal 03/01/2008 il cane non sta pi bene: non mangia dorme o e sempre coricata molto pigra e per essere un husky e troppo pigra.... ho provato con l'aspirinetta un paio di giorni ma non ho ancora visto reazioni positive. quanto pu durare questa situazione c' da preoccuparsi?

Buongiorno, la riporti dal suo veterinario.
cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 8.1.2008

la rogna rossa del cane una forma di scabbia o si trsforma in scabbia e quindi pu contagiare le persone ? grazie aspetto gentilmente eventuale risposta dato che sono molto preroccupata .

Buongiorno, la rogna rossa o demodettica non infettiva di norma per l'uomo perch l'acaro che la provoca nel cane diverso da quello della cosidetta scabbia (rogna sarcoptica).
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 8.1.2008

Buonasera dott. Minetti,
ho una gatta sterilizzata di 5 anni e da un paio di mesi si gratta e perde pelo sui fianchi e sulla pancia.
Dopo una visita veterinaria, abbiamo provato ad utilizzare croccantini ipoallergenici e una cura di cortisone, senza alcun risultato.
Dopo un'ecografia e analisi del sangue e delle urine risulta tutto ok.
La veterinaria che l'ha in cura ha detto che pu trattarsi di un disturbo comportamentale, lei cosa ne pensa?

Grazie in anticipo
Francesca
Empoli (FI)

Buongiorno Francesca, come ovvio non posso aiutarla da lontano. Il mio consiglio quello di eseguire una visita dermatologica specialistica di consulto e nel caso, in seguito, quella comportamentale.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 9.1.2008

gentile dottore volevo un consiglio il mio cane un pastore tedesco femmina anni 10 dopo aver mangiato di nascosto i filamenti di totano crudo gettati nella pattumiera e che in seguito a rimesso non stata molto bene in quanto beve tantissimo e spesso e quando fa i suoi bisogni si sforza ed emette aria cosa ne pensa ? una curiosit ogni tanto rimette la mattina a stomaco vuoto una sostanza giallastra viscida che cos? Da premettere che mangia con fame ed attiva. La prego di rispondermi grazie e buon lavoro

Buongiorno, deve dare da mangiare al cane qualcosa anche alla mattina per evitare che vomiti. Per il resto deve fare visitare il cane subito per capire se lo stato di salute sia buono o meno.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 9.1.2008

salve....io ho un pinscher di 30 giorni....vuole dormire solo in braccio o nel letto con me...nella sua cuccia se lo faccio addormentare ci sta x un po....ma appena si sveglia piange...ho provato a mettergli un peluche e qualcosa di mio ma non serve a molto...cosa faccio?aspetto risposte.grazie

Buongiorno, il distacco precose dalla madre cui il cane stato costretto porta a conseguenze anche serie. Tale situazione deve essere ben valutato da un veterinario esperto in comportamento con una visita specialistica. Nel frattempo acquisti su prescrizione del suo veterinario i feromoni appaganti.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 9.1.2008

Buonasera
RingraziandoLa anticipatamente per l' attenzione accordata , volevo sottoporLe il caso della mia gatta razza europea di anni 4 e 1/2 di 3,55 kg di peso , sterilizzata che vive in compagnia di altre due gatte nel ns. appartamento .
Dicendolo con gergo da profano : il mio veterinario (Dott. Ermanno Casagranda che stimo e in cui ripongo piena fiducia ) mi ha spiegato che il soggetto in questione ha una sorta di enzima che aggredisce la parte interna della bocca infiammandola fino al sanguinamento .
Il tutto accompagnato da densa salivazione .
A suon di cortisone e altre iniezioni il Dottore riuscito ad arginare la cosa per un periodo piuttosto lungo.
Purtroppo per ultimamente sembra che la cura non sortisca pi gli effetti iniziali e pur aumentando la frequenza delle cure , la gatta quasi non riesce pi ad alimentarsi per via del dolore che prova durante la masticazione .
Gradirei un Suo consiglio per cercare con il Dottore che ha attualmente in cura la mia gatta ( un parere in pi sempre ben accetto ) un rimedio a questa patologia cos fortemente invalidante e che sta prendendo sempre pi l' aspetto di qualcosa di non debellabile .
In attesa di gradita risposta
Porgo
Cordiali Saluti
Marcello Rossi
Rimini

Buongiorno, in questi casi servono biopsie nel cavo orale in anestesia generale e quasi sicuramente indispensabile l'estrazione di tutti i denti ancora presenti in bocca. Per valutare l'ulteriore passaggio a tali metodologie deve anche fare visitare il gatto da un veterinario specialista in odontostomatologia.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Pagina  12345