**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018 Anno 2019
Cerca un argomento:

Le risposte di Settembre 2015

Domanda del 9.9.2015

Buongiorno,
Il mio cane, un meticcio incrocio con un labrador adottato 4 anni fa da un canile, da sempre le tremano gli arti posteriori.Appena adottato lo abbiamo portato da un veterinario ortopedico e non è risultato colpito da artrite gli esami del sangue sempre 4 anni fa non hanno rilevato nessun valore anomalo. Visto che poi era il primo cane ci siamo fatti aiutare da un addestratore per imparare a dare almeno i comandi basilari. Ogni anno lo portiamo alle viste di routine sempre con esito positivo, al di là che siamo rimproverati visto che è sempre in sovrapeso. Sono qui a chiederle visto che comincia ad avere 10 anni se devo sottoporlo ad ulteriori visite e se c'è una ragione per questo tremolio.Grazie dell'interessamento.
Carlo Cella
N.b. I primi 6 anni ha vissuto in un canile,Mirabello SANNITICO, che nonostante l'impegno delle persone, era in una condizione molto critica. All'età di 6 anni è stato portato in un canile di Milano dove l'abbimo adottato

Buongiorno, difficile darle una risposta senza alcun dato medico a disposizione.
Ipotesi molte: la prima è che il cane abbia avuto in gioventù una forma di cimurro i cui esiti sono rimasti evidenti solamente come tremori e/o tic.
Altre ipotesi sono alterazioni dello scheletro come le displasie articolari eccetera.
Per avere risposte serie, e quindi una seria prognosi, serve pertanto una visita specialistica con un collego neurologo.
Nel caso poi egli vi rimanderà ad un ortopedico od ad un internista.
Il sovrappeso inoltre è una malattia che va curata come le altre nel cane anziano poichè invalidante.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti DVM SSPV
Viale Monteceneri 64 Milano
www.biessea.com

Domanda del 9.9.2015

Salve dottor Minetti sono Michele, io ho un cane meticcio,femmina di media-piccola taglia 16 kg di peso e 14 anni di eta',sterilizzato due anni fa causa piometra,da alcuni giorni e'comparso un nodulo rosso e alopecico di grandezza come un bottone di una camicia alto un centimetro e mezzo sul gomito sinistro,ho fatto fare l'esame citologico e il referto dice che potrebbe esse un plasmocitoma o un istiocitoma vorrei saperne di piu'su questi due tumori se sono maligni o benigni,mi hanno detto che devo operarlo per toglierlo e analizzarlo ma ho paura per l'avanzata eta'del cane,io vorrei aspettare un po perche'ho letto che se fosse un istiocitoma potrebbe andare via nell'arco di tre mesi ma ho anche letto che questo tumore viene a cani in giovane eta'potrebbe prendere anche in eta'avanzata?secondo lei va operato urgentemente?ora lo sto disinfettando con il cloroxyder per animali.Attendo sue risposte e la ringrazio in anticipo distinti saluti

Buongiorno, non posso sinceramente dirle quasi nulla perchè queste informazioni così importanti le può fornire solo il medico curante, anzi è suo dovere farlo con dovizia di particolari.
Se lei ha dubbi chieda un consulto ad un veterinario oncologo pur se le due ipotesi diagnostiche sono di relativo basso impatto clinico su un soggetto anziano.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti DVM SSPV
Viale Monteceneri 64 Milano
www.biessea.com

Domanda del 9.9.2015

buonasera, mi chiamo Paolo D'Ambrosio e scrivo dalla tunisia dove in azienda abbiamo un cane meticcio di un anno, il cane ha le dimensioni circa di un pastore tedesco di nome Cooper, questa notte intorno le 5:00 (controllato con le telecamere di sicurezza) il cane ha iniziato ad avere grosse difficoltà nel camminare (fino a ieri sera era in grandissima forma), tanto che si é praticamente paralizzato sopratutto nelle zampe posteriori, ho notato che si lecca di continuo i genitali e abbiamo chiamato subito il veterinario di zona (il cane ha tutti i vaccini fatti alla nascita e nei mesi successivi) e stamattina intorno le 11:00 gli ha praticato due punture, una di cortisone ed una di vitamine B, ora che sono le 17:10 sembra leggermente migliorato ma nulla a che vedere con la sua super attività, cammina a fatica e non reagisce al passaggio di persone o mezzi che di solito abbaia facendoli allontanare. Cosa sta succedendo al nostro cane? che consigli potreste darci? leggendo su internet qualcuno scrive che possono essere segnali di qualcosa di brutto, é tutto il giorno che non riesco a trattenere le lacrime... in tunisia i cani non sono come in italia, sono quasi tutti randagi e per trovare in zona un veterinario non é stato semplice. Cooper vive all'aperto di giorno e di notte, gli ho costruito una bella cuccia in mattoni e cerco di non fargli mancare nulla, solo che non riesco a vederlo cosi', non voglio sminuire il veterinario che ha seguito la crescita di Cooper, ma ho bisogno di un aiuto da un professionista italiano. Spero di ricevere una risposta al più presto, ringraziandola anticipatamente le auguro buon lavoro.
Paolo e Cooper.

Buongiorno, purtroppo non so cosa dirle, le possibilità sono troppe e serve comunque vedere il cane dal vivo. La medicina non si fa su internet.
Richiamo il veterinario che ricontrolli il cane e faccia eseguire magari delle analisi.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti DVM SSPV
Viale Monteceneri 64 Milano
www.biessea.com

Domanda del 12.9.2015

Egr. Dott. Minetti
il mio Beagle, Spot, ha subìto un intervento alla zampa anteriore dx per l'asportazione di un tumore epiteliale. Quasi subito un punto si è rotto, proprio all'altezza del gomito, così come è saltata via la graffetta messa subito dopo. Sono passati 12 giorni ormai ed il buchino ancora non si è chiuso, nonostante il Veterabol spray. Ho tentato anche con l'Iruxol ma il mio piccolo non si lascia "trattare" molto facilmente per cui sono riuscita ad applicarlo pochissime volte. È normale che non abbia ancora cicatrizzato? Che posso fare?
Ringraziandola anticipatamente, Katia.

Buongiorno, può essere una delle problematiche della chirurgia cutanea in zone complesse da gestire oppure sulle articolazioni.
Deve fare rivedere il cane per sicurezza a chi lo ha operato, penso che andrà a posto con tempi più lunghi.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti DVM SSPV
Viale Monteceneri 64 Milano
www.biessea.com

Domanda del 13.9.2015

Salve Dottore, mercoledì sera il mio gatto è morto cadendo dal secondo piano, nel momento della caduta era solo a casa e l'ho ritrovato al mio rientro, aveva 10 anni e amava stare sul bacone, era abituatissimo e non aveva mai avuto nessun problema. Fisicamente era più che sano, aveva una forza incredibile. Credo sia morto almeno 1 ora prima del mio rientro. Sono andato nel panico, non aveva tagli, graffi e lividi, aveva però gli occhi un pò aperti (ma sbarrati), del sangue e una schiuma bianca alla bocca. Nessun veterinario mi ha potuto aiutare siccome era passata mezzanotte. Secondo lei ha avuto un emorragia interna? Quali potrebbero essere state le cause del suo decesso? Io credo sia sbattuto sulla ringhiera del pianerottolo, perchè è più sporgente rispetto al primo e al secondo piano, non so cosa pensare. Mi manca troppo, vivo con il rimorso di non averlo potuto aiutare. Attendo speranzoso una sua risposta e spero di poterlo riabbracciare un giorno. Che tristezza Dottore. Cordiali saluti.

Buongiorno, non serve sapere cosa si è rotto in questi casi perchè non cambia il risultato e non servirà a lei nemmeno per limitare i suoi possibili sensi di colpa, mi spiace.
Vada a adottare un'altro gattone e dia a lui il suo affetto.
E' la migliore delle medicine, mi creda.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti DVM SSPV
Viale Monteceneri 64 Milano
www.biessea.com

Domanda del 14.9.2015

Salve volevo chiedere se c'erano dei prodotti x la cute . Il mio cane soffre di tiroide e assume 100 microgrammi al gg da un'anno. Ha tipo dei punti di insetti e poi a un'ofore sgradevole nonostante i lavaggi. Ci sono degli integratori alimentari da poterli dare? Grazie

Buongiorno, le patologie della tiroide come questa del suo cane spesso si accompagnano ad infezioni secondarie della cute, sia da batteri sia da lieviti come la malassezia.
Pertanto per intervenire in modo adeguato bisogna prima identificare con un semplice esame, ed una visita, quale sia il problema e poi somministrare una terapia mirata.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti DVM SSPV
Viale Monteceneri 64 Milano
www.biessea.com

Domanda del 15.9.2015

buon giorno volevo ino sulla mia cagnolina di chihuahua il 16 agosto si e' accoppiata il 5 settembre dopo 20 g ho fatto un ecografia e il dottore mi ha detto che al 60% era incita perche' vedeva l'utero spessito dopo una settimana il 12 ho riportata a fare l'ecografia e mi ha detto che non e' incinta ha detto che vedeva due piccole palline non fecondate che si riassorbiranno? e mai possibile che ha 26 giorni non si veda bene io vedo che il cane e' cambiato tanto dorme e magia tanto e ingrassata di 250 g e ha le tettine piu' evidenti e capezzoli rossi ho anche letto su forum che gli spermatozoi nei cani vivono anche una settimana puo essere un ritardo o anche voi siete sicuro della valutazione......... cosa mi consigliate?

Buongiorno, gli esami per la diagnosi di gravidanza nel cane sono tutti poco specifici e sensibili sino al 45° giorno di gestazione. Purtroppo poi nelle razze piccolissime il problema è ancora più difficile da affrontare.
Le consiglio pertanto intorno al 50° giorno di verificare anche con una semplice radiografia la presenza di feti in addome già con scheletro formato.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com

Domanda del 19.9.2015

Salve,

il giorno 15 settembre il mio cucciolo di Labrador che oggi compie 9 mesi ha ingoiato un sasso.
Il giorno dopo l'ho portato dal mio veterinario il quale gli ha fatto una radiografia ed ha visto che il sasso misura cm 4x4 e si trova fermo nello stomaco.
Mi riferisce che é di grosse dimensioni ed é pericolosissimo indurre il vomito perché può incastrarsi nell'esofago ed é molto difficile che si incanali da solo nell'intestino..
Il cucciolo é vispo fino ad oggi, mangia e fa la cacca e dopo che gli ho riferito ciò il veterinario mi ha detto di aspettare una ventina di giorni e se non lo espelle va operato...
Voi cosa ne pensate???
É pericoloso aspettare tutto questo tempo?
Potrebbe liberarsi da solo o si andrà incontro ad un intervento allo stomaco?
Tale intervento é pericoloso??
Grazie infinite per i consigli che mi darete.. sono molto preoccupata!
Cordiali saluti
Nadia

Buongiorno, difficile rispondere ad ogni singola domanda senza conoscere il quadro clinico dal vivo. In questi casi il mio consiglio non è operare ma cercare di estrarre il sasso con una endoscopia gastrica in anestesia generale.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti DVN SSPV
Viale Monteceneri 64 Milano
www.biessea.com

Domanda del 20.9.2015

Buonasera, la mia cagnona Zara, meticcia Amstaff, ha 13/14 anni (non conosco bene l'età in quanto è una trovatella) e soffre di artrosi/artrite e sotto consiglio del veterinario ho iniziato da una decina di giorni a darle il Cosequin Taste HA, 2 compresse al giorno (lei pesa 28 kg) e dovrei fare un ciclo di 3/4 mesi.
Ebbene, la mia domanda è: potrei fare un mese il Cosequin ed un mese lo Shartilage?
Vi chiedo questo perché ho letto molto che la cartilagine di squalo fa davvero bene per le artrosi/artriti, e quindi volevo provarlo.
Però ho il terrore che usando, alternati, un mese il Cosequin ed un mese lo Shartilage possa innanzitutto non darle nessun beneficio e ancora peggio farle pure male.....
Vi chiedo, con il cuore in mano, di potermi rispondere consigliandomi in merito. Vorrei alleviare i dolori della mia Zarina, visto anche che 3 volte su 2 piange e per me è straziante, ogni volta è come se qualcuno mi desse un pugno nel fianco! Confidando nel vostro prezioso aiuto, vi ringrazio anticipatamente e vi mando i miei più cari saluti.

Elisa Tuffanelli

Buongiorno, sarebbe bene inizialmente usare anche farmaci con un potere antiinfiammatorio ed antidolorifico maggiore di quanto le hanno prescritto (FANS) se la qualità della vita è così scarsa come scrive.
Per il resto non penso sia possibile stabilire una terapia senza una diagnosi diretta con radiografie (c'è una bella diversità infatti fra una forma di artrosi ed una di artrite) eD una vera visita del cane.
Quindi ne riparli con il suo veterinario curante.
Dr Emanuele Minetti DVM SSPV
Viale Monteceneri 64 Milano
www.biessea.com

Domanda del 22.9.2015

ho un dogo argentino di 8 anni con le zampe a papera e da due tre giorni zoppica e di notte guaisce cosa posso fare

Buongiorno, deve fare delle radiografie in anestesia ed una visita con un medico veterinario esperto in ortopedia.
Saluti
Dr Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com
Pagina  123