**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018 Anno 2019
Cerca un argomento:

Le risposte di Febbraio 2008

Domanda del 10.2.2008

ho una dolcissima meticcia di circa dieci anni cui la nostra veterinaria di fiducia ha diagnosticato una catarattta , dalla suddetta veterinaria mi e' stata sconsigliato l' intervento in quanto il cane non e' piu' giovane e l' intervento non avrebbe garanzie di riuscita, inoltre il costo dell'intervento si aggirerebbe sui 2000 euro ! mi conferme questi dati ? grazie rossano

Buongiorno, direi che in linea di massima non conoscendo il caso le confermo quanto le è stato detto dalla collega. Si fidi quindi di lei al 100%.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 11.2.2008

buongirno sono la mamma di un meticcio (segugio?) di 1 anno . E' da quando aveva3 mesi che vive con noi , ho provato diverse volte a lasciarlo in casa da solo , ma mi distrugge tutto Anche nella casa dei miei suoceri molto più grande e dove vivono altri 2 cani , quando rimane senza persone mangia scarpe berretti .Come posso comportarmi Grazie e buon lavoro Stefania Gazzotti

Buongiorno, deve subito rivolgersi ad un veterinario comportamentalista che si occupi dell'ansia da separazione del suo cane. Nel frattempo può acquistare il collare ai feromoni appaganti.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 11.2.2008

Buongiorno,
possiedo un meticcio di 1 anno e qualche mese del quale le origini sono molto vaghe. Non si sa con chi si e' accoppiata la madre(meticcia anche lei e completamente diversa dal figlio). E' comunque molto bello,ma ora si sta verificando una strana cosa. Alla nascita aveva il nasino rosa che nel giro di qualche mese e' diventato nero. Ha ancora molte chiazze rosacee dal naso alla fronte, ma ho notato che il naso si sta "schiarendo".E' normale? devo farlo vedere dal mio veterinario o e' possibile che essendo una mescolanza di tante razze(credo,labrador , pittbul) il naso stia definitivamente trovando il suo giusto colore ?
La ringrazio,con i miei piu' cordiali saluti. Gabriella Gallo

Buongiorno, non penso ci sia alcun problema ma per esserne sicuri bisogna vedere quanto lei descrive. Porti il cane, con calma, dal suo veterinario.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 12.2.2008

salve,
mi chiamo max.qualche giorno fà abbiamo trovato un meticcio che abbiamo deciso di tenere, ma sono curioso di sapere se è ancora cucciolo o se non crescera più,adesso è di taglia medio piccola penso che sia un incrocio con un setter o giu di lì.. comunque mi potrebbe dire come faccio a capire quanti anni o mesi abbia?
garzie anticipatamente

Buongiorno, non è semplice per lei stabilire l'età del cane senza essere un medico veterinario. Il mio consiglio è comunque sempre lo stesso: appena si adotta un animale BISOGNA portarlo a fare una visita completa da un veterinario di fiducia. Senza di questa l'avventura inizia davvero con il piede sbagliato.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 12.2.2008

Buongiorno dottore,

ho comprato un cucciolo di carlino, ora ha 4 mesi.
Volevo sterilizzarla, pensa che sia opportuno farlo subito?

Grazie
Distinti saluti
Stefano

Buongiorno, non posso risponderle: la medicina non è fatta di protocolli intoccabili, ogni soggetto deve essere valutato come tale; poichè non so nulla del suo cane solo il suo veterinario curante potrà esserle di aiuto in questa decisione.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 13.2.2008

Salve ho una cucciola di border collie di due mesi e da un paio di giorni ho notato che nell'angolo dell'occhio dx è un pò evidente la terza palpebra inoltre a fine giornata ha spesso gli occhi rossi, volevo sapere se è una cosa di cui devo preoccuparmi o no. La ringrazio in anticipo per la risposta che vorrà fornirmi Saluti Elena

Come detto non si possono fare diagnosi a distanza.
Si danno solo piccoli consigli, non consulti clinici impossibili.
Rivolgetevi quindi al vostro veterinario curante per malattie in corso.
Grazie
Emanuele Minetti

Domanda del 13.2.2008

Ho una labradorina di 7 mesi e 15 giorni che PESA kg 21.8 ALTEZZA cm 45-46 . Nonostante la sua crescita sia sempre stata buona ( a 1 mese e mezzo pesava kg .3,8) a vedersi sembra una cucciola di 5 mesi . E' armoniosa : non troppo grassa , ne troppo magra non ha mai sofferto di disturdi intestinali ogni tanto ma raramente (e presumo sia perchè mangia troppo in fretta ) vomita , l'alimentazione è royal canin specifico per la razza 200 gr. due volte al giorno . La mia veterinaria non mi ha saputo dare risposte concrete mi ha solo detto di aspettare i 12 mesi che poteva essere un ritardo della crescita . La mia preoccupazione è solo il fatto di non captare segnali che possano celare malattie diverse (cardiache- malassorbimento etc:::) . Grazie per la risposta e buon lavoro. Claudia

Buongiorno, se lei non è molto soddisfatta delle risposte avute deve richiede una visita di consulto. Via mail non posso dirle nulla se non che i discorso della collega mi pare saggio, soprattutto perchè il cane è sano. Inoltre non riesco a capire dove sia la sua ansia per la crescita: i dati che lei scrive stanno nella normalità per una femmina di tale età. I cani sono come noi, non escono dalla catena di montaggio anche se sono classificati in razze: all'interno della razza ci sono variazioni morfologiche anche evidenti senza per questo avere soggetti che devono fare pensare a gravi malattie in corso come quelle da lei citate. Se non è tranquilla comunque si può arrivare ad escludere con specifiche indagini le patologie che la preoccupano.
Cari saluti
Dr Emanuele minetti

Domanda del 14.2.2008

Gentile dottore vorrei sapere una cosa: la mia cagnolina meticcia a pelo
> lungo(11 anni) da un po' di tempo mostra un secchezza del manto e due
> diverse colorazioni, da meta' corpo in giu'il pelo e' piu' secco notando
> inoltre un rallentamento della crescita.
> quando era un cucciolo abbiamo risolto il problema dell'intolleranza
> alimentare con cibi specifici,ma adesso sembra non avere piu' alcun
> risultato.un continuo cambio di cibo potrebbe essere la causa? grazie Diego
>

Buongiorno, porti il cane a fare una visita completa poichè le cause di ciò che descrive possono essere anche serie malattie sistemiche.
cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 14.2.2008

Caro dottor Minetti,eccomi di nuovo a chiederle un consiglio.La mia bellissima cagnolona ha da qualche tempo un polpastrello rotto e per questo zoppica vistosamente.In farmacia mi hanno dato una pomata,ELASTOPAN,ma mi sembra che non funzioni molto,infatti ora se ne sta rompendo un altro e tra l'altro i bordi della prima ferita si sono induriti tanto da farmi dubitare che la ferita possa rimarginarsi!!La ringrazio anticipatamente e la saluto con affetto Zappaterra Chiara

Buongiorno, io le consiglio di non andare dal farmacista ma dal veterinario oggi stesso.
Prima la diagnosi, POI la terapia: il farmacista vende medicine ma non sa e non può curare i cani, se lo ricordi!!
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 15.2.2008

gentile dott. minetti
prima di tutto complimenti per i suoi consigli che per me e i miei animali sono stati molto utili ora vorrei sottoporle un quesito.
a giorni devo traslocare e ivan il mio maremmano odia l'automobile il veterinario mi ha consigliato di dargli qualche pasticca di killitam per addormentarlo o comunque calmarlo un po ...ma a ivan il killitam non fa alcun effetto (gia' provato in precedenza e con giuste dosi) vorrei che il mio "piccolo" si stressasse il meno possibile anche perche' quando si agita non e' facile controllarlo esiste un altro farmaco per via orale un po piu' efficace che magari gli faccia schiacciare un pisolino durante il traggitto..o magari che lo faccia rilassare senza tanto stress?
grazie cordiali saluti anche da IVAN
Dana Palermo
graz

Buongiorno, non conoscendo il cane non posso aiutarla affatto. Di farmaci che abbiano un effetto sedativo, antiansiogeno, eccetera, ne usiamo e conosciamo anche a decine: il fatto di come possano e debbano essere usati sul suo maremmano (che peraltro non risponde già ad una molecola sperimentata) è cosa ben diversa. Veda di andare oltre col suo veterinario e di chiedere casomai consulto ad un veterinario comportamentista.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Pagina  12345