**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018
Cerca un argomento:

Le risposte di Luglio 2018

Domanda del 3.7.2018

Buonasera dottore,

vorrei per favore un Suo consiglio per un problema che riguarda il mio cagnolino di 1 anno e mezzo.
Premetto che sta bene, è vivace, pieno di energia e ha un rapporto di "venerazione" per il cibo, tanto che mangia con una voracità e una velocità pazzesca.
Succede piuttosto spesso però che, qualche minuto dopo aver mangiato, rigurgita una parte della sua pappa per poi rimangiarla subito dopo. Devo specificarLe che questo succede quasi sempre al mattino con le crocchette e quasi mai la sera, quando mangia la pappa umida che gli preparo a base di verdura e carne.
Questo problema può dipendere dalla velocità con cui mangia o secondo Lei può esserci dell'altro?
La ringrazio anticipatamente e Le porgo cordiali saluti.
Lara

Buongiorno, ritengo che il rigurgito da ciò che lei scrive sia dovuto alla rapidità di assunzione del cibo. Comperi le ciotole speciali create apposta per questi soggetti e poi verifichi come vanno le cose prima di un controllo clinico.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com

Domanda del 5.7.2018

Buona sera,
mi chiamo Guido , ho una casa fuori paese in campagna ed ho due cani , Arturo un terranova di 8 anni e Lapo un meticcio di 9 anni.
Il meticcio spesso è fuori dalla proprietà ma sempre la sera è in casa, mentre Arturo il terranova essendo un cane territoriale, si limita solo ad uscire quando si aprono i cancelli della casa ma poi entra da solo senza allontanarsi.
Il problema nato all'improvviso e che Arturo ogni giorno fa delle buche nel prato inglese immense e non riesco a fargli capire che deve smettere.Questo è il secondo anno.COME POSSO FARE?
Grazie

Buongiorno, purtroppo non ho idea di cosa consigliarle se non di contattare direttamente un veterinario esperto di comportamento (e di valutare se non siano arrivate a casa sua le talpe e lui le cerchi!).
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com

Domanda del 6.7.2018

Buongiorno, avrei proprio bisogno di un vostro consiglio... ho un gattino di tre mesi e mezzo, l'ho preso che aveva 45 giorni, è stato abbandonato dalla mamma in una ditta vicino casa mia. Tenendo conto che, soffre di sindrome dell'abbandono e che gli manca l'imprinting della sua mamma, è particolarmente aggressivo. La prima settimana mi graffiava molto, poi all'improvviso ha smesso e ora mi morde facendomi parecchio male. Gli sto somministrando da domenica, due volte al giorno, un preparato di valeriana e altre erbe mediche, ma non sembra fare gran che'...quando mi attacca lo punisco, ma non sortisce nessun effetto anche se, secondo me, capisce benissimo. Non so se sto sbagliando io qualcosa, oppure è proprio un gatto caratteriale... Mi farebbe piacere una vostra risposta. Grazie in anticipo e buona giornata. Elena dalla provincia di Milano.

Buongiorno, l'errore è quello di non rivolgersi subito ad un medico veterinario esperto in comportamento ed affidarsi ad internet od agli amici che sanno tutto.
Purtroppo sarà complicato modificare il comportamento, ma non certo impossibile, se prenderà la strada giusta (non certo la valeriana).
Contatti/cerchi un medico veterinario esperto in comportamento (a Milano ce ne sono parecchi, ed in zona sicuramente ne trova uno comodo anche per lei). Diversamente sarà difficile avere in casa un animale equilibrato con una qualità di vita e benessere almeno buoni.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com

Domanda del 7.7.2018

Buongiorno Dottore,
Vorrei chiederle cortesemente un consiglio.
Il mio gatto ha ormai 15 ANNI. Ha sempre avuto una macchia marrone nell'occhio destro, in questi ultimi mesi mi sembra che sia diventata più grossa. Visto che il mio gatto non è mai uscito di casa e ha paura di uscire anche sul terrazzo, piange quando lo porto dal veterinario, vorrei sapere se è il caso di portarlo per fare un controllo.
Grazie mille pr la sua disponibilità.
Alessandra

Buongiorno, deve assolutamente portarlo ad un controllo specialistico perchè ci sono anche tumori maligni che danno questi problemi.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com

Domanda del 9.7.2018

Buongiorno, ho un cane di 4 anni, un pastore australiano preso in una fattoria non preso in allevamento, quindi può essere nato da qualche incrocio. gli è stata diagnosticata 20 gg fa tramite esami presso veterinario neurologo una miosite ai muscoli masticatori infatti il cane presenta atrofia dei muscoli nella parte della testa.purtroppo non ci siamo resi conto avesse qualche problema,è sempre stato bene, nessun sintomo strano, sempre giocherellone e attivo. la diagnosi è stata fatta perchè l abbiamo portato dal veterinario per un problema agli occhi , non gli si è mai bloccata la bocca (per ora).essendo la miosite un problema del sistema immunitario la domanda che pongo è : per un cane affetto da questa miosite ormai cronica è comunque necessario fargli i vaccini contro cimurro, adenomirosi e parvovirosi? so che i vaccini potrebbero scatenare il sistema immunitaio e far peggiorare la situazione..avrei bisogno quindi di un consiglio.grazie. Anna

Buongiorno, deve assolutamente parlarne con i medici che lo seguono.
Comunque basta fare un banale esame del sangue per capire se il cane ha gli anticorpi che lo proteggono e quindi non va vaccinato.
Anche per la miosite dei masticatori si possono fare indagini di laboratorio.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com

Domanda del 9.7.2018

Gentilissimo dottore, vorrei sapere, in parole semplici, cosa vuol dire il seguente referto della mia gatta:

"Il prelievo istologico è indicativo di gravi fenomeni ulcerativi a carico della mucosa intestinale associata a proliferazione metesimale in atti riparativa di tessuto di granulazione".

La mia gatta ha problemi di diarrea. Può essere curata o rischia la vita?

Nell'attesa porgo distinti saluti.

Mariano Pici

Buongiorno, mi scusi ma così non le posso essere utile in alcun modo. Serve la cartella clinica ed i referti completi.
Ne riparli con chi le sta curando il gatto.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com

Domanda del 9.7.2018

Salve sto per avere una cagnolina di 2 mesi ha già avuto il suo primo vaccino, a casa ho un gatto e un coniglio, sono stati vaccinati solo 1 volta. Ho paura che i miei due animali possano contagiare qualcosa a questo cucciolo e possibile? Grazie per il suo tempo

Buongiorno, non è possibile.
Però deve per forza riferirsi al suo veterinario curante.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com

Domanda del 11.7.2018

Buongiorno
il mio gatto di anno nell'ultimo mese e' dimagrito,ho notato che mangia solo umido e non piu' croccantini.
Ieri finalmente ho capito il perché; ho provato a darglieli dalla mano ma ha fatto dei versi forti ed e' scappato via come se qualcuno lo rincorresse.
Da stamattina anche tentando di mangiare l'umido si e' comportato alla stessa maniera.
Ho anche provato ad aprirgli la bocca per vedere se c'era qualcosa di incastrato ma ha rifatti gli stessi versi scappando via.
Non capisco se sono i denti o qualcosa d'altro

Buongiorno, deve assolutamente portarlo dal suo veterinario perchè probabilmente ha un serio problema in bocca, tipo dei denti spezzati, delle infezioni, una ferita alla lingua, eccetera.
Non è possibile senza una attenta visita ben fatta darle una risposta o consigliarle altro.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com