**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017
Cerca un argomento:

Le risposte di Gennaio 2011

Domanda del 1.1.2011

buonasera dott....vorrei farle alcune domande...io ho un boxer di 7 anni si chiama jonny....da un'anno ha la zampa anteriore che si gonfia spesso...il veterinario ci aveva detto che poteva essere un tumore ma per esserne certo doveva operarlo....l'intervento era molto rischioso e io nn ho avuto il coraggio di farlo operare.....per un pò ha smesso di zoppicare e la zampa sembrava migliorare....ora invece la zamoa è di nuovo molto gonfia e zoppica di nuovo....gli sto dando il rymadil per il dolore ma nn so cos'altro fare ...lei cosa mi consiglia?...grazie mille per la sua attenzione...arrivederci

Buongiorno, cosa vuole che le dica? Se davanti ad una diagnosi di certezza viene proposta una terapia ed essa non viene eseguita mi pare ovvio che ora chiedere a me cosa c'è da fare sia perlomeno inutile.
Se invece la diagnosi non era certa e voi non avete fatto le indagini necessarie se decidete di rivolgervi ad una struttura grande adatta ed all'avanguardia forse qualcosa si può ancora fare, almeno per alleviare in modo corretto le sofferenze del cane.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 3.1.2011

Salve Dottore.
Oggi ho fatto castrare il mio gatto,un maschio di quasi 8 anni.So che è tardi,però finora non avevo mai pensato ad una cosa del genere,solo che avendo adottato una gattina era inevitabile.
Solo che nel pomeriggio ha fatto uno dei suoi soliti "schizzi" se così si possono definire.Pensavo che dopo la castrazione avrebbe smesso..ma a quanto pare non è così.Cosa posso fare?vivo in un appartamento e l'odore è insopportabile.
Grazie mille in anticipo.
Carla Di Maio.

Buongiorno, deve avere solo pazienza fino a che gli ormoni non si stabilizzeranno.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 5.1.2011

il mio cagnolino di 8 anni ha fatto le analisi del sangue e ha due valori sballati uno il alkp a 421 u/l e il amyl a 337 u/l potete dirmi qualcosa ... vi ringrazio in anticipo

novembrini katia

Buongiorno, sono valori che necessitano di un approfondimento. Da soli così nulla dicono e non sono una diagnosi.
Serve eseguire una ecografia addominale come prossima indagine, sempre che il suo veterinario non sappia esattamente a cosa tali alterazioni siano dovute.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 6.1.2011

Buon giorno, sono Marisa, ho un grosso momento di sconforto e chiedo aiuto e consigli a Lei. Ho portato a casa 4 gattini selvaggi di un mese e mezzo rimasti senza mamma, 2 son riuscita a darli ad una persona splendida che come me sta cercando di renderli più docili e 2 li ho tenuti (quelli che penso più "tosti"). Qualche passetto è stato fatto ma ho paura che resteranno sempre soffioni e schivi. Vivevano in un furgone abbandonato. Li ho da quasi 20 giorni e so per certo che han subito molti traumi. Il rimanere senza cibo e protezione 3 giorni quando la mamma è morta. L'esser catturati da me dopo 6 giorni e esser portati in appartamento. La caccia e cattura dei 2 fratellini e la separazione da loro. Gli avevo trovato adozione ma il giorno dopo me li hanno ri portai perchè son troppo forastici (quindi la doppia cattura e lo scombussolamento). Io cerco di giocarci molto e sembrano gradire, speravo che con il tempo e la pazienza migliorassero ma facciamo un passo avanti e il giorno dopo si ricomincia, cerco di attirarli con il cibo ma funziona poco e il tigrato fa sempre da apri pista all'altro, tanto che se lui non esce l'altro può pure morire di fame.... AIUTO!!! come posso renderli più docili e riuscire a dargli quella tanto bramata CAREZZA!!! In più è la seconda volta che mi fan pipì sul piumone e stamani pure la cacca, perchè questo dispetto? la loro lettiera è pulita e sempre al solito posto!! Non so se avrò tutta questa pazienza a lungo! Se li riporto dove li ho presi sarebbero "persi"!
Son monto sconfortata e ho sentito che potrebbero restar selvagge... davvero? (penso siano 2 femmine! ma chi le ha potute controllare bene!)
Mi scusi se son stata prolissa. Spero in un suo consiglio.
Grazie Marisa

Buongiorno, applichi in casa subito il diffusore ambientale di feromoni felini. Poi cerchi un veterinario comporamentista esperto in gatti nella sua zona.
Da lontano queste cose non si possono risolvere, bisogna poter essere lì con lei per capire quali siano gli spazi di intervento e la possibilità di riuscita delle terapie.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 6.1.2011

carissimo dottore vorrei sottoporle le anlisi della mia cagnetta di 12 anni che da due mesi ,purtroppo ha perso tutta la sua vitalita',manca spesso di equilibrio,e' apatica nn mangia piu' come una volta,quindi vorrei sapere se riuscvira' a guarire dietro cure appropriate che sta facendo.vorrei un suo consiglio per le analisi.BUN,28,CRE1.03,CHO405,AST32,ALT130,ALP134,GGT12,TBI 0.57,LDH101,CPK24,TP5,8,ALB3.4 COSA NE PENSA,LA RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE,CATERINA

Buongiorno, sinceramente non so cosa dirle perchè una sfilza di analisi non fanno una diagnosi soprattutto se slegate da un quadro clinico preciso.
Deve parlare bene con il suo veterinario e fare tutto l'iter diagnostico utile per arrivare a porre almeno un consiste sospetto, quindi se servono anche esami come radiografie, ecografie, altre indagini su sangue ed urine. Data l'età ed alcuni valori bisogna pensare anche alla funzionalità della tiroide.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 6.1.2011

vorrei sapere un cane di medie dimensioni come il mio lucky uno spitz al giorno quante volte deve fare la passeggiata?,


e' vero che sarebbe oppurtuno uscire sempre al medesimo orario?

grazie infinite
Roberto

Buongiorno, credo che almeno 2-3 volte al giorno sia bene un cane debba andare in passeggiata.
Meglio osservare delle fasce orarie definite per aiutare le sue funzioni organiche ad essere regolari.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 8.1.2011

Caro dottor Emanuele Minetti,buon pomeriggio le chiederei se per favore mi darebbe dei consigli sulla seguente domanda che io,Noemi le propongo:io ho una porcellina d'india che lo trovata con due ferite una vicino all'occhio e una vicino alla schiena cosa potrebbe essere secondo lei? Grazie!!

Buongiorno, può essere qualunque cosa, da un trauma autoindotto ad una malattia.
Deve portarlo a visitare, senza una visita vera non c'è mai una diagnosi e quindi una cura.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 8.1.2011

Buonasera dott. Minetti,
ho un boxer femmina di 20 mesi, vorrei sapere quando diventa adulta per poter farla accoppiare, fra poco avrà il suo terzo calore.
La ringrazio.

Buongiorno, a circa due anni è quasi certo che sia pronta e ben conformata per una gravidanza. Ma meglio del suo veterinario curante per saperlo con certezza non c'è.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 10.1.2011

Salve Dottore,
vorrei adottare dal gattile una gattina di 3 mesi abbandonata.
La mia sola perplessità (che so bene essere di non di poco conto) riguarda il poco spazio che la gattina avrebbe a disposizione. Vivo infatti in un appartamento molto piccolo, di circa 30 mq senza giardino né balconi e senza possibilità nel breve o medio termine di trovare una collocazione più comoda.
Non vorrei che la gattina soffrisse per il fatto di vivere in un ambiente così piccolo. Ho con me anche un cane (compatibile con i gatti), ma il loro stile di vita non può essere paragonato, perché il cane ovviamente può uscire con me 3-4 volte al giorno per delle belle passeggiate nel parco. Il gatto, invece, dovrebbe accontentarsi del poco spazio offerto dalla casa, oltretutto da condividere col cane. Da neofita gattofila (ho invece già avuto due cani, quindi mi ritengo non proprio una principiante nella loro gestione), le chiedo se secondo lei devo rinunciare a prendere con noi la gattina per dar modo a chi possa offrirle più spazio di prendersene cura.
Sono disposta a posticipare la realizzazione del mio desiderio a quando avrò a disposizione un ambiente meno claustrofobico pur di fare la cosa migliore.
La ringrazio per un suo cortese parere.
Saluti,
Francesca

Le risponde la Dottoressa Sabrina Giussani, noto Medico Veterinario Comportamentalista.

"Buongiorno Francesca,
prima di tutto La ringrazio per la Sua richiesta poiché raccogliere informazioni è il primo passo per effettuare la scelta migliore.
Uno spazio di 30 mq è davvero ridotto ... per qualsiasi essere vivente! Come Lei ha notato un cane esce in passeggiata e, di conseguenza, lo spazio si amplia. Un cane ha la possibilità di frequentare luoghi nuovi, amici, persone. Ed un gatto quali attività può compiere in uno spaziocosì limitato? Magari rimanendo solo per 8-10 ore al giorno?
Per effettuare una corretta valutazione della situazione ambientale sarebbe opportuno realizzare una visita comportamentale pre-adozione presso un Medico Veterinario Comportamentalista in modo da raccogliere informazioni in relazione all'arricchimento ambientale, alla disponibilità delle risorse e così via.
Cari saluti
D.ssa Sabrina Giussani"

Domanda del 10.1.2011

Buongiorno,
mi chiamo Francesca e qualche mese fa ho adottato una cagnolina di 10 mesi (che ora ha un anno e mezzo). Sin dall'inizio abbiamo notato che era spaventata da tutto, ma col tempo le cose sono migliorate. Restano solo un paio di cose che non riusciamo a superare: la paura degli estranei in casa e quella della macchina.
Infatti, se all'inizio aveva paura di qualunque persona (soprattutto degli uomini), ora ha imparato ad essere un po' meno diffidente e piano piano si avvicina...ma questo solo quando siamo all'aperto o a casa di qualcun altro. A casa nostra la situazione è molto diversa: se entra un estraneo la cagnolina corre a rifugiarsi nella sua cuccia e non si muove finchè l'ospite non se ne va (spesso anche se è una persona che già conosce).
Più o meno la stessa cosa succede quando bisogna andare in macchina: si infila sul sedile posteriore, si fa piccola piccola e trema di paura. Cosa posso fare per far sì che queste paure non diventino un problema?
Inoltre la cagnolina non sopporta i viaggi in macchina di più di 1 ora e finisce per dare di stomaco...mi chiedo se questo possa essere collegato allo stato di ansia che prova o se è da considerarsi solamente mal d'auto.
La ringrazio e attendo con fiducia un Suo consiglio

Buongiorno, come spesso mi capita consigliare le dico che di certo è bene fare eseguire una visita con un medico veterinario comportamentalista quanto prima.
Soprattutto perchè la qualità di vita del suo cane per il suo esclusivo bene può essere molto migliorata rispetto ad oggi.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano
Pagina  12345