**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017
Cerca un argomento:

Le risposte di Gennaio 2014

Domanda del 9.1.2014

Egregio Dott. Minetti,
sono la proprietaria di una splendida coppia di Pastori Tedeschi di quasi 3 anni che amo alla follia e che curo -specie dal punto di vista dell'igiene anche dell'ambiente esterno in cui vivono- in maniera "quasi maniacale". Abitiamo, infatti, in Sardegna, in zona endemica per l'alta incidenza della Leishmaniosi e Filariosi cardio-polmonare.
Mi rivolgo a Lei per essere "definitivamente illuminata" circa i migliori antiparassitari da usare per prevenire tali gravissime malattie. Faccio bene (temo sovradosaggi dannosi) a "combinare insieme " l'Advantix > 25 kg (che metto ogni 15 gg.) col Collare Seresto (che cambio ogni 6 mesi)? Le faccio presente che per la Filariosi fanno il vaccino annuale...Inoltre, vivendo in giardino, utilizzo per il recinto di ghiaia (zona adiacente al recinto riparato con cucce dove, all'occorrenza, la notte potrebbero fare i bisogni) utilizzo periodicamente il Geotox granulare e altri repellenti naturali per insetti vari a base di citronella, eucaliptolo, geranio e olio di neem.
Confidando in un Suo positivo riscontro, La ringrazio anticipatamente e Le invio cordiali saluti. Valentina...con "Giulia & Giacomo"

Buongiorno, francamente non so cosa dirle di fare oltre che ritirare i cani in zona protetta da zanzariere dall'imbrunire alla mattina, senza lasciarli quindi esposti al rischio - comunque presente - di punture di insetti.
Non esiste in realtà una protezione assoluta, che si otterrebbe solo per la leishmaniosi non abitando in zone a rischio. Per la filariosi il problema è molto più semplice perchè basta fare bene la prevenzione farmacologica.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 10.1.2014

Buongiorno,
ho un amstaff di otto mesi, a 7 ha avuto il suo primo calore. tra qualche gg deciderò se sterilizzzarla ma ho due domande da fare:
1.tenderà ad ingrassare dopo l'intervento? i cibi light sono consigliati?
2. cambierà di carattere?

p.s. lei è buonissima con tutti i cani e non vorrei che diventasse aggressiva con i cani dello stesso sesso dopo la sterilizzazione perche ho letto su alcuni siti che la femmine sterilizzate tollera meno le altre femmine. O è solo una diceria???

Grazie mille!!! :-) Elena

Buongiorno, è certamente possibile che ingrassi, anzi quasi certo. Dovrà quindi diminuire le calorie giorlaliere 8con cibi a parità di peso in ciotola meno energetici) ed aumentare l'attività fisica giornaliera. Il cambio - possibile - di carattere non è facilmente immaginabile nè prevedibile, nè in un senso migliorativo (i più frequenti) nè peggiorativo (i meno frequenti): faccia una visita comportamentale pre intervento nel caso abbia molti dubbi.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 11.1.2014

Buongiorno,
ho una cagnetta meticcia di 15 anni che circa 3 settimane fa ha avuto un ictus.
Fortunatamente e sorprendentemente si è ripresa molto bene ed ora sembra stare meglio.
Oltre ad avere avuto questo ictus ha una patologia al fegato di tipo degenerativo, in quanto fortemente ingrossato e le somministro ogni giorno una compressa di Epato 1500 Plus, oltre a darle del cibo specifico per questa patologia, che però non sempre gradisce perché è molto golosa e credo anche stufa di assumere sempre le stesse crocchette e umido.

Volevo chiedere un consiglio per tirarla un po' su con alcune vitamine, quale prodotto potrei farle prendere?
Il mio veterinario mi ha consigliato le compresse Iken Up, vanno bene a vostro parere?

Grazie,
Ilaria

Buongiorno, purtroppo non posso aiutarla senza avere un quadro completo degli esami di laboratorio e di quelli strumentali eseguiti, oltre alla clinica.
Infatti i cosidetti integratori possono in casi così essere un aiuto ma anche una pericolosa scelta sbagliata e quindi rischiosa.
Chieda la veterinario che la ha seguita.

Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 12.1.2014

il mio cane è stato operato all ano ma dopo due giorni non appoggiava la gamba sinista dietro ora gli si sta gonfiando e anche alla gamba sinistra davanti cosa potrebbe avere ? grazie elena perfavore mi dia una risposta

Buongiorno, deve portarlo subito in visita dal veterinario che la ha operata, io non posso "indovinare" cosa sia il problema ma solo dirle che è molto serio.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 13.1.2014

Salve, mi chiamo Daniela. Ho da circa 4 mesi una cucciola di bulldog francese di nome Cherì. E' davvero bellissima, solo che è sorda e non riesco a conquistare la sua fiducia. Quando mi avvicino scappa il suo posto preferito è sotto al tavolo. Cerco di giocare il più tempo possibile con lei, ma penso che non si sia ancora del tutto ambientata. In più quando la porto fuori per i bisogni, si siede o si nasconde, ma non fa niente. Non so bene come comportarmi con lei, anche con gli altri cagnolini si comporta un po' stranamente, lei vorrebbe giocare, ma tutti i cani sembrano essere infastiditi da lei, gli abbaiano sempre... Spero riesca a darmi qualche consiglio. Ah in più e' molto più piccola rispetto ad altri della sua specie,pesa circa 2kg e ha 6 mesi. La ringrazio. Daniela Lombardo

Buonasera, credo che in un caso così serva davvero senza indugio l'intervento di un veterinario esperto-specialista in comportamento che si occupi del cane sul campo direttamente, anche in collaborazione con un educatore cinofilo.
Non tenti altre strade, sarebbero solo tempo e denaro persi, mi ascolti per piacere e per il bene del suo cane.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 14.1.2014

Buonasera mi chiamo raffaele , espongo molto rapidamente il mio problema, il mio cane toto un incrocio di 10 anni negli ultimi 3 giorni quando si alza o si siede perde pipi( a volte ) e si lamenta ... Sono molto preoccupato sembra prevenuto cerca di non fare movimenti troppo veloci anche se in questi dieci anni e sempre stato il cane piu attivo che conosco detto questo toto mangia beve fa pipi e cacca regolarmente ho provato a toccarlo in ogni zona del corpo e non sembra mostrare dolori l unica volta che mi ha morso dal dolore e stato oggi quando ho provato a metterlo schiena a terra ...non so cosa pensare grazie in anticipo

Buonasera, purtroppo posso rispondere alle vostre domande con relativa frequenza. Come scritto questo non è un servizio ove si può emettere una diagnosi o dove rivolgersi per una urgenza, ma solo per ricevere consigli e qualche dritta.
Venendo al suo cane mi auguro che lei nel frattempo lo abbia fatto visitare.
Infatti il suo caso necessita di ciò, e nessun altro consiglio sarebbe logico e corretto.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 15.1.2014

Gentile Dottor Minetti,
buongiorno. Sono Arianna e le scrivo in merito all'alimentazione del mio gatto. E' stato più volte operato e gli hanno fatto una plastica alle parti intime perchè soffriva di calcoli renali che sgretolandosi ostruivano le vie urinarie. Oggi sembra star bene e segue un'alimentazione specifica con Urinary di Royal Canin. Il motivo per cui le scrivo è che vorrei sapere se posso dargli un altro prodotto che abbia le stesse caratteristiche, sia per il prezzo (è un gatto di 8 chili e mangia tantissimo), sia perchè già diverse volte ha tentato di mangiare il cibo della mia micia, magari è stanco dello stesso gusto. Ho trovato un marchio che sembra rispondere alle caratteristiche di Urinary. Si chiama Sanabelle Urinary. Che ne pensa? Grazie mille!
Arianna Mancin, Porto Tolle (RO)

Buonasera, difficile rispondere senza cadere nell'ovvio.
Infatti il problema principale del suo gatto è l'obesità, che qusi sicuramente sta anche alla base della ostruzione delle vie urinarie.
Quindi in realtà deve non solo mangiare un cibo specifico ma deve di sicuro mangiare molto ma molto di meno.
Deve per forza diminuire le calorie giornaliere per poi iniziare a far muovere di più il gatto con un adeguato arricchimento ambientale e stimolandolo al gioco.
E' purtroppo un ingordo che se lei non gestisce bene avrà un sacco di problemi in futuro.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 16.1.2014

Buongiorno la mia cagnolina shihtzu di 13 anni, un pochino sovrappeso (pesa circa 7 kg), ultimamente fa molta fatica a muovere una delle zampette posteriori. L'altro giorno è caduta dalle scale. Il veterinario mi ha detto di non farle più fare le scale. Io però vorrei sapere se oltre a farla dimagrire un pochino e farla camminare di più (quando la gambina non è infiammata) ci può essere qualche altra cosa da fare che possa aiutarla, sto male a vederla così. Ah abbiamo fatto qualunque tipo di analisi (anche quelle ormanali) e radiografia e sono risultate ok unica cosa ha l'artrite.


Grazie.
Valentina.

Buonasera, non posso entrare nello specifico se non dirle che facendola dimagrire di 1-2 kg la situazione migliorerà molto.
Il resto lo gestirà il veterinario curante, altro non posso dirle.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 16.1.2014

Buongiorno , inanzitutto, grazie x la sua risposta , ho un bovaro bernese di 7 mesi che pesa 40 kg da quando l'ho preso ha scaricato sempre male , gli è stata trovata la Giardia , e curato ben 2 volte , poi i vermi , anche li smerminato . successivamente visto che il problema delle feci non si risolveva , mi ha cambiato il cibo , appena preso mangiava Lambre rice cuccioli , poi cambiato con Id intestinal , ma nulla , allora forza 10 al pesce , niente , ora cavallo e patate peggio che peggio , stamane attendo esami del sangue in questi ultimi 2 giorni le ho anche somministrato pastigle contro la diarrea , ma nulla si scarica ogni 3 ore , sono davvero preoccupata , può essere perchè è ancora cucciolo e quindi in Rodaggio !!!!!!!!!!!! grazie della sua disponibilità Patrizia

Buonasera, il suo cane ha bisogno di uno specialista perchè la storia che lei ha scritto deve essere ben gestita da un gastroenterologo valido.
Mi comnichi l'esito degli esami.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

Domanda del 16.1.2014

Buongiorno, devo prendere una decisione e vorrei un aiuto. Il mio boxer Jumpy di 11 anni e mezzo, ha subito un emimandibolectomia a causa di un tumore squamocellulare alla mandibola. L'intervento ė stato eseguito in un ottima struttura ed ė andato bene, lui ha recuperato bene, mangia, è vispo (compatibilmente con l'età) e sembra non avere problemi. Purtroppo avendo trovato la positività in un linfonodo, ora si pone il problema, considerando l'età
se fare la chemioterapia.
Grazie per l'attenzione, resto in attesa dei suoi consigli.

Stefania Ceffa

Buonasera, di sicuro non deve mollare e seguire le indicazioni del veterinario oncologo che cura il suo cane.
Senza altri dati a disposizione altro non posso consigliarle. L'età comunque è ancora tale da consigliare di tenerlo in terapia.
Saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano
Pagina  123