**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018 Anno 2019
Cerca un argomento:

Le risposte di Giugno 2010

Domanda del 4.6.2010

Gent.mo dottore, al mio cane di taglia media (tipo pitbull), per protezione mettevamo il collare antiparassitario, ma un medico ci disse che era meglio usare solo le gocce dorsali cosa che abbiamo fatto (usiamo Friskies). Andando in vacanza recentemente ci siamo rivolti ad un vet.del posto per un piccolo problema del cane e questi riferendosi a protezione canina ci disse che era meglio usare contemporaneamente tutte e due: collare e gocce. Può per favore darci il suo parere a cui teniamo molto anche perchè gli amici ci dicono che se si usa una cosa non si può usare anche l'altra. Usare tutti e due comporta per noi un costo non da poco, ma lo faremo se strettamente necessario per il bene del nostro cane. Grazie infinite per la su risposta.

Buongiorno, dipende dove vive il cane e/o dove va durante l'anno. Non tutte le protezioni sono uguali, ed ognuna di esse come molecola, o associazione di molecole, ha caratteristiche ben precise.
Diciamo che esistono prodotti che sono:
1: antipulci ed anti-zecche ma che non proteggono affatto come repellenti verso i pappataci vettori della leishmania
2: antipulci ed anti-zecche che proteggono come repellenti verso i pappataci vettori della leishmania
3: poco antipulci e poco anti-zecche che proteggono come repellenti verso i pappataci vettori della leishmania
Quindi alcuni di essi si possono applicare insieme ma la scelta DEVE essere fatta dal veterinario curante sulla base del rischio epidemiologico reale.
Tutte le prevenzioni hanno un senso se gestite con conoscenza e coscienza, un veterinario DEVE consigliare bene e se su queste cose banali non è in grado di farlo... beh, lo cambi!
Io purtroppo in questa sede non devo nè posso dare nomi e terapie però credo per lei non sarà difficile trovare un collega serio nella sua zona.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 5.6.2010

Buongiorno..dottore..sono sempre io la Veronica della Sardegna. Grazie per l'informazione sulla sterilizzazione Di Lucy mi è servita come conferma , però ora ho un'atro problema: lucy si è rotta un legamento.. è ricoverata pronta per l'intervento, ora io dico, non esiste nessuna convenzione per queste spese così grandi?? uno alla fine non può permettersi di avere un cane per non rischiare di pagare cifre come la mia 400 euro e passa ,e c'è ne sono anche più alte...non tutti hanno la stessa disponibilità economica.Vabene che ti risarciscono un minimo nel 730,ma intanto in quel momento se vuoi il cane sano devi spendere, per poterlo vedere sorridere.
Ancora saluti e grazie

Buongiorno, se esistesse una mutua per animali pagata da tutti i contribuenti italiani allora forse sarebbe come lei dice. L'unica cosa è quella di fare un'assicurazione sanitaria privata al cane come quelle che esistono per noi per il rimborso delle spese mediche, ma anche qui, come per la mutua di stato, bisogna pagare prima per avere certe garanzie. E le assicuro che nel nostro paese queste cose, soprattutto in un periodo come questo, farebbero gridare allo scandalo, anche perchè avere un animale è una scelta del tutto personale e privata, in qualche modo un piccolo lusso se rapportato alle problematiche sociali reali.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 5.6.2010

gentile dottore,ho una domanda da farle..
ieri ho preso in affido un gattino,portatomi qui da alcuni volontari del canile,dove esso si trovava....
il micio in questione sembra in ottima salute...è vaccinato,sverminato e tutto il resto....
il piccolo problema è che....scorreggia^^
immagino sia una cosa normale,essendo essere vivente dotato di apparato digerente e roma varia.....ma lo fa continuamente....è normale?? (ps:il micio ha 3 mesi)
con la speranza di ricevere risposta
federica^^

Buongiorno, probabilmente l'alimentazione seguita fin qui era sbagliata e va modificata usando prodotti tipo "intestinali" ad alta digeribilità per cuccioli. Elimini subito latte e formaggi e tutto ciò che usualmente tende a fermentare, faccia eseguire comunque un esame delle feci, magari somministri specifici adsorbenti intestinali con fermenti lattici.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 5.6.2010

Salvr Dr. La ringrazio in anticipo per la sua disponibilità.
Ho una cagnolina meticcia, nerina, di 20 anni, è un po' in sovrappeso e come è successo ai suoi fratellini e mamma, comincia il cedimento delle zampe posteriori.
Pesa circa Kg. 9,5, ora è un po' a dieta, e quando vedo che ha difficoltà con le zampette le dò previcocs (per il suo peso) mezza compressa ogni 12 ore per tre gg e poi mezza al di per 4 gg.
Ora vedo che la situazione sta peggiorando.
Tutti i suoi fratelli purtroppo hanno avuto lo stesso problema e alla fine ho dovuto scegliere l'eutanasia.
Lei è sì vecchiotta, lo so, ma come potrei migliorarle un po' la situazione senza eccessivo accanimento terapeutico?
Il cortisone? L'omeopatia?
Ogni tanto non riesce a fare i bisogni alzandosi, ma il più delle volte si.
Ha una forza meravigliosa e voglio rispettare la sua dignità.
Grazie di cuore per il suo consiglio
Lara

Buongiorno, servono altri dati per capire e valutare la situazione. Ci sono malattie degenerative inarrestabili e situazione gestibili con adeguate terapie. Da ciò che mi dice non posso far altro che dirle di cercare un veterinario esperto in neurologia per un consulto per poi decidere quale strada seguire.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 5.6.2010

Buongiorno,

ho un jack russel maschio di 10 mesi che da un mese perde abbondantemente pelo e ogni mattina dobbiamo spazzolarlo a lungo.
Segue un'alimentazione mista: un pasto con crocchette e uno con alimentazione domestica.

A cosa può essere dovuto? Avete qualche sufferimento?

Grazie mille,

Cordialmente,

Silvia

Buongiorno, dovrebbe essere tutto nella norma perchè i cani col caldo fanno una muta e mettono un mantello leggero per l'estate. Nel caso deve farlo visitare.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 6.6.2010

Buonasera, volevo chiedere questa cosa:
in agosto parto con la mia famiglia composta anche di 1 Jack Russel di 6 mesi e dovendo attraversare diverse Nazioni, volevo chiedere quali sono i documenti che devo portare per il mio cucciolo.
Le Nazioni sono:
Croazia, Serbia, Slovenia e Macedonia per poi arrivare in Grecia.
Il cane ha il microcip ed il passaporto.
Vi ringrazio e distintamente saluto.
Donatella Bartoloni

Buongiorno, oltre a microchip e passaporto serve la vaccinazione per la Rabbia fatta almeno da 1 mese, deve applicare antiparassitari efficaci e portarsi una borsettina con farmaci da pronto intervento (per vomito, diarrea, allergie, otiti, congiuntiviti...) accordandosi con il suo veterinario curante perchéCari saluti nelle zone dove transiterà non troverà gli stessi servizi che trova in Itlia per la cura degli animali domestici.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 7.6.2010

caro dottor Emanuele minetti volevo sapere io gioni fa ho trovato dei gattini rinchiusi dentro a un sacco e buttati via nel bidone la mia domanda e a chi posso lasciare questi mici io finche o potuto li sto curando ma per me e molto difficile perche alcuni gattini hanno solo un occh
o altri sono morti e nn so la ragione e poi c'e ne uno che si e gonfiata la guancia e poi scoppiata e si vede la carne viva cosa posso fare per cura questi gattini che sono in un stato penoso nn ho tanti soldi per curali o gia i miei che mi danno problemi ma stubidi a chi posso rivolgermi chi si puo prendere cura di questi gattini grazie sono cristina di vigevano

Buongiorno, mi scusi ma lei vive a Vigevano e non in una zona desertica o disagiata. Si rivolga subito ad uno delle decine di Veterinari della sua città e chieda immediatamente di affidare i gattini ai volontari delle varie associazioni animaliste che operano sul suo territorio.
Mi auguro solo che questa mail non sia uno scherzo.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 7.6.2010

Buongiorno! Ieri al mio gatto hanno riscontrato l'aids felina. Visto che le cure sono molto costose volevo sapere se esiste in ospedale un reparto di veterinaria dove me lo curino con un prezzo ridotto rispetto alla clinica veterinaria visto che non me le posso permettere.
La ringrazio anticipatamente per la risposta.
un saluto
Diana

Buongiorno, se legge una risposta che ho dato poco fa capirà meglio. Peraltro le cure applicabili per un gatto positivo alla FIV sono oltre che costose spesso poco efficaci e talvolta obiettivamente discutibili se non adeguate al singolo caso clinico.
Non ho idea di cosa le abbiano proposto ma di sicuro le medicine veterinarie non sono mutuabili e nessuno paga per un servizio mutualistico, tanto meno esistono risorse pubbliche disponibili in tal senso in un periodo storico in cui lo stato sociale a furia di richieste da ogni parte sta rischiando il collasso economico.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 7.6.2010

ha una gattina da far sterilizzare ha partorito da un mese , quando è il momento giusto?

Buongiorno, anche subito se il suo veterinario lo ritiene corretto.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 7.6.2010

HO UN PASTORE TEDESCO DI 10A AFFETTO DA DIABETE DA CIRCA 10MESI.LO CURO CON 11U DI INSULINA MATTINA E SERA E CIBO DIETETICO. DA CIRCA TRE GG HA UNA PIAGA SUL DORSO VERSO LE ANCHE CHE CURO CON ACQUA E SALE E POMATA ALL'ALOE .iL MIO VETERINANRIO MI DICE DI SEGUITARE COSì.VORREI SAPERE SE POTREBBE ESSERE LEGATO AL DIABETE O SOLTANTO AD UNO SFOGO DI BIODERMITE (SPERO SI SCRVA COSì). NON SAREBBE APPROPRIATA UNA CURA A BASE DI ANTIBIOTICI O POMATA ANTIBIOTICA???
LA RINGRAZIO

Buongiorno, purtroppo è difficile pronunciarsi su una lesione così poco specifica. Che sia un problema legato al diabete non lo credo ma non si può escludere. Può fare eseguire alcuni esami - batteriologico e citologico - e arrivare magari ad una diagnosi più precisa e terapia mirata. L'uso dell'antibiotico ad ampio spettro in questi casi può essere certo indicato.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano
Pagina  123456789