**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017
Cerca un argomento:

Le risposte di Luglio 2012

Domanda del 1.7.2012

Ho un meticcio di un anno lo posso lavare senza ascigare dato che la tempertura fuori è di 32°? Grazie!

Buongiorno, direi proprio di si.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 2.7.2012

Buonasera Dott.Minetti,
vorrei un consiglio sulla diagnosi medica che oggi lo studio veterinario ci ha detto sul nostro gatto. E' un bel gatto di 4 anni nero ma ha sempre avuto gli sproni posteriori un pò sbucciati (cosa che ci hanno sempre detto essere normale) e le orecchie a periodi con delle crostine e un po' sbucciate, ultimamente la cosa è peggiorata si gratta, si morde gli speroni che sono un po' lesionati e sta perdendo il pelo molto di più a chiazze. La veterinaria suppone possa essere microsporum canis e stanno facendo l'esame micologico, nel frattempo ci ha dato Deroxen spuma da mettere 2 volte al giorno.Vorrei un suo consiglio se un gatto di casa che va solo sul balcone totalmente protetto da zanzariere può incorrere in questo tipo di malattia e nell' attesa del risultato degli esami cosa si può fare anche per l'igene della casa per evitare contagi con noi.
Ringraziando per l'attenzine cordialmente la saluto.
Marzia Trezzi

Buongiorno, dalla descrizione che lei fa non sono sinceramente molto convinto che siano lesioni da microsporum primarie, cioè una micosi vera e basta; inoltre se il gatto vive solo e sempre in casa isolato non è probabile che la abbia contratta.
Credo inoltre che dalla descrizione, ed essendo presente intenso prurito (quasi completamente assente nelle micosi), con grattamento e con leccamento, sia una delle varie forme cliniche del cosi detto "granuloma eosinofilico felino", più volte rinomunato come malattia ma comunque in genere di origine autoimmune.
In particolare le lesioni ai polpastrelli (ho capito bene?) sono da ascriversi spessissimo alla pododermatite felina.
L'esame della micosi andava per sicurezza comunque eseguito, ma forse è bene o rivolgersi ad un veterinario specializzato in dermatologia oppure con il vostro veterinario ridiscutere francamente della situazione.
Ciò ovviamente sempre esponendo dei consigli sulla descrizione fattami e non volendo emettere una diagnosi senza una vera visita.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 3.7.2012

Buongiorno Gentilissimo Dottor Minetti,
le scrivo per avere un consiglio. Ho una bassottina di 2 anni, non ha mai avuto cuccioli, ed è lontana dal periodo del calore. In questi giorni ho notato che ha le mammelle gonfie e molto calde, e sembra che le facciano male. Ho altri cani e ho visto questa situazione solo dopo il parto,ma lei non ha cuccioli. In questi giorni ha fatto davvero molto caldo ,sebbene abbia seguito tutte le regole per evitare che lo soffrisse, è possibile che sia dovuto alle alte temperature di questi giorni? Ad ogni modo cosa potrei fare?
La ringrazio anticipatamente
Cristina

Buongiorno, va fatta visitare perchè è possibile si tratti di una "falsa gravidanza".
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 4.7.2012

Buongiorno dottore
mi chiamo Federica e ho 2 cani un maschio e una femmina. La femmina ha partorito la sua prima cucciolata a dicembre, e abbiamo calcolato, con il nostro veterinario, che il prossimo calore doveva essere intorno a giugno. Ma purtroppo non è stato così, in calore è andata a Maggio. Noi stiamo stati attentissimi, ma purtroppo è capitato che si sono accoppiati, una volta sola, e poi li abbiamo tenuti divisi per tutto il resto del calore. Quando si sono accoppiati lei ancora aveva delle piccole perdite. La mia domanda è questa: può essere rimasta incinta?
La ringrazio moltissimo e la saluto

Buongiorno, avete sbagliato i calcoli perchè i sei mesi andavano calcolati non a partire dal parto precedente ma dal calore precedente, con un agio di un mese in più od in meno. Quindi se avesse chiesto a me le avrei detto che sarebbe probabilmente ritornata in calore fra aprile e maggio, non da giugno in avanti. In realtà questi calcoli sono difficili da fare, e comunque in presenza di un maschio in casa dovevate verificare regolarmente se la cagna stava o meno andando in calore per tenerli separati controllandone i genitali, eventuali perdite, il comportamento.
Le gravidanze indesiderate non capitano per caso ai nostri giorni ma sempre perchè non si fa quanto si deve fare per evitarle: dirle comunque senza esami strumentali se la gravidanza è in corso non è possibile, deve fare almeno una ecografia addominale.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 4.7.2012

salve dottore, volevo farle una domanda. Al mio cane una femminuccia di chiwawa è uscita una pallina sotto il collo. Il veterinaio gli ha fatto un ago aspirato, ma dalle analisi è risultato insufficiente il liquido estratto, ma c'erano tracce di infiammazione. Mi sono rifiutata di fare un altro ago puntura, dopo solo 2 giorni di distanza il cane si stressa troppo. Ora il medico mi ha prescritto il delta cortene e icf vet, per vedere se il gonfiore si leva.
Lei cosa ne pensa????

Buongiorno, non avendo a disposizione molte informazioni non posso pensare quasi a nulla.
Credo però che se il primo ago aspirato per l'esame citologico è risultato non conclusivo, e che vi è un contenuto cistico liquido, sarà bene monitorare il cane per 1-2 settimane: nel caso la lesione non sparisse non escludete però di intervenire chirurgicamente per sicurezza asportando la neofromazione in toto.
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 5.7.2012

avrei bisogno di un a informazione il mio bull dog di 10 anni aveva una ciste sabacea cosi' mi fu detto circa 2 anni fa' da un veterinario e mi consiglio di tenerla sotto controllo ma di non fare interventi perche' il cane era anziano e visto che il bull dog ha problemi respiratori forse non reggeva l anestesia, adesso circa un mese fa grattandosi ad un albero questa ciste e' scoppiata facendo fuoriuscire liquidi giallastri e rosa, come consigliato dal veterinario ho fatto impacchi di amuchina e dato antibiotici per sei giorni ho mer, mi sembra.ma questa invece di guarire si e' indurita e continua a buttare liquido e sembra che fuoriesca dalla pelle, sinceramente adesso mi e' venuta la paura che sia un tumore.... Per favore se invio una foto potete darmi rassicurazioni ed eventuale rimedio intervento etc etc. e' anche difficoltoso curarlo perche' come mi avvicino a quella zona si gira per avvertirmi di lascialro stare, io ogni giorno lo lavo e pulisco la zona malata ma con molta cautela, ho anche una bambina piccola di due anni e ho paura che magari accarezzandolo li' possa morderla,, per favore potete dirmi che devo fare grazie saluti Massimiliano

Buongiorno, ovviamente queste cose deve risolverle il veterinario che le sta curando il cane, e se non è in grado vada da un altro collega per un consulto ulteriore.
Detto questo fosse stato un tumore maligno - considerando la razza e l'età del cane - dopo due anni non sarebbe in vita; però anche le forme cistiche benigne possono essere molto noiose e difficili da curare senza una chirurgia risolutiva.
Importante è ora usare antibiotico per bocca a lungo, anche un mese, magari una terapia antiinfiammatoria sistemica, fare una pulizia professionale della lesione.
Per come andrà non so cosa dirle, per il fatto che il cane possa mordere sua figlia piccola le consiglio di evitare contatti senza voi presenti.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 7.7.2012

Salve,ho fatto la settimana scorsa il vaccino contro la rabbia al mio cane, e gli si é gonfiato la zona dove é stata fatta la puntira..lo sto massaggiando, ma a mio avviso la parte ingrossata e diventa sempre piu grossa e corposa!!premetto che ogni anno questo vaccino sul mio cane ha questo problema..l'anno scorso sn andata in pronto soccorso ck stava male e tremava..e gli janno fatto una puntira di cortisone..cosa devo fare??

Buongiorno, credo che sia un problema che si risolve da se con il tempo. Una capatina dal suo veterinario la farei comunque per tranquillità.
Penso sia anche bene che dall'anno prossimo lei chieda di usare un vaccino di marca diversa per vedere se cambia qualcosa in meglio.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 7.7.2012

buongiorno
siamo in vacanza e oggi il ns cagnolino, meticcio,9 kg,9 anni,durante la passeggiata mattutina ha cominciato a tenere alzata la zampina dx ant. Gli è successo altre volte poi ritornato alla normalità senza visite o medicine. Chiediamo , visto che premendola non accusa dolore e sotto i cuscinetti è pulito , possiamo ungerlo con pomate "umane" tipo arnica e aloe?
Grazie

Buongiorno, non serve a nulla impiastricciare il pelo con prodotti ad uso locale. Tenete il cane a riposo e se continua a zoppicare fra 2 giorni sottoponetelo ad una visita veterinaria.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 9.7.2012

Buongiorno Dott. Minetti, sono Tonia e la contatto per avere un suo parere circa la decisione di sterilizzare Suri la mia "cucciola" di 16 mesi.Il mio vet mi ha sconsigliato di effettuare l'intervento poiché troppo ravvicinato al sopraggiungere del ciclo mestruale(il suo primo si é presentato a fine dicembre'11- gennaio 2012, quindi tra luglio e agosto dovrebbe ripresentarsi) avrei voluto già effettuare la sterilizzazione purtroppo non potevo sostenere prima questa spesa, lei cosa mi consiglierebbe?Vorrei evitare il ciclo per tutte le problematiche che ne seguono, la ringrazio per l'attenzione

Buongiorno, mi è impossibile darle un consiglio definitivo così senza avere un'idea davvero della situazione clinica ed ormonale del suo cane.
Credo sia bene che sia il veterinario curante a decidere se questo sia il momento sbagliato o giusto, anche se da ciò che lei scrive forse è il caso di attendere, almeno sulla carta, l'autunno.
Saluti
Dr Emanuele minetti
Milano

Domanda del 10.7.2012

Buongiorno dotttore, vorrei sapere se nel panorama delle analisi veterinarie esiste la valutazione dei marcatori tumorali.(cane)
inoltre se l'APL a 1183 e a 300 dopo somministrazione flebo o il GPT a 184 possono chiaramente dichiarare il peggioramento (es.metastasi)di un tumore, gia' rimosso, tre anni fa.
Grazie per un cortese riscontro
S.Ferrari

Buongiorno, a parte che anche in umana parecchi marcatori tumorali sono oggi definiti prognosticamente poco utili rispetto al passato, in veterinaria non ne esistono di utili o specifici.
L'unico modo per verificare un quadro come quello da lei descritto è eseguire della diagnostica per immagini, anche raffinata come un TC spirale con ago-biopsie guidate, in quanto gli esami del sangue in magari accendono un allarme ma non possono dare risposte diagnostiche e prognostiche raffinate e precise.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano
Pagina  12