**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018 Anno 2019
Cerca un argomento:

Le risposte di Giugno 2010

Domanda del 7.6.2010

la scrivo per informarla ch il mio cane dopo giorni di vomito e diarrea ora sta meglio e ha ripreso a mangiare le crocchette. che esame mi consiglia per vedere se ha subito lesioni dall' ingerimento delle 20 compresse di antinfiammatorio.
grazie

Buongiorno, l'unico esame che può dare vere risposte è mini-invasivo da farsi in anestesia generale: endoscopia dell'apparato digerente con prelievi bioptici.
Quindi se il cane sta bene può proseguire a lungo con i farmaci protettivi ed anti-ulcera e verificare tramite esami del sangue se è anemico o meno.
Ne parli comunque col suo veterinario curante.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 8.6.2010

dopo un intervento per carcinoma alla vescica in uno scottish di 8 anni, eseguito in luglio 09,con tuttora ottime condizioni per l'animale . da circa un mese restringimento dell'area dove si deposita urina e conseguente minzione ogni 10 metri.Dopo interrvento trattata sempre con protettore gastrico + feldene.
viviamo all'estero, in un isola, quindi piu' problematico.
La ringraziamo anticipatamente per un gradito consiglio.
Cordiali saluti.emy Zucchelli y olympia

Buongiorno, senza sapere che tipo di intervento è stato eseguito, quanta vescica sia stata lasciata, se ha fatto altri controlli ecografici e radiografici nel frattempo è impossibile azzardare ipotesi che resterebbero campate per aria. Da ciò però che dice è possibile si tratti anche di una recidiva del tumore, quindi porti subito il cane in una clinica per gli accertamenti del caso.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 8.6.2010

buongiorno, sono la proprietaria del pastore tedesco con il diabete.Volevo ringraziarla per la sua disponibilità e fare un complimento al sito.Per noi amanti degli animali è veramente un aiuto.
Cordialmente

Buongiorno e grazie a lei per le belle parole, così rare di questi tempi!
cari saluti, e mi dica come vanno le cose.
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 8.6.2010

BUON GIORNO DOC.
VOLEVO CHIEDERLE SE IL METABOLISMO DEI CANI FUNZIONA COME QUELLO DI NOI UMANI?
MI SPIEGO MEGLIO, VORREI CAPIRE SE IL CIBO NEL CANE PRODUCE LE STESSE RISPOSTE ORMONALI CHE AVVENGONO NELL'UOMO E DI CONSEGUENZA SAPERE ORIENTETIVAMENTE SE ESISTONO CIBI PIU'INDICATI PER IL DIMAGRIMENO E CIBI CHE INVECE FANNO INGRASSARE PIU' VELOCEMENTE.
LA RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE, ALESSANDRO DA GENOVA

Buongiorno, queste domande richiedono decine di righe e di spiegazioni, non è possibile in spazi così ristretti offrire una risposta adeguata. Tenga presente che i cani non sono uomini e sono onnivori tendenzialmente carnivori come storia evolutiva nei millenni.
Essendo mammiferi molte cose sono simili se non uguali all'uomo ma cercare di sovrapporre le due specie è un errore culturale e scientifico.
Le consiglio quindi se vuole affrontare l'argomento libri o studi specifici.
Anche perché capisco poco la finalità della cosa in quanto per fare dimagrire un cane non serve poi tutto ciò.
Saluti
Dr Emanuele Minetti _ Milano

Domanda del 8.6.2010

Salve Dr. Minetti,
le riscrivo dopo pochi giorni per il mio Shihtzu che ho portato dal veterinario per un controllo e poichè ho notato in un occhio come delle macchie scure. Il veterinario mi ha parlato di cheratite pannosa...ma brancola un pò nel buoi, mi h dato del colbiocyn ma non sapeva esattamente cosa fare e ha detto di iniziare così...il mio cane ha quasi un anno, vorrei farlo vedere da uno specialista oculista a Milano o provincia, può indicarmi qualcuno? qualora fosse questa la diagnosi confermata di cosa si tratta esattamente? è curabile? il mio cane potrà avere una vita normale?
Grazie mille
Sonia

Buongiorno, deve farlo subito vedere assolutamente da uno specialista perché una terapia sbagliata può essere peggio che nessuna terapia. A Milano operano alcuni dei migliori specialisti italiani, provi a contattare l'Ordine dei Veterinari per avere i loro recapiti, per me fare nomi qui non è possibile.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 9.6.2010

salve dottore , il mio cane, un meticcio di taglia piccola (incrocio tra barboncino e maltese),accarezzandolo sotto il collo ho notato il pelo sporco di sangue ,guardando accuratamente ho notato un buco con della materia.Premendo ai lati è uscita fuori una pallina tipo grano, ha sanguinato un po ho disinfettato con betadine e messo un po di gentalinbeta. Premetto che ha parecchie palline di grasso sparso in tutto il corpo, cosa può essere questa dato che non l'ho mai notata?grazie

Buongiorno, premesso come sempre che le diagnosi non le faccio via internet, perché né sono un mago né un disonesto, è probabile sia una cisti di sebo che si è infettata.
Porti il cane dal suo veterinario, meglio.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 9.6.2010

Grazie dr. Minetti .Le rispondo :in luglio 09 lo scottish ha subito l'asportazione della massa intorno alla vescica.era un TCC. Non si ha asportato n ulla della vescica.I controlli ecografici erano normali fino ad un mese fa, dopo aver riscontrato le minzioni frequentissime.Dall'eco appare praticamente dimezzato lo spazio dove si deposita urina e quindi ha bisogno di essere ripetutamente svuotato.Non ha sangue nella urina.Mi consigliano: CIPROFLOXACINO 250MG DUE AL DI', PIU' DOXICICLINA 50 UNA GG. con cicli di 2/3 settimane. E PREMICOX diaria.
Quanto sopra e' anche il suo suggerimento o ha gia' avuto risultati buoni con altro???? Io ho escluso chemioterapia perche' inciderebbe con la qualita' di vita di Olympia.
Ancora un grande grazie.Emy Zucchelli

Buongiorno, non mi esprimo oltre, troppe cose che mi racconta mi risultano strane, ed imprecise, per poterle dare un consiglio. Fosse il mio cane comunque una visita da un veterinario esperto in oncologia la farei subito.
Le terapie che sta facendo per la possibile recidiva del tumore comunque non servono praticamente a nulla, sono solo antibiotici e antiinfiammatori non steroidei.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 9.6.2010

Ricevo questa richiesta da parte di una volontaria, Raffaella, e mi permetto di inoltrargliela nella speranza che lei possa suggerirle qualcuno.
Grazie per la cortese attenzione
Francesca

Sto cercando un veterinario esperto in cardiologia a Milano.
La cosa è abbastanza urgente.
C'è qualcuno che mi può dare un consiglio?
grazie
Raffaella

--
Raffaella 347.5879364
Nina 3397755954
datemiunazampa@gmail.com
www.datemiunazampa.com

Buongiorno, a Milano operano davvero moltissimi valenti cardiologi veterinari in quanto circa 30 anni fa è in questa città che è nata la scuola italiana.
Fare nomi è fuori luogo e non corretto però basta chiedere al proprio veterinario di riferimento oppure telefonare all'Ordine professionale.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 10.6.2010

salve, ho un cucciolo di bassotto e appena comprato circa due mesetti fa ho notato delle pulci nelle orecchie.. non ne aveva molte.. due o tre.. tolte gli ho comprato il collare exalibur.. e uso uno shampoo antiparassitario. Ora quando lo controllo non noto nulla di strano.. non vedo presenza di pulci.. ma il cane molto spesso si gratta! le orecchie e il collo .. e spesso di morde le zampe.. Per cosa può essere causato ? Altri parassiti ? La ringrazio

Buongiorno, il collare che ha applicato non ha una specifica attività come antipulci anche se in parte funziona (legga il bugiardino) e gli shampoo non proteggono il cane. Sono altri i prodotti da usare e può chiedere al suo veterinario cui comunque deve fare vedere il cane visto che sta male.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 10.6.2010

Buongiorno Dott. Emanuele Minetti,
spero che prenderà in esame la mia domanda.
Poco tempo fa il mio cane,un pastore tedesco di 7 anni, è morto per leucemia(nonostante le cure non ce l'ha fatta).
Prima di questo aveva anche avuto un'ernia inguinale.
Volevo chiederle se queste malattie sono state dovute al fatto che abbiamo scoperto leggendo il pedigree che il cane era stato frutto dell'accoppiamento tra due consaguinei.
Suo padre era stato cioè accoppiato con sua nonna,e quindi la bisnonna del mio cane.
Grazie per l'attenzione

Buongiorno, direi che è impossibile dare una risposta di questo tipo, addossare la colpa ad una selezione genetica azzardata (che peraltro in natura si può verificare comunque) non è corretto.
Pertanto le consiglio di rassegnarsi alla cosa e farsene una ragione.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano
Pagina  123456789