**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017
Cerca un argomento:

Le risposte di Luglio 2016

Domanda del 2.7.2016

Gentile dottore come orientarsi per scegliere un prodotto commerciale di qualità per cibo per gatti? Ho letto in giro e sentito in un programma tv che cose che mi fanno agitare...e anche quando vedo camioncini con la scritta cibo non destinato ad uso umano penso al peggio.Finora ho scelto marche note e che credevo affidabili,ma non ne sono più convinta anche per il discorso tossine sui cereali impiegati.So che non può farmi nomi di marche ,ma almeno può indirizzarmi in qualche modo,però la prego non mi dica genericamente di cercare in internet perchè se non si hanno delle dritte non è che si possano avere certezze.grazie mille.Mariella

Buongiorno, non posso fare nomi commerciali, nè posso fare una analisi delle centinaia di marche sul mercato, nè darle un consiglio non conoscendo il suo animale.
Ma perchè non ne parlate con il vostro veterinario di fiducia nel suo ambulatorio?
E' lì la sede per risolvere questi problemi, non certo una mail a me che ho limiti di spazio per le risposte ed ovviamente di opportunità e correttezza professionale essendo in una luogo pubblico.
Saluti
Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com

Domanda del 3.7.2016

Buona sera,
vorrei adottare un cane, e in canile mi è stato detto che ha avuto la filariosi, ma che ne è guarito; ho letto però che il cuore ne resta comunque intaccato e indebolito. Mi può consigliare in tal senso?
Dalla filaria si può guarire completamente?
Grazie

Buongiorno, dalla filaria si può guarire completamente però senza alcun dato soggettivo sul cane non posso esprimermi.
Verifichi cosa ha fatto come iter diagnostico, quando era malato, da quanto, come è stato trattato, eccetera.
Poi se ha i dati ne riparliamo, oppure contatti direttamente i veterinari che lo hanno curato, cosa che le consiglio.
Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com

Domanda del 4.7.2016

Salve la mia gatta di nome luna a il vizio d'estate di mettersi nel lavandino in bagno e ho notato dei schizzi di sangue ho controllato e ho notato attorno al collo delle piccole crosticine secondo lei e grave ? Lei mi fa impazzire x mangiare non ama la carne mangia un po quelle al pesce cosa posso fare ? Esiste un prodotto x invogliare a mangiare ? Grazie......Christine

Buongiorno, deve farla visitare - e basta - per capire cosa ha, via mail non posso aiutarla.
Saluti
Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com

Domanda del 7.7.2016

Buongiorno,
Vorrei chiederLe gentilmente un parere. Possiedo un meticcio mix border collie femmina di un anno e mezzo con peso 19kg. Settimana scorsa le ho fatto fare le radiografie per vedere se potrebbe avere forme di displasia alla anca e gomiti. la porto a correre con me o a camminare nei boschi e pratichiamo obedience/agility(livello amatoriale 1 volta a settimana/ogni due). All anca non è stato riscontrato nulla. Mentre ai gomiti il referto dice:"Articolazione omero-radio-ulnare dx

non si evidenzia la presenza di osteofiti nè sul processo anconeo nè in altre localizzazioni.
E' presente una modica sclerosi ossea subtrocleare dell'ulna e del capitello radiale. buona congruenza omero ulnare

Articolazione omero-radio-ulnare sx

non si evidenzia la presenza di osteofiti nè sul processo anconeo nè in altre localizzazioni.
E' presente una lieve sclerosi ossea subtrocleare dell'ulna e del capitello radiale. discreta congruenza omero ulnare."
Il radiologo m ha detto che è lievissimo. Vorrei un suo parere con questo referto. Come potrei prevenire la possibilità eventuale che con l età peggiori? Il movimento che normalmente fa può aiutare? Magari anche l uso di un condro protettore a cicli?
La ringrazio
Saluti
Marcella&Alfa

Buongiorno, le posso solo dire che il referto è fatto da un collega molto bravo ed esperto e con grandi competenze professionali. Infatti lei mi chiede un consiglio terapeutico che solo chi segue il suo cane può prescrivere con altrettanta professionalità e competenza.
La medicina non si fa da lontano, ed io non do mai consigli via mail perchè possono causare seri problemi al paziente, ovvero al suo cane.
Sul web non c'è la realtà ma solo una sua parte e la medicina è già complessa con il paziente davanti, si figuri come diventa senza!
Ne riparli con il collega che ha fatto l'iter diagnostico.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com

Domanda del 11.7.2016

Ho una pincherina di 9 anni e pochi giorni fa ha avuto un episodio di abbassamento di pressione. Ovviamente sono corsa dal veterinario e dopo i vari esami ha riscontrato un lieve ingrossamento del fegato. Quale potrebbe essere la causa e come posso intervenire per quanto riguarda lalimentazione? Premetto chiedo è sono molto attenta nel dargli una sana alimentazione ma a quanto pare non basta. Grazie tantissimo.

Buongiorno, ciò che lei mi scrive non è una diagnosi medica vera. Un ingrossamento del fegato non significa nulla se non abbiamo una causa e degli esami che la riconoscano.

Aspetto pertanto altri dati, la cartella clinica, per aiutarla.
Saluti
Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com

Domanda del 12.7.2016

Gentile Dott. Minetti, ho adottato una cucciola di 6 mesi che ho trovato per strada da qualche giorno. Dalla visita veterinaria risulta sana, ma è piuttosto spaventata da tutto, soprattutto dagli altri cani con cui non gioca e non si fa nemmeno annusare. è molto educata e dolce ma non fa la pipì quando la porto fuori, preferisce farla a casa di nascosto (mi basta distrarmi un secondo appena tornati, nemmeno il tempo di accendere la luce della cucina che già l'ha fatta). La trattiene per tutto il tempo che sta fuori e si libera solo appena tornati. Non fa altrettanto con la cacca che invece fa sempre nello stesso punto in terrazzo o al parco quando la porto. Sto cercando di non punirla perchè credo che sia stata maltrattata molto, ma non riesco proprio a coglierla sul fatto e quindi non riesco a fermarla e a portarla in terrazzo dove dovrebbe farla. Cosa mi può consigliare? Grazie anticipatamente
Chiara

Buongiorno, a parte l'uso del premio e non della punizione per insegnare ed educare, credo sia bene lei trovi un medico veterinario esperto in comportamento per farla visitare. Nel frattempo un collare ai feromoni potrebbe aiutare.
Saluti
Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com

Domanda del 15.7.2016

DOTTORE BUONASERA E GRAZIE. HO UN PASTORE TEDESCO FEMMINA CHE HA PIU' DI 13 ANNI. DA CIRCA 2 ANNI E' COMINCIATO IL SUO DECLINO, PRIMA CON LA VISTA, POI CON LE ANCHE, ORA E' QUASI CIECA E SORDA, SI ALZA CON GRANDE SFORZO CERCANDO DI EVITARLO, DA DIVERSI MESI E DIVENTATA INCONTINENTE PER CUI, A CAUSA DI ALCUNE PIAGHE NON RIUSCIAMO PIU' A FARE NORMALI TOILETTE, SPECIALMENTE SUL POSTERIORE, A CAUSA DI QUESTA INCONTINENZA E' SEMPRE INFETTA E PIAGATA. DA QUALCHE GIORNO RIFIUTA IL CIBO, PER FARLA MANGIARE DEVO DARGLIELO IN BOCCA CON LE MANI, E NON PIU' CROCCHETTE MA SOLO BOCCONCINI UMIDI.
MI RENDO CONTO CHE L'ETA' E' DELETERIA PER TUTTI, PENSA CHE POSSA FARE QUALCOSA PER LEI.... O .... SOLAMENTE ACCUDIRLA NEL MIGLIO MODO POSSIBILE FINO A NATURALE DECESSO, O......
LA RINGRAZIO MOLTO
ANDREA PELLECCHIA , VIA PERUGIA 396 06084 BETTONA PG
MOBILE 335 560 8001

Buongiorno, non posso consigliarla adeguatamente senza valutare di persona la situazione. Se ha un medico veterinario di fiducia sarà suo dovere consigliarla onde evitare sofferenze inutili al suo amato animale.
Talvolta infatti l'eutanasia è l'ultimo atto di vero amore, non egoistico, che possiamo fare.
Talvolta, non sempre. Lo interpelli.
Saluti
Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com

Domanda del 18.7.2016

Buongiorno dottore,

Ho preso un cucciolo da una settimana, è un incrocio tra un volpino e un chihuaua, ha tre mesi e sembra sano, a parte i coccidi per i queli sta seguendo una terapia. IL mio veterinario mi ha detto che devo portarlo fuori più volte al giorno, cosa che ho fatto. Oggi però il cucciolo sembrava troppo stanco e molle, non giocava più. così l'ho portato al pronto soccorso dove è stato visitato. La dottoressa mi ha detto che è molto pericoloso portare fuori il cucciolo e mi sono spaventata. Cosa devo fare? Perchè il mio veterinario mi ha detto l'esatto contrario?

Buongiorno, non capisco perché sia così pericoloso portare fuori un cane in passeggiata, anche se cucciolo e di tre mesi. Il rischio di malattie infettive è molto basso, quasi inesistente, anche perché oggi quasi tutti i cani nascono da madri vaccinate ed hanno difese immunitarie molto valide, oltre alle vaccinazioni di rito che si iniziano intorno ai due mesi di vita.
Il terrorismo non serve a nulla, serve il buon senso e sapere se il cane è protetto o meno dai rischi epidemiologici del posto dove deve vivere.
Se il suo veterinario curante, che segue lei ed il suo cane, ha ritenuto non vi fossero rischi particolari credo abbia ragione.
Il medico del pronto soccorso ha alzato molto la soglia dell'allarme e non sempre ciò è scientificamente corretto, anche se mette al riparo dal prendersi delle responsabilità.
Quindi non c'è una risposta che va bene per tutti ma solo una risposta che va bene per lei ed il suo cane.
Ne riparli con il suo veterinario curante, e vedete di capire insieme se le vaccinazioni fatte sono sufficiìenti a proteggerlo.
Cari saluti
Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com

Domanda del 18.7.2016

Buongiorno, al mio gatto sterilizzato di 8 anni, con precedenti di cistite e calcoli urinari, è stato prescritto Neo Furadantin in quanto presentava, all'urinocoltura di controllo, un elevato numero di batteri come Escherichia coli e Enterobacter cloacae. Dopo la cura, niente è cambiato. Il veterinario sostiene che ciò potrebbe essere dovuto a inquinamento del campione di urina prelevato (dato che il gatto ora sta benissimo). Vorrebbe pertanto eseguire un ulteriore prelievo mediante catetere. La cosa mi preoccupa, dovendo il micio, molto poco trattabile, essere sedato. Lo ritiene necessario? La ringrazio dell'attenzione. Cinzia Garofalo - Genova

Buongiorno, forse se dovete sedarlo è meglio fare tutto per bene eseguendo anche una ecografia addominale. Durante tale esame si può agevolvmente prelevare l'urina in modo sterile per "cistocentesi", che è il golden-standard per eseguire l'esame batteriologico sulle urine.
Inoltre l'insieme degli esami consente di verificare se non vi siano calcoli in vescica, di escludere la presenza di anomalie anatomiche ed anche, non bisogna scordarlo, di possibili neoplasie endo-vescicali.
L'ecografia addominale poi consente di verificare tutto in addome, dai reni al fegato, dai linfonodi al pancreas, eccetera.
Alcune volte è bene fare in unica soluzione un quadro completo piuttosto che fare le cose a pezzi perché non si arriva sempre ad una diagnosi e magari alla fine si spende il doppio.
Saluti
Dr Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com

Domanda del 23.7.2016

Buonasera
Ho trovato un gattino di suppongo due o tre settimane max, lo sto allattando con latte specifico ma fa solo pipì... È' regolare che non faccia la cacca???? Gli massaggio il pancino dall'alto verso il basso ma niente solo pipi...
Saluti
Cristina

Buongiorno, credo sia necessario che lei porti il gatto da un veterinario esperto.
Cari saluti
Emanuele Minetti DVM SSSP
www.biessea.com
Pagina  12