**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017
Cerca un argomento:

Le risposte di Gennaio 2010

Domanda del 3.1.2010

buongiorno dottore mi chiamo davide e sono di torino avrei gentilmente bisogno di un consiglio,ho un meticcio di 10 mesi di nome nala ed ogni volta che non siamo in casa la mettiamo in un terrazzo verandato, puntualmente quando torniamo troviamo qualcosa di rotto, sbrandellato e sopratutto rosicchiato. non sappiamo piu cosa fare non vorrei ma se non ci sono alternative dovro mettergli la museruola...... la prego mi risponda al piu presto... ringraziandola sin dora per il consiglio le porgo cordiali saluti. DAVIDE M.

Buongiorno, il cane prende la cosa come una punizione, e tale resta nella sua testa, ed in fondo lo .
L'unico modo per andare oltre non certo la museruola ma affrontare bene il problema contattando il suo veterinario di fiducia e chiedendo un consulto con un collega specialista in medicina comportamentale quanto prima.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 5.1.2010

Salve buogiorno
ho una cagnolina meticcia di 4 mesi la seconda volta che mi accorgo che vomita un liquido giallo schiumoso volevo sapere cosa le causa questo disturbo e come posso curarlo? grazie mille

Buongiorno, mi spiace ma questo non un servizio di visite on line, non si pu proprio fare. Quando un animale sta male bisogna portarlo, come se fosse un figlio, dal dottore.
Buon anno
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 6.1.2010

salve mi scuso se la disturbo mi anno regalato un cucciola pero e sempre spaventata.pemetto che la faccio dormire cn me e la riempio di coccole,pero se la porto giu in giardino scappa,in casa si in fila sotto il divano e quando le metto il guinzaglio nn cammina a4mesi datemi un consiglio distinti saluti loffredo carlo

Buongiorno, il suo cane non socializzato ed stato gravemente traumatizzato nei suoi primi mesi di vita. Deve iniziare una terapia riabilitativa subito - poich la cosa davvero seria da non sottovalutare o cercare di risolvere coi consigli dei soliti esperti - con un veterinario specialista in comportamento.
Buon anno
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 6.1.2010

la mia cagnolina yorkshire di 9 anni stata operata urgentemente di piometra chiusa gg 31 dicembre09, aveva un remotissimo stato di trasudazione del pus nell'organismo. prima dell'operazione era abbattuta, mangiava poco e non rispondeva molto e aveva i globuli bianchi a 70.000 circa. si risvegliata dall'anestesia, adesso mangia, fa i suoi bisogni normalmente ed abbastanza attiva, ma ieri(4gennaio) l'emocromo ha evidenziato 78.000 globuli bianchi quindi il veterinario ha cambiato molecola di antibiotico. oggi per ne aveva 94.000!!! un paradosso e il veterinario stranizzato ci ha detto che questo elevato numero non proporzionato 'alla sua buona salute'', le ha rimesso la flebo x ''aiutarla a scaricare queste tossine'' .non ha febbre. volevo un parere...sono preoccupatissima...vanessa

Buongiorno, non so cosa dirle di preciso, forse il caso di ricoverarla per qualche giorno ed escludere che ci sia una forma leucemica alla base anche della piometra-endometrite.
Buon anno
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 7.1.2010

Buonasera. Ho un cavalier king charles spaniel nato nel 2005. Il cane si gratta spasmodicamente il collo. Gli ho fatto fare tutti gli esami possibili, dall'ecografia alla biopsia. L'ho portato anche a Bologna in un grosso ospedale veterinario per fargli fare una visita neurologica. Il risultato ( non certo perch non stato confermato con la risonanza magnetica) stato SIRINGOMIELITE. Sembrava che il cane dovesse morire a breve ma a tutt'oggi allegro, gioca, mangia anche se continua a grattarsi. Lei cosa suggerisce? Non si potrebbe trattare di un semplice "tic"?
Grazie

Buongiorno, non posso pensare nulla perch lei ha gi fatto il possibile e l'impossibile.
Inoltre non ho a disposizione la cartella clinica ed il cane, quindi leggerei i fondi del caff: le consiglio di rimettersi con calma davanti ai suoi veterinari e rivedere con loro il caso clinico, riragionando su ogni singolo problema e sintomo ed esito diagnostico.
Buon anno
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 7.1.2010

Al fine del benessere della mia cagnetta, bene farla accoppiare e partorire o stererizzarla ? Grazie Sergio.

Buongiorno, per il bene del suo cane direi proprio sterilizzarla. Buon anno
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 8.1.2010

Salve, ho un meticcio di nove anni che da sempre stato abituato a non farla in casa, anche perch di razza grande, ed sempre stato educatissimo e mai ha sporcato a costo di "scoppiare".
Esce regolarmente tre volte per i suoi bisogni ed sempre stato abituato a farli in quegli orari, ma da qualche settimana fa cacca in casa! le prime due volte non l'abbiamo sgridato, pensavamo si fosse sentito male, vista la sua educazione. Quando poi ha iniziato a farla pi spesso, (anche subito dopo rientrato dall'uscita!) abbiamo iniziato a sgridarlo e a punirlo, ma senza risultati...
Crediamo che ormai non riesca pi a saperla gestire.
Questo possibile? causato dall'et o da qualche patologia? cosa si pu fare per rimediare??

Grazie per la gentile attenzione.

Rosa

Buongiorno, non le venuto in mente che forse il suo cane malato? E che se non ha pi il controllo perch non pu proprio averlo? L'unica cosa da fare andare dal veterinario e sottoporre il povero cane sia ad una completa visita, sia ad approfondite analisi del sangue e delle urine, sia ad esami di diagnostica per immagini (radiografie ed eventuale ecografia).
Solo cos potr avere una diagnosi ed una terapia, altrimenti far soffrire il cane - e se stessa - senza motivo.
Buon anno
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 8.1.2010

Senta, cortesemente, ho letto tutte le sue risposte e qualunque sia l'argomento, lei non d consigli, ma dice solo lo porti dal veterinario! allora questa pagina per cosa stata creata?? non c' un solo consiglio che lei d, ma solo "lo porti dal veterinario", che senso ha?? mah.

Buongiorno, senta lei chiaramente in malafede e lo si capisce da come scrive e si presenta.
Io do centinaia di consigli ma le ricordo che i medici fanno le diagnosi solo e soltanto visitando i cani e non leggendo i fondi del caff o con la boccia di cristallo. Quelli si chiamano stregoni mentre io sono una persona seria ed in buona fede che gratuitamente si impegna a fornire educazione sanitaria, cinofila e gattofila ed indirizzare da una parte o dall'altra i comportamenti delle persone indecise.
Una volta per tutte chiarisco che "per lettera" non si curano i pazienti e che scritto chiaramente che non posso fare e non faccio diagnosi via mail mentre la gran parte delle richieste che ricevo sono: il mio cane vomita, cosa devo dargli per curarlo?
Crede che ci sia giusto e corretto? O magari pi giusto e corretto educare i proprietari ad occuparsi seriamente dei loro animali come fossero dei genitori che quando un figlio sta male lo portano dal medico per una visita od in ospedale se sta male davvero?
E poi scusi dove sta scritto che io devo risposndere anche a persone ineducate e che scrivono spesso in modo nemmeno chiaro, senza nemmeno presentari come lei, senza salutare od usare un minimo di civilt?
Riveda il suo modo di porsi, e porti rispetto per persone che nemmeno conosce, ed eviti di usare altro suo tempo con me.
Buon anno
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 9.1.2010

Buon Dottor Minetti.
Ho un cucciolo di spitz di pomerania nano di circa sei mesi.Nonostante abbia ricevuto i dovuti vaccini e sverminazioni,ogni tanto noto la presenza di macchie di sangue a terra dopo che ha rilasciato le feci.la mia veteriaria dice possa avere ancora dei vermi e lo ha trattato ancora con sverminatori ma nonostante ci si ripresentato il fatto.Non potrebbe essere il sintomo di qualche altra patologia?Sono preoccupato.Grazie molte in anticipo.
Saluti C.Salvatore

Buongiorno, possibile che siano presenti altre patologia in corso: se le feci sono normali sia per consistenza sia per numero di evacuazioni il problema probabilmente sta nell'ultimo tratto dell'intestino. Infatti se lei vede sangue vivo, rosso e non coagulato, non da riferirsi a malattie come parassitosi o batteri e virus ma ad altro. Per esempio a ragadi, piccole fistole, corpi estranei che il cane mangia e poi espelle con le feci eccetera. E' necessaria una accurata visita con una ispezione rettale ed eventuali altre indagini che il suo veterinario conosce.
Buon anno
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 9.1.2010

La mia non propriamente unadomanda sulla salute del mio cane, quanto piuttosto la ricerca di un consiglio...
Ho adottato circa 2 anni fa una meticcia di levriero che da qualche mese a questa parte mi sta facendo impazzire, letteralmente!
Mi sono laureata da circa 1 mese e nei mesi precedenti sono stata sempre a casa a preparare la tesi; ora per ho cominciato a lavorare, quindi esco la mattina e anche dopo pranzo. Questa lontananza a lei non piaciuta e mi sta distruggendo casa! Ieri ha anche rischiato l'osso del collo saltando sopra la cappa della cucina (che non n tanto in basso, n tantomeno stabile!)
Aggiugo anche che non rimane mai in casa da sola, dato che io ho altri 3 cani! Cosa posso fare?!

Anticipatamente grazie dell'aiuto,

Barbara

Buongiorno, la malattia quella che viene difinita "ansia da separazione" e necessita subito di adeguata cura anche farmacologica per ristabilire nel cane un buon equilibrio. La cura ovviamente sar temporanea ma penso pure necessaria da ci che lei dice, visto l'iper-attaccamento che la cagna ha nei suoi confronti. Inizi ad applicare in casa il diffusore di feromoni ambientali (od il collare solo su di lei) poi cerchi un buon veterinario comportamentalista con cui iniziare la gestione clinica del caso.
Buon anno
Dr Emanuele Minetti - Milano
Pagina  12345