**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017
Cerca un argomento:

Le risposte di Gennaio 2015

Domanda del 2.1.2015

Salve dottore
Piu' che una domanda, e una richiesta di aiuto...
La mia ragazza ha adottato in un canile di Modena un cane meticcio di 7 anni, Duna (incrocio levriero e pointer)con molte problematiche caratteriali visto che non ha mai avuto una famiglia e inoltre proveniva dal famoso allevamento del vento a ravenna.
Da due mesi e mezzo era con noi con piccolissimi segni di miglioramento pero' il28-12-2014 ci e scappata e non riusciamo ancora a trovarla purtroppo non sa come tornare a casa perche era la seconda volta che usciva...
Abbiamo battuto la zona da dove e scappata e anche quelle limitrofe con controlli anche di alcuni casolari... ovviamente abbiamo anche eseguito tutte le procedure(volantini siti web canili) cosa ci consiglia di fare lei
Grazie mille e buon anno

Buongiorno, continuate a cercare: se ha il microchip e non ha avuto incidenti è possibile ritrovarla anche dopo settimane.
Altro non si può dire purtroppo.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Medico Veterinario
Viale Monteceneri 64, Milano
www.biessea.com

Domanda del 2.1.2015

il mio cane meticcio di 2 anni ha contratto una brutta congiuntivite, non riesco assolutamente a somministrargli le gocce, posso invece mettergli una pomatina antibiotica? e quale ? grazie

Buongiorno,
deve fare visitare il cane per una diagnosi sicura.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Medico Veterinario
Viale Monteceneri 64, Milano
www.biessea.com

Domanda del 3.1.2015

Carissimo Dott. Minetti,
attendo con ansia una sua cortese risposta,(ho richiesto un Suo intervento pur non essendomi registrata al sito cosa che ho fatto immediatamente)
la saluto cordialmente
Paola

Buongiorno, come detto molte volte qui non si fanno diagnosi perchè non si fanno visite, e non si danno terapie perchè non si fanno diagnosi. Non si fa nemmeno botta e risposta appena mi scrivete.
Mi spiace deluderla ma come detto il cane deve essere visitato onde evitare disastri agli occhi.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Medico Veterinario
Viale Monteceneri 64, Milano
www.biessea.com

Domanda del 7.1.2015

Buon giorno il mio cane soffre di IBD fatto cure con deltacortene ma quando scalato a zero riapparsi sintomi diarrea poi passati ora a INTESTICORT mA non vedo risultati magia crocche Hill's uLara allergen . Può essere che non siano indicate Ho letto che contengono pollo e cereale . Non saRiebbe meglio un monoproteico . Sono avvilita ..grazie mille Lorella

Buongiorno, come può anche lei immaginare solo un valido gastroenterologo veterinario che conosce bene il cane può indirizzare verso una gestione ottimale della malattia del suo cane.
La dieta industriale idrolisata può essere la soluzione come non esserlo, e la terapia cortisonica potrebbe essere da somministrare anche a vita.
Ne riparli serenamente con lo specialista che la segue.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Viale Monetceneri 64 Milano
www.biessea.com

Domanda del 7.1.2015

Egr. Dott. Volevo un suo Consiglio con noi vive una Pinscher Nano di colore Fulvo Femmina , purtroppo Ad Ottobre abbiamo dovuta farla operare per un Carcinoma mammario , L intervento andò bene Adesso a distanza di solo 2 mesi si è riformato all altra fila mammaria , con metastasi ai polmoni , siamo disperati lei vive con noi da 12 anni , aveva solo 1 mese , respira con leggero affanno il Veterinario che la ha operata mi ha prescritto Deltacortene
dicendo che è solo un palliativo. Le chiedo quanto tempo le resta non voglio vederla soffrire . La ringrazio del tempo che vorra dedicarmi . Aspetto una sua risposta con il cuore a pezzi. Gerardo da Salerno.

Buongiorno, capisco benissimo il suo dispiacere.
Potrebbe essere forse utile una ulteriore visita di consulenza con uno dei validi veterinari oncologi italiani che lavorano nei centri di refenza.
La sua parola con il cane ed i dati a disposizone potrebbe essere l'unica cosa seria da fare in questo momento.
Provi a vedere se all'università Federico II di Napoli trova un'oncologo disponibile.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Viale Monetceneri 64 Milano
www.biessea.com

Domanda del 8.1.2015

Ho un cane meticcio di 15 anni che ha presentato negli ultimi anni, episodi di diarrea, sempre superati con un vitto a basi di riso.
Ha avuto, tre anni fa, un "ictus", ma poi si è ripreso e magari non corre più come prima e sta molto in casa a dormire.
Nell'ultima settimana ha presentato diarrea, ed ho dato come al solito un cibo soprattutto a base di riso.
Oggi ha avuto dei "rumori" della pancia, e stasera rifiuta il cibo, anche se le feci di stamani risultavano migliori. E' comunque tranquillo ed ha fatto la sua solita passeggiata serale.
Cosa mi consiglia?
Certa della Sua risposta e di un consiglio, La ringrazio anticipatamente.
Giusy
P.S. Le chiedo un consiglio via internet perché non è un cane abituato a viaggiare in auto e l'ultima visita dal veterinario è stata alquanto spiacevole.

Buongiorno, da ciò che racconta non so dirle molto perchè tutto è vago e poco specifico.
Credo sia meglio comunque che un collega lo visiti, magari trova qualcuno che viene a domicilio senza spostare il cane.
Nel frattempo acquisti fermeti specifici per il cane.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Viale Monetceneri 64 Milano
www.biessea.com

Domanda del 9.1.2015

Il mio golden di anni 3 ha problemi di stuvite,dopo una cura alimentare mirata ha migliorato,che alimentazione di mantenimento mi consiglia.grazie

Buongiorno, la risposta dipende dai controlli sulle urine e non da un protocollo standard ideale.
Quindi eseguendo frequenti esami chimicofisici sulle urine del cane si capirà cosa sia meglio dare da mangiare.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Viale Monetceneri 64 Milano
www.biessea.com

Domanda del 10.1.2015

Buongiorno Dott. Minetti
ho un meticcio di circa 15 anni in terapia per IRC da circa 5 anni, la terapia prevedeva flebo sottocute (50 ml) di fisiologica con epargriseovit fiale adulti ogni 5 giorni e alimentazione con renal
Da circa un anno non gli facevo più le analisi di sangue e urine, ultimamente, vedendolo più abbattuto ho rifatto le analisi dove non si evidenziano particolari problemi tranne per la BUN 190 (10-60) e la CREA 2,86 (.3-1.4) non è stata fatta analisi urine.
La terapia del nuovo medico è: flebo di fisiologica 250 ml mattina e sera per 7 gg e fortekor 5 mg 1 cp al giorno fino a parere medico, visita di controllo e analisi dopo 7 gg per crea-bun e rapporto pu\cu
Ho dei forti dubbi sul fortekor per varie notizie lette in rete, ho deciso quindi di non usarlo fino alle analisi
Le chiedo: è d'accordo con la terapia?
Qual è la sua opinione sul fortekor?
Sarebbe il caso di misurare prima la pressione sanguigna?
La ringrazio per l'attenzione e per i consigli che potrà darmi
Andrea

Buongiorno, mancano alcuni dati essenziali: le analisi delle urine con la valutazione della proteinuria ed una ecografia addominale ben fatta.
Poi la diagnosi sarà quasi completa ed anche la terapia si saprà se deve o meno includere farmaci particolari.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Viale Monteceneri 64 - Milano
www.biessea.com

Domanda del 10.1.2015

LA MIA CAGNOLINA HA AVUTO SEI CUCCIOLI, UNO LO POSSO TENERE MA GLI ALTRI DEVO CERCARE DI AFFIDARLI (ABITO IN APPARTAMENTO), UNA PERSONA MI DICE CHE VORREBBE REGALARE UN CUCCIOLO ALLA SUA BAMBINA PER IL COMPLEANNO PERO' NELLA DATA CHE MI INDICA ( IL 7 FEBBRAIO) IL CUCCIOLO AVRA' SOLO 35 GIORNI E NONOSTANTE 35 GIONI SONO VERAMENTE POCHI MI CHIEDO SE POI NON RIESCO AD AFFIDARLI E DEVO PORTARLI AL CANILE ..... SARA' SICURAMENTE PIù FELICE A CASA CON UN PADRONE ...... QUINDI MEGLIO AFFIDARE UN CAGNOLINO COSI' PICCOLO O RICHIARE DI DOVERLO PORTARE AL CANILE ? ............... GRAZIE.......... MARCO

Buongiorno, non entro nel merito del perchè lei abbia fatto fare una inutile cucciolata alla sua cagna ma come risolvere ora il problema.
Le adozioni dei cuccioli sono spesso semplici ma talvolta invece molto complicate.
Innanzi tutto lei non potrà portarli al canile ma da subito deve rivolgersi ad un bravo veterianrio vicino a casa sua per fare ciò che serve ai neonati e per programmare i prossimi passi.
I cuccioli andranno staccati dalla madre a tempo opportuno e non troppo presto.
Può farsi anche aiutare da una associazione animalista seria perchè da come scrive mi pare che lei sia davvero in seria difficoltà e molto poco esperto.
Non perda la testa e si impegni facendosi aiutare.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Medico veterinario
Viale Montecenri 64 Milano
www.biessea.com

Domanda del 11.1.2015

Gent.le Dott.Minetti, da un po' di giorni ho notato a un gattino maschio di 6 mesi circa la mucosa sottolinguale con dei rigonfiamenti tanto che ha fastidio nel mangiare e bere.Il gattino in questione vive fuori di casa in campagna e nn saprei dirvi se c'e' qualcosa tipo spina o altro visto che ne io ne il vet siamo riusciti ad individuare xke' il gatto e' poco collaborativo. NN e' vaccinato ne sterilizzato ancora Le chiedo gentilmente un parere riguardo a patologie della bocca che possono sviluppare questo sintomo.La ringrazio Distinti Saluti Lory

Buongiorno, le ipotesi sono molte e senza catturare il gatto, sedarlo e fare una visita ed esami collaterali diagnostici mi è davvero impossibile aiutarla.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Medico veterinario
Viale Montecenri 64 Milano
www.biessea.com
Pagina  1234