**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018 Anno 2019
Cerca un argomento:

Le risposte di Dicembre 2011

Domanda del 5.12.2011

Buongiorno Dottore,
io e mia moglie abbiamo un chihuahua di 7 anni che fino alla nascita della nostra piccola (09/11/11) è sempre stato bravo, mentre da quando è arrivata a casa fa la pipì tutte le notti in casa. Mi sembra di capire che è geloso, visto che esce due volte al giorno per 30 minuti circa e cerchiamo di dargli il maggior numero possibile di attenzioni. Mi sembra di capire che voglia marcare il territorio (non è castrato), ma cosa possiamo fare per fargli perdere questa abitudine?
Grazie in anticipo del Suo aiuto.
Mirco

Buongiorno, inizi con un diffusore di feromoni canini per l'ambiente e contatti nel frattempo un medico veterinario comportamentalista.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Ambulatorio Viale Monteceneri, 64 - Milano

Domanda del 7.12.2011

Salve Dottore, una amica mia ha una coppia di ciwawa la femmina esce in cinta pero' al parto la mamma muore. Per favore Dottore i piccoli come si fa' a mandarli avanti ne sono 3.Attualmente ci hanno detto di dare la bottiglina di latte pero' le modalita' d'impiego nessuno lo sa'. Vi chiedo se possibilmente mi potete inviare una vostro consiglio come mantenerli in vita e poterli fare giocare su questo mondo. Grazie e attendo Nicola.

Buongiorno, deve andare subito dal suo veterinario e farsi dare tutto l'occorrente per poterli nutrire e crescere.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 7.12.2011

ho intenzione di prendere un terranova, abito a santa maria di leuca, il clima per questi cani e' adatto? grazie di cuore.
fino vito maria

Buongiorno, non conosco la sua città e la sua zona, quindi è meglio che lei chieda ad un collega competente che viva e lavori lì.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 9.12.2011

salve ho un bulldog inglese di 1 mese che ha ricevuto un morso nella coda dalla madre da quel momento no vuole piu camminare o se provo a farlo alzare cammina in maniera sbilenca con gli arti posteriori rigidi come se non avesse forza pensa che sia solo un problema psicologico del cane o il morso abbia causato un danno permanente la ringrazio in anticipo . leonardo

Buongiorno, da ciò che descrive la situazione è gravissima e non certo "psicologica". Deve subito davvero portarlo da uno specialista in gamba.
Saluti ed auguri.
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 10.12.2011

Buonasera Dr. Minetti,
le scrivo per la mia cucciola di amstaff di8 mesi
visto che è stata graffiata sul tartufo nero dall'altra mia cagnolina, ora è passato più di un mese ma la macchia molto visibile rosa è rimasta.
Volevo sapere da lei se nel tempo ritornerà nero o rimarrà sempre così?
La ringrazio in anticipo.

Buongiorno, ci vorrà tempo ma penso che tutto andrà a posto.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 10.12.2011

Buongiorno Dottore,
ho da 8 mesi un gatto . Lo facciamo
vivere in giardino -mia suocera gli da' da mangiare e io lo
spazzolo, coccolo e lo prendo in casa qualche ora la sera.
Alla notte lo facciamo dormire nel garage nella sua cuccia insieme alla sorella e a sua mamma.
Giorni fa ho notato un gattone forestiero che viene qui attratto dalle nostre due gatte ...
( lui dopo averlo visto si e' andato a nascondere....)Chiedo:
vivendo con due gatte non andra' a cercarne altre quando sara' pronto per l' accoppiamento oppure si allontanera' da casa ugualmente? Se io lo faccio castrare ( ma me ne dispiacerebbe)
lo tutelo dall' allontanarsi da casa? E poi si saprebbe
difendersi dagli attacchi dei gatti forestieri o subirebbe?
Grazie Distinti Saluti

Buongiorno, se vuole che tutti vivano bene insieme deve sterilizzare le due gatte ed anche il nuovo arrivato, il resto sono tutte cose senza senso.
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 12.12.2011

carissimo dott. Minetti,ho trovato 4 cuccioli per strada,e per tutta verità non me la son sentita di girare la testa dall'altra parte e fare l'indifferente, li ho raccolti li ho svermenati e spulciati con pochi soldi, ma adesso che devono essere vaccinati la spesa per me e un po altina essendo disoccupato, e qui parte la mia richiesta; io abito a castellabate provincia di SA, e volevo chiedervi se c'è la possibilità di vaccinarli gratuitamente, se c'è nella mia zona un centro che possa soddisfare questa mia richiesta, poichè e nostra intenzione regalarli prima di natale già vaccinati, e far felice dei bimbi che li desiderano ......grazie anticipatamente per la sua cortese collaborazione nel fornirci di codesti centri ....la salutiamo e le auguriamo un FELICE NATALE è UN RADIOSO ANNO NUOVO........Alfonso e Daniela..

Buongiorno, la "mutua" per i cani non esiste, mi spiace.
Saluti ed auguri anche a voi.
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 13.12.2011

Buongiorno Dottore. Volevo chiederle un parere:mia madre ha diversi gatti, uno dei quali, un maschio di 7anni (sterilizzato da anni), ha ultimamente preso l'abitudine a far pipì in giro per casa (non mostra segni di malessere fisici, a parte il sovrappeso). Potrebbe essere un comportamento dovuto al malessere che prova a condividere la casa con altri gatti? I primi 4/5anni della sua vita ha vissuto in appartamento con un solo altro gatto (senza possibilità di uscire). Ora invece, da circa2 anni,vive in una casa con la possibilità di uscire in campagna, ma è costretto a condividere gli spazi interni con altri 7 gatti. E la cosa lo indispettisce parecchio. A differenza dell'altro gatto con cui viveva, che invece non ha risentito del cambiamento. Grazie. Barbara.

Buongiorno, certamente il comportamento del suo gatto è un segnalo di disagio.
Deve verificare con un medico veterinario comportamentalista la situazione e cercare di porvi rimedio; nel frattempo può applicare in casa i diffusori di feromoni felini.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Viale Monteceneri, 64 - Milano

Domanda del 13.12.2011

Buongiorno, sono proprietaria di un cagnolino di razza maltese di 8 mesi (maschio, sterilizzato). L'ho educato a fare i bisogni sulla traversina sul terrazzo (in quanto non voglio che sporchi fuori casa: la passeggiata deve essere solo di piacere e non per fare i bisogni). Di giorno tutto ok , riesce ad aspettare che torni a casa per aprirgli e andare a sporcare sulla traversina sul terrazzo (ore 8, 12.30,16.30, 19,22.30) ma la notte non riesce proprio a trattenersi (ultima pipi' ore 22.30, al mattino o mi alzo quando mi chiama alle 6, a volte anche prima, o fa pipi' sul pavimento ).Esasperata , ho riportato in casa la traversina solo per la notte, ma cosi' facendo si sente libero ,durante la notte, di far pipi' ed anche pupu' piu' volte, quando vuole , senza rispettare alcun orario. Cosa devo fare ? Devo insistere e riportare fuori il traversino o effettivamente e' troppo piccolo per trattenere i suoi bisogni per l'intera notte? Grazie per il consiglio.
Elena

Buongiorno, credo sia bene che lei porti il cane da un medico veterinario comportamentalista subito per verificare con lui se si può porre rimedio alla situazione e magari per capire in cosa lei sta sbagliando.
Si metta in discussione perchè altrimenti la situazione le sfuggirà di mano ed una semplice risposta via mail non può risolvere un problema di questo tipo.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Viale Monteceneri, 64 - Milano

Domanda del 14.12.2011

Salve. Preg.mo dottore gradirei un suo consiglio riguardo al problema che sta affligendo il mio pastore tedesco maschio di un anno. Ultimamente avevo notato che nella parte interna della coscia sx il cane aveva perso il pelo e la carne si era arrossata. L'altra coscia perfetta. Mi sono rivolto al veterinaio che lo accudisce dalla nascita il quale mi ha detto di dare due compresse giornaliere di CLAVULIN per 10gg. Il problema dopo circa 6 gg sembrava regredito ed il pelo stava ricrescendo. Controllato dopo circa una settimana ho notato che il problema era ritornato sempre nella stessa maniera. Il medico mi ha consigliato di riprendere la cura per altri dieci gg. Ha dire il vero dopo
5 gg non vedo nessun miglioramento. Ho controllato assiduamente se il mio cane si grattasse od altro nella parte indicata ma niente di questo. Spero che possa consigliarmi come aiutare a risolvere questo problema al mio amico. Grazie

Buongiorno, se è una dermatite i tempi di guarigione possono anche essere molto lunghi. Non posso aiutarla perchè per farlo serve una diagnosi precisa ed una ovvia conseguente terapia: torni dal suo veterinario regolarmente ogni 5-6 giorni e non smetta la terapia antibiotica, casomai approfondite con esami di laboratorio, compresi esami delle feci per la ricerca di parassiti intestinali.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Viale Monteceneri, 64 - Milano
Pagina  12345