**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018 Anno 2019
Cerca un argomento:

Le risposte di Aprile 2012

Domanda del 20.4.2012

ho una gattina di circa 3 anni presa da piccola è andato sempre tt bene da un pò di tempo mi fà la pipi sulla poltrona e ieri anche sul divano!!!!! per la prima volta ha fatto anche la cacca sul davanzale .... non mi sembra che stia male .... sono solo dispetti ????? è un pò viziatella lei mangia solo determinate cose e le ns. le ignora tutte cosa devo fare ?????
Grazie e saluti
Teresa

Buongiorno, non fa dispetti né è viziata, sta comunicando un disturbo/disagio comportamentale che necessita pertanto di una visita specialistica con un veterinario esperto.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 20.4.2012

Salve,
le scrivo per un piccolo problema con il mio cane. Charlie è un incrocio tra yorkshire e volpino, pesa circa 9 kg e ha quasi 15 anni (il nostro vecchietto!); è molto attivo e fa le cose che ha sempre fatto, certo è un po' diminuita la velocità con cui sale le scale o la rincorsa che prende per salire sulle sedie non è sempre efficace. Il problema riguarda il suo pelo lungo e liscio che da un paio d'anni a questa parte ha iniziato a formare tipo degli ammassi, come dei rasta per capirci meglio insomma. Il punto è che noi lo abbiamo sempre fatto tosare regolarmente una volta all'anno; dalla sua reazione alla vista delle forbici o all'arrivo al negozio di animali abbiamo capito che ha una sorta di fobia. La prima volta purtroppo lo ha tosato un'incompetente e sicuramente sarà rimasto traumatizzato da quell'esperienza (trovammo qualche crosticina qua e là). Tre anni fa quando andammo reagì come al solito: agitazione, un po' di aggressività nei confronti della persona che lo doveva tosare, e durante la tosatura si metteva talmente rigido che per qualche giorno, a causa dell'acido lattico messosi in circolo, non riuscì a muoversi bene. Due anni fa stessa reazione ma reduci da quanto accaduto l'anno prima decidemmo di lasciare perdere a causa anche dell'età avanzata. Quest'anno ho deciso di documentarmi un po' su eventuali calmanti da poter utilizzare per effettuare la tosatura ormai necessarissima. Ho letto qualcosa circa un rimedio naturale "Rescue Remedy" che è adatto anche per le persone: vorrei sapere se, in base alla sua situazione, potrebbe avere controindicazioni a livello cardiaco o non oso immaginare cos'altro. Attendo una risposta esaustiva. La ringrazio in anticipo. Saluti.

Buongiorno, nessun commento da parte mia su un rimedio che non è un tranquillante nè un medicamento nè un farmaco. Se funzionerà, e ne dubito molto, lo vedrà solo usandolo: faccia una prova se crede prendendosene la totale responsabilità. Altre sono le cose da usare in queste circostanze.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 20.4.2012

salve,
ho un bull terrier ed e gia la seconda volta che sta male nell'arco di un mese mangia tanta erba vomita e stira per molto tempo le gambe dietro come se avesse crampi allo stomaco... come mi devo comportare con il mangiare ed eventualmente con medicinali?
grazie mille
claudio

Buongiorno, deve portarlo a visitare, qui non si danno nè diagnosi nè cure ma solo consigli e buon senso (si fa curare via mail lei se sta male?).
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 22.4.2012

salve,

ho un gatto di 2anni e al primo anno di vita ha fatto tutte le vaccinazioni che doveva fare,anche perchè abitavamo in una casa al piano terra ed aveva la possibilità di entrare ed uscire a proprio piacimento avendo contatti anche con altri gatti e per questo ero più motivato a fagli tutte le vaccinazioni.
ora che abitiamo in un appartamento al primo piano gli è venuto a mancare la possibilità di uscire.....VORREI SAPERE se c'è bisogno di fare-riprendere altre vaccinazioni e quali o poter sospendere il ciclo delle vaccinazioni.

Grazie per la vosrta attenzione,Luigi.

Buongiorno, poichè le vaccinazioni sono "un abito su misura" ne parli con il suo veterinario curante con cui immagino abbiate una relazione corretta basata sulla fiducia.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 24.4.2012

ho quattro cani e si sono presi le pulci
che prodotti posso usare considerando che si leccano e si mordicchiano a vicenda ?e' necessario
disinfestare il mio giardino dove sono quasi tutto il giorno?
grazie per la risposta
mimma leopardi

Buongiorno, credo sia bene applicare una strategia conoscendo il luogo, i cani ed il loro stato di salute, nonchè altri animali conviventi o vicini. Di base gli spot-on a base di fipronil mi sembra possano essere la strada giusta ma non penso sia così facile risolvere il problema in un solo passaggio. Ne parli con il suo veterinario che sarà lieto di aiutarla ad eliminare il guaio; si ricordi anche che poi i cani andranno trattati per una possibile infestazione da tenia.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 24.4.2012

Salve, gentilmente vorrei chiederle un informazione. Ho un bassotto nano tedesco a pelo corto femmina. Ha partorito poco più di 20 girni fa e non ha con sè i cuccioli, Per evitare la mastite le è stato somministrato l'antibiotico. Ha delle perdite di sangue dalle zone intime di cattivo odore e vorrei sapere se sono dovute al post-parto. inotre volevo sapere se con il passare del tempo le mammelle si ritiravano. La ringrazio anticipatamente.

Buongiorno, tutte le sue domande non possono avere da me una risposta perché le visite veterinarie si fanno davvero e non via mail, come lei forse sta chiedendo. Quindi deve per forza portare il cane da un medico veterinario che potrà verificare cosa sta succedendo.

Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 27.4.2012

Ho una welshterrier di 14 anni dovrei farle fare la pulizia dei denti con estrazione di un incisivo però IO sono molto preoccupata per l'anestesia; la terrierina sta bene, l'unico problema è la fosfatasi alcalina a 237 e un po' di artrosi, sto temporeggiando e non riesco a decidere quando fissare l'appuntamento, quindi vorrei cortesemente avere un suo consiglio in merito visto che il mio vet mi ha detto che verrà intubata ecc ecc
Ringrazio anticipatamente

Buongiorno, se il suo veterinario curante ha dato parere favorevole si affidi a lui: non siamo di solito in cerca di guai mettendo in anestesia animali ad alto rischio senza avvisare per bene come stanno le cose, senza spiegare bene vantaggi e svantaggi, eccetera.

Magari ne riparli per bene con lui.

Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 28.4.2012

Gentilissimo Dottore le scrivo per raccontarle la storia che di recente abbiamo vissuto io e mio marito. Nel mese di febbraio abbiamo comprato un cucciolo di tre mesi circa di shcitzu maschio , appena portato a casa ci siamo accorti che stava male chiamato prontemente nel giro di due ore il veterinario ci ha tranquillizzato dicendo che era solo un pò di raffreddamento ci ha prescritto un antibiotico a largo spettro, dopo due giorni , mi sono accorta che peggiorava , ho richiamato il veterinario che ancora una volta ha ripresritto un'altro antibiotico e nel frattempo gli ha somministrato il primo vaccino, dopo un giorno il cucciolo peggiorava ancora, preoccupata ho preso il cucciolo e l'ho portato in clinica, dove gli ho fatto fare una radiografia ai polmoni ma, aimè neanche il veterinario che ha eseguito la radiografia ha capito il dramma del cucciolo ,mi ha detteo che i polmoni erano a posto ma che era un difetto del naso la respirazione forzata e bisognava operare le narici per aprirle, abbiamo fatto anche gli analisi del sangue. il giorno successivo mi sono recata a ritirare gli esiti degli esami del sangue , un altro operatore della clinica mi ha detto che avendo i blobuli bianchi più alti c'era sicuramente un'infezione in atto prescrive altro antibiotico, altri due gioni e il cucciolo peggiorava, riporno in clinica finalmente trovo il dotto competente che visionate le radiografie , m'informa che il piccolo era in pericolo vita per una droncopolmonite virulenta, altre cure quindi inezione di rocefin 500mg ereosol con rocefin clenil e broncoves due volte al giorno vitamine e sciroppo questo per tutto il mese di marzo, altra visita e radiografia CHE EVIDENZIA ANORA IL FOCOLAIO INFETTIVO AI POLMINI RIDOTTO MA PRESENTE, tampone per combattere direttamente il virus stefilococco aureo altro antibiotico a baSE DI AMOXCILLINA PRIMA ZIMOZ SOLUBILE POI CLAVASEPTS 15 GIORNI , in clinica gli hanno fatto anche tre inezioni a rilascio prolungato una ogni 12 gioni, ancora oggi areosol , il dott. mi ha detto l'ultima volta che ormai èha cronicizzato e che dobbiamo stare sempre attenti per almento altri tre mesi non possiamo fare i vaccini, Le chieso a cosa andiamo incontro? che vita farà il mio piccolino che adoriamo!!! c'è altro che posso fare per farlo stare meglio?? è urgente voglio qualcuno che mi dica la verità il mio piccolino è veramente fuori perocolo o devo aspettarmi dell'altro ,vi prego datami una risposta sto vivendo tre mesi da incubo
grazie Rosa maria da Roma

Buongiorno, credo che se lei è in cerca di vere risposte , e non di superficiali pareri, deve fare un consulto presso un altro medico veterinario molto bravo ed esperto.
Io da lontano sulla base di quanto lei mi ha scritto non posso esprimere alcun parere pertinente, mi spiace.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 30.4.2012

Buonasera, ho un Pastore Tedesco da dicembre 2011, quando aveva appena compiuto 3 mesi. Ora il mio Jack sta per compiere l'ottavo mese. E' bello in forma, fin troppo giocherellone, e parecchio disubbidiente. E' molto socievole con qualunque persona incontri, anche sconosciuti, e salta addosso in maniera giocherellona, ma essendo già parecchio grande il saltare addosso diventa un po' ingestibile! Ma la cosa ancora più strana è che è impossibile far socializzare Jack con qualsiasi altro cane, dal cucciolo più piccolo al cane di grossa taglia. Il problema è che diventa molto irascibile e arriva ad aggredire qualsiasi cane che si trova di fronte. L'altro giorno a fatica riuscivo a tenerlo perchè voleva aggredire un altro pastore tedesco adulto (femmina e non maschio come lui) grande il doppio di Jack, con una aggressività inaudita. Ed è lui che parte all'attacco, perchè in questo caso l'altro pastore tedesco era docilissimo e socievole, e inizialmente si tirava indietro all'aggressività di Jack, fino poi a contrattaccare. Abbiamo davvero rischiato si facesse male. E questa situazione si ripete ogni qual volta lo porto a passeggio. Tira tantissimo al guinzaglio (cosa che con molta difficoltà sto cercando di risolvere) e se incontro un'altro cane per strada cambio traiettoria per evitare situazione di disagio come quelle esposte sopra.
Cosa mi consiglia? Come posso renderlo più socievole con gli altri cani?
La ringrazio e la saluto cordialmente.

Ivan Fois

Buongiorno, purtroppo deve valutare seriamente di fare eseguire una accurata visita comportamentale con un medico veterinario specialista. La razza e l'età, e ciò che lei descriv,e non consentono altra strada nè tanto meno una scorciatoia od un consiglio veloce e superficiale via mail.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano
Pagina  1234