**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018 Anno 2019
Cerca un argomento:

Le risposte di Febbraio 2011

Domanda del 28.2.2011

Dott.Minetti le scrivo per sapere qualcosa in piu' riguardo alla dieta data al mio cane dopo essere stato operato di calcoli alla vescica.
Dopo averli analizzati sono risultati calcoli di sali di calcio.
Quale e' l alimentazione giusta per un cuccuolo di due anni?
Quale marca ?
La ringrazio infinitamente . Arianna Mancini

Buongiorno, mi scusi ma non è sufficiente. Bisogna che sia il suo veterinario - DEVE farlo lui - a prescrivere la dieta migliore per il suo cane perchè essa deve essere considerata una vera e propria terapia.
Inoltre qui io non posso poi fare nomi di marche o dare terapie, mi spiace, solo consigli.
Faccia comunque fare frequenti esami delle urine per valutare le variazioni del pH e del sedimento.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 28.2.2011

Salve Dott. Minetti,
le scrivo perchè da qualche settimana il mio gatto starnutisce in continuazione, a volte sembra anche che tossisca e ha gli occhi che gli lacrimano; le premetto che questi sintomi li aveva anche un altro mio gatto che adesso pare stia migliorando; siccome stanno insieme ho pensato che si sono contagiati a vicenda, ma può essere una cosa passeggera o mi devo preoccupare? io abito in campagna e non ho mai avuto problemi di salute per i miei gatti però da quando è entrato in casa questo gattino trovatello, il mio più grande sta praticamente sempre male!!
grazie mille,
cordiali saluti
Daniela

Buongiorno, quando leggo queste mail resto perplesso, mi scusi.
Invece di portare subito il primo gatto che stava male a visitare cosa ha fatto? Lo ha messo in contatto con il suo gatto che stava bene...
Tutto il contrario di ciò che la logica dice ed il buon senso consiglia. Poi invece di portare i gatti in visita da un veterinario scrive a me per avere consigli o terapie.
Anche ciò è un controsenso enorme. Non si tengono e non ci si occupa così dei propri animali. E' meglio non averne, scusi la franchezza.
Ora speriamo solo che il primo gatto, il randagio, ammalatosi non abbia trasmesso una delle numerose malattie gravissime - ed alcune anche mortali - al suo gatto.
Da qui in avanti cerchi una clinica od un ambulatorio veterinario con professionisti esperti che visitino i due animali e che facciano indagini ed analisi fino ad arrivare alla diagnosi.
Saluti, e scusi per lo sfogo ma davvero mi arrabbio per i poveri animali quando vedo che sono gestiti con tanta superficialità.
Dr Emanuele Minetti
Milano
Pagina  12345