**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018 Anno 2019
Cerca un argomento:

Le risposte di Settembre 2008

Domanda del 9.9.2008

Buongiorno Dr. Minetti, ho una gatta che vive in appartamento che presenta sul pelo dei puntini bianchi tipo "forfora". Anche se la spazzolo il problema rimane. Al gatto non sembra che la cosa dia fastidio. Vorrei solo sapere se secondo lei è qualcosa da tenere sottocontrollo o non è un problema grave.
Grazie in anticipo.
Saluti.

Buongiorno, può essere un problema banale ma in questi casi bisogna vedere di persona: porti il gatto dal suo veterinario, è meglio.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 9.9.2008


Salve,ho un golden retriever maschio di 8-9 anni.Da molti anni ha una zona della coda senza peli che secerne sebo:la mia veterinaria mi ha spiegato che cio' è dovuto agli ormoni.

Purtroppo un mese fa ha iniziato a crescergli una piccola massa (pallina) alla base della coda come una specie di foruncolo,si era pure spaccata un po' la pelle ma ora si è chiuso.
Ho portato il cane in una clinica,gli hanno fatto un agoaspirato e dalle analisi è emerso un tumore benigno.Tuttavia alla clinica mi hanno detto che è necessario asportare questa pallina ed inoltre bisogna castrarlo per evitare che torni il tumore...
Volevo chiederle un parere e se è proprio necessario effettuare la castrazione ad un cane un po' vecchiotto come il mio?

GRAZIE,
marco

Buongiorno, è necessario seguire i consigli corretti, anche perchè di solito i tumori si curano nei soggetti anziani più che nei giovani ove l'incidenza è molto più rara. Quindi se non vuole che il guaio aumenti a dismisura...
saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 9.9.2008

Avrai gentilmente bisogno di un consiglio. A casa mia si è fermato un cane di sesso maschile, non più di 2 anni, meticcio, molto probabilmente abbondonnato perchè in perfette condizioni. Sembra essere dolcissimo. Io in casa ho un bracco-pointer femmina di 9 anni e un bimbo di 5 anni. Vorrei adotare questo meticcio. Cosa mi consiglia di fare?

Buongiorno, deve rivolgersi ai servizi veterinari della sua ASL ed al suo veterinario di fiducia per seguire correttamente tutte le regole.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 9.9.2008

Ho un problema con il mio gatto maschio sterilizzato di 3 anni. Urina in casa, lasciando un odore veramente sgradevole, oltre che a rovinare i mobili. E' un gatto con il pelo rosso, in casa vivono anche un cane maschio di 10 anni, un cane femmina di 14 anni e una gattina di 1 anno sterilizzata . Abbiamo provato a utilizzare il prodotto feliway, ma non abbiamo ottenuto alcun risultato. Vorrei sapere se c'è speranza di trovare una soluzione altrimenti sarò costretta mio malgrado a trovare un'altra casa, magari in campagna al mio gatto.

Grazie per i suggerimenti o consigli che ci vorrà dare, siamo davvero disperati.

Saluti

Sonia Rodolfi

Buongiorno, le eliminazioni inappropriate sono sintomo di disagio. Faccia visitare il gatto ad un veterinario comportamentista esperto.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 9.9.2008

Il mio cane di razza rotwailer ha 4 anni e da circa due mesi ho riscontrato la perdita di peli solo in alcune zone del corpo, come dietro alle oriecchie, vicino la coda e sulle zampe. Cosa posso fare?

Buongiorno, deve fare una visita dermatologica al cane presso un veterinario esperto.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 10.9.2008

Salve, io ho un bassotto taglia standard, un vero terremoto. Io gli ho sempre dato come alimentazione le crocchette, ma da un po di tempo a questa parte ha una passione per le verdure è la frutta, come ad esempio tante carote e mela gialla, così facendo non ha più intenzione di consumare le crocchette.
Secondo lei, il mio cane è diventato vegetariano?
può fargli male mangiare tanta verdura?
>Simona da Bari

Buongiorno, la cosa fondamentale nella dieta del cane è che essa sia equilibrata in tutte le sue componenti. Un qualunque eccesso, monodieta, deve essere comunque gestito ed evitato. Non esistono altre regole, le consiglierei di valutare bene in un periodo abbastanza lungo cosa consuma davvero il cane e poi sottoporre il tutto al suo veterinario curante.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Ambulatorio Monteceneri - Milano

Domanda del 10.9.2008

Gentile dottore,
sono la proprietaria di Fido, un cagnetto meticcio adottato grazie alla Protezione Animali della zona. Ha 7 mesi ed è ormai più di 25 chili.
L'ho adottato quando aveva due mesi ed aveva subito duri maltrattamenti. Dopo i primi due giorni di completo smarrimento è diventato un cagnetto vivace e, credo, molto felice. Ha un ettaro di giardino a sua disposizione, dorme in garage provvisto di tutto (ciononostante distrugge tutto quello che trova alla sua portata...). E' ovviamente chippato e registrato all'anagrafe.
Il mio problema è questo: la nostra casa ha il cancello ed è recintata. Ogni volta che si apre il cancello, se qualcuno di noi non corre a tenerlo fermo scappa ogni volta che il cancello si apre e dobbiamo inseguirlo per ore! Le ho provate tutte ormai: metterlo alla catena dopo la fuga, premiarlo se non scappa (capisco dal suo sguardo quando vuole scappare)... niente funziona, e ormai tutti viviamo nell' "ansia del cancello". A me pare un cane molto intelligente: ha imparato a riportare, quando sa di "essere a tiro" è molto ubbidiente. Lo nutro in modo sano, lo faccio giocare con mille cose, lo porto a spasso ogni giorno fuori dal cancello, non lo ho ovviamente mai maltrattato (se non qualche sberla sulle cosce quando riesco a riprendelo dopo la fuga, ma anche questa come "tentativo pedagogico"). Lo lascio entrare in casa, il pomeriggio riposa con me (nella sua cuccia, però). Insomma, ho cercato di non farne un cane da salotto ma allo stesso tempo cerco di fare in modo che sia felice. Eppure, non riesco a risolvere questa cosa del continuo tentativo di fuga.
Se vorrà darmi un consiglio, le sarò molto grata.
Gigliola

Buongiorno, difficile dare una valutazione su un caso così senza avere più dati. A mio parere lei deve sottoporre il caso ad un veterinario comportamentalista quanto prima.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Ambulatorio Monetceneri - Milano

Domanda del 12.9.2008

buongiorno
vorrei sapere come devo comportarmi con il mio cavalier-king-charle-spaniel, maschio di otto anni che da qualche tempo di notte mi lascia una macchia di urina sul pavimento, sempre circa nello stesso posto.
grazie e cordiali saluti.
Laura Trieste

Buongiorno, essendo questo un sintomo clinico di malattia deve portare il acne in visita dal suo veterinario.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Ambulatorio Monetceneri - Milano

Domanda del 12.9.2008

Egr. Dr. Minetti
vorrei sapere se l'osso di bufalo fa bene o male ai cani? Rilevo a riguardo pareri contrastanti. HO da 15 gg adottato una bretoncina di un anno con problemi comportamentali (sembra abbia subito maltrattamenti) e francamente sono un po' confusa tra i consigli del veterinario e quelli dell'educatore comportamentale.
La ringrazio molto per i suoi preziosi consigli che leggo sempre con molto interesse.
Daniela - Bari

Buongiorno, tutte le cose devono essere usate con misura. Personalmente non ho mai visto problemi direttamente correlati al consumi di "ossa di bufalo". Può unire due cose insieme: trovi un veterinario comportamentalista e veda cosa ne dice (non ho capito chi è d'accordo e chi no sul suo uso).
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Ambulatorio Monetceneri - Milano

Domanda del 12.9.2008

Salve, sono Carmen da Cologno Monzese, ho un cucciolo maschio di cavalier King di 10 mesi, è la seconda volta che capita che il cane mangia gli escrementi di altri cani quando lo lascio libero ai giardinetti. L'ultima volta è stato malissimo, ha rimesso la prima volta quello che aveva ingerito e poi altre 3 volte ha rimesso del liquido giallo in grossa quantità. La mia preoccupazione è che possa prendere delle malattie visto che l'escremento era di colore giallastro e molle.
Come mai ha questo istinto?
Ringrazio anticipatamente e porgo cordiali saluti.

Buongiorno, la coprofagia deve essere corretta ma prima valutata con attenzione perchè è anch'essa in qualche modo correlata a disturbi del comportamento, un segno di "disagio". Necessita fare eseguire una visita comportamentale da un veterinario esperto/specialista.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Ambulatorio Monetceneri - Milano
Pagina  1234