**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018 Anno 2019
Cerca un argomento:

Le risposte di Settembre 2015

Domanda del 25.9.2015

Salve dott.Minetti,
mi chiamo Andrea e sta per arrivare in casa un cucciolo di beagle.Volevo sapere se era possibile prendere il cane prima della scadenza dei normali due mesi,visto che la signora proprietaria del cucciolo mi ha detto che quest'ultimo è già svezzato,perché non prende più il latte dalla mamma e mangia già le crocchette e che lei lo allontana quando il cucciolo le si avvicina,cosi temendo che la madre possa far male al cucciolo,mi ha chiesto se ero intenzionato a prenderlo prima della scadenza dei due mesi,ma io sono un pò titubante,perchè so che il cane deve ancora ricevere quelle conoscenze che serviranno allo sviluppo psicologico del cucciolo.Che cosa mi consiglia?

Grazie per la risposta esauriente,cordiali saluti,

Andrea

Buongiorno, è necessario che la mamma trasmetta le conoscenze di base al cucciolo e per questo
sono necessari almeno due mesi. Ma la mamma deve rimanere con i cuccioli almeno per qualche ora durante la giornata e la notte. Separare definitivamente mamma e cuccioli allo svezzamento (cioè intorno al primo mese) comporta la nascita di un profondo disagio nei cuccioli e la mancata acquisizione delle nozioni base. Consiglio al Sig. Andrea di andare di persona a verificare
come avviene la gestione della cucciolata in allevamento per raccogliere maggiori informazioni.
A presto

Sabrina Giussani
Medico Veterinario Esperto in Comportamento Animale

Domanda del 25.9.2015

Salve,il mio pinscher di 3 mesi (4 il 2 ottobre) pesa suoi 2.500 kg.
Secondo lei è giusto?
Grazie.
Buona serata.
Erika.

Buongiorno, la valutazione delle condizioni corporee non si basa solo sul peso ma su molti diversi parametri che necessitano di una visita.
Saluti
Dr Emanuele Minetti DVM SSPV
Viale Monteceneri 64, Milano
www.biessea.com

Domanda del 27.9.2015

Salve,
Ho un cane meticcio taglia medio-grande di tre anni e mezzo. Qualche giorno fa ho sentito un leggero "tic" provenire dalla zampa anteriore dx da cosa potrebbe essere dipeso?
Ringrazio anticipatamente
Gloria Filippetti

Buongiorno, impossibile darle una risposta sensata con quello che lei mi scrive.
Saluti
Dr Emanuele Minetti DVM SSPV
Viale Monteceneri 64, Milano
www.biessea.com


Domanda del 27.9.2015

Buongiorno, io vorrei porre il mio quesito alla Dott.ssa Giussani in quanto l'argomento è di sua competenza.
Io ho una cagnolina di piccola taglia di quasi cinque anni che ho adottato da un canile due anni fa. In casa è quasi un angioletto, ma quando la porto fuori si scatena. Quando vede un cane inizia ad abbaiare e mi tira col guinzaglio nella direzione del cane; se poi è una femmina diventa aggressiva. Nel mio palazzo ci sono dei cani femmine e le odia tutte. Se ce le troviamo di fronte diventa una belva. Inizia ad abbaiare da quando esce dall'ascensore perché sa che da lì in poi potrebbe incontrarle. Se per la strada sente un cane che abbaia in lontananza lei risponde abbaiando a sua volta. Questa situazione mi imbarazza molto e spesso sono costretta a cambiare strada se mi accorgo prima di lei di un cane in arrivo. Inoltre quando è aggressiva tira fortissimo il guinzaglio e devo usare tutta la mia forza per trattenerla e per non rischiare di cadere. Ma la cosa curiosa è che questo comportamento ce l'ha solo quando esce con me. Con mio marito questo non accade. (così mi dice lui e anche i conoscenti che ci vedono). Vorrei sapere se esiste la possibilità di farle cambiare questo comportamento. Se si cosa dovrei fare, anche perché a volte evito di portarla in giro con me proprio per evitare queste situazioni imbarazzanti.
Spero che mi possa aiutare a risolvere questa situazione.
La ringrazio in anticipo e resto in attesa di una Sua cortese risposta.
Con i migliori saluti
Giovanna Ardizzone
Cesano Boscone (Mi)

Buongiorno, la comunicazione anche tra i cani ha lo scopo di trasmettere messaggi.
È possibile che la piccola tema i propri simili e parta in anticipo abbaiando e cercando di mandarli via. Questa situazione però non si modifica perché gli altri cani tornano sempre! Per aiutarvi a vivere con maggiore tranquillità le passeggiate è necessario effettuare una visita comportamentale per osservare come avviene la comunicazione e comprendere quale percorso realizzare per migliorare la situazione.
A presto
Sabrina Giussani
Medico Veterinario Esperto in Comportamento Animale

Domanda del 29.9.2015

Buongiorno,
il mio labrador Zeno (3 anni) quando c'è una femmina in calore, si comporta chiaramente in modo strano. Quello che mi preoccupa un po' è più che altro il fatto che non mangia per giorni, al guinzaglio è ingestibile, ulula, piagnucola ed è molto agitato. Ho pensato quindi di castrarlo, non tanto per questioni di carattere, ma proprio perchè lo vedo sofferente.
Mi chiedo se faccio la cosa giusta, anche perchè non ho intenzione di farlo accoppiare.
Grazie
Doris

Buongiorno, può essere una scelta corretta ma non si può certo dire a priori senza una attenta valutazione soggettiva dei pro e dei contro.
Non è infatti vero che la castrazione sia una pratica che risolve sempre i problemi di aggressività di questo tipo e che non abbia mai controindicazioni.
Si rivolga prima ad un medico veterinario esperto in medicina comportamentale.
Saluti
Dr Emanuele Minetti DVM SSPV
Viale Monteceneri 64 Milano
www.biessea.com
Pagina  123