**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018 Anno 2019
Cerca un argomento:

Le risposte di Dicembre 2012

Domanda del 17.12.2012

Buongiorno Dottore,

ho una gatta persiana non razza pura di tredici anni, nel marzo del 2012 ha perso il suo compagno di vita, e da quel giorno non ci ha fatto più dormire. Le abbiamo fatto fare visite ed esami del sangue, ma a parte una lieve insuff. renale dovuta all'età, il nostro veterinario non le ha trovato niente. Oltre alla pazienza che ci è stata prescritta volevo sapere se c'è qualcos'altro che possiamo fare.
Quando comincia a miagolare accendo una lucina, così capisce che le siamo vicine, arriva fa le fusa...ma dopo se ne va e ricomincia a piangere, cosìfino a mattina presto. Io e mio marito ci svegliamo stanchi e nervosi, e ora anche le nostre bambine cominciano a sentirla perchè la nostra gatta si sgola fino a quando non ci alziamo, e una due tre volte per notte.
Grazie per un consiglio.
Cordiali saluti
Giusi R.

Buonasera,
è opportuno realizzare in tempi brevi una visita comportamentale poichè la sintomatologia da Lei descritta potrebbe essere ascrivibile a quello che oggi è definito "invecchiamento non di successo". Si tratta di una Demenza Senile che dà le prime avvisaglie con alterazione del sonno notturno: il gatto si sveglia alla fine del ciclo (ogni due ore circa) e vocalizza. La patologia potrebbe essere stata "scatenata" dalla perdita del compagno ...
È, inoltre, necessario verificare la corretta funzionalità della ghiandola tiroidea poichè spesso è causa organica della Demenza di cui sopra.


Cordiali saluti
Sabrina Giussani
Medico Veterinario esperto in Medicina del Comportamento

Domanda del 17.12.2012

Ciao ho un pitt bull di 5 anni si e accoppiata il 27 ottobr ed era in cinta come. Ho visto fino ad 4giorni fa era grossa dalla sera alla mattina e dimagrita ed a il latte alle mamelle come mai grazie anticipatamente

Buongiorno, non so come mai, probabilmente ha partorito da qualche parte.
Deve portarla a fare una visita subito.
Saluti ed auguru
Dr Emanuele Minetti

Domanda del 18.12.2012

Salve sono Tiziana proprietaria di un pitcher mi sono accorta da un giorno che ha l orecchio piegato e toccandolo sembra che ci sia del liquido in punta . . . .grazie 1000

Buongiorno Tiziana, probabilmente il suo cane ha un oto-ematoma che solo il suo veterinario può però valutare. Serve quindi una bella visita.
Cari saluti ed auguri
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 18.12.2012

Gentile Dottor Minetti,
Volevo sottoporle il seguente quesito:
Perché la mia bouledogue francese di 11 mesi quando siamo in passeggiata è testardissima e vuole andare solo dove decide lei? Per quanto sia piccola non è piacevole doverla sollevare per farle cambiare direzione!!
La ringrazio anticipatamente anche da parte di Ambra.
Buona sera e saluti, Rossella

Buongiorno, avete tutti e due bisogno di imparare qualcosa - che certo non posso dirle nello spazio di poche righe - quindi le consiglio od un valido educatore oppure una visita comportamentale con un collega.
Cari saluti ed auguri
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 19.12.2012

salve,confido nel suo aiuto.. il mio cane,un bulldog francese di 1anno e 4mesi, continua a far bisogni(pipì) in casa nonostante scenda per passeggiate e per fare i bisogni svariate volte al giorno.. sa che nn dovrebbe,ma le fa lo stesso.. ho provato ad ignorarlo per qualche ora, a togliergli il momento giochi, a sgridarlo, a picchiarlo(schiaffetti, niente di chè).. ma niente. qualsiasi metodo di afrontare e risolvere la questione si è rivelato inutile. so che sa di sbagliare, ma se ne infischia.. dubito fortemente si tratti di un vero e proprio bisogno quello di urinare spesso e anche in casa perchè come le ho già detto lo porto a passegsio spesso. mi aiuti.. sono davvero disperato. la ringrazio anticipatamente. daniele

Buongiorno, abbiamo affrontato spesso questo problema e deve cambiare strategia. Legga la risposta della D.ssa Giussani di poche mail fa e cerchi nell'archivio, troverà molti spunti, altrimenti trovi un medico veterinario esperto in medicina comportamentale per una visita vera e propria.
Cari saluti ed auguri
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 21.12.2012

BUONGIORNO, ho una una cucciola di 4 mesi che 1 mese fa ha fatto il secondo vaccino polivalente e ha avuto una reazione allergica nella mezzora successiva. si è gonfiata tutta (occhi e bocca) e il veterinario le ha fatto due punture di cortisone, esiste un vaccino omeopatico, che non da reazioni?sono molto preoccupata, la cucciola puo' intanto passeggiare? inoltre spesso devo andare a parigi con il tgv, ma non voglio sottoporre i miei cani all'antirabbica. è obbligatoria in francia?

Buongiorno, i vaccini sono vaccini e non esiste nulla che li possa sostituire per creare anticorpi specifici contro le malattie virali.
Nel caso della rabbia essa è assolutamente obbligatria per espatriare e rientrare in Italia, come il microchip ed il passaporto internazionale.
La reazione avversa si può gestire cambiando il prossimo anno marca del vaccino polivalente poichè le reazioni sono dovute agli eccipienti, e sarà il suo veterinario che dovrà procurarsene uno di marca e formulazione diverse da quello usato l'ultima volta.
Al limite può anche rivolgersi ad un'altro collega qualora non sia convinta.
Cari saluti ed auguri
Dr Emanuele Minetti - Milano


Domanda del 21.12.2012

buonasera sono Barbara padrona di un bretone di 14 anni (presunti in quanto preso da canile anni fa) ieri sera ha subito un ictus.
lo abbiamo prontamente portato alla clinica veterinaria di turno a BIella la quale lo ha sottoposto ad una visita esterna ed esami del sangue emocromo,biochimico e controllo fegato e reni.i valori degli esami del sangue risultano regolari.
il cane tutt oggi non riesce a stare in piedi in quanto barcollante, tremante e con gli occhi che vagano nel nulla a destra e sinistra.
mi sapete dire cortesemente se esistono delle possibilità di ripresa e nel caso quali sarebbero le tempistiche?
se il cane dovesse avere delle crisi di nausea date da questo movimento oculare cosa potrei fare?
l'unica prescrizione medica è stata: delta cortene 25 ml mezza pastiglia 2 volte al giorno
il cane da tempo x problemi cardiaci assume fortekor flavour 5 e mezza diuren maxi da 80 ml al giorno. grazie per l'attenzione, vi sarei grata se mi rispondesse-
p.s. potrei avere dei consigli per agevolarlo nell urinare o defecare?poichè il cane non sta in piedi

Buongiorno, entro 48 ore si può capire se la situazione può migliorare oppure no. Per avere una diagnosi precisa deve fare eseguire una risonanza magnetica in anestesia generale dopo una visita specialistica neurologica.
Dovete occuparvi di lui aiutandolo a reggersi in piedi e portandolo a sporcare usando dei sospensori, delle cinghie, degli ascigamani arrotolati sotto la pancia ed il torace, usati a modo di maniglie.
La cosa migliore però forse sarebbe tenerlo ricoverato in un ospedale veterinario molto ben attrezzato per 2-3 giorni onde verificare se la terapia funziona, ed è corretta, e se la situazione ha degli spazi di miglioramento-guarigione.
Alle altre domande non è possibile rispondere oggi anche se spesso queste situazioni da drammatiche diventano poi sopportabili e migliorano moltissimo.
Cari saluti ed auguri
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 21.12.2012

gentilissimo, mi perdoni..ma il secondo vaccino dei 3 che dovrebbe fare per poter scendere a terra e passeggiare come ogni cane, mi hanno detto che l'efficacia è stata annullata dal cortisone.. devo aspettare un anno per rifarle il vaccino?quindi per un anno se la metto a terra rischia di prendere malattie virali?

grazie e scusi



Buongiorno, i vaccini sono vaccini e non esiste nulla che li possa sostituire per creare anticorpi specifici contro le malattie virali.
Nel caso della rabbia essa è assolutamente obbligatria per espatriare e rientrare in Italia, come il microchip ed il passaporto internazionale.
La reazione avversa si può gestire cambiando il prossimo anno marca del vaccino polivalente poichè le reazioni sono dovute agli eccipienti, e sarà il suo veterinario che dovrà procurarsene uno di marca e formulazione diverse da quello usato l'ultima volta.
Al limite può anche rivolgersi ad un'altro collega qualora non sia convinta.
Cari saluti ed auguri
Dr Emanuele Minetti - Milano

Buongiorno, faccia fare il nuovo vaccino e poi testi casomai la presenza degli anticorpi con esami del sangue dopo alcune settimane. Comunque il cane può assolutamente andare in giro senza paura! Anche perchè non è affatto detto che il cortisone abbia annullato come scrive lei la vaccinazione. Come le ho scritto la reazione avversa non è al virus ma ad alcuni componenti ed il cortisone ha solo debellato la reazione acuta dell'organismo a quelli. Sappia poi che i cani hanno difese anticorpali molto valide e facilmente stimolabili.
Saluti ed auguri.
Dr Emanuele Minetti - Milano


Domanda del 22.12.2012

Buongiorno,
convivo con un cane di 6 anni, femmina, meticcio molossoide, di carattere molto docile. Vorrei prendere un gattino. Ho già "testato" varie il mio cane: rincorre i gatti abbaiando se li incontriamo al parco, ma visitando degli amici che possiedono gatti, non mostra alcuna aggressività. Al contrario, si rifugia in un angolo, se possibile, gira la testa se avvicinata dal gatto, e dopo aver rotto il ghiaccio, si lascia avvicinare e annusare o si avvicina lei stessa con curiosità ma in modo sempre piuttosto timido.
Le chiedo: devo preferire un gattino maschio o femmina oppure la scelta è indifferente? E come introdurre correttamente il gattino perché i due facciano amicizia?
Grazie in anticipo.
Saluti cordiali.

Buongiorno,non si può sapere perchè non dipende solo dal carattere del suo cane ma anche dal comportamento e dal carattere del gatto che lei non ha ancora, maschio o femmina che possa essere.
Si faccia consigliare da un medico veterinario esperto in comportamento sulla base di possibili adozioni individuate.
Saluti ed auguri.
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 25.12.2012

salve dottore, la mia cagnolina ha una lesione vicino al sedere..si continua a grattare, e la lesione é diventata piu grossa di spessore, come una bolla grande!!nn le fa male pero mi preoccupa!!al piu presto la portero dal mio veterinario..ma essendo sotto le festività é difficile trovarli aperti..sa cosa potrebbe essere??ma gari ha fatto infezione??ringrazio anticipatamente..

Buongiorno, a quanto mi risulta non è per nulla difficile trovare un medico veterinario aperto o reperibile. Anche nei giorni di festa.
Deve fare visitare il cane subito perchè probabilmente si tratta di un ascesso oppure di una neoplasia delle ghiandole perianali.

Saluti ed auguri.
Dr Emanuele Minetti - Milano
Pagina  123