**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018 Anno 2019
Cerca un argomento:

Le risposte di Dicembre 2011

Domanda del 29.12.2011

Buona sera! Vorrei sapere quanto e piu o meno la spesa totale per l'inserimento del microchip. Il mio e un cagnolino pinscher incrociato con bassotto. E un cucciolo di 2 mesi.Grazie infinite per la sua disponibilita. In attesa di una sua risposta le invio i piu cordiali saluti! MARIA

Buongiorno, l'inserimento del microchip e l'iscrizione all'anagrafe canina oltre ad essere obbligatori per i possessori di cani è anche un compito di istituto che le ASL veterinarie devono fornire ad un prezzo convenzionato basso, di solito ben sotto i 20 €. I liberi professionisti autorizzati invece hanno una tariffa che cambia da zona a zona ed a naso direi che essa va dai 20 ai 40 € (più Iva).
Cari saluti ed auguri.
Dr Emanuele Minetti
Viale Monteceneri 64 - Milano

Domanda del 29.12.2011

Buonasera Dottore, le scrivo per un consiglio "comportamentale".
Ho trovato in strada e adottato una cagnolina di circa 8 mesi di taglia medio-grande, nel mio appartamento vivono anche 3 gatti, due maschi di 3 anni e 6 mesi, e una femmina di 2 anni. la cagnolina è molto spaventata e si impaurisce per la minima cosa, viveva sulla strada e sembra abbia subito diversi maltrattamenti, con le persone è completamente remissiva. Appena arrivata a casa il micio più piccolo le si è avvicinato un po' e subito lei ha ringhiato, così più o meno avviene ogni volta che i gatti provano ad avvicinarsi. Le vorrei chiedere quindi se ha un consiglio su come cercare di integrarla nella comunità felina senza traumatizzare nessuno (e se è possibile).
La ringrazio per l'attenzione
Margherita Tosto

Buongiorno, direi che non è possibile eseguire una visita comportamentale senza il cane e senza avere più notizie a disposizione.
Credo che se lei ha fatto tanto fino ad oggi debba terminare l'ottimo lavoro con un consulto presso un collega specialista in comportamento. Senza una diagnosi precisa infatti non è possibile applicare alcuna terapia, come in tutta la medicina del resto.
Andare per tentativi infatti può sinceramente peggiorare la situazione invece di migliorarla.
Può subito però applicare un "collare ai feromoni canini".
Auguri
Dr Emanuele Minetti
Viale Monteceneri 64 Milano

Domanda del 29.12.2011

Buonasera! Io volevo solo sapere se col tempo la micosi puo ripresentarsi su un cane precedentemente guarito! O se possono manifestarsi altri disturbi simili! Grazie

Buonasera, la guarigione deve essere certa anche con esami specifici; la malattia comunque è seria e va anche trattato bene sempre l'ambiente dove il cane vive e tutti gli altri animali che ci convivono.
Auguri
Dr Emanuele Minetti
Viale Monteceneri 64 Milano

Domanda del 29.12.2011

Salve dottore un consiglio in vista del capodanno: Il mio cane soffre di epilessia ed è sotto controllo medico con il gardenale e al bisogno il noan, purtroppo risente molto del rumore provocato dai botti, quello che volevo chiederle è come posso attutire questo disagio e se è il caso di sedarlo con il noan qualche momento prima della mezzanotte... purtroppo il mio veterinario di fiducia si trova all'estero e non riesco a contattarlo. Grazie mille per la disponibilità e buone feste

Buonasera, direi che è una delle soluzioni possibili.
Auguri
Dr Emanuele Minetti
Viale Monteceneri 64 Milano

Domanda del 29.12.2011

il mio cane yorkshire terrier di 2 anni ha il palato arrossato cosa posso fare?cosa potrebbe essere mi conviene portarlo subito dal veterinario?grazie mille in anticipo vanessa

Buonasera, senza vedere la lesione non posso dirle nulla, pertanto è bene che al massimo domani vada dal suo veterinario.
Auguri
Dr Emanuele Minetti
Viale Monteceneri 64 Milano
Pagina  12345