**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018 Anno 2019
Cerca un argomento:

Le risposte di Febbraio 2011

Domanda del 13.2.2011

Salve dottore, il mio cane di otto anni è stato operato causa calcoli alla vescica. Il veterinaio mi ha consigliato di fargli mangiare solo le crocchette S/D Canine o un po' di tutto prendendo però le compresse Stien.
Sicuramente il mio meticcio non riuscirà a mangiare solo crocchette e inoltre faccio fatica a fargli ingoiare la pastiglia. Ho letto che può funzionare l'erba spaccapietra, come mi devo comportare?
quali accorgimenti devo prendere ?
Grazie
Valery

Buongiorno, bisogna fare spesso esami delle urine e nel tempo aggiustare la dieta in modo semplice e naturale, con alimenti che aiutino l'animale a restare in equilibrio. Deve bere moltissimo ed avere acqua fresca sempre nella ciotola. Se non fa esami delle urine frequenti almeno per il pH lo Stien non si deve dare.

Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 14.2.2011

Buongiorno, ho un setter inglese femmina di 3 anni. Lei è sempre stata abituata a vivere in campagna senza rumori di vetture e altro. Da 2 giorni l'ho portata a casa, dopo un primo momento di smarrimento ora è tranquilla. Ma ho notato che sono 2 giorni che non va in bagno o meglio fa pipi ma non fa altro. E' da dire che mangia poco . E' forse per il cambiamento? Devo fare o dargli qualcosa?

La ringrazio in anticipo per la risposta.

Cinzia

Buongiorno, serve che un veterinario la visiti, diversamente nessuna risposta sarà quella giusta.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 16.2.2011

SALVE DOTTORE SN UNA RAGAZZA DI 17 ANNI E MI CHIAMO ANGELICA LO SO CHE VOI NN SIETE UNA CLINICA CHE ACCOGLIETE CONIGLIETTI PERO' IO MI RIVOLGO A VOI PERKE' VISTO KE FATE IL VETERINARIO AMATE GLI ANIMALI, QUINDI LE VOLEVO DIRE KE HO UN CONIGLIETTO DI NOME CUORE E' UN CUCCIOLO E PURTROPPO HA LA MICOSI, GLI HO COMPRATO UNA POMATA MA NONOSTANTE CIO' MIA MADRE NN LO VUOLE PIU' IN CASA VORREI SAPERE SE CONOSCETE QUALKE EDIFICIO IN PROVINCIA DI NAPOLI KE PUO' ACCOGLIERE IL MIO CUORE. LA PREGO DI RIPONDERMI CARO DOTTORE GRZ <3

Buongiorno, non capisco questa sua richiesta. Infatti la diagnosi di micosi deve essere fatta da un veterinarioo e tramite esami specifici del pelo. Se fosse stato così non solo una pomata ma altro si deve dare per fare guarire completamente il suo coniglietto. Inoltre sua mamma deve rendersi conto che se qualcosa doveva succedere sarebbe successo appena entrato in casa o dopo poco. Ho quindi qualche dubbio che sia davvero una micosi e prima di disfarsi della povera bestiolina le consiglio di andare da un bravo veterinario esperto (anche alla clinica universitaria della facoltà di medicina veterinaria Federico II di Napoli dove visitano anche gli animali dei privati) e risolvere davvero bene il problema.
Forza che le cose se fatte bene possono davvero essere diverse!!
Auguri.
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 16.2.2011

Ciao,mi chiamo Cristiana e 10 giorni fa ho comprato in un negoziodi Torino un cucciolo di chihuahua femmina.
Dopo una settimana,ovvero sabato,4 giorni fa,all'1 di notte l'ho portato a una clinica aperta 24 ore perchè stava male,ha avuto vomito e diarrea e mi han detto che era in ipoglicemia grave e stava per entrare in coma. Me l'hanno ridato il giorno dopo,ora sta facendo una terapia di 12 giorni,devo darle ogni 12 ore un antibiotico e ogni 24 ore una pastiglia.
Fino a ieri era iperattiva,oggi invece la rivedo di nuovo un pò giù e ha il nasino asciutto. Mi devo preoccupare??
Non so se riandare alla clinica per farle fare un controllo,magari sono io che ho paura di rivederla in quello stato e mi preoccupo per niente.
Diarrea e vomito non ne ha più comunque..
Vorrei solo un vostro consiglio..Grazie mille!!!

Buongiorno, deve assolutamente riportare il cane in clinica.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 17.2.2011

Buongiorno,
ho una bellissima setter inglese di 3 anni che tengo in casa. Le premetto che fa i bisogni fuori dove li fanno anche gli altri cani. Volevo mettergli il collarino di frontline per evitare parassiti ed altro. La mia domanda è visto che dura circa 1 mese o poco più mi consiglia di metterlo sempre o provoca qualche problema alla pelle della cucciola? Se si, in alternativa cosa mi consiglia?
La ringrazio in anticipo. Saluti Cinzia

Buongiorno, alcune cose sono da valutare con il proprio veterinario di fiducia. Le profilassi per esempio sono una di quelle.
Quindi vada dal suo veterinario, o lo contatti, perchè lui conosce il cane e saprà consigliarle fra i mille prodotti il più adatto per la sua setter (fra l'altro il prodotto che lei nomina non è un collare ma uno spray o uno spot-on).
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 17.2.2011

buonasera dott.Minetti
al mio labrador retrivier Bart di 5 anni gli e' venuta una cisti nel bordo dell'orecchio dx interno ,il primo esame citologico ha dato il responso
di mastocitoma , e quindi si deve proseguire con successive analisi:

a) ecografia completa
b) rx del torace
c) analisi del sangue
se dopo questi esami non appaiono metastasi si proseguirà alla asportazione della zona della cisti allargando la zona di 2-3 cm e successivo invio del materiale asportato all'esame istologico.
cosa ne pensa della procedura?
siamo veramente preoccupati.

cordialita'
Mazzilli roberto


Buongiorno,
la procedura è perfettamente aderente alle linee guida delle buone pratiche veterinarie.
Accelerate solo i tempi onde evitare che la massa cresca.
State tranquilli.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 19.2.2011

Desidero sapere se la somministrazione del miltefosine può essere utile anche
nel caso di un cane di circa dieci anni affetto da molto tempo da leishmania,
curato attualmente con due compresse al giono di ziloric 300 mg, che da qualche
tempo presenta problemi di deambulazione agli arti posteriori.
Ringrazio e porgo distinti saluti.
Benedetta

Buongiorno, ogni terapia deve essere somministrata solo se realmente il caso clinico lo richiede.
Non vedo quindi da parte mia la possibilità di risponderle perché non so nulla del suo cane oltre al fatto che è sieropositivo per la Leishmania e che assume un farmaco.
In particolare i due farmaci autorizzati per la cura della leishmaniosi del cane non sono "leggeri" e non si possono certo somministrare con "leggerezza".
A mio parere il suo cane deve essere "stadiato" nuovamente se è più di un anno che non viene sottoposto ad esami del sangue e delle urine completi. Dovrebbe anche fare un test Leishmania in PCR per "contare" i parassiti nel midollo o nei linfonodi, eccetera.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 19.2.2011

buongiorno dottore,vorrei chiederle perchè la mia cagnolina di tre mesi ,ogni volta che torniamo a casa ho vengono amici ci fa le feste facendo la pipì si può risolvere questo problema la ringrazio per la sua disponibilità cordiali saluti barbara

Buongiorno, perché è emotiva in primo luogo. Ma si ricordi che come avviene per i bambini piccoli il controllo dello sfintere si "impara" crescendo, quindi abbia solo un poco di pazienza e la cosa si sistemerà a breve.
saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 20.2.2011

Salve dottore,ho uno shih tzu di poco più di un anno e mezzo, più di un mese fa,gli è venuto una specie di ascesso vicino all'occhio,nell'interno,appena sopra al tartufo,in 20 giorni gliene sono usciti 3,duravano una giornata e scoppiavano perdendo sangue! Dopo il terzo,i miei vet hanno deciso di sedarlo x controllare il condotto lacrimale e che non gli fosse entrato qualcosa,tutto era a posto,ha fatto 10 giorni di atibiotico,ed oggi,mi sono accorta che gli si sta riformando!! sono 8 giorni che ha finito il Rymadil!! Lei cosa ne pensa? cosa potrebbe essere? Inizio ad essere preoccupata!!! Grazie e arrivederci

Buongiorno, serve una vera diagnosi. Deve fare esami delle lesioni, sia citologici sia batteriologici.

Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 21.2.2011

Buongiorno,sono Noemi ho due porcellini d'india le chiederei una informazione:mia zia ha un gatto e per le vacanze volevo andare da lei e mi volevo portare. mai gatti e i porcellini d'india vanno d'accordo?

grazie molte Dottor Emanuele Minetti

Buonasera, io non li metteei a contatto!
Eviti quindi di provare, ed a priori pensare di gestire la cosa è impossibile.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano
Pagina  12345