**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017
Cerca un argomento:

Le risposte di Giugno 2009

Domanda del 1.6.2009

buon giorno ,ieri a casa mia ho trovato una gatta con 2 gattini li ha partoriti dietro la mia serra nella sterpaglia, anche se a casa mia ci sono due cani,volevo chiederle io non ho mai avuto gatti, la mamma si faceva avvicinare e guardando i gattini ho notato che erano pieni di pulci, posso fare qualche cosa per loro? e la gatta sicuramente me la terrò perchè è bellissima quando fra quanto si può sterilizzare? grazie

Buongiorno, in questi casi non deve scrivere a me ma portare mamma gatta e cuccioli subito dal suo veterinario di fiducia perchè le cose da fare sono parecchie ed importanti, ma solo una visita vera può essere utile.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 1.6.2009

Carissimo Dottor Minetti,
io ho seguito il Suo consiglio... quello di contattare le associazioni animaliste per catturare il gatto ferito all'occhio, ricorda? Si sono mobilitate tutte x il povero micio!!! Nessuna si è degnata di darmi una risposta e l'ASL interviene solo a cattura avvenuta!!! Non ho parole! L'unico che mi risponde è Lei.
Ho abbandonato l'idea della cattura per il bene del gatto... ma bisogna fare comunque qualcosa, almeno riuscire a curare l'infezione.
Potrei somministrargli dell'antibiotico nel cibo, cosa mi suggerisce? Mi potrebbe dire quale e che dosaggio approssimativamente considerando la somministrazione ogni 24 ore? Lo so è complicato ma mi aiuti per cortesia.
La ringrazio tanto
Stefania

Buongiorno, sono abbastanza basito. E' evidente che il nostro paese ha una cultura che cambia da un comune all'altro e delle regole cambiano a seconda di chi le deve applicare.
Le consiglio comunque di rivolgersi a qualche veterinario della zona non solo capace ma anche motivato a darle una mano o che magari ha conoscenze che la possano aiutare. Le terapie le chieda a lui perchè serve comunque una ricetta e non basta un nome.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 2.6.2009

Gent.mo Dott. Minetti
il nostro cane , ha una zecca sulla lingua.
non riusciamo a togliergliela, qual'è il rimedio meno nocivo?
Grazie m.b.

Buongiorno, ritengo improbabile quanto lei descrive. Lo porti dal veterinario curante.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 3.6.2009

salve ho trovato un cane bellissimo un cucciolo sembra di labrador ma nn ne sono sicura.le vorrei chiedere se mi potrebbe dire cosa posso dargli da mangiare se va bene del latte.
la ringrazio anticipatamente
cordiali saluti
CLAUDIA CILIONE

Buongiorno, la prima cosa da fare quando si trova un cane è portarlo immediatamente da un veterinario per una visita generale. In tale occasione egli verificherà la presenza di un eventuale microchip, di malattie, anche trasmissibili all'uomo, di quale dieta abbia bisogno, come procedere nella gestione e nelle cure. Inoltre lei deve comunicare alla ASL veterinaria di zona il ritrovamento, anche perchè se l'animale fosse perso magari qualcuno lo sta piangendo a casa, magari un bambino, magari una persona malata. Tenga poi presente che se lei rinviene qualcosa non è che lo porta a casa senza pensarci su ma cerca prima di risalire a chi lo ha perduto: infatti non fare tutti i passaggi corretti potrebbe crearle dei problemi anche legali per furto etcetc.
Dia retta a ciò che le scrivo: le brave persone seguono le leggi e le regole, lo faccia anche lei. Se poi il cane non ha davvero nessuno che lo cerca o lo aspetta potrà adottarlo a tutti gli effetti e nessuno potrà mai contestarle nulla in futuro nel momento in cui le viene affidato.
Non usi il latte se non si sa nulla del cane ma intanto acquisti solo alimenti specifici per cani cuccioli. Ma vada subito oggi a fare le cose che le ho scritto, poi mi faccia sapere quanto prima.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 3.6.2009

Ciao sono FEDERICA,ho una piccola cagnolina l'ho portata in Clinica x fargli togliere una "Furasacco",ma una volto tolto sono nate delle complicazioni...(Otite media).Uscita di liquido giallastro,continuo scuotimento della testa e rigonfiamento della gola...La cagnolina sta abbastanza male,ha 12 anni...mi rivolgo a lei con tutte le mie speranze.Di una cosa non me ne capacito,come è possibile che una volta tolto il corpo estraneo che stava in superficie,si è verificato tutto questo...??!!

Buongiorno, i corpi estranei possono causare danni gravissimi al cane perchè l'orecchio esterno comunica con quello medio nel momento in cui il timpano viene leso dalla spiga. La gravità della situazione è poi legata a infezioni batteriche importanti, ad altri corpi estranei non facilmente individuabili nello spazio del collo, e così via. Servono terapie mirate, e cure davvero assidue, anche specialistiche e chirurgiche se necessario.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 3.6.2009

Gentile dottor Minetti, mi chiamo mary, ho saputo che un mio vicino che ha due gatte non sterilizzate , ha affogato i 7 gattini della sua micia, ho provato a consigliarli la sterilizzazione ma non ne vuole sapere...( usa i gatti come ammazza topi) cosa posso evitare che uccida altri gattini? a chi posso rivolgermi rimanendo anonima? Le micie sono in una proprietà privata quindi io non posso entrare. grazie mille. spero di poter risolvere questa situazione a me molto spiacevole

Buongiorno, contro la crassa ignoranza, la maleducazione, la stupidità, la violenza gratuita credo che ci sia poco da fare altrimenti vivremmo tutti in un mondo davvero migliore. Si rivolga alle guardie zoofile, alle assoicazioni animaliste, ai servizi veterinari della ASL di zona. Esistono leggi che vanno rispettate.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 4.6.2009

buongiorno dottore,
quest'anno ho deciso di portare il mio cane in vacanza con me,ma essendo un tipo un po' nervoso e facilmente eccitabile, temo vada in stress.Purtroppo,a causa di alcuni divieti che conosciamo bene tutti,dovro' talvolta lasciarlo da solo in appartamento o nel giardinetto.Volevo sapere se esiste qualche prodotto naturale o farmaceutico(non troppo forte ) che possa tranquillizzarlo...farlo stare sereno e rendegli piu' piacevole il viaggio in auto.Per cortesia la prego di rispondermi davvero presto...
grazie sin d'ora sara

Buongiorno, esistono vari farmaci che si possono usare per queste occasioni ma devono essere valutati, consigliati e prescritti dal suo veterinario curante che conosce bene lo stato di salute del cane.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 4.6.2009

Buon giorno Dottore,il mio cane purtroppo domenica ha ingoiato veleno per topi.L'abbiamo fatta vomitare e poi l'abbiamo portata subito in clinica dove l'hanno fatta vomitare ancora. Ora le diamo delle pastiglie(TK1). Ci hanno detto che la percentuale che il veleno sia entrato in circolo è bassa perchè l'ha buttato fuori dopo 15 minuti al massimo. Lei che ne pensa??
Valentina

Buongiorno, direi di seguire le indicazioni che le sono state fornite. Le consiglio però, se non ancora eseguiti, esami per valutare la coagulazione del sangue al fine di monitorare regolarmente la situazione con dati più precisi e reali.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 6.6.2009

Buon giorno,
le chiedo cortesemete un consiglio in merito
ad una sorta di pertita di pelo del mio cane localizzata sul torace e sulla parte alta delle zampe anteriori
è un bastardino di media taglia, maschio 7 anni la mamma è un goldenretriver il padre sconosciuto (indicativamente un pastore tedesco) il proprietario del negozio di tolettatura dove lo porto a lavare mi ha detto che ha già visto perdite di pelo così ma su delle femmine e in quel caso era un fattore ormonale
La ringrazio per l'attenzione
Distinti Saluti, Aureliano.

Buongiorno, non è possibile risponderle con una diagnosi e neanche con un sospetto generico, come lei mi chiede. Bisogna quindi vedere il cane, farlo visitare bene, eseguire eventuali esami diagnostici se necessari: prenda appuntamento con un veterinario esperto in dermatologia quanto prima.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano.

Domanda del 8.6.2009

Buongiorno,
sono la proprietaria di un cane meticcio malato da circa due anni di diabete; è ormai cieco da tempo e io gli faccio l'insulina due volte al giorno. Dato che sono una pensionata e sostengo tutte le spese di controllo dal veterinario nonchè l'altissimo costo del mangime specifico per il mio cane (secco o scatolette Hill's) e dato che non riesco più a sostenere il costo di questo mangiare vorrei sapere come posso alimentare il mio cane cucinandogli io in casa. Potrei dargli pasta e macinato? se si che quantità dovrei prevedere per i due pasti giornalieri post insulina?
Vi prego aiutatemi.
Grazie
Carmen

Buongiorno, non è impossibile usare una dieta casalinga per un cane diabetico. Il problema è che non conoscendo nulla del cane mi risulta impossibile darle anche solo una idea di come provare a formularla in modo equilibrato ed utile. Le consiglio di chiedere al suo veterinario, che conosce bene il cane, di darle indicazioni precise, anche usando fotocopie di libri di alimentazione, sia per la qualità sia per le quantità caloriche.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano
Pagina  12345