**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018 Anno 2019
Cerca un argomento:

Le risposte di Dicembre 2008

Domanda del 16.12.2008

buonasera,
vorrei sapere quale documentazione devo preparare e quanto prima mi devo muovere per eventuale antirabbica e passaporto se per vacanza mi reco in francia. grazie e cordiali saluti

Buongiorno, abbiamo scritto molte volte di ciò, consulti l'archivio. Si rivolga comunque al suo veterinario perchè le regole non sono uguali per tutti i paesi.
Cari saluti e Tanti auguri
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 16.12.2008

VADO A TROVARE UN AMICA CHE VIVE IN KENIA UNO DEI SUOI 6 CANI HA PRESO LA FILARIA E NON SI SA SE VIVRA' VOLEVO SAPERE SE C'E' UNA PROFILASSI DA FARE X GLI ALTRI COSI LA COMPRO E LA PORTO E SE VERAMENTE SI PUO' MORIRE DI QUESTA MALATTIA I CANI SONO METICCI TIPO LABRADOR LA RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE LUANA

Buongiorno, la diagnosi di filariosi è da verificare (che filaria? con che sintomi? quale rischio epidemiologico sussite?). La profilassi si basa su molecole diverse sia somministrabili per bocca, sia per iniezione, sia per spot-on cutaneo. Con più dati si possono avere indicazioni migliori, in ogni caso dovrà farsi fare una ricetta per acquistare il farmaco e quindi rivolgersi ad un veterinario della sua città.
Cari saluti e Tanti auguri
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 17.12.2008

buon giorno il mio pinscher non vuole i croccantini o meglio solo se c'e'un po di olio o latte mi puo' consigliare come alimentarlo anche perche' e sempre affamato grazie e buone feste

sabrina grammatico torino

Buongiorno, secco o umido non ha importanza, basta usare alimenti di buona qualità, anche casalinghi se ben preparati. Si rivolga al suo veterinario curante per avere più informazioni.
Cari saluti e Tanti auguri
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 17.12.2008

Buongiorno Dottore, le scrivo perchè ho notato che da qualche giorno il mio gatto di 7 mesi ha il nasino sempre asciutto. mi devo preoccupare? da cosa può essere dovuto? so che il gatto se sta bene ha il nasino umido... può essere grave? grazie.

Buongiorno, da ciò che lei decrive pare non ci siano problemi importanti. Ma da lontano le visite non si fanno quindi per sicurezza lo porti dal suo veterinario.
Cari saluti e Tanti auguri
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 18.12.2008

Gent. Dott. Minetti
le scrivo per chiederle un parere:
vorrei adottare un gatto, ma mio marito non è dell'idea
perchè non ha mai avuto animali in vita sua e teme che un micio possa devastarci la casa.
Io gli ripeto sempre che un gatto, prima di tutto, va educato altrimenti la convivenza non funzionerebbe.
Si tratta solo di rispetto reciproco delle proprie esigenze!
Ho avuto tantissimi gatti nella mia vita e l'ultimo è vissuto con me per 13 anni ed è morto da poco tempo e io ne sento la mancanza in maniera esagerata.
Io un po' di esperienza in materia "felina" credo di averla, ma non son riuscita comunque a convincer mio marito.
Questo è il primo scoglio, il secondo è rappresentato dalla nostra casa.
Noi viviamo in un alloggio a piano terra, con un giardinetto esterno e siamo a 200 m circa dalla strada (molto trafficata e dove i mezzi "sfrecciano"), ma intorno al nostro condominio ce ne sono altri con molto spazio verde.
Se prendessimo un gatto, sarebbe oppurtuno tenerlo chiuso dentro casa (perchè dal giardino esterno potrebbe scappare) oppure potremmo farlo uscire?
Il problema sarebbe diverso se vivessi ai piani rialzati ed avessi un bel balcone dove il gatto potrebbe uscire, ma solo al pensiero di tener il gatto perennemente chiuso in casa, rabbrividisco. Anche se sarebbe per il suo bene.
E' meglio che lasci perdere l'idea dell'adozione, oppure sarebbe possibile prender un micino ed insegnargli pian piano ad uscire, conoscere il territorio esterno affinchè non scappi, educarlo a vivere in casa per la maggior parte del tempo senza che faccia disastri?
sono combattuta perchè da un lato desidero tanto un gatto, dall'altra ho il terrore di non riuscir ad educarlo e che scappi e mi finisca sotto un'auto.
mi può dare un parere sulla cosa e dei consigli per educarlo?
Grazie
Valeria

Buongiorno, purtroppo tutte le sue domande non possono essere esaudite con risposte serie tramite una mail. Vada di persona a trovare il suo veterinario di fiducia ove credo troverà competenze per inquadrare meglio tutto.
Cari saluti e Tanti auguri
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 18.12.2008

Cosa posso fare per la tosse cronica del mio cane che è un pò vecchiotto (13 anni).

Grazie

Saluti Francesco Nissotti

Buongiorno, per esempio può avere una diagnosi medica e poi magari una adeguata terapia: lo porti in visita.
Cari saluti e Tanti auguri
Dr Emanuele Minetti - Milano
Cari saluti e Tanti auguri
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 19.12.2008

Buongiorno Dottore, mi hanno consigliato di usare il diffusore DAP, con la mia cagnolina di tre anni, presa da poco in un canile, che soffre di sindrome da privazione sensoriale ed ha molta paura. La mia domanda è questa: ho un altro cane in casa, che non ha nessun tipo di problema, respirare ogni giorno i feromoni, può causarle disturbi di qualche tipo?
Inoltre, il DAP deve rimanere attaccato alla spina tutti i giorni per 1 mese?

Grazie molte, cordiali saluti, Antonella.

Buongiorno, può anche usare il collare invece del diffusore. All'altro cane nessun problema, in ogni caso il diffusore deve rimanere 24 ore attaccato alla spina per 4 settimane e poi prendere il ricambio per almeno altre 4 settimane.
Cari saluti e Tanti auguri
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 19.12.2008

Salve Dottor Minetti, io sono Giuseppe Cannistra' ho un gatto di dieci mesi, non lo ho fatto castrare perche' mi sembra un po' crudele,per diminuire il suo calore c'e' una altra soluzione, visto che e' in casa,anche se ho un giardino ho paura per le auto,in caso che l'unica soluzione sia castrarlo, quanto dolore sente? quali sono i pericoli?, come mi devo comportare dopol'intervento?
In attesa di una sua risposta, corgo l'occassione per fargli , gli auguri di un buon Ntale e prospero anno 2009.
Distinti saluti

Buongiorno, l'unica soluzione, e la più corretta e meno pericolosa, è la castrazione, altro non esiste, mi spiace, si deve rassegnare per il bene del micio.
Cari saluti e Tanti auguri
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 20.12.2008

salve dottore,la mia cagnetta da ieri credo abbia un problema alla mandibola!mi sono accorta che quando sbadiglia la bocca non chiude subito normalmente ma ha un tremolio e poi con fatica la chiude!poverina i suoi occhi sono troppo triste..secondo lei potrebbe essere lussazione?grazie e buon natale katya

Buongiorno, deve far visitare il cane, altro non si può dire perchè le cause possono essere molte e diverse fra loro, anche importanti.
Cari saluti e Tanti auguri
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 21.12.2008

Possiedo 9 gatti che vivono all'aperto nella mia casa di campagna . Nell'ultimo mese e mezzo ho trovato 4 dei nove gatti morti intorno casa, senza apparente spiegazione. Ho portato anche uno dei gatti dal Veterinario che non ha saputo indicarmi una causa precisa, ma solo ipotesi soprattutto traumatiche anche se non vi sono grosse lesioni evidenti. Ha detto anche che sia l'autopsia che indagini tossicologiche oltre ad essere costose non avrebbero probabilmente individuato la causa.I gatti risultavano sani e ben nutriti fino al giorno prima Non vi sono segni di azzannamento, né i gatti risultano sbranati. Le morti riguardano solo i miei gatti e non altri che sono numerosi nei dintorni. Inoltre i superstiti mi sembrano spaventati: uno l'ho trovato in alto su un albero e la notte vanno a dormire presso una casa vicina come per paura di un animale notturno. Sospetto pertanto un animale notturno, selvatico che non lascia tracce ma li uccide, altrimenti qualche "boccone" avvelenato ma sarei più propenso per la prima ipotesi. Potete darmi qualche suggerimento e rimedio per evitare la morte dei gatti supertiti?
Cordiali saluti e ringraziamenti.

Buongiorno, non posso aiutarla se non facendo ulteriori ipotesi campate in aria, mi spiace. Una indagine di questo tipo deve essere rigorosa quanto approfondita con autopsie ben eseguite ed esami collaterali.
Il resto sono solo parole. Per ora fossi in lei terrei i gatti in casa e metterei una telecamera in giardino per vedere se compare qualche intruso, sia umano sia animale.
Cari saluti e Tanti auguri
Dr Emanuele Minetti - Milano
Pagina  1234