**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018 Anno 2019
Cerca un argomento:

Le risposte di Maggio 2012

Domanda del 24.5.2012

Salve, ho un cane meticcio taglia grande (KG. 50) di 10 anni che soffre di epilessia dall'età di 4.
Gli somministriamo tre pastiglie di Gardenale ogni dodici ore + bromuro di potassio in capsule.
Vorrei un parere sull'antiparassitario da mettergli, in quanto, il veterinario dal quale è in cura, (che ho cambiato da poco tempo), mi ha sconsigliato, visto lo stato epilettico del cane, sia ADVANTIX che FRONTLINE, (antiparassitari già presi negli anni precedenti), consigliandomi invece STRONGOLD.
Da quello che mi è stato detto, Strongold è antiparassitario e antifilaria, ma avendo già preso per la filaria INTERCEPTOR compresse, lo Strongold può dare problemi al cane? E poi, esiste Strongold per cani di 50 Kg? Anticipatamente ringrazio.
Michele

Buongiorno, in questo spazio posso esprime ben pochi pareri sulle terapie da effettuare su soggetti malati cronici in cura da colleghi, soprattutto perchè non ho alcun dato su cui basarmi.
Credo sia meglio che lei le stesse domande le ponga al collega che conosce il cane od eventualmente allo specialista neurologo che cura la parte di sua competenza.
Tenga presente comunque per esempio poi che esistono anche nuovi collari antipulci ed antizecche adatti a cani di grande mole, ampliando la scelta terapeutica.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 26.5.2012

salve,ho una chiuahua di 11 anni e a un vizio che non riesco a toglierle :si lecca l urina....nonostante la cotrollo continuamente non sono riuscita a risolvere il problema.cosa posso fare? grazie

Buongiorno, credo che lei debba contattare un bravo medico veterinario esperto in comportamento e tramite una accurata visita specialistica verificare sa tale problema è o meno risolvibile.
Non tutto ha infatti una soluzione facile ed immediata, nel suo caso poi essendo un cane di 11 anni con un comportamento così cronicizzato non pensi sia una cosa semplice.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 28.5.2012

buongiorno, ho una cagnina di circa 5 anni di nome Desi (misto spinone) che da quando é "scoppiato" il polline starnutisce più frequentemente. Sarà allergia? grazie francesca di cuneo

Buongiorno, può essere anche una allergia ma senza una visita clinica non si può assolutamente dire, mi spiace.
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 29.5.2012

Salve Dott.Minetti,
io ho un meticcio di un anno e mezzo molto testardo e furbo, ci siamo accorti del suo caratterino per la difficoltà con cui gli abbiamo insegnato i comandi fermo e seduto. Sembrava avesse imparato a non fare più i bisogni in casa, ma ogni tanto ci fa trovare la pipì in cucina dove tra l'altro dorme..Di giorno ha una buona autonomia quindi non ha problemi di incontinenza.

Grazie in anticipo!

Buongiorno, difficile emettere una diagnosi e quindi darvi una terapia su un dato così poco consistente. Purtroppo dovrete, sempre se la cosa è frequente oppure aumenta, rivolgervi ad un medico veterinario comportamentalista esperto perchè può essere un segnale di disagio da valutare. Di più non posso dire, però di certo non dovete sgridarlo altrimenti se è come dite di carattere il problema diventerà più difficile da affrontare e risolvere.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 29.5.2012

ho un pastore tedesco di nove anni. da qualche tempo ha male all'anca, fa fatica ad alzarsi, zoppicca e non appoggia bene la zampa. mi hanno detto che è un problema tipico dei pastori tedeschi, ma cosa posso fare per alleviargli il dolore??
La ringrazio e la saluto
claudia4

Buongiorno, lei deve fare l'iter più completo e corretto possibile: una visita generale, una visita specialistica con un veterinario ortopedico, le radiografie alla colonna ed al bacino. Un volta avuto il responso diagnostico, ed una ipotesi di prognosi, si potrà parlare di terapie, che spaziano dai semplici farmaci antiinfiammatori fino alla fisioterapia eccetera, onde attuare la strategia migliore in assoluto per il suo cane.
Senza fare ciò che le ho scritto non otterrà nulla di buono, anzi credo che finirà con spendere male il suo tempo ed il suo denaro per terapie casuali.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 30.5.2012

Salve, ho bisogno di un aiuto urgente. Sono senza soldi altrimenti già sarei andata dal veterinario per portare il mio cane che sta malissimo.
Il mio cane è un Bull Terrier di circa 10 anni, nel 2009 ha contratto la Lesmaniosi, gli abbiao fatto la cura che si faceva alora e sembrava poi essere scomparsa, ma da un pò che sta giù e si vede che soffre da morire. Gli si è gonfiata una parte sx della gola, caccia molto muco, dagli occhi e dal naso. Cammina in modo debole, come se gli fanno male le ossa e anche perchè ha la schiena curva. Ha appetito, ma nn riesce a ingogliare bene e nn assimila, infatti è magro magro...
Cosa posso dargli? Io ho ancora le pasticche di Zyloric, Deltacortene e Milteforan in ml ma nn mi ricordo i tempi di somministrazioni...vi prego aiutatemi

Buongiorno, credo che se lei telefona al collega che ha seguito il cane in passato, e che ha almeno i dati a disposizione, sia molto meglio. Io non posso, ma soprattutto NON devo, prescrivere terapie via mail: invece che aiutare il suo cane potrei ucciderlo.
La medicina è una cosa difficile già con il paziente muto davanti, si immagini leggendo 4 righe di un proprietario!
Mi spiace della sua condizione economica, ma cercando sono ceerto che troverà un collega che la aiuterà.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 31.5.2012

salve mi chiamo carlo abito a nocera inferiore salerno. da venti giorni mi e morta una cagnolina femmina di circa 2 mesi con il cimurro. dopo venti giorni di agonia vani i tentativi per farla guarire con una terapia . adesso tutti i suoi ogetti e quello che a usato e venuta a contatto li abbiamo disinfettati e buttati. pero' ci sono altri ogetti o mobili che non possiamo buttare. vorrei saper prendendo un altro cane cucciolo pero' vaccinato quando devo aspettare? aspetto notizie carlo.

Buongiorno, difficle generalizzare con una risposta certa. Vaccini prima di portarlo a casa più volte ogni 15 gg il nuovo cane contro la parvovirosi; dopo 4 dosi avrà ottenuto il massimo della copertura teorica possibile; ripulisca casa con il vapore a 100 gradi, pavimenti cpmpresi.
Lasci passare ancora qualche settimana, senza fretta. Ne riparli comunque con il suo veterinario prima di introdurre il nuovo cane.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 31.5.2012

Salve,
Volevo il vostro parere in merito ad una cagnetta incrociata con un bassotto di circa 8 mesi trovata abbandonata. Vi racconto il breve la sua storia, è stata trovata per strada e l'abbiamo portata subito dal veterinario e ci ha detto che non aveva il microchip e che era stata abbandonata ben due volte perchè già l avevano portata li ma l avevano nuovamente abbandonata. Era in buona salute se non per una crosticina sulla testa, non potevo tenerla con me perché ho un cane maschio a casa cosi le abbiamo trovato una soluzione che doveva essere provvisoria da un signore che ha un giardino non in ottime condizioni. Le crosticine iniziavano ad aumentare e iniziava a perdere il pelo in testa e nel collo in piu faceva un cattivo odore cosi il primo veterinario supponendo fosse rogna rossa non é riuscito a vedere il parassita al vetrino cosa che invece ha visto il veterinario di fiducia di un altra volontaria e ha iniziato a curarlo con una puntura di invermectina un antibiotico per una settimana e lavaggi una volta a settimana con betadine sapone e demotik diluito in acqua e spruzzato sul manto piu vitamine ogni 2 giorni. Dopo 4 lavaggi sembrava si fosse fermata la malattia ma sulla testa e il collo aveva la pelle ispessita e chiazze bianche solo in testa e inizava a perdere il pelo anche sulle zampe oltre che a mantenere il cattivo odore nonostante i lavaggi. La persona che lo ospita non notando miglioramenti in queste settimane l ha portata da un altro dottore che non escludendo la rogna rossa nonostante non sia riuscito a vedere il parassita ha consigliato di interrompere per due settimane i lavaggi con demotik e ipotizzando la malassezia o funghi (riferendosi alle chiazze bianche) ha detto di somministrare ogni giorno una capsula di sporanox 100 mg x 20 gg, lavaggi una volta a sett con uno shampoo per dermatite e malassezia e continuare con le vitamine vmp 2 a giorni alterni. Dopo due settimane la crosta bianca è sparita e la pelle è tornata piu morbida l'odore sgradevole è anche diminuito ma le croste sembrano aumentate su tutto il corpo e la perdita di pelo è aumentata su tutte le zampe e il busto. Sembrerebbe guarita dai funghi o dermatite ma sembra che la rogna si sia generalizzata ancora di più. Pertanto sono stati fatti altri 2 raschiamenti ma pur senza riuscire a vedere il parassita della rogna rossa sembrando quelli i sintomi e avendolo visto il primo veterinario ha prescritto l'advocate in fiale da somministrare secondo le indicazioni per la rogna rossa, continuando le vitamine. Dovrei iniziare tra due giorni l advocate ma non so se posso applicarlo perchè ha molte croste, sarebbe meglio riprendere il demokit? Ringrazio in anticipo per la risposta e aspetto il vostro parere!
Grazie! Alessia.



Buongiorno, credo sia un caso molto complesso da come lo racconta. Però la soluzione dell'Advocate mi pare la più corretta e sensata al momento, molto meno quella del demotik.
Mi faccia sapere se migliora.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano
Pagina  1234