**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017
Cerca un argomento:

Le risposte di Dicembre 2008

Domanda del 1.12.2008

Salve dottore,
ho uno spinoso problema col mio gatto e con la sua aggressivita manifesta ormai da 4 mesi.
E' un maskio europeo di soli 7 mesi castrato.
Sono ormai 4 mesi che la sua aggressivita nn si placa e tutti i metodi adottati fino adesso,comportamentalista incluso,nn sembrano risolvere il problema.I morsi sono dolorosi e comportano a volte suture ospedaliere.Il mio veterinario è a corto di idee e noi pure.
L'acquisto di un gatto piu grosso e adulto (3 anni,certosino) nn produce risultati in quanto il gatto piccolo sembra domarlo ke è una bellezza.
Il veterinario mi ha proposto di sedare il gatto per correggere il comportamento con un sedante detto Korrector Seda.
Sentivo parlare di piastrine agli ormoni calmanti,lei cosa mi consiglia?Come si kiamano e dove posso reperirle?IL mio veterinario nn ne è a conoscenza.
Ringrazio anticipatamente,AnnA.

Buongiorno, forse si tratta dei feromoni appaganti da applicare in casa con apposito diffusore. In ogni caso credo sia opportuno che lei cerchi nella sua zona un veterinario esperto/specialista in comportamento.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 1.12.2008

Gentile Sig Minetti,
lavoro e vivo alle maldive da circa 3 anni, circa 3 mesi fa per il mio compleanno i ragazzi maldiviani mi hanno regalato un bellissimo esemplare di pappagallino Sun conure.
Ecco la domanda

Mi sono orami affezionato al mio felix e vorrei portarmelo in italia, saprebbe dirmi cosa devo fare e se faccio bene a portarlo.

Saluti

Armando

Buongiorno, deve consultare su internet i siti dedicati. Non credo però sia legalmente possibile e sinceramente poco consigliabile portare l'animale in un ambiente così diverso per il suo bene.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 1.12.2008

buongiorno Dottore,
io ho una femmina di terranova di 34 mesi ed ha terminato da un mese il suo terzo calore. premetto che dopo il secondo ha avuto una gravidanza isterica con perdita di latte, ma oggi mi sono accorto che ha la mammella destra più vicina alla coda gonfia e sembra che il rigonfiamento percorra tutta la fila destra diminuendo fino a sparire vicino alla seconda mammella anteriore destra. devo preoccuparmi? ho letto più forum sull'argomento e alcuni dicono che è normale altri che possano essere noduli tumorali; sarei lieto di avere una Vs opinione. ringraziando anticipatamente Vi porgo Distinti Saluti
Roberto Preti

Buongiorno, i forum non servono a niente per fare della buona medicina, anzi spesso creano un sacco di problemi. Detto questo è anche ovvio che io non possa fare una dignosi senza una visita: è molto probabile che si tratti ancora di una forma di mastopatia da falsa lattazione con ingorgo mammario. L'unico modo per saperlo però ovviamente è una accurata visita clinica nel caso accompagnata da esami di laboratorio quali citologia e batteriologia della lesione.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 2.12.2008

Gent.mo Dott. Minetti,
sono il proprietario di una cagnolina di un anno, da qualche mese ho notato che appoggiando la zampa anteriore sinistra (in particolar modo su superfici morbide quali tappeti, divani ecc.), si sente un piccolo scricchiolio (per intenderci un rumore tipo tac!). Il cane non ha nessun fastidio corre, salta non si lecca la zampa, insomma non presenta disturbi.
Sono andato presso il mio veterinario e non mi ha saputo fare una diagnosi precisa, mi ha detto che potrebbe essere una piccola lassita' dei legamenti e mi ha prescritto il condrogen. Ad un mese dall'inizio di questa cura non e' cambiato nulla pero'.
Secondo Lei la diagnosi in base ai sintomi che le ho descritto potrebbe essere corretta?
Potrebbe darmi un cosiglio su quali esami fargli fare? non vorrei che il cane anche se adesso non presenta problemi possa averli tra qualche tempo.
Ringraziandola anticipatamente porgo Distini Saluti
Luca

Buongiorno, un mese di condroprotettori non può dare risultati, bisogna avere pazienza. Non avendo visitato il cane non posso esprimermi in alcun modo ma posso consigliarle di richiedere una visita ortopedica specialistica e fare eseguire accurati studi radiografici dell'arto. Avrà così una disgnosi sicura ed eventualmente la giusta terapia e una prognosi per il futuro.

Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 3.12.2008

Buongiorno dottor Minetti,
mi chiamo Katia e sono proprietaria di un cane meticcio di piccola-media taglia di un anno e mezzo.
Sin da piccolino è sempre stato molto vivace. Ma sono un due settimane che sta facendo pipì per casa. Ad esempio, lo porto a spasso fuori alle 10.00; fà tutti i bisognini poi sale sopra e dopo una mezz'oretta fà di nuovo la pipì. Mi hanno detto che lo fà per marcare il territorio e se è così non c'è medicina che lo possa curare. Come posso fare? Purtroppo ho mia mamma che x questo difetto non lo vuole più in casa ma io non voglio abbandonarlo. Sono diperata.
Buona giornata attendo Sue notizie,
Katia

Buongiorno, dica alla sua mamma di avere un attimo di pazienza. Intanto porti il cane per una visita accurata generale dal suo veterinario. Una volta escluse malattie dell'apparato urinario può contattare un veterinario comportamentalista per valutare il problema con lui.
I cani non si abbandonano, si curano. E' un reato fare diversamente!
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 3.12.2008

Buongiorno Dott.Minetti,vorrei porle un quesito relativo alla leishmaniosi:e' possibile il rischio di contagio per un animale sano in presenza di un animale positivo ?
grazie
Isabella

Buongiorno, no, il contagio diretto non è possibile. Serve sempre e comunque la presenza del parassita vettore (papataccio, simulide).
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 4.12.2008

Buonasera,
il mio cane Alex ha 15 mesi e è un animale molto vivace. Recentemente ha iniziato a mordere qualsiasi oggetto gli capiti, dalle scarpe alle lenzuola agli indumenti di qualunque genere. Premetto ch ein casa c'è un bimbo di 7 anni e che Alex è un animale molto dolce e affettuoso, giocano molto insieme ma Alex subisce un po' le angherie del bambino.
Il cane obbedisce abbastanza agli ordini e ai richiami ma non sa resistere al mordere tutto ciò che trova (occhiali inclusi).
Cosa mi consiglia? Sono di Torino. EVentualmente sarei anche disponibile a valutare un corso, se l' animale non fosse già troppo adulto per essere educato.
Grazie.
Cordialità.
Paola Barletta D'Elia

Buongiorno, le consiglio una valutazione da parte di un medico veterinario comportamentista con una visita specialistica, a Torino sicuramente ne troverà per il suo caso. Fatta la diagnosi fra le terapie possibili se necessario le consiglieranno un educatore.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 4.12.2008

Buonasera dott. Minetti
Un cane effetto da lesmaniosi può vivere serenamente ripetendo la terapia quanto necessita.
Mi dica di si!!!! soffro tanto nel vederlo in queste condizioni o se mi può dare un consiglio come affrontare per la meglio questa situazione dando più effetti benefici al mio Lucky..
Grazie Mille
UNA MAMMA CANINA
IVANA

Buongiorno, non posso emettere una prognosi su un caso di leishmaniosi che è malattia anche grave e sicuramente complessa. Deve sicuramente seguire le indicazioni dei suoi veterinari curanti e nel caso chiedere un consulto con colleghi più esperti della malattia in oggetto. Oggi con le terapie disponibili i risultati sono più che buoni.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 5.12.2008

Egr. Dott. Minetti,
Sono Nicoletta proprietaria di uno yorkshire di taglia grande da 4 anni = Charly. Lo abbiamo trovato al canile che aveva solo 5 mesi lasciato dai padroni "perche' troppo vivace...!!!" Purtroppo quello che non riesco a gestire non è la vivacità ma l'aggressività! In casa mia, ad eccezzione di alcune persone, non può entrare nessuno, che sia l'idraulico o una amica di mia figlia non fa differenza: lui li deve "mangiare" e abbaia all'infinito. Tenga presente che siamo in condominio, che il capo branco sono io (lavoro) e che le mie figlie non le ascolta...anzi aggredisce anche loro se le trova sulla sua "caricaaa"! Posso darle mezza pastiglia di Killitan quando so che deve venire qualcuno a casa? o finisco per drogarlo? Castrarlo non va bene? Attendo con ansia la sua risposta, cordiali saluti, mamma Nicoletta

Buongiorno, ogni problema va affrontato con serietà e non con tentativi che più che altro possono portare a delusioni o risultati non soddisfacenti. Nei casi di problemi del comportamento bisogna rivolgersi subito ad un veterinario specialista, avere la diagnosi, la prognosi in base alle terapie disponibili, mettersi con pazienza ed applicare i correttivi prescritti, sia comportamentali sia farmacologici sia chirurgici.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 5.12.2008

Buongiorno dott. Emanuele
il mio dalmata maschio di 13 anni gode di buona salute in tutti i sensi.
Da due/tre giorni però si rifiuta di bere, annusa la sua ciotola e con molta fatica, sotto mia insistenza beve pochissimo. La sua ciotola è sempre pulita e sempre con acqua fresca. Cosa può significare. Grazie
Fiorella Vecchiato
tel. 0423/495222 ufficio

Buongiorno, spero che nel frattempo lei abbia fatto vitiare il cane poichè questo è l'unico consiglio che le posso dare.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano
Pagina  1234