**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018 Anno 2019
Cerca un argomento:

Le risposte di Aprile 2008

Domanda del 24.4.2008

Ho un setter inglese di 12 anni.
Da circa 3 anni è afflitto da una dermatite purulenta che lo porta a grattarsi, a volte ancje " a sangue ",
Il sintomo si allevia solo con ICFVET 1000.
Cause indeterminabili; fatte tutte prove; come è possibile alleviare altrimenti fastidio senza ricorrere a cortisonici?
Grazie
Alberto Coppola

Buongiorno, non posso aiutarla da lontano, come dico sempre. Magari invece può fare una vitita specialistica con un dermatologo veterinario.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 24.4.2008

Salve,
Le scrivo per avere un consiglio.
Ho un pastore tedesco di 12 anni, femmina sterilizzata. Vedendo che da una settimana mangiava poco, rimaneva sdraiata quasi tutto il giorno e che gli si era gonfiata verso il basso la pancia ieri l'ho portata dal veterinario. Ha fatto un'ecografia solo su un pezzo di pancia e mi ha detto che la pancia era piena di liquido, circa 7 L. secondo lui, per via di un tumore al fegato in metastasi. Non ha fatto nessun esame del sangue. Mi ha detto che non si può più fare nulla e che con i primi caldi probabilmente morirà. Come terapia mi ha dato il Deltacortene 1+1/2 x 5gg, poi a scalare.
Io mi chiedo:
-Finiti questi giorni di cura cosa devo fare?Possibile non si possa fare qualcosa in più?

Lei cosa mi consiglia?

grazie di cuore Eva

Buongiorno, se l'ecografia è stata diagnostica per una neoplasia epatica avanzata credo che nulla si possa fare. In caso contrario, se la diagnosi non è certa, deve rivolgersi ad una struttura complessa che si occupi di oncologia e medicina interna ad alto livello. Potrà avere una diagnosi ed una prognosi decisamente più chiare.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 24.4.2008

Ho 4 gatti adulti desidero adottare un cane :è possibile o è un'impresa da evitere? Grazie buongiorno

Buongiorno, a priori non bisogna dare impressioni e o giudizi personali. Ogni caso è diverso, solo lei conosce bene i suoi animali per poter pensare se un cane creerebbe problemi. Cerchi di parlarne con il suo veterinario ed eventualmente con un comprtamentista dallo stesso consigliato.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 26.4.2008

Buonasera, Grazie per la sua cortese disponibilità, vorrei chiedere un suo consiglio sulla adozione di un cane adulto da un canile, io appunto avrei deciso di prendere un cane adulto , ma sarebbe la prima volta e vorrei sapere quali problemi comportamentali più frequenti presentano questi animali vissuti in condizioni precarie e con poco affetto. Sarei indeciso fra tre soggetti un pastore belga femmina, giovane adulta,una femmina di pastore tedesco di tre anni circa e un husky maschio molto bello adulto a detta dei volontari tutti soggetti sani ed equilibrati anche se alcuni come l' husky con storie di maltrattamenti. Io vorrei tanto fare una buona azione, ma ho un pò timore perche è vero ,che in famiglia amiamo tanto gli animali e abbiamo una grande terrazza dove fino ad un anno fa correva il nostro bellissi o mo cane una femmina husky morta purtroppo di malattia e proprio in sua memoria volevamo prendere un povero cane di canile, ma in famiglia abbiamo un bimbo piccolo e vorremmo avere un consiglio competente sll'opportunità di tale scelta e dei problemi concreti sanitari e comportamentali che ci potremmo trovare di fronte.Circa le razze indicata pastore belga pastore tedesco e husky quale è quella più equilibrata ed adatta alla nostra situazione , è meglio una femmina o un maschio? Grazie, per il suo prezioso consiglio, in attesa della sua risposta, le inviamo cordiali saluti, Bellucci Paolo.

Buongiorno, non è possibile in questo spazio rispondere a tutte le sue giuste paure e preoccupazioni. Cerchi nella sua città un medico veterinario comportamentalista che vi indirizzi nella scelta.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 28.4.2008

Gent. le Dott. Minetti volevo chiederle se le cagne prima di andare in calore possono cambiare atteggiamento/carattere perchè la mia golden retriever di due anni e mezzo da una decina di giorni la vedo abbastanza sulle sue ha poco appetito e poca voglia di uscire di casa anche solo per giocare. Tra non molto dovrebbe andare in calore 15/20 gge volevo sapere se l le cose potevano essere correlate tra di loro o si trattava d'altro . Anticipatamente ringrazio per la sua gentile risposta.

Buongiorno, i sintomi che lei riferisce possono essere da correlare al periodo estrale ma non solo. Personalmente le consiglio comunque di fare visitare il cane poichè bisogna escludere la presenza di altre malattie in corso.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 28.4.2008

salve vorrei porle una domanda:ho un labrador retriver di 13 mesi e 2 giorni fa è stata la sua prima volta l'ho fatto accoppiare però adesso sta molto accascato e triste cosa può essere dicono che è normale perchè ha subio il distaco dala sua innamorata ed è malinconico vorrei anche il suo parere perchè di solito lui è molto vivace e adesso sembra quasi un soprammobile sta fermo il che è molto strano per me vederlo così

Buongiorno, non so cosa risponderle, le cose che lei scrive sono a mio parere un pochino esagerate. Mi pare sia una specie di umanizzazione che non sempre si adatta ai nostri cani. Magari non è malinconico ma solo stanco per la giornata movimentata, oppure si è casualmente ammalato dopo questo evento.
Un controllo dal suo veterinario se la situazione permane è d'uopo.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 29.4.2008

o tovato un aski siberiano m ha seguita fin a casa c è l ho con me da circa 3 giorni e gia sono affezionatissima solo questa sera ho notato che ha un tatuaggio se volesi comunque tenermelo cosa potrebbe accadermi?
ne soffrirei veramente tanto solo al pensiero di doverlo restituire anche se penso d essere egoista nei confronti della sua vera famiglia
la prego mi aiuti

Buongiorno, il cane che lei ha trovato è obbligata a farlo controllare per la presenza del tatuaggio e per la ricerca del microchip. Appropriarsi di un animale vagante, forse scappato, forse che si è perso - mica per forza abbandonato - è un reato equiparabile ad un furto. Ancora di più se il cane è identificato.
Non faccia una sciocchezza di questo genere e si rivolga subito ad un veterinario vicino a lei, poi segua quelle che sono le trafile burocratiche: nel caso il cane non venga reclamato nè ritirato dal proprietario chiedendolo verrà affidato ufficialmente a lei. Potrà quindi diventarne la "legittima" proprietaria. Mi raccomando, qualcuno probabilmente (magari dei bambini!!!) sta disperatamente piangendo e cercando il cane. Pubblichi anche il suo annuncio su prontofido nell'apposito spazio.
Lo faccia, subito!
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 29.4.2008

Dott Minetti io ho gia messo unannucio su questo sito
e non mi son appropriata del cane e po son anche andata piu volte nel poste dove l ho trovato chiedendo in giro se qalcuno sapeva di chi fosse ed un meccanico mi rispose che il cane giovagava gia da svariati giorni
se anche , come dice lei, il cane si sia persoed i padroni sian disperati come mai non son in cerca di questo tenerissimo cucciolo??me lo sa spiegare?

Buongiorno, lei non può spere da dove arrivi il cane, magari ha fatto decine di chilometri e non è della sua zona. I canili si riempiono di cani proprio perchè ad un certo punto diventano invisibili ai proprietari, nessuno li segnala alle autorità, scappano, girano, vengono magari rubati a Milano e poi per qualunque motivo riescono a fuggire a 500 km di distanza oppure vengono riabbandonati. Non se la prenda, io non voglio accusarla di nulla, solo che lei deve provare a ritrovare il proprietario: se non lo si troverà il cane lo adotterà lei seguendo la prassi e senza rischiare nulla. Basta rispettare una regola semplice e non pensare che a monte ci sia sempre un padrone cattivo che ha abbandonato apposta il cane. Civiltà è per primi rispettare le regole e poi muoversi all'interno di esse traendone il giusto vantaggio. Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 29.4.2008

Gentilissimo dottor Minetti, in estate mi recherò in sardegna con la mia cagnolina e vorrei sapere se corre qualche pericolo e sopratutto se c'è pericolo che contragga la leismaniosa, e come poter evitare ogni pericolo. la ringrazio per l'attenzione, cordiali saluti
Lara Lazzeri

Buongiorno, in effetti il rischio che lei paventa esiste. Sistemi sicuri al 100% per prevenire la malattia non esistono ma si può limitare di molto la possibilità che il cane venga punto dai papatacci, vettori del micororganismo. Per prima cosa si devono usare sul cane prodotti ad azione repellente (esitono in spray, come collare o come spot-on); poi il cane è bene che nelle ore che vanno dal tramonto in poi non dorma all'aperto ma al chiuso, possibilmente in locali con zanzariere fitte alle finestre, e con repellenti ambientali. Chieda comunque al suo veterinario ulteriori informazioni.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 29.4.2008

Salve,ecco io ho 2 gatti,un maschio di 1 anno ( da poco compiuto) e una gattina di 8 mesi!
Il aschio lo abbiamo fatto castrare...ma prima di questo a messo incinta la gattina che domenica mattina ha partorito 5 cuccioli...ecco io nn so cm comportarmi...mi può spiegare cosa dovrei fare?E quand'è che i cuccioli cominciano ad aprire gli occhi e a camminare?Quando gli devo dare da mangiare?Ecco io le ringrazio in anticipo!mi risponda al più presto! Jasmine.

Buongiorno, non è possibile in questa sede dare tutte le spiegazioni necessarie per gestire una così complessa situazione. Deve quindi per forza rivolgersi direttamente al suo veterinario curante e gestire con lui tutte le fasi che si presenteranno da qui allo svezzamento dei gattini.
Cari saluti
Dr Eanuele Minetti
Pagina  1234567