**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017
Cerca un argomento:

Le risposte di Ottobre 2010

Domanda del 1.10.2010

Salve Dottore. Sabato scorso io e mio marito abbiamo raccolto per strada una cagnetta chiaramente investita..non appoggiava la zampa anteriore dx e la zampa posteriore sx..in più aveva un gran botto sul fianco. L'abbiamo fatta vedere al nostro veterinario..non ha nulla di rotto x fortuna e ci ha consigliato di somministrarle del cortisone. Così abbiamo fatto da 6 giorni..La zampa dietro va bene..l'appoggia e ci cammina..Siamo preoccupati per la zampetta anteriore..Ogni tanto l'appoggia ma il più delle volte continua a tenerla in aria.. Domani proviamo a farle delle radiografie x stare tranquilli..cosa ne pensa?? Potrebbe trattarsi di un disturbo neurologico??GRAZIE MILLE

Buongiorno, la valutazione a distanza è davvero impossibile, faccia eseguire una visita ortopedica e le radiografie che servono poi mi riscriva.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 1.10.2010

Gent.mo dott. Minetti,
mi rivolgo ancora a lei per chiedere un suo parere in merito ad un atteggiamento del mio San Bernardo.
All'improvviso ha iniziato ad ululare e non sò spiegarmi il motivo.
Ha 8/9 anni e l'ho preso 2 anni fà in un canile privato. Non è sterilizzato e avrà abbaiato solo 2/3 volte da quanto è con noi.
Un giorno tornando a casa l'ho sentito in giardino che ululava, ho notato inoltre che continua ad annusare a terra strattonandomi ( mai fatto!) e vuole sempre uscire.
Quale sono secondo lei le cause che spingono un molosso ad ululare?
Grazie infinite.
Ettore

Buongiorno, davvero impossibile darle una risposta sensata!
Le consiglio una visita comportamentale e di valutare se non siano intervenuti nuovi fatti clinici che abbiano alterato lo stato di salute del cane.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 1.10.2010

Gentile dott.Minetti,
le scrivo per un problema riguardante il mio cane. Da circa una settimana, ha iniziato a fare la pipì in casa, in ogni angolo, cosa che fino all'altra settimana non aveva mai fatto. E' un maschio e in casa abbiamo anche una piccola cagnetta di sesso femminile, che sta avendo le mestruazioni ed entrerà ben presto in calore. E' possibile che questi due eventi siano strettamente correlati tra di loro?
La ringrazio immensamente per la sua gentilezza e la saluto cordialmente.

Mariano Francesco Caratozzolo

Buongiorno, direi che la presenza della femmina in calore ha attivato i meccanismi ormonali del maschio, le due cose sono assolutamente in relazione fra loro.
Deve trovare una soluzione adatta.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 1.10.2010

Buonasera,
gradirei un parere in merito allo strano comportamento del mio cane.
Cocker Spaniel 7 anni maschio non castrato, da 3 giorni è in preda
a frequenti uggiolii e a volte tremolii rivolti al nostro gatto anch'esso
maschio castrato.
Non lo lascia un attimo, è ossessivamente vigile nei suoi confronti,
spesso lo annusa e un paio di volte ho notato che leccava il posto
dove il gatto era stato poco prima.
Apparentemente il gatto non presenta nessun problema.
Hanno sempre convissuto in perfetta armonia.
Dimenticavo di aggiungere che il gatto è abituato a uscire di casa.

Come spiega questo comportamento che inizia a preoccuparmi ?

Grazie e saluti.
Manuela

Buongiorno, probabilmente il suo gatto maschio non castrato è in una fase di produzione di ormoni e di feromoni molto alta ed il cane - che ha un olfatto anche 300 volte il nostro - sente messaggi fortissimi che lei non riesce ad interpretare. Oppure il suo gatto si sta portando a casa messaggi olfattivi esterni non identificabili agli umani ma al cane si.

Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 1.10.2010

Salve Dottor Minettiuna cagnetta di 16 anni che purtroppo gli hanno diagnosticato l'ernia del disco cervicale mi hanno dato la cura di cortisone per una decina di giorni, con antibiotico, sono già passati 5 giorni ma non vedo miglioramenti, anzi non mangia e non beve più volevo sapere da lei se è vero che i dolori che ha non le passeranno più. La ringrazio anticipatamente. Loredana Melis

Buongiorno, credo che il un soggetto così anziano si vengano a sommare vari problemi all'ernia del disco.
In questi casi bisogna molto attentamente valutare le condizioni generali del cane ed evitare il più possibile sofferenza inutile, quindi usare la terapia del dolore in modo appropriato, sapendo però anche che se il danno neurologico e la paralisi permangono bisognerà essere attenti a non essere egoisti.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 3.10.2010

Buonasera dottore,ho uno shih tz di 16 mesi che spesso fa le feci con del muco,a volte anche solo scariche di muco! Gli sono stati fatti vari esami delle feci,tutti negativi! ha fatto una cura di 20 giorni di Actinorm,sembrava tutto a posto ma dopo una ventina di giorni,ha ricominciato. lui mangia pappa casalinga,riso,pollo o tacchino e un pò di carota lessa,potrebbe essere intollerante a qualcosa? Come mi devo comportare? La saluto e ringrazio

Buongiorno, difficile darle una risposta. E' possibile sia una intolleranza o una vera allergia ma ciò va dimostrato sul campo insieme al suo veterinario curante, anche con esami di laboratorio.
Può eseguire anche esami batteriologici specifici e ricerche particolari per patogeni di difficile diagnosi con i metodi usuali.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 4.10.2010

buonasera ho un setter irlandese di 4 anni circa 2 anni fa ha incominciato ad avere delle crisi epilettiche che sono andate sempre peggiorando ultimamente ne ha 1 ogni 15 giorni e riesce ad averne anche 4 al giorno premetto che è sotto gardenale da sempre 3 mesi fa la mia veterinaria gli ha aumentato il dosaggio portandolo a 300 mg al giorno più 5 ml di bromuro più sette gocce di valium questo ogni giorno però le crisi continuano le analisi del fegato della fosfatasi hanno evidenziato che sono 15 volte superiori alla norma mi è stato detto che di cura oltre a questo non c'è nulla !!! credo che il fegato risenta di tutto ciò esiste una dieta casalinga che possa aiutarlo? grazie

Buongiorno, è noto che le terapie a base di barbiturici alterino i valori degli esami che lei nomina. per capire veramente il problema serve anche una ecografia addominale ed eventualmente un esame citologico o istologico del parenchima epatico. credo comunque che stante la situazione grave e non controllata da un punto di vista neurologico lei debba chiedere il parere di un veterinario specialista in neurologia, probabilmente eseguire ulteriori esami di laboratorio atti ad escludere malattie particolari, e magari una risonanza magnetica del cranio e quindi dell'encefalo.
Si attivi onde evitare ulteriori problemi al cane. Comunque la dieta non ha nulla a che vedere con i problemi che lei racconta, sempre che il cane non sia affetto da sempre da una malformazione che si chiama "shunt porto-sistemico".
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 4.10.2010

Buongiorno Dottore,

siamo in procinto di acquistare un cucciolo di Schnauzer medio. Cosa mi sa dire del taglio delle orecchie e della coda? E' ancora consentito o non più praticato?

La ringrazio anticipatamente

Fam. Bravin

Buongiorno, sarò sintetico: no, non lo faccia!
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 4.10.2010

Salve Dott.re grazie per la risposta. Abbiamo fatto le lastre ed il problema più grave, a differenza di quanto pensavo io, sta nella zampa posteriore. Le lastre infatti hanno evidenziato la fuoriuscita del femore dal bacino...l'osso è integro ma a questo punto vorrei capire bene se fare l'intervento. Mi spiego meglio.. la veterinaria che ha fatto le lastre, non essendo specializzata in ortopedia, mi ha dato i riferimenti di un collega che dovrei vedere in settimana. Da quanto ho capito dovrebbero limare l'osso con il risultato che forse, paradossalmente, la cagnetta potrebbe zoppicare ancora di più...cmq la zampa anteriore è perfetta..la veterinaria mi ha dato un antinfiammatorio da darle x 7 gg. Aspetto di vedere l'ortopedico in merito al femore ed un suo parere in merito a questo tipo di intervento potrebbe esermi molto utile x decidere il da farsi.. Sono un po preoccupata!!Grazie per la sua disponibilità.

Buongiorno, l'ortopedico risolverà il problema nel migliore dei modi se è serio e coscienzioso.
Mi tenga informato.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 4.10.2010

Gentile dott.Minetti,
le scrivo perchè sto per adottare un cane e vorrei chiederle se una volta adottato il cane posso cambiargli il nome, vorrei chiederle anche perchè tutti i cuccioli che trovi al canile li devono sterilizzare,perchè mi sarebbe piaciuto un cane per poi fargli fare i cuccioli e tenermeli....se io chiedessi di non sterilizzarne uno e poi prenderlo potrebbero farlo?o c'è un legge che non glie lo permette?
La ringrazio per la sua disponibilità e la saluto cordialmente.

Buongiorno, se il cane risponde a quel nome - che è l'unica cosa che è utile in realtà - non lo cambi assolutamente.
La sterilizzazione serve ad evitare che con l'adozione si rischino appunto comportamenti come i suoi, cioè che si faccia riprodurre un cane per puro egoismo e non per altro motivo.
Infatti di cani ne abbiamo qualche centinaia di migliaia di troppo, che vivono in galera o quasi senza padrone nei rifugi e nei canili, e quindi se lei desidera avere altri cani in casa basta che ne adotti ancora, liberandone qualcuno appunto dalla galera, invece che farne nascere di nuovi lasciando in galera quelli che ci sono.
La legge ed il buon senso e l'esperienza indicano ciò, si rassegni.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano
Pagina  1234567