**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018 Anno 2019
Cerca un argomento:

Le risposte di Aprile 2008

Domanda del 9.4.2008

Buona sera dott. Minetti,
le scrivo perchè ho un problema serio con un piccolo yorkshire, questo cane è gelosissimo della sua proprietaria che è una mia parente, a tal punto da farsi venire delle crisi nervose al momento in cui qualcuno arrivi a casa loro o se per qualche motivo devono assentarsi, non si può lasciarlo solo e qualcuno della famiglia deve sempre rimanere con lui.
E' arrivato da noi dopo aver volato in aereo per circa due ore senza essere stato sedato, ma questo è accaduto circa 5 anni fa. E' possibile che solo adesso sia diventato così a causa di quel trauma? e soprattutto, cosa possiamo fare per aiutarlo? oltre che dargli dei calmanti? diventa talmente rigido da non riuscire più a stare in piedi e respira a fatica ed è staziante vederlo soffrire così. I veterinari che lo hanno visto dicono che è solo tanto viziato, ma sinceramente, non credo che possa ridursi così solo per questo motivo. Esiste eventualmente un centro dove possiamo portarlo?

Grazie mille per la disponibilità concessa, spero di ricevere presto una sua risposta.

Cordiali saluti
Monica Galati

Buonasera, serve l'intervento di una equipe di specialisti veterinari in comportamento ed in neurologia. Dovete attivarvi quanto prima in questo senso. Altro seriamente non esiste da proporre.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 9.4.2008

Gent.le Dott. Minetti,
mi chiamo Tatiana e da 4 anni convivo con Arturo uno splendido fox terrier. Caratterialmente è cocciuto e premaloso e alle volte diventa aggressivo se intimorito da qualcosa o se si sente minacciato. Circa un anno e mezzo fa ha avuto un incidente è stato investito ma fortunatamente non ha riportato lesioni gravi tanto che l'unica cura che ci diede il veterinario furono anti dolorifici per le contusioni. Da qualche tempo quando siamo sul divano a guardare la tv, senza motivo ha degli scatti d'ira, cioè inizia a ringhiare verso me o mio marito e ci abbaia in modo aggressivo. E' normale? Può essere ricollegato all'incidente?

Buongiorno, non vedo come poter collegare all'incidente con certezza i comportamenti del suo cane. Infatti non è da quella data che lei ha problemi di gestione: se non corretti essi tendono infatti nel tempo a peggiorare, soprattutto se per porre rimedio si usano contromosse casuali ed empiriche. Ora la situazione è molto difficile, quindi se non entrate nell'ottica di mettere in cura il cane da un veterinario comportamentista (nella speranza almeno di migliorare la situazione) dovrete fare buon viso a cattivo gioco. Nel frattempo usi il collare ai feromoni.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 10.4.2008

Buonasera, ho una cagnolina meticcia di nome Peggy di 3 anni e mezzo (peso circa kg. 5-6) , parecchio vivace. Questo mi permette di portarla poco con me, soprattutto in auto. Non so se sia questo il motivo (cioè la poca "frequenza" di viaggi) ma è accaduto che soffrisse di mal d'auto. L'ultima volta ho evitato il pasto prima di partire ed è andata meglio.
Però è abbastanza irrequieta e sbadiglia spesso.
C'è qualche farmaco che puo' aiutarla?
La ringrazio anticipatamente.
Trosso Danila

Buongiorno, i farmaci per il mal d'auto vanno usati con attenzione: alcuni sono dei veri tranquillanti, possibilmente da evitare. Può provare con i feromoni da usare in auto regolarmente. Chieda comunque consiglio al suo veterinario che conosce lo stato di salute del cane.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 11.4.2008

Buon Giorno

ho un cane femmina, una meticcia, di quasi tre anni.Taglia media.
Da piu' di un mese ha delle croste nelle orecchie
Non dentro l'orecchio, nella parte esterna.
Il veterinario mi ha dato un liquido da spalmare sulle croste due volte al giorno.
Le croste pero' nn sono passate.
Cosa puo' essere? cosa posso fare.
La ringrazio in anticipo per la disponibilita'
Saluti
Marika

Buongiorno, riporti il cane dal suo veterinario per rivedere diagnosi e terapia: da lontano e senza una visita non è possibile dire di più, mi spiace.
cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 13.4.2008

salve mi chiamo luca , ho un carlino di circa un anno è affetto da rogna rossa è grave ?è curabile? attendo risposta grazie distinti saluti

Buongiorno, la malattia è gestibile e spessissimo ben curabile e guaribile. Non conoscendo altro della situazione mi fermo qui: se avesse probelmi di risultati terapeutici chieda un consulto con un veterinario specilista in dermatologia.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 14.4.2008

Salve Dott. avrei bisogno che mi chiarisse le norme per l'accesso negli U.S.A. di piccoli animali domestici: qualcuno mi ha detto che oltre all'antirabica è necessario dopo 30 gg l'anticorpale, mentre da diverse fonti anche internet si può leggere che non è necessario l'esame anticorpale ma è sufficiente che siano trascorsi 30 gg dalla vaccinazione
Nel ringraziarla anticipatamente per la sua disponibilità cordialmente la saluto.

Buongiorno, vorrei poterla aiutare ma la situazione è confusa: alcuni documenti riportano la necessità del titolo anticorpale, altri no. Si rivolga al Consolato U.S.A e si faccia consegnare o spedire un documento ufficiale in inglese ed italiano con data certa per non avere problemi alla dogana e al rientro in Italia.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 14.4.2008

Buongiorno dottore,
ho una Bull Terrier femmina che il mio veterinario ha visitato qualche girono fa per un problemino, ha notato che ha le mammelle un pò gonfie sotto, non esce nessun siero ma il calore (molto lungo, 22 gg di perdite) è finito circa 2\3 settimane fa. Ha ipotizzato una gravidanza, o una gravidanza isterica o uno "scombussolamento" ormonale per il lungo calore. Dato che la gravidanza non sarebbe per nulla gradita per noi e nemmeno per lei data la sua giovane età (ha 8 mesi e purtroppo potrebbe essere successo "qualcosa" mentre eravamo via per lavoro e il cane di un conoscente potrebbe essere entrato). Tutto questo per darle il panorama generale, le scrivo per chiederle se ci potrebbero essere altri indizi di un eventuale gravidanza, visto che dobbiamo ancora aspettare per l'ecografia. Siamo molto preoccupati.
La ringrazio molto.

Buongiorno, l'ecografia può essere già diagnostica a 15 giorni dall'accoppiamento poichè la razza non è di piccola taglia. Quindi potete provare già a farla considerando che siamo ad una ipotetica terza-quarta settimana dalle giornate di ovulazione. Altro non si può fare. La probabilità che sia una gravidanza isterica è comunque alta da ciò che lei racconta.
cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 14.4.2008

Salve dott.Minetti,
le scrivo per sapere quando posso iniziare a aportare il mio cucciolo di cane in giro..Chi dice dopo i primi vaccini,chi dopo i richiami.
Volevo sapere da lei quando è il momento giusto.
La ringrazio tanto in anticipo,
Saluti
Sara

Buongiorno dipende da dove vive, dall'età del cane, dal tipo di vaccino usato, dalla madre se vaccinata. Non esiste una regola generale, di sicuro prima il cane conosce l'ambiente e socializza con persone e suoi simili meglio è.
Chieda bene al suo veterinario.
Cari slauti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 15.4.2008

salve ho un gatto di circa 4 anni e non voglio una diagnosi ma un consiglio per ridurre un problema di alitosi molto pesante che non credo sia da attribuire al cibo visto che spesso è di qualità. Consideri che ho notato parecchio tartaro specialmente sui denti posteriori e il gatto consuma anche croccantini che pensavo pulissero i denti.
Grazie
cordiali saluti Gianluca valentini

Buongiorno, deve portare il gatto dal veterinario e fare eseguire una visita "dentistica" e valutare se necessita una igiene orale con detartrasi e/o altro. Di sicuro il problema non è il tipo di alimento.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 15.4.2008

Gent.mo dottor Minetti mi chiamo Paola e sono propietaria di un cane Cavalier king di un anno di nome Peggy volevo sapere quanto tempo dura la perdita del pelo in quanto mi ritrovo ormai da due mesi a raccogliere pelo in maniera esagerata e se la spazzolo continuamente la spazzola é sempre piena di pelo .La ringrazio per la sua risposta.

Buongiorno, è molto difficle rispondere ad una domanda generica di questo tipo. In realtà poichè la muta è legata al clima ed alla stagione i nostri cani da appartamento non ne seguono in pieno l'alternanza. Infatti vivendo in ambienti climatizzati il mantello tende ad essere mai completamente invernale con una costante perdita di peli fino alla stabilizzazione estiva, ove la temperatura è mediamente uguale sia in casa sia all'esterno. In ogni caso è bene che sia il suo veterinario curante a valutare se non siano presenti cause patologiche.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Pagina  1234567