**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

8.9.2018

Fido ci aiuta nel pericolo

Avete un fido come amico? E allora sappiate che i cani non solo sono in grado di capire le emozioni del compagno umano ma addirittura agiscono per aiutarlo. E per farlo non si fermano di fronte a nessun ostacolo, specie se sentono che lui è in difficoltà.
Diciamo che non è una novità per chi vive con un quattro zampe e a darne conferma è uno studio condotto da Emily Sanford, della Johns Hopkins University, uno studio che ha coinvolto 24 coppie cane-proprieario; i cani erano di varie razze e taglia.
Vediamo allora cosa è sucesso: il proprietario è stato “chiuso” in una stanza per dare l'idea al cane che fosse intrappolato. mentre il cane si trovava in una stanza attigua e poteva sentire la voce del padrone. In metà dei casi al padrone era stato chiesto di gridare aiuto e fingere di piangere; nell'altra metà dei casi il padrone doveva chiedere aiuto ma canticchiare un motivetto allegro e non piangere.
Ebbene è emerso che tutti i cani, alla richiesta di aiuto del proprietario, si adoperavano per aprire la porta ed entrare nella stanza da dove proveniva la voce del padrone. Ma si è visto che i cani i cui gli umani fingevano di piangere e lamentarsi sono stati molto più rapidi e penetrvano nella stanza in meno di metà tempo degli altri, come se il pianto del la persona toccasse la loro sensibilità e li mettesse in allerta.
Lo studio, concludono gli autori, contribuisce a spiegare la psicologia del fedele amico a quattrozampe e il motivo per cui questi animali sono degli ottimi aiutanti in situazioni di pericolo quando si tenta di salvare vite umane.

2.9.2018

Pet Therapy per vittime di violenza sessuale

La pet therapy funziona non solo con i bambini, gli anziani, i disabili, ma anche con le vittime di violenza sessuale. In un centro che si occupa di aiutare le donne a superare il trauma, il «Rape Crisis Center» di Milford, negli Stati Uniti, è stata adottata Lily, una golden retriver che con la sua presenza, e le sue coccole aiuta le donne che sono state vittime di aggressioni «Quando la cagnolina si avvicina alle persone, tra loro si crea sempre un'empatia splendida - dice Peggy Pisano, direttrice del Rape Crisis Center - «Chi subisce uno stupro rischia di tenersi addosso il dolore di questo episodio per tutta la vita. Noi cerchiamo di supportare queste persone anche grazie al quattro zampe». Lily ha iniziato a lavorare da poche settimane nel centro come cane da pet therapy, e si sono già visti i primi benefici: «Le donne si sentono meglio, perché la presenza di Lily è per loro qualcosa di speciale», prosegue Peggy. E siccome non è semplice dialogare con chi si rivolge a questo centro, con il cane la comunicazione è immediata: «Lei sta al loro fianco, e bastano piccoli gesti come una carezza o una coccola per migliorare l'umore, e non solo, delle persone. Prossimo obiettivo di Peggy: far collaborare Lily con la polizia locale.

1.9.2018

Farfalle ridotte del 50%

Oggi qui al Magazine degli Animali ospitiamo un essere delizioso quanto impalpabile: la farfalla. Purtroppo quasi la metà delle principali specie di farfalle in Europa è in netto calo a causa della perdita degli habitat. Questo allarme arriva dall'Agenzia Europea dell'Ambiente che in un nuovo report spiega che questo dato indica la drammatica perdita di biodiversità delle praterie in Europa. Su 17 specie monitorate in diciannove paesi nel periodo 1990-2011, 8 hanno subito un crollo, due sono rimaste stabili e solo una è in aumento. Per le rimanenti 6 le tendenze sono ancora incerte. Il rapporto punta il dito contro l'intensificazione dell'agricoltura, dove la monocoltura di cereali e l'abuso di pesticidi stanno esercitando un impatto distruttivo sulla biodiversità europea.
Altro fattore negativo determinante, l'abbandono delle montagne e delle regioni paludose, soprattutto in Europa meridionale ed orientale. Terre che si ricoprono rapidamente di boschi, riducendo ai margini le piante dalle quali dipendono le farfalle.
E noi facciamo il tifo per loro

26.8.2018

Gli uccelli sono intelligenti

Secondo gli scienziati della Vanderbilt University di Nashville nel Tennessee, gli uccelli sanno svolgere compiti cognitivi complessi perchè hanno più neuroni “impacchettati” rispetto ai mammiferi e persino ad alcuni primati con la stessa massa cerebrale. I ricercatori ne hanno misurato il numero nel cervello di oltre una dozzina di specie, dal minuscolo diamante mandarino al 6 volte più alto emu'.
Una ricerca nata da una domanda: perchè i pappagalli e e i corvi sono in grado di realizzare e usare strumenti, risolvere problemi, trarre conclusioni di causa-effetto, riconoscersi in uno specchio e fare progetti per il futuro? Ecco la risposta: «Abbiamo scoperto che gli uccelli, specialmente quelli canterini e i pappagalli, hanno un gran numero di neuroni nella parte del loro cervello che corrisponde alla corteccia cerebrale che è legata a funzioni cognitive come la programmazione futura». gli uccelli riescono a svolgere questi compiti complessi perché l'area associata al comportamento intelligente, detta proencefalo, contiene molti più neuroni di quanto finora stimato. Tanti quanti i primati di medie dimensioni.
«Per molto tempo dire a qualcuno che aveva un cervello da gallina era considerato un insulto - conclude la scienziata - Ora invece dovrebbe essere considerato un complimento».
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651652653654655656657658659660661662663664665666667668669670671672673674675676

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.