**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018 Anno 2019
Cerca un argomento:

Le risposte di Luglio 2009

Domanda del 14.7.2009

buon giorno il mio cane ha strani sintomi, ben tre veterinari diversi non mi sanno dare risposta. Oltre a crisi epilettiche tre volte all'anno circa,vasculite all'orecchie e alla coda dovuti dalle immunoglobuline fredde soffre di contrazioni muscolari alla testa e sbatte la mandibola. Volevo sapere cortesemente se avete gia' avuto qualche caso simile. é il caso di andare da uno specialista neurologo? aiutatemi grazie cortesi saluti luca.

Buongiorno, deve assolutamente andare oltre con una visita specialistica e sicuramente ulteriori indagini strumantali e laboratoristiche poichè capita raramente non arrivare ad una diagnosi precisa, anche se non è detto che poi esista una terapia risolutiva. L'aspetto peraltro è da ciò che lei dice quello generico di una malattia autoimmune e ciò potrebbe voler dire avere più specialisti che lavorano in team.
Mi tenga informato.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 15.7.2009

buon giorno dr. minetti, innanzitutto vorrei ringrziarla per l'interessamento; smarty cosi' si chiama il nostro cagnolino di 5 anni ha cominciato queste contrazioni dopo una terapia cortisonica prescritta contro la vasculite,subito sospesa dopo 3gg per i sintomi. L'abbiamo fatto visitare ad un veterinario detto il migliore della zona con anni di esperienza risultato:mai visto un caso simile! poi ad una specialista di omeopatia ma con pochi risultati quasi nulli. Le sarei grato se mi consiglierebbe un posto qualificato,dove magari potremmo anche spendere pochino visto quello che abbiamo gia' speso! La ringrazio anticipatamente Luca. P.S. la terro piu' che volentieri aggiornato. (bergamo)

Buongiorno, non posso consigliarle nulla perchè non conosco tutti i veterinari in Italia. Forse da Bergamo può contattare l'Università di Milano e vedere cosa le dicono.
Per i costi poichè le parcelle dei veterinari sono usualmente molto più basse dei corrispettivi specialisti umani non so cosa dirle ma purtroppo bisogna in alcuni casi, per arrivare ad una diagnosi sicura, fare dei sacrifici se si tiene al proprio animale.
Mi tenga informato.
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 16.7.2009

Posseggo un cane anziano di tipo Husky il quale negli scorsi giorni ha subito l'aggressione di alcuni parassiti che si sono annidati tanto sulla parte esterna che su quella più interna di entrambi i padiglioni auricolari. Ho provveduto all'estrazione di tutte le parti dei parassiti contestualmente trattandolo localmente con una pomata antibiotica ma questo ha generato delle ferite sanguinanti i cui coaguli risultano instabili sia per consistenza che per aderenza. Ciò può forse denotare per l'animale in questione un problema di natura ematica?
Cordiali saluti
Angelo Girardi

Buongiorno, bisogna capire di che parassiti si trattasse e se possono avere trasmetto malattie all'animale fra le quali sicuramente alcune determinano anche gravi problemi di coagulazione. Credo sia davvero opportuno che lei si rivolga ad un veterinario per fare visitare il suo cane e non operi più con il fai date, pericoloso per la salute dell'animale.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 16.7.2009

Salve!Vorrei chiederle un consiglio...Il 7 Luglio 2009 ho acquistato un cucciolo di dalmata che il 20 Luglio fara' 2 mesi..Ieri l'ho portato dal veterinario per un controllo e perche' dovra' mettere il microchip...Mi hanno detto che occhi,orecchie,stomaco e temperatura vanno benissimo...Ma che hanno rilevato un lieve soffietto al cuore che dovranno rivedere in questi giorni...E' il mio primo cane e sono spaventata...Non e' grave? Loro hanno avanzato l'ipotesi che potrebbe essere temporaneo a causa della troppa agitazione quando si cambia luogo, non si sta piu' con la mamma, o che puo' essere dovuto al fatto che in questi giorni aveva vomitato e si era sforzato...Lei cosa dice?Potrebbe essere cosi'?Grazie mille...Francesca

Buongiorno, può essere solo un rumore, e non avere una causa sottostante di vera malattia, come anche il sintomo/segno di un problema cardiaco. E' indispensabile che il cucciolo venga rivisitato più volte, magari anche in un luogo diverso dall'ambulatorio, e poi deve far eseguire una visita cardiologica con ecocardiografia.
cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 16.7.2009

Buona sera Dott. Minetti ,
le scrivo perchè sabato mattino (tra 2 giorni) arriverà finalmente la mia piccola cucciola meticcia di 45 giorni e non so assolutamente cosa devo darle da mangiare e quante volta al giorno.
Ringraziando in anticipo per l'attenzione, attendo con ansia una sua risposta .

Diego

Buongiorno, l'unica cosa che deve fare, anche prima di portare il cane a casa, è una visita veterinaria completa per avere un controllo clinico e le indicazioni che le servono per partire con il piede giusto.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 16.7.2009

ho preso un beagle da circa 2 settimane il cane ha 3 mesi e mezzo gli ho fatto un bagnetto dopo circa una settimana con uno sciampoo neutro da ph poi gli ho messo il frontiline combo è passata una settimana e continua a grattarsi perchè? lui frequenta spesso il giardino pulci e zecche non ne ha l'ho controllato da mangiare gli do il royal canin junior circa 50 grammi 3 volte al giorno ma lui molto spesso si gratta cosa puo essere?

Buongiorno, le cause del prurito sono decine e di certo non si può verificare in questa sede quale sia o siano coinvolte nel suo caso. Le consiglio ovviamente una visita clinica e, se la cosa non si risolve, una visita dermatologica con un veterinario specialista.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 18.7.2009

Il mio cane ,curiosamente,predilige il cibo da gatti.
Infatti,avendo anche un gatto,spesso e volentieri lo trovo a mangiare nelle sua scodella.
Mia cognata mi ha fatto sapere che ,secondo lei,dietro suggerimento di una veterinaria,nel cibo per gatti c'e' qualcosa che fa male al cane.
E' vero tutto cio'?
Grazie
Alberto Ciampa

Buongiorno, è vero che il cibo per gatti è studiato per le loro esigenze nutritive e non per quelle del cane che sono diverse. veda di nutrire il gatto ad ore precise e controllare che il cane non faccia il furbettino!
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 18.7.2009

volevo sapere se dopo i 10 anni di vita del cane é vero che é meglio fare il vacino ogni 2 anni e non ogni anno grazie della sua cortesia

Buongiorno, si, può essere vero, ma dipende da tanti fattori come ho già detto decine di volte che solo il suo veterinario la potrà consigliare.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 18.7.2009

Gentilissimo dott. Minetti, il 3 giugno è nato il cucciolino che farà parte della mia famiglia. La mamma è un lagotto mentre il padre non si sà. Purtroppo quando abbiamo deciso di prendere il cagnolino avevamo già prenotato le vacanze in Francia. Dato che andiamo in auto, e nell'albergo prenotato sono ammessi i cani, lo porterei con noi, anche perchè non ho alternative. Vorrei sapere qual'è la normativa in proposito per portare il cane all'estero, considerando che il cucciolo viaggerà non avendo ancora superato i 3 mesi di vita. Devo assolutamente prendere il cane il 3 di agosto perchè la proprietaria va in vacanza e se ne vuole liberare.
La ringrazio anticipatamente Roberta.

Buongiorno, mi scusi ma riportare tutta la normativa è impossibile. Telefoni alla ASL veterinaria di competenza e prenda appuntamento con loro per microchip e passaporto internazione.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 20.7.2009

Salve,

Ho sentito tanto parlare della leishmaniosi, siccome vado in ferie con il mio cane, volevo sapere se lei sà se la zona sopra chieti precisamente torricella peligna in abbruzzo, se è una zona a rischio e se mi consiglia di fare una vaccino contro a queste zanzare.

Al mio cane già metto un antiparassita "Advantage".

Grazie.

Maria Muti

Buongiono, non è possibile conoscere con precisione l'epidemiologia della leishmaniosi in ogni singola zona se non contattando direttamente una struttura veterinaria che operi lì. In ogni caso la regione dove va è interessata dal problema ma non esistono vaccinazioni bensì antiparassitari repellenti, come collari o fialette spot-on, che dovrà farsi consigliare e prescrivere dal suo veterinario curante che conosce il suo cane.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano
Pagina  12345