**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017
Cerca un argomento:

Le risposte di Marzo 2013

Domanda del 1.3.2013

salve dottore,ho 4 maine coon ,3 femmine ed un maschio.una delle femmine,dakota,di quasi 8 mesi,fa spesso la pipi fuori dalle lettiere,e piu precisamente nel lavandino o nel bidè.ho però notato che fa poca pipi,di colore giallo scuro ,e se le tocco la pancia miagola disperata.non riesco a capire se il suo lamento dipenda dal fatto che non le piace essere toccata,o se avverte dolore al ventre.la informo anche che la micia è stata operata con successo quando aveva 3 mesi per la rotturo del collo del femore.non credo sia incinta,anche perchè non ha mai manifestato i classici sintomi del calore e non le si ingrossa la pancia,penso di conoscere abbastanza la gravidanza di un gatto,perchè ho gia avuto una mici che ha partorito 2 volte.poi il maschio di 14 mesi non la guarda proprio,è ossessionato dalla piccolina di 4 mesi ,infatti cerca sempre di accoppiarsi con lei.chiedevo ,secondo lei cosa potesse avere la mia miciona.grazie eleonora

Buongiorno,
credo che essendo io un medico coscienzioso le consiglierei subito una ecografia addominale e qualora non diagnsotica le radiografie più indicate in seguito ad una visita clinica approfondita.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 2.3.2013

Buonasera Dottor Minetti,
vorrei farle una domanda che mi sta molto a cuore, poichè mi trovo in questa situazione proprio in questi giorni. Questa mattina il mio cane, un chihuahua di 3 anni (peso 2,5 kg) è stato aggredito da un cane molto più grosso di lui, ed ora si trova in coma. Ha battuto fortemente la testa, che gli ha causato un'importante perdita di sangue ed un'emorragia interna. La clinica veterinaria presso cui è attualmente in cura afferma che si tratta di un coma irreversibile, e fino a che non dia segni di miglioramento la situazione rimane "paralizzata". Anzi per contro, nelle ultime ore il veterinario dice che la sua condizione è peggiorata. Secondo lei ci sono delle speranze concrete? Nel caso in cui migliorasse sarebbe possibile operarlo?
Mi rendo conto che Lei non può effettuare una diagnosi basandosi sul mio racconto, ma vorrei sapere se ha già assistito a casi simili in passato e qual'è stato l'esito di tali esperienze.
Grazie,
Riccardo

Buongiorno, capisco che la sua disperazione la porti a chiedere anche a me un parere ma purtroppo nessun parere può avere da un medico che non ha nulla in mano del caso clinico.
Mi affido quindi a quanto i colleghi le hanno riferito: se il come è irreversibile e sono in peggioramento i parametri vitali credo che le speranze siano solo quelle legate ad una preghiera e non a noi umani, mi spiace.
Nessun caso è uguale all'altro ed ogni caso va affrontato come unico.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 2.3.2013

salve, io mi chiamo alessandro sono di agrigento avrei bisogno un consiglio da lei,ho una cagna razza pastore tedesco che si accoppia soltanto con dei cani meticci ma mai con quelli puri di razza pastore tedesco, ci sarebbe una soluzione per tutto questo ho provato la qualsiasi per farla accoppiare con un pastore tedesco ma lei se ne va ad accoppiarsi sempre con quelli meticci, ci sarebbe una soluzione? grazie!

Buongiorno, credo che lei abbia molta confusione in testa. I cani si accoppiano con chi vogliono se gli è concesso e sono liberi di farlo, più o meno selvaggiamente.
Non sarà certo lei ad imporre con chi deve accoppiarsi la sua pastora tedesca se ha la possibilità di scegliere il compagno far più cani.
Credo che lei debba rivolgersi ad un bravo veterinario nella sua zona per avere migliori informazioni.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 3.3.2013

MI CHIAMO GIORGIA E SONO LA PROPRIETARIA DI UN CAVALLIER KING DI NOME CODY VORREI SAPERE PERCHE' IL MIO CANE SI GRATTA MOLTO SPESSO LE ORECCHIE ANCHE DOPO CHE GLIELE HO PULITE ALL'INTERNO

Buongiorno, perchè ha una malattia dell'orecchio che gli causa prurito intenso e dolore e grattandosi cerca di diminuire il fastidio.
Lei può pulire quanto vuole ma se non porta il cane dal veterinario per farlo curare bene non è una brava padrona perchè gli causa inutili sofferenze.
Spero di essere stato chiaro.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

PS: non scriva in maiuscolo che sembra stia urlando, è poco educato. Grazie.

Domanda del 3.3.2013

buongiorno dottor Emanuele Minetti
sono la signora Jessica e sono qui perchè volevo farle una domandaì
Io o una gatta femmina di 9 mesi il giorno 28 febbraio 2013 e scappata di casa e non e sterilizzata perche volevamo farla accopiare secondo lei torna a casa?io sono molto legata alla gatta
spero che mi risponda
distinti saluti

Buongiorno, magari torna, magari no. Magari qualcuno la sta curando bene.
Magari le è successo qualcosa anche di brutto ed è già morta.
Secondo me se un gatto può scappare di casa è sempre colpa di qualcuno, ma mai del gatto.
Forse pensarci prima era molto, ma molto meglio.
Mi spiace essere brutale ma certe cose mi fanno davvero arrabbiare dopo più di 30 anni che aiuto gli animali e combatto contro l'ignoranza e la superficialità degli umani che li gestiscono male.
Preghi per il gatto ed impari bene la lezione se davvero le voleva bene.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 4.3.2013

Salve dottoressa, mi chiamo Chiara ho un cane di 12 anni con seri problemi di tartaro, i pareri dei veterinari che lo hanno visitato sono contrastanti per tanto mi rivolgo a lei: negli anni passati ha fatto due detartrasi, in una delle quali è stato rianimato dopo un arresto cardiaco durante l'anestesia. Ha un soffio al cuore diagnosticato a circa un anno di età. Alcuni veterinari mi hanno consigliato di correre il rischio e di asportare tutti i denti, altri invece, considerato che il mio cane non é dolorante, ha buon appetito e dalle analisi risulta essere in buona salute, mi hanno consigliato di lasciarlo così. Ha fatto due cicli di antibiotico che danno sollievo alle vie respiratorie del cane ed eliminano per qualche giorno l'alitosi ma non risolvono il problema. Le chiedo se c'é un modo per anticipare la naturale caduta dei denti sommersi dal tartaro, evitando di sottoporlo ad una ulteriore pratica chirurgica. Anticipatamente la ringrazio.

Buongiorno Chiara, mi permetto di sottolineare simpaticamente che sono un dottore maschio.
Venendo alla sua domanda purtroppo il rischio ed il beneficio di un'intervento chirurgico in anestesia generale non si possono mai valutare tramite una semplice mail ma solo con il paziente sul tavolo e gli esami diagnostici completi davanti. E spesso nemmeno questo è sufficiente perchè bisogna usare esperienza, senso clinico, buon senso personale.
Pertanto non posso rispondere alla sua domanda nè proporle nulla per uscire dal suo dilemma se non quello di rivedere bene il caso con degli specialisti seri.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 4.3.2013

Buongiorno, ho un cucciolo di carlino di 6 mesi.
Da una settimana circa mentre cammina sento uno schiocco a livello dell'anca.
Premetto che lui si comporta normalmente, salta, gioca, corre, non è mai fermo.
L'ho quindi portato dal veterinario il quale ha controllato l'andatura e gli ha fatto fare dei movimenti alle zampe posteriori..mi sembra il test di Ortolani e mi ha detto che non ha niente.
Ho chiesto se dovevamo fargli una rx ma ha risposto che non serve visto che non manifesta nessun problema.
Come mi devo comportare?
A cosa sono docuti quindi quegli schiocchi mentre cammina?

La ringrazio

Buongiorno, non so cosa dirle viste le parole del collega.
Se non è convinto quindi porti il cane da un veterinario specialista in ortopedia e senta il suo parere clinico.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 6.3.2013

Salve, le volevo chiedere se sia vero che tenere un cane in casa provoca malattie o cisti o infezioni..
Il ginecologo mi ha detto di si solo che non riesco a separarmi dal mio cucciolo che faccio?

Buongiorno, direi che la prima cosa da fare è cambiare ginecologo se davvero le ha detto che il cane porta malattie pericolose per la salute di un ipotetico feto.
L'ignornza è davvero elevata in questi casi, infatti resiste anche nei medici che non fanno la fatica di aggiornarsi.
Il cane porta malattie ai cani e rarissimamente agli umani, e solo in casi davvero limite, quindi al di fuori della normalità delle nostre case e famiglie. Se così fosse pensa che ci sarebbero milioni di cani che vivono nelle case con noi? E milioni di bambini nati benissimo in famiglie con tanti animali??
Stia tranquilla, si goda il suo cane, la sua famiglia, la sua eventuale gravidanza e se ne freghi di chi dice cose che nemmeno nel medioevo erano accettabili.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Ambulatorio veterinario
Viale Montecenri 64 - Milano

Domanda del 6.3.2013

Gentile Dottore, sono un pò perplessa perchè mi vogliono regalare una cagnolina meticcia che assomiglia ad un picher però di taglia piccola.Ha un anno e mezzo e mi hanno spiegato che siccome le hanno fatto una vaccinazione ora le stanno somministrando degli antibiotici, perciò me la danno alla fine della cura. Non mi hanno spiegato altro e sono stati molto vaghi nel darmi risposte in merito.Lei cosa ne pensa? mi servirebbe un suo consiglio immediato. Perchè gli antibiotici?. La ringrazio in anticipo e La saluto. ANNA.

Buongiorno, credo sia necessario avere prima di ogni altra cosa tutta la documentazione clinica del cane.
Prima di adottarlo, prima di vederlo, proprio prima di tutto: infatti solo i medici veterinari possono prescrivere terapie, emettere diagnosi e prognosi. Solo con una cartella clinica ben fatta lei deve adottare il cane.
E per farla non ci vuole molto, solo un collega che abbia seguito il cane nel tempo.
Insista quindi, e se non riceve ciò di cui ha diritto, e di cui il cane necessita sia ora sia per il suo futuro, si fermi prima di andare oltre.
Diamo a tutti fiducia ma evitiamo fregature.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Ambulatorio veterinario
Viale Montecenri 64 - Milano

Domanda del 6.3.2013

saa tempo ho adottato un bassetaund di nome camilla una meraviglia cagnolina di 3 anni purtroppo ha un problema che non riesco a risolvere emana un odore a dir poco sgradevole l'ho portata da piu veterinari ma senza trovare la soluzzione mi dicono che è propio il tipo di razza ma non ne sono convinto grazie

Buongiorno, credo sia necessario fare eseguire una visita dermatologica specialistica. E' vero che la razza ha la tendenza ad avere una cute con molte pieghe, e quindi facilmente macerata, ma ciò non giustifica odori eccessivamente sgradevoli, che peraltro di solito stanno a significare infezioni croniche da batteri, o malassezie, noiose da eradicare.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Ambulatorio veterinario
Viale Montecenri 64 - Milano
Pagina  1234