**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017
Cerca un argomento:

Le risposte di Ottobre 2013

Domanda del 1.10.2013

Buongiorno. Ero il proprietario di un gatto maschio di 4 anni scomparso due giorni fa. Poche settimane prima il micio era stato via lontano da casa per diversi giorni, cosa che capitava spesso, fino a che lo vedo tornare zoppicante vistosamente alla gamba sinistra e con l'ano stranamente gonfio e arrossato secernente pus misto a sangue. Preciso che il gatto era solito azzuffarsi con altri randagi e in passato aveva riportato spesso ferite da combattimento
, e nn mi meravigliava l ipotesi di una ferita sulla gamba causata da morsi o graffi. Purtroppo nonostante i vari tentativi di medicazione andati a male e il fallimenti nel tentativo di recarmi da un veterinario dal momento che non sono riuscito in nessun modo a "convincerlo" nel farsi aiutare ,il mio amato amico a quattro zampe si e spento dopo pochi giorni lasciandomi l atroce rimorso del mancato adeguato intervento e con il dubbio delle probabili ed effettive cause del suo decesso sulla base della mia descrizione. Grazie

Buongiorno, credo che ei debba solo rileggere ciò che mi ha scritto per darsi una risposta sensata.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 3.10.2013

Gentile Dottore,
Possiedo un bellissimo Yorkshire maschio di 4 anni di circa 3kg.
Le scrivo perché da un paio di anni ricorrentemente (circa ogni 2/3 mesi) il cane soffre di torcicollo.
Ce ne rendiamo conto perché cammina storto, si ingobbisce e si inarca a U, si lamenta quando lo prendiamo in braccio e talvolta anche muovendosi per casa.
Risolviamo prendendo un antinfiammatorio (o due) nelle dosi prescritte.
Non ci sembra normale ma il nostro Veterinario ci ha prescritto le medicine e ci ha detto di portarlo a Pistoia presso un suo collega specializzato nel caso sia un ernia.
Non abbiamo la possibilitá di portarlo in tale luogo e non possiamo credere che non ci sia un centro adatto all'eventuale trattamento in una cittá grande come Genova.
Gradiremmo un suo parere.
Grazie.

Riccardo Casarosa

Buongiorno, non so davvero cosa rispondervi perchè non conosco tutti i colleghi d'Italia, e le prestazioni che possono fornire ai pazienti.
Ciò fa si che il migliore consiglio sia quello di parlare con più colleghi e capire se uno specialista di neurologia veterinaria visiti anche a Genova.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 7.10.2013

buonasera dottore.io ho fatto accoppiare il mio cane dalmata e ne sono nati 5 cuccioli ma purtropo 1 non ce la fatta.il propietario del maschio adesso vuole 2 cuccioli....io so ce lui ha diritto di un cucciolo ogni 4 nati o mi sbaglio

Buongiorno, usi e costumi dicono che il proprietario del maschio ha diritto ad un cane. Nel caso contattate l'Ente Nazionale Cinofilia Italiana.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Viale Montecenri 64 - Milano

Domanda del 8.10.2013

Buongiorno, ho un dubbio sulla mia cagnolina. E' una shihtzu e a dicembre farà 13 anni. Ultimamente quando beve si strozza, ormai succede sempre e a volte si strozza anche mangiando. O meglio diciamo che fa degli strani versi e sembra tossire. Il veterinario mi ha detto che può succedere a quest'età. Ma io mi chiedo se davvero non ci sia un modo per farla bere tranquillamente. Mi avevano consigliato di mettere la ciotola dell'acqua rialzata l'ho fatto ma non è servito a nulla. ha qualche consiglio?

Buongiorno, a dire i vero ho anche io una shihtzu di 13 anni che ha lo stesso identico problema. Bisognerebbe fare un intervento di plastica al cavo orale/faringe che deve essere valutato molto attentamente: io ho optato per non farlo nel mio cane. Senta il suo veterinario.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Viale Montecenri 64 - Milano

Domanda del 8.10.2013

uona sera, mi chiamo Chiara e ho adottato da 4 giorni un pincher nano di 4 mesi.Da premettere per motivi di lavoro sto poco a casa, il cane vive tutto il giorno con i miei genitori.Con loro ha subito instaurato unottimo rapporto, lo stesso con mio fratello anche se lo vede poco, con me invece ha sempre un atteggiamento spaventato, diffidente ed è sempre allerta.Non ci sono stati episodi in cui ho potuto spaventarlo, anzi cerco di coccolarlo ma lui mi rifiuta.Cosa devo fare per aiutarlo a fidarsi di me??? La ringrazio per la cortese attenzione.Distinti saluti.Chiara Belluco

Buongiorno, non ho idea se esista una soluzione, forse è bene che lei prenda appuntamento con un veterinario esperto di comportamento e si relazioni con lui professionalmente.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Viale Montecenri 64 - Milano

Domanda del 8.10.2013

Gentile dottore..
Ho una cagnetta di circa 6 anni, meticcia..
Subito dopo aver fatto il richiamo del vaccino, il veterinario ha eseguito il prelievo per i normali esami del sangue.
Il risultato è stato transaminasi got 153 e transaminasi gpt 89. azotemia 30.
Il veterinario ha detto che deve fare solo una dieta alimentare, non è il caso di allarmarsi.
Quello che io vorrei sapere, se il vaccino abbia potuto influenzare gli esami del sangue..e se basta solo una dieta alimentare, senza ulteriore esami ecografici.

La ringrazio per la sua gentilezza e disponibilità.
Rosanna

Buongiorno, il vaccino non può essere la causa del problema perchè gli enzimi epatici si alzano in settimane e/o mesi, non in pochi minuti. Casomai faccia fare una ecografia addominale dopo un mese di dieta speciale e ripeta gli esami per sicurezza in un laboratorio veterinario specializzato.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Viale Montecenri 64 - Milano

Domanda del 13.10.2013

Salve, io ho un bracco di 7 anni, durante l'estate gli vengono dei bubboni sulle zampe e a volte anche sulla coscia......abbiamo fatto gli analisi e non risulta nulla.....il veterinario mi fa fare gli antibiotici e dopo una settimana li vanno via, pero' poi dopo qualche mese tornano....cosa puo' essere la causa? il cane mangia croccanti anallergici e pasta in bianco....il cane sta bene, non presenta malessere....
la ringrazio..
Saluti
carla

Buongiorno, il cane necessita di una visita specialistica dermatologica con un veterinario molto esperto. Io non posso farle una diagnosi senza una visita ma solo darle questo consiglio.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Viale Montecenri 64 - Milano

Domanda del 13.10.2013

Salve mi chiamo max e ho un mastiff di un anno e mezzo ed da due mesi fa le feci molle quasi lquide con delle gocce di sangue fresco.
Ho portato il cane piu volte dal veterinario ho fatto analizzare le feci piu volte ed non ha riscontrato alcun problema mi ha giudicato il cane sano . Lui gioca beve mangia e tutto a posto non ho riscontrato alcun problema . L'unica cosa e che appena mangia dopo meno di due ore fa le feci sempre molli e piu volte al giorno fino a 8 volte . Io gli do la sua dose giornaliera suddivisa in tre volte e queste crocchette le ha da circa 8 mesi. La ringrazio anticipatamente cordiali saluti.

Buongiorno, il suo cane ha sicuramente un serio problema intestinale che va affrontato da un veterinario esperto in gastroenterologia, anche con un esame endoscopico. Senza una diagnosi, che ancora non c'è, l suo cane potrebbe diventare irrecuperabile nel tempo, quindi si metta in moto subito.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Viale Montecenri 64 - Milano.

Domanda del 14.10.2013

Salve...la mia cagna ha partorito e ha fatto 7 stupendi cuccioli e purtroppo uno è morto ieri.stamattina mi sono accorta che un altro cucciolo è molto debole e non ce la fa a lottare con gli altri fratelli per mangiare,quindi stamattina sono andata a comprargli del latte per cuccioli e non lo trovato,allora sono andata in farmacia e mi hanno dato del latte in polvere per lattanti per la prima nascita,volevo sapere se va bene anche questo.se è buono quanto gliene devo dare

Buongiorno, invece di fare da sola doveva contattare il suo veterinario di fiducia, od un collega disponibile. Il latte umano non va bene di solito ma serve quello per cani.

Saluti
Dr Emanuele Minetti
Viale Montecenri 64 - Milano.

Domanda del 15.10.2013

Gentile Dottore,
ho adottato un bracco di Saint Germain abbandonato nelle campagne pugliesi questa estate, aveva circa 9 mesi.
l'abbiamo fatta sterilizzare e da due mesi è con noi.
Purtroppo tira al guinzaglio(pettorina ad H) e quando esce è come in trans, annusa e se la chiamiamo (anche con del cibo) Lei non si scompone e prosegue per la sua strada. Quando vede i gatti si ferma ad osservarli e resta ferma anche per 30 minuti.
Mi segue in casa come un'ombra e quando rientro piange e mi prende a morsi tirando il maglione e anche quello che c'è sotto.
Quanto tempo ci vorrà prima che si rassereni? Noi non la sgridiamo mai anche se fa pipì sul tappeto ma ho l'impressione che sia alla continua ricerca di qualcosa che la rassereni.
Può darmi il suo punto di vista?
Grazie per la risposta che potrà darmi,
Rosa

Buongiorno, lei DEVE contattare un veterinario esperto di comportamento e subito organizzare una visita specialistica, tutto qui.
Non butti soldi e tempo e faccia subito la cosa giusta: una volta che si ha la diagnosi si conosce la prognosi e la terapia migliore.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Viale Montecenri 64 - Milano.
Pagina  123