**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018 Anno 2019
Cerca un argomento:

Le risposte di Gennaio 2010

Domanda del 14.1.2010

salve , il mio cane "setter inglese" ha incominciato ieri a vomitare , nn mangia più ed mogio , cosa nn da lui che è iperattivo . l'abbiamo portato dal veterinaio e lui ha detto che è gastrointerite ( se nn sbaglio ) ci ha dato delle siringhe da fare mattina e sera ( ceftriaxone e ranitidina ), appena tornati ha fatto la diarrea e stanotte ha vomitato un composto arancione scuro denso con macchie di sangue ( almeno credo ) cosa che nn abbiamo detto al veterinaio !!! leggendo su internet sembra sia normale , ma io vorrei una conferma prima che contatti al vet. ! la ringrazio anticipatamente !!!

Buongiorno, per sicurezza deve ceratmente riparlare con il suo veterinario.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 14.1.2010

gentilissimo dottore ho già avuto suoi consigli per questo ho deciso di scriverle di nuovo. Ho un cucciolo di cavalier king di 6 mesi seguo le tabelle nutrizionali della confezione ( lulù mangia royal canin junior 33) 50 g circa 2 volte al giorno però è sempre affamata, chiede sempre da mangiare. Secondo lei dovrei aumentare le dosi o continuo ad attenermi alla tabella? grazie in anticipo. ALESSANDRA.

Buongiorno, le tabelle sono indicative e non possono nè essere prese alla lettera nè comprendere le mille e mille variabili che ci sono per ogni soggetto.
Se il cane sta bene, è magro, non beve e non urina molto, aumenti la dose gradualmente iniziando con 60+60 gr die e veda come va, poi nel caso dopo una settimana aumenti ancora sempre se non ingrassa. Quando avrà finito la crescita le esigenze nutritive caloriche saranno in calo e dovrà diminuire le dosi per evitare che ingrassi.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 14.1.2010

buongiorno,ho un cane di razza meticcia a pelo lungo (adottato)vorrei sapere se è normale che stia facendo già cambiando il pelo.
ringrazio anticipamente
Bono Albina(proprietaria) e Pamela (cane)

Buongiorno, dipende a che temperatura il cane vive la gran parte della sua giornata: supponendo che stia in appartamento a 21-23 gradi per circa 20 ore al giorno è possibile. In pratca i "casalinghi" non fanno le due mute al cambio di stagione freddo-caldo e caldo-freddo ma anche 4 volte all'anno, altri hanno una sorta di ricambio continuo del mantello.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 15.1.2010

Salve Gentil Veterinario,
mi chiamo Veronica, e mi serve un aiutino, perche' sono molto preoccupata..

Ho una gattona di 4 anni di nome Joint e' la mia vita, l'ho presa quando aveva 4 settimane perche' la madre non la voleva piu', e dall'ora io e lei siamo legatissime. Sono una webdesigner e ho la possibilita' di lavorare da casa, percui io e lei passiamo tanto tempo insieme, pero' l'ho osservata per un lungo periodo, e ho avuto la sensazione che ci mancasse qualcosa, e allora dopo mesi e mesi di ponderamento, sono andata alla barca dei gatti (gattile) che ce qui ad Amsterdam e ho preso un micio, Romeo quasi 10 mesi circa (ma non abbiamo fonti certe, ma nn e' + grande di 12 mesi) ha un carattere meraviglioso, dolcissimo, docile, tranquillissimo, chissa' cosa deve aver passato in giro poveretto.

E adesso c'e romeo, preucazioni prese lui in una stanza da solo che si ambienta, scambio di copertine, qualche incontro, (l'ho preso lunedi e oggi siamo venerdi) gli incontri non vanno male, anzi meglio di quello che pensavamo.. non sono lunghissime, durano qualche minuto (ma per adesso bastano) ma non succede gran molto, Joint si limita a star in posizione di covo o comodamente sdraiata, e ogni tanto quando vede che Romeo s'avvicina troppo lei soffia o ringhietta.. ma niente di piu'.

Ma comunque arrivo al dunque..
Joint adesso e' mogia mogia, triste, da ieri non mangia piu'; ieri mattina (giovedi) ha fatto il primo pasto al mattino non finendolo.. e poi non ha piu' toccato cibo, nemmeno il prosciuttino che tanto le piace, nulla..

Cosa faccio?
Se continua a non mangiare la porto dal veterinario;
non gli facciamo mancare le coccole.. ma ha l'aria depressa, cerco di spronarla con qualche buffonata che a tanto lei piacciono, ma non ha voglia di nulla, pero' per fortunatamente oggi mi ha leccato il collo (con tipico mungimento che fanno i gatti), ed e' un buon segno perche' non l'ha fatto da quando e' arrivato Romeo.

Mi sento veramente male, pensavo di farle un bel regalo un nuovo amico.. invece lei sta male, ma forse sara' solo il momento e poi le passera'.. ?

Anche perche' Romeo non lo riporto al gattile, con quello che ha passato quel cucciolo, non e' il caso di rishockarlo riportandolo in una gabbia, non si fiderebbe + di nessuno.

Come mi comporto? Lei lo accettera'? e come faccio a rendere gli incontri piu' produttivi..?

Lo so' ci vuole tempo.. ma sono anche giovane e innesperta e qualche consiglio mi aiuterebbe proprio.

Grazie mille per la risposta che mi darete.

Dististi Saluti,
Veronica Cuccu

Buongiorno, era ovvio che succedesse qualcosa in questo senso inserendo in un territorio così marcato e definito, e forse piccolo, un nuovo gatto. Ma è più un problema di spazi che altro, arriveranno a sopportarsi bene ed oltre magari a interagire al 100%.
Deve però applicare un diffusore di feromoni appaganti in casa, vedere se serve nelle prime 4 settimane, e se funziona acquistare anche la ricarica per un altro mese. Prenda magari 2 lettiere, non ne lasci solo una per tutti e due.
Mi tenga informato
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 15.1.2010

salve ,ho addottato una gattina di circa 7 mesi in un gattile di novara; ha dei prolemi con il reffreddore e tosse;sembra passare ma poi torna... è piena di catarro! cosa posso darle? grazie mille

Buongiorno, difficle valutare una forma respiratoria cronica senza adeguate indagini collaterali quali radiografie ed esami di laboratorio. Infatti sono troppe le cause possibili per consigliare una terapia qualunque, necessita prima una diagnosi ed una valutazione clinica approfondita.
Le consiglio di cercare un veterinario esperto e bravo cui affidare le cure della micina.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 16.1.2010

GENTILISSIMO DOTT. MINETTI SONO LA PROPRIETARIA DI UN LABRADOR KE COMPIRA' 1 ANNO NEL MESE DI MARZO ESATTAMENTE 11 MARZO 2010 IN KE PERIODO INIZIA LA FASE DEL CALORE. LA RINGRAZIO ALLE PROSSIME E-MAIL KE LE INVIERO'.
FEDERICA DI TORINO

Buongiorno, non mi dice nemmeno se è una femmina o un maschio! I maschi non vanno in calore ma si sviluppano sessualmente come un uomo e producono quindi le cellule seminali. Le femmine possono andare in calore, ciò svilupparsi ed entrare nel periodo estrale, dopo mediamente i sei mesi di vita, alcune sono precoci altre tardive, usualmente comunque entro l'anno di età diventano "grandi". I calori sono ciclici, mediamente ogni sei mesi, ma è normale che ci siano cani che hanno cicli di 5 come di 7 od 8 mesi.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 16.1.2010

bongiorno,ho un cane di razza meticcia a pelo lungo,vorrei sapere se e siguro di caduta dei capelli ogni giorno e in grandi quantita??Che posso fare,per non cadere piu capelli??Ho un ragazzo di 2 anni,ha troppa paura di inghiottire tutti i capelli.grazie

Buongiorno, escludendo che il suo cane sia malato, non si deve preoccupare ma soprattutto deve pettinarlo e spazzolarlo ogni giorno perchè ci sono cani che sono così e basta, soprattutto se vivono in casa.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 17.1.2010

gentile dottor Minetti vorrei un consiglio che spero di cuore possa darmi il mio doberman femmina di due anni è stata sterilizzata ad aprile dell anno scorso dopo il primo calore in quanto soffriva di gravidanza isterica e in seguito di vaginite dopo qualche mese dall operzione ho notato che perdeva urina ma il cane neanche se ne accorgeva questo capita nella su cuccia o anche quando e seduta odora a terra ed ho notato gocce di urina lo portata dal veterinario che gli ha fatto un ecografia dovè risultato tutto a posto ed esami del sangue dove alto è hct 58,4 e hgb18.2 mi ha dato una cura con punture ranitidina mezza fiala 2 volte al giorno il propalin sciroppo e un altra puntura da fare pe 10 giorni sembrava tutto a posto ma dopo qualche mese si e ripresentato il problema che esami gli devo far fare? da cosa puo dipendere queste perdite di pipi premetto che mangia cibo di marca consigliato da l veterinario e che esce regolarmente attualmente è in cura col propalin grazie e mi scusi per essermi dilungata troppo

Buongiorno, come capita in una piccola percentuale di casi la sua cagna è incontinente. Le terapie e le strategie sono diverse e tutte però da valutare sul campo clinicamente con il suo veterinario curante. Spesso il problema si risolve al 90%, non al 100%.
Anche i farmaci sono diversi, e le dosi vanno adattate ai sintomi che si presentano nel tempo.
Deve rassegnarsi a tenerla sotto cura praticamente per tutta la vita.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 17.1.2010

Gent.mo dottore;
ho preso da un anno circa un San Bernardo abbandonato nel canile di 6/7 anni, con una fortissima otite , curata(iniezioni di antibiotico, varie marche di gocce, pulizia giornaliera) in parte. A distanza di un anno un orecchio non vuole saperne di guarire. Effettivamente viviamo in lombardia dove c'è molta umidità, ma è stato anche un mesetto in Puglia dove l'apparato auricolare continuava a secernere liquido marroncino.Non sò più come fare sono stufa di fargli fare continuamente iniezioni di antibiotico senza risultati e che lo rendono debole. Gentilmente può darmi un consiglio il Mio Ettore prova troppo dolore.
Cordiali saluti
Sonia Donfrancesco

Buongiorno, l'unico consiglio serio che le posso dare è, visto che vive in Lombardia, una visita specialistica con un veterinario dermatologo. Può anche essere che sia necessario 9intervenire chirurgicamente.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 19.1.2010

buongiorno mi chiamo francesca e ho un grosso problema con il mio cane che abbaia di notte le ho provate tutte ma non riesco a trovare un modo per farlo smettere i vicini si sono lamentati giustamente mi puo dare lei qualche consiglio per favore non so piu cosa inventarmi grazie

Buongiorno, deve rivolgersi per forza ad un veterinario specialista in medicina comportamentale per la valutazione complessiva del cane, nessun consiglio preconfezionato, o terapia, è possibile darle con un caso così ostico, mi spiace. Chieda al suo veterinario curante un nominativo valido.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano
Pagina  12345