**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018 Anno 2019
Cerca un argomento:

Le risposte di Febbraio 2008

Domanda del 16.2.2008

Gentile Dott. Minetti, sicuramente con tutte le mail che riceve nn si puo' ricordare di me, le avevo già scritto x ringraziarla dei meravigliosi e dolci consigli, che hanno aiutato la mia boxerina a vivere 7 mesi in piu' di quello che si prevedeva, ora nn c'e piu' ma sono sicura che grazie alle cure e a tutto l'amore che le ho dato ora è sul ponte dell'arcobaleno sana e felice che mi aspetta. Non ho saputo resistere alla tentazione e ho preso un'altra bambina,l'ho adottata dal canile, è un pitbull. L'ho presa che aveva 5 mesi ora ha 15 mesi, dolcissima e quasi educata grazie ad un corso che le stiamo facendo fare, poco socevole con le femmine, ma si sa' un po' di competitività purtroppo l'hanno nel loro dna. Ne approfitto per chiederle un consiglio, angel di tanto in tanto, si gratta un orecchio sino a farsi sangue, e spesso gli occhi, le ho gia' cambiato l'alimentazione, le do il dermatosis eukanuba, ma il fastido nn è cessato. Devo preoccuparmi? La ringrazio di tutto, per l'aiuto che mi ha dato con Mara, e per la risposta che spero di ricevere al piu' presto, spero che il morale dall'ultima volta sia piu' alto, com'è alta la stima che ho di lei. Un abbraccio Alessandra.

Buonasera, e grazie delle sue parole.
E' necessario fare una attenta visita dermatologica anche all'interno delle oreccie, magari eseguendo alcuni esami di laboratorio (batteriologico, citologico) per diagnosticare e/o escludere le più comuni e frequenti patologie. Vista la provenienza del cane, e la razza, senza una storia clinica completa se non approderà a nulla bisognerà cercare di capire se ciò che al cane capita sia un problema allergico oppure magari un problema comportamentale, una espressione di disagio, anche se di vecchia data, mnemonica.
Mi tenga informato, ma eviti da qui in avanti il fai da te con le diete, è quasi sempre molto frustrante per padrone e cane!
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 18.2.2008

Buongiorno dottore!
la mia richiesta di consiglio riguarda questo: ho un meticcio di qsi 6 anni. 2 anni fa gli è stato asportato un testicolo in quanto non era sceso.
6 mesi fa ho notato che aveva una specie di perdita di urina (proprio un goccino sulla punta del pene).abbiamo fatto gli esami delle urine ed è risultata solo un'infezione a livello urinario, che qdi non c'entrava con l'operazione subita.Abbiamo fatto una cura con Levoxacin e il problema si era risolto. Adesso il problema è ricomparso.
Volevo sapere se può essere preoccupante il riemergere del problema, se può indicare l'insorgere di qche problema piu serio,e se mi consiglia qche esame piu specifico.
Intanto da oggi ho ricominciato a somministrare il farmaco.
La ringrazio per l'attenzione prestatami,Le porgo cordiali saluti
Enrica (Genova)

Buongiorno Enrica, per tranquillità farei eseguire una accurata ecografia addominale, un prelievo ecoguidato per cistocentesi delle urine da sottoporre ad esame chimico-fisico con sedimento e batteriologico con antibiogramma.
Una volta avuta la dignosi precisa la terapia sarà davvero mirata.
cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 18.2.2008

Dottor Minetti Buongiorno,
mi perdoni se Le rubo del tempo prezioso, ma sono davvero preoccupata.
Circa 2 settimane fa su questo sito mi hanno regaloato una dolce Cockerina di circa 1 anno, i suoi vecchi padroni mi hanno assicurato che era dolce (e lo e') che faceva i suoi bisognini fuori (e non lo fa) ho provato a pulire e non dir nulla portandola fuori piu' spesso e non ho avuto risultati, ho provato a sgridarla, senza successo, ho provato DAP CANE, ho speso solo 33 euro sono davvero disperata come posso fare?
Mi da una mano gentilmente
Premetto che condividiamo la casa con un'altro Cocker maschio di 8 anni buonissimo che l'ha accolta a zampe aperte, perche' si comporta cosi'?
Grazie mille della risposta e Le auguro una buona giornata
Monica

Buongiorno, da qui non so dirle perchè si comporta così. Posso solo supporre che il cambio di padrone, di casa, di vita, di sicurezze e riferimenti la stia scombussolando come è logico. Abbia pazienza, non la sgidi mai, la premi ad ogni occasione possibile, faccia fare al collare il suo lavoro che non è immediato, dia sicurezze e sostenga la sua figura di protezione e di padrona.
Se la cosa non si risolverà contatti un veterinario comportamentalista.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 18.2.2008

Gent.mo Dr Minetti,
sono Veronica ed ho un meticcio nato dall'incrocio di una lupa con un pastore tedesco. Jaas ha 14 anni e da un pò di tempo ha iniziato ad avere problemi di artrosi infatti non sempre riesce ad alzarsi quando è sdraiato e spesso deve essere aiutato in tal senso.
Ultimamente sta iniziando a non voler più passeggiare, l'abbiamo portato dal veterinario e ci ha detto che questa malattia è degenerativa e che purtroppo arriveremo a d un punto in cui la parte anteriore di Jaas sarà in buone condizioni mentre la parte posteriore si bloccherà....
Esiste qualcosa che possa aiutarlo a mantenere la posizione eretta per evitare l'insorgere di piaghe?
Qualche supporto con rotelle per aiutarlo nei movimenti?
Attendo una Sua risposta e nel frattempo La ringrazio per la Sua disponibilità e cortesia.
A presto
Veronica

Buongiorno, esitono varie possibilità, dalla fisioterapia alle protesi esterne come i carrellini. Il cane deve essere valutato da uno specialista veterinario del settore.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 18.2.2008

Sono nati in casa il 04 gennaio 2008 due cuccioli di yorkshire. Sia la mamma che il padre pesano intorno ai tre Kg. e sono alti circa 25 cm. I cuccioli 2 gg dopo la nascita pesavano 75 grammi. Sono allattati molto bene dalla mamma e da alcuni giorni hanno iniziato a mangiare le crocchette. Oggi hanno 1 mese e mezzo e pesano già 1,500 grammi e 1,200. Non pesano un pò troppo? E' una crescita spropositata? Diventeranno sicuramente più grandi dei genitori o potrebbero anche fermarsi con la crescita?
Grazie
Angelo

Buongiorno, domande senza risposte perchè tutte necessitano di una visita veterinaria. L'età è quella giusta per iniziare i controlli dal suo veterinario di fiducia.
cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 18.2.2008

salve, io ho un amstaff ma in questo periodo sta perdendo molto pelo e con un po di forfora e' normale?

Buongiorno, come anche lei pensa non è normale, bisogna farlo visitare.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 19.2.2008

Gentile dott. Minetti, ho un cane femmina di 10 anni che soffre di recente di attacchi epilettici.Il mio veterinario le ha trovato una glicemia molto bassa,e da questo ha dedotto che ha un tumore al pancreas,incurabile.Possibile che non ci siano altre cause?E che non ci sia una cura?
La ringrazio anticipatamente.
Elisa Benedetti

Buongiorno, il cane deve essere sottopsto ad ecografia addominale, ad esami specifici e completi del sangue e delle urine, al test della insulinemia. Una volta avuta una diagnosi precisa si potrà rispondere ai quesiti che lei molto correttamente pone. Faccia una consulenza presso un centro specilizzato prestissimo.
cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 19.2.2008

Carissimo Dottor Minetti, ho una gatta di un anno e 5 mes. Purtroppo da qualche settimana ha delle perdite di sangue nelle urine, l'ho portata dal veterinario e le ha scritto un antinfettivo per la cistite, ma le perdite non sono scomparse. Qualche giorno dopo l'ho riportata dal veterinario con un po' di urina che ha esaminato, e ha visto che si trattava di calcoli, precisamente ha usato il termine "struvite". Ho fatto fare un'ecografia e effettivamente si vedeva la sabbietta, però il parere del veterinario era positivo e ha detto ke non era il caso di operare perchè la sabbietta non si era coaugulata tra essa. Mi ha detto di darle come alimentazione "hill's sd feline" da dare per un mese e mezzo e come manteimento "hill's cd feline". Sembrava fosse scomparso il sangue dopo una settimana di alimentazione corretta, però ieri sembra ricomparso il sangue. La mia domanda è questa: continuo a darle quel tipo di alimentazione e aspetto ho la riporto dal veterinario? Mi scusi se sono stata poco chiara e ho fatto un po' di confusione. GRAZIE 1000 in anticipo. Alessandra da Torino.

Buongiorno, le patologie delle basse vie urinarie nel gatto hanno due cause: una scorretta gestione alimentare e di igiene di vita, una predisposizione soggettiva. Le terapie sono da farsi contemporaneamente: cambio di cibo, cambio delle abitudini, antibiotici per molte settimane di seguito, dieta dimagrante, controlli frequenti con esami e ecografie.
Il sangue è una conseguenza dello sfregamento meccanico della sabbiollina vescicale sulle mucose e non è grave.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 19.2.2008

Buonasera dott Minetti,
Io mi chiamo Elisa, è ho addottato una bellissima cucciolona di 8 mesi e dolcissima, ma quando le prendono i cinque minuti morde, lo fa giocando però non vorrei che le rimanesse il vizio, e poi sinceramente un pò testona come posso fare??? Grazie mille per l'attenzione.

Cordiali saluti

Elisa Caliò

Buongiorno, essendo adottata può avere dei disturbi comportamentali da correggere subito. Visita comportamentale e programma rieducativo.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 19.2.2008

Scrivo dalla Sicilia. Possiedo un pitbull da 12 anni. Da circa 5 giorni ho notato che il mio amico aveva lo stomaco gonfio.Ho chiamato il veterinario il quale gli ha diagnosticato un problema al fegato prescrivendogli la cura. Dopo un paio di giorni ho visto che il gonfiore si era allargato ad una gamba e sopratutto al viso.Allora richiamo il veterinario visita il cane e questa volta la diagnosi cambia mi dice che sono i reni che non vanno. Ora il mio cucciolone e' tutto gonfio e' trasformato, non mangia non vuole uscire poverino mi fa troppa pena. Lei cosa ne pensa . Mi dia un consiglio.

Buongiorno, non vedo una diagnosi nè un iter diagnostico accurato e completo in ciò che lei scrive ma solo ipotesi. Le ipotesi non sono diagnosi e quindi non ci possono essere terapie adeguate. Deve subito far ricoverare il cane in una clinica ben attrezzata.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Pagina  12345