**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018 Anno 2019
Cerca un argomento:

Le risposte di Novembre 2015

Domanda del 26.11.2015

Buongiorno dottore,sono Nathalie. Noi abbiamo due cagnolini,uno di 6 e uno di 5 anni. Il più piccolo è un pinscher nano e lo abbiamo preso che aveva 5mesi da una famiglia che abbiamo scoperto lo picchiava. Arriva da un allevamento dell'est e non ha passato i due mesi con la mamma. È iperattivo,aggressivo con chi non conosce e quando vede un cane x strada deve x forza corrergli incontro x fargli capire chi comanda. È migliorato rispetto ai primi tempi che abbaiava a chiunque ed era quasi impossibile portarlo fuori. Devo dire però che,a meno di antipatie particolari,quando lo porto nello sgambatoio con altri cani gioca senza problemi(è il guinzaglio che lo rende agitato)Abbiamo visto dei comportamentalisti ma non sono serviti a molto. Ora prende prozac,1/2 pastiglia da 20 mg al di. Il problema che non siamo riusciti a risolvere è che fa i bisogni in casa quando non ci siamo,anche se appena portato fuori...abbiamo provato a sgridarlo,a dargli il premio fuori...niente,non c'è verso!!! Come possiamo fare?abbiamo provato con traversine ma le distrugge...grazie mille!!!

Buonasera, è possibile che i bisogni in casa siano un altro sintomo di disagio insieme al comportamento di aggressione usato dal cane per difendersi dal mondo esterno. Il farmaco ha l'obiettivo di "aprire una finestra" così che il cane possa, con l'aiuto di un percorso riabilitativo, apprendere nuove strategie per superare le difficoltà. Se il percorso (con l'aiuto di un istruttore Riabilitatore) non è stato fatto o non è stato concluso (il cane assume ancora il farmaco) non è possibile dare consigli via mail senza realizzare una visita comportamentale presso un Medico Veterinario Esperto in Comportamento Animale. Se i bisogni sono sintomo di disagio, per migliorare le cose dobbiamo comprendere che cosa/ chi provoca il disagio del cane.

Sabrina Giussani DVM Medico Veterinario Esperto in Comportamento Animale

Domanda del 27.11.2015

Salve ho un pastore belga l ho adottato quando aveva 2 mesi e ora ne ha 8 come è possibile che ha paura di tutte le persone tranne noi familiari tipo si nasconde sotto le panchine

Buongiorno, purtroppo è possibile. Deve rivolgersi subito ad un medico veterinario esperto/specialista in medicina comportamentale per una accurata visita.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Viale Monteceneri 64 Milano
www.biessea.com

Domanda del 29.11.2015

Buona sera dott. Minetti, ho un pastore tedesco di 6 anni, che nelle ultime settimane sono comparse alcune piccole croste sul posteriore penso sia una dermatite e se e si come curarla? Grazie Giuseppe

Buongiorno, ogni cura prevede una diagnosi prima precisa, le croste sono solo un sintomo, e non una malattia da curare con medicine specifiche.
Quindi serve sapere la causa e curarla/eliminarla, ma per questo lei deve fare visitare il suo cane da un collega esperto magari anche in dermatologia.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Viale Monteceneri 64 Milano
www.biessea.com
Pagina  123