**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017
Cerca un argomento:

Le risposte di Gennaio 2009

Domanda del 1.1.2009

Egr. Dott. Minetti,
Le sottopongo brevemente il mio "piccolo" dubbio!
Ho uno shih tzu di 13 mesi, bestiolina dolcissima e tranquilla. E' maschio, non è per niente aggressivo, sia con le persone che con gli altri cani.
Si lascia tranquillamente fare tutto: bagno, spazzolate frequente (visto il pelo), pulire le zampe dopo le passeggiate, inoltre, anche quando mangia e le tolgo, per esempio, l'osso, non ha mai reazioni aggressive.
E allora si chiederà qual'è il rpoblema!
Il problema è che per averlo ripreso, ma non picchiato, mi ha morsicata, con tale foga che ho dovuto ricorrere alle cure mediche (antitetanica compresa). Mi dicono che non è solo un problema di "gererchia", che non ha ancora capito che sono "io" il capo, ma ho qualche perplessità in merito. Dopo il suddetto episodio tutto è tornato come sempre. E' stato solo un attimo, ma mi chiedo potrà ancora capitare. Grazie per il tempo che vorrà dedicarmi.
Faby

Buongiorno, non è possibile una valutazione a distanza su un singolo episodio. Bisogna che lei si rivolga nel caso ad un veterinario specialista in medicina comportamentale che con una visita le dara il quadro preciso della situazione.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 2.1.2009

BUON 2009!!!
Sono Rita il 2008 ci ha lasciati con un gran brutto regalo...
La cucciolona che mi onora del suo amore, una Schnautzer nera di 3.5anni e 35Kg di morbidezza, si è rotta, correndo in giardino,il crociato anteriore del ginocchio sx il 23/12 scorso. Siamo state dal Veterinario di fiducia che ha fatto diagnosi e ha detto che bisogna aspettare 20gg x avere un RX che sia chiaificatore e poi bisognerà intervenire.
La mia domanda è: 20gg non sono troppi non sarebbe meglio intervenire prima?
Nell'attesa di cortese iscontro porgo distinti saluti da Rita e Lussi

Buongiorno, non è possibile dire sul singolo caso clinico cosa sia meglio fare. Se il crociato è rotto e deve essere ricostruito chirugicamente si può stabilire con una visita specialistica; usualmente però nei cani di grossa taglia bisogna sempre intervenire. Ne riparli con il suo veterinario esprimendo i suoi dubbi ed al limite chieda una visita di consulto.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 5.1.2009

salve dott.buongiorno e buon anno.
le volevo chiedere una mia curiosita':possiedo un cocker di un anno e due mesi.Ho notato ultimamente che soffre quando sente qualche cagnolina in calore,.gia'puo'accoppiarsi ? E' obbligatorio far accoppiare un cane quando non e' sterilizzato?
Ho un po'paura di farlo accoppiare ,in quanto lui viene da una cucciolata di 9 fratellini e se nel caso ne facesse tanti non saprei come comportarmi. Amo molto gli animali ma vivo in un' appartamento piccolo e non saprei come fare, amo troppo il mio cane e non voglio farlo soffrire .
la ringrazio anticipatamente
ornella

Buongiorno, il suo cane è maturo in tutti i sensi. Che soffra è una sua ipotesi, diciamo che cerca secondo natura ed istinto ciò di cui sente l'odore: non è assolutamente obbligatorio far accoppiare un maschio, non so chi possa ancora nel 2009 dire queste cose. Non si preoccupi affatto, è tutto normalmente fisiologico.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 5.1.2009

ho un labrador di quasi otto anni buono con tutti e mi piacerebbe prendere un gattino, ho paura che gli dia la caccia, o che ne sia geloso , quando avevo preso una tartaruga ho dovuto darla via perche la inseguiva cercando di morderla, crede che ci sia un modo per far convivere cane e gatto ? devo dirle che ho una casa con giardino e il cane ha la sua cuccia fuori, dorme dentro solo se fa troppo freddo. Grazie Cristiana

Buongiorno, non posso dire come reagirà il suo cane. Nessuno può dirlo, quindi se ha dei fondati dubbi non rischi per nulla. In caso contrario, per cui lei voglia a tutti i costi un gatto, si deve assumere rischi e responsabilità al 100% come padrona e proprietaria, mi spiace.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 6.1.2009

Bungiorno dottore..
io ho una vivacissima cagnetta di 7 mesi circa e deduco che come salute e ottima..
l'unico problema che e troppo vivace e ne combina di tutti i colori..da rosicchiare qualsiasi cosa che trova a strappare anche i fili del cancello automatico...
cosa posso fare???e normale che si comporti cosi??


Francesco da Silvano Pietra

Buongiorno, è possibile dal poco che mi scrive che sia un cane iperattivo, ma solo una visita con un veterinario specialista potrà confermare ciò.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 7.1.2009

Buongiorno,
ho 2 cuccioli : un maschio di grossa taglia -8 mesi (preso ad un canile quando aveva 2 mesi) e una femmina di 6 mesi di piccola taglia. Sono sempre insieme e vorrei chiederle quando la femmina dovrebbe avere il primo calore e se ci sono precauzione da prendere per evitare che il maschio possa "coprire" la femmina. Per una eventuale sterilizzazione è bene aspettare ancora oppure si potrebbe già fare? é vero che sarebbe meglio farli partorire almeno una volta ?
Grazie per la disponibilità. Cordiali saluti
Ilaria

Buongiorno, il primo calore, nelle femmine, si presenta usualmente fra il sesto ed il nono mese di vita. Pertanto la situazione è già sicuramente a rischio gravidanza. L'unico sistema certo per evitare parti indesiderati fra conviventi è la sterilizzazione chirugica, che già può essere fatta oggi. Non è assolutamente vero che bisogna farli partorire, è una leggenda metropolitana senza alcun fondamento scientifico.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 7.1.2009

Buongiorno Dottore,
ho una gatta di di 4 anni e 7 mesi. E' sterilizzata ed ultimamente è ingrassata molto. Volevo sapere quale dovrebbe essere il peso ideale di una gatta della sua età e della sua condizione ormonale e di media corporatura. Vive in casa ed esce solo per fare i bisognini..e il sui giretti quotidiani!
Grazie e saluti
Veronica da Roma

Buongiorno, le informazioni che mi chiede, relative ad una presunta normale condizione fisica, si possono ottenere solo con una visita clinica. Alla prossima visita di routine chieda al suo veterinario curante.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 7.1.2009

Egr. Dott. Emanuele è possibile che un giovane gatto siamese di meno di un'anno che vive in campagna si possa allontanare da casa per più di quindici giorni e che cosa possa averlo spinto, posso ancora sperare o devo credere che sia morto?
Non conosco bene il comportamento dei gatti siamesi.
La ringrazio per l'attenzione e cordialmente la saluto
Antonietta

Buongiorno, purtroppo può essere successo di tutto, nessuno può dirle cosa abbia fatto o cosa sia successo, mi spiace.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 7.1.2009

Buonasera noi abbiamo un criceto libero per casa e mio figlio ieri non volendo lo ha pestato. Adesso e molto spaventato non credo che si sia fatto male male, per lei e meglio che lo faccia vedere ? mangia . GRAZIE

Buongiorno, meglio una visita veterinaria.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 8.1.2009

Buongiorno Dottore,
i miei genitori hanno adottato al canile il 4 di gennaio un cagnolino meticcio di 5 anni, abbandonato al canile a natale perche' la sua padrona e' morta.
con gli adulti e' affettuoso ma quando vado a trovarlo con mio figlio di 4 anni ( bimbo particolarmente calmo), appena cerca di fargli una carezza, il cane ringhia e fa brutti occhi.
la mia domanda e' questa: dal momento che il cagnolino e' gia adulto c'e' una possibilita' che possa cambiare comportamento nei confronti di mio figlio o dobbiamo vivere con l'ansia che da un momento all'altro esca un bel morso?
la ringrazio infintamente e le auguro buon anno nuovo

Buongiorno, abbia pazienza ed eviti che sia suo figlio a muoversi verso il cane ma aspetti che sia il cane ad andare verso suo figlio. Magari faccia si che il bambino porga al cane una leccornia ogni tanto e basta. Vediamo poi nel tempo se tutto sarà normale, spesso i cani si spaventano perchè i bambini si muovono molto, si avvicinano di corsa, si chinano bruscamente verso di loro, e ciò può essere interpretato come un'aggressione.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano
Pagina  12345