**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018 Anno 2019
Cerca un argomento:

Le risposte di Aprile 2010

Domanda del 27.4.2010

Buonasera dott. Minetti,
se non sbaglio ho letto che lei consiglia di suddividere l'alimentazione dei cani in due pasti, 2/3 la sera e 1/3 la mattina.
Posso chiederle il motivo della maggiore porzione serale rispetto a quella mattutina?
Ha a che fare con il rischio di torsione dello stomaco causa movimento dopo un pasto abbondante? O le ragioni sono altre?
Il mio cane, femmina, sterilizzata, 3 anni, taglia media, mangia due volte, 7 di mattina e 7 di sera, ma in porzioni divise al 50%.
Temo che, pur lasciando il totale giornaliero invariato, se le riducessi la porzione della mattina, arriverebbe troppo affamata al pasto serale (usciamo a passeggio 3 volte dopo la colazione e prima di cena).
grazie e cari saluti,
Silvia - Salerno

Buongiorno, yale suddivisione è una ovvia generalizzazione e come tale può essere cambiata sulla base delle esigenze dell'animale: essa risponde ad alcuni parametri fisiologici ed ai ritmi circadiani oltre che al problema della torsione/dilatazione gastrica.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 27.4.2010

salve,il mio cucciolo,6 mesi e mezzo,da questa mattina non mangia,ha bevuto solo un pochino di acqua,in più va ad accucciarsi vicino al muro,cerca costantemente un muro o un gradino su cui distendersi.che problema potrebbe avere?mi segue come sempre ma è come se fosse un pochino spento...sarà i lcaldo???sono preoccupatissima...grazie mille.

Buongiorno,
lo porti ad una visita.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 29.4.2010

Salve,
da circa un mese ho una cucciola di Jack Russell che adesso ha 4 mesi e mezzo. Purtroppo ho un "piccolo" problema, al mettino appena si sveglia tossisce e lo fa ogni giorno. Il mio veterinario pensa che possa trattarsi di collasso tracheale, ma ha detto di aspettare un altro pò prima di fare una RX, adesso è sotto cura antibiotica per vedere se la tosse passa. Mi chiedo, se fosse collasso tracheale nn dovrebbe tossire anche durante il giorno, dopo corse ecc? Si verificherebbe la tosse solo al risveglio? E inoltre la tosse è grassa...
Spero di ricevere una sua risposta, la ringrazio anticipatamente
Anna

Buongiorno, usualmente la tosse di questo tipo è legata ad un "ristagno" nelle vie aeree/respiratorie di secreti che si accumulano durante il riposo notturno sia per la posizione sdraiata sia per la mancanza di attività. Probabilmente sono da mettere in relazione ad una leggera infiammazione delle vie aeree, magari cronica e poco evidente nella fase di veglia, e direi molto poco ad un collasso tracheale che a questa età sarebbe da mettere in relazione a gravi patologie, anche congenite o neonatali.

La radiografia ben eseguita del torace in 2 o 3 proiezioni però sarebbe, se non risolutiva al 100 nella diagnosi differenziale, estremaente utile.
Termini ormai la terapia e casomai si faccia prescrivere subito dei blandi antiinfiammtori per poi verificare la sintomatologia e l'eventuale piano diagnostico se ancora necessario.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano
Pagina  12345