**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

8.9.2015

Kaspa laureato assistente anti-Alzheimer

Kaspa è un Labrador Retriever “laureato” assistente “anti-Alzheimer” grazie a un progetto delle associazioni Alzheimer Scotland. Kaspa è in grado di ricordare a Ken, il suo proprietario, di prendere le medicine, se necessario portandogli il sacchetto con le pillole, o anche di leggere i bigliettini che la moglie lascia al marito per non permettere che si dimentichi di chiudere la porta a chiave o di spegnere il forno. La speciale formazione di Kaspa è durata 18 mesi - riferisce la Bbc news on line - ed è nata da un'idea degli studenti della Glasgow School of Art, che per primi hanno pensato che un cane potesse aiutare le persone con una demenza allo stadio iniziale, esattamente come fa da supporto a un non vedente.
Il Labrador, insieme a un “collega” Golden Retriever di nome Oscar è stato sottoposto a un addestramento che gli ha consentito di imparare importanti compiti, utili per queste persone malate. Con i primi due cani “anti-Alzheimer” addestrati gli istruttori hanno ottenuto un tale successo che altri due sono già in fase di formazione.
…. Nell'attesa che l' esperimento arrivi anche da noi è tutto

7.9.2015

Gatto con problemi di alimentazione

Ho adottato un gattone di undici anni, Oscar, da sempre alimentato solo con cibo secco. Il gatto ha problemi renali e in accordo con il mio veterinario ho introdotto anche il cibo umido. Da qualche mese però il micione soffre di colite. Il mio veterinario mi ha consigliato di cambiare l'alimentazione passando ad una dieta monoproteica per escludere eventuali intolleranze alimentari e la situazione è migliorata. Vorrei evitare visti il suo pregresso clinico e l'età di somministrargli ripetutamente iniezioni di cortisone e pertanto sono a chiedere se esistono dei farmaci omeopatici per curare il disturbo.
Grazie mille per la risposta. Cordiali saluti Alessandra
Risponde il dottor Emanuele Minetti medico veterinario a Milano è pronto per la risposta.
"Buongiorno, se il gatto soffre davvero di disturbi renali (solo gli esami del sangue e delle urine però sono utili a valutarne la funzione) e l'alimentazione precedente non dava problemi non capisco perchè sia stata cambiata se poi siete entrati in una situazione così fastidiosa.
Inoltre un'alimento monoproteico non è affatto indicato ove serva invece diminuire quantitativamente e percentualmente la quantità di proteine, animali o no, nella dieta del gatto con insufficienza renale cronica.
Probabilmente inoltre non è una colite (?) su base allergica o da intolleranza alimentare ma forse il cibo somministrato è semplicemente sbagliato per questo gatto.
Le terapie si possono prescrive solo se esiste una diagnosi che qui mi pare alla fine sia mancante.
Inoltre vedo che sono stati dati farmaci - cortisonici - e mi si chiede di cambiare cura con qualcosa che deve curare il disturbo e non la possibile malattia: in realtà molte malattie hanno sintomi e segni simili - i disturbi - ma cause completamente diverse.
Le consiglio pertanto di cambiare approccio al problema, e richiedere una serie di esami come detto sopra ed una visita specialistica.
Cari saluti."
Dr Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com

4.9.2015

Ha paura!

Buon giorno! Ho un bastardino di piccola taglia di 13 mesi abituato a vivere in casa con noi. Da poco abbiamo iniziato dei lavori in casa. I primi giorni era spaesata, una sera poi si è spaventata per il temporale! Da allora è sempre agitata! Respira affannosamente e si spaventa per ogni rumore! Sta quasi sempre nascosta sotto i mobili e continua a tremare e a respirare affannosamente! Sta bene solo quando è fuori! Cosa posso fare?
La parola alla dott. Sabrina Giussani Medico Veterinario Esperto in Comportamento Animale: "Buongiorno Loredana e buongiorno a tutti gli ascoltatori. Il comportamento mostrato dalla cagnolina dell'ascoltatore indica la presenza di una grande paura. Ansimare, tremare e cercare una via di fuga ne sono i principali sintomi. L'ascoltatore ha identificato più situazioni scatenanti: i lavori nell'abitazione, il cambiamento delle abitudini della famiglia, il temporale e la nuova abitazione al mare. Poiché all'età di un anno circa la capacità dell'individuo di conoscere le situazioni nuove e di adattarsi rapidamente è ben presente, consiglio alla famiglia di rivolgersi a un Medico Veterinario Esperto in Comportamento Animale. Ritengo, infatti, che la cagnolina presenti anche altri “punti deboli” cioè rumori, oggetti, persone o altro che le inducono paura e che queste situazioni siano presenti da alcuni mesi. I lavori di ristrutturazione e gli altri fattori sono la goccia che ha fatto traboccare il vaso! Nel frattempo consiglio all'ascoltatore di creare una cuccia nascosta sotto un mobile nella zona giorno della casa e una nella zona notte così che la piccolina possa rifugiarsi e sentirsi al sicuro."

3.9.2015

A New York un terminal per animali

L'aeroporto JFK di New York presto ospiterà un nuovo terminal di lusso, il primo al mondo, in grado di gestire gli oltre 70 mila animali che volano ogni anno. Si chiamerà ARK, nome scelto per richiamare la biblica Arca di Noè e sarà pronto entro il 2016. Al suo interno non solo animali domestici o di piccola taglia, ma anche cavalli e mucche. Per loro sono state pensate delle stalle climatizzate e dotate di doccia. L 'area sorgerà su uno spazio di oltre 16 mila metri quadrati ed è pensato per ospitare ogni tipo di animale di passaggio da New York. Molti di loro, infatti, devono trascorrere un periodo di tempo in quarantena per verificare che non siano portatori di malattie contagiose. L'Arca è stata progettata proprio per rendere il loro soggiorno il più gradevole possibile, con fienili per un massimo di 70 cavalli e 180 capi bestiame, oltre ad una voliera e a recinti per capre, maiali e pecore. I cani avranno a disposizione un resort di lusso gestito dalla società Paradise completo di piscine a forma di osso, massaggi e addirittura una zona destinata alla manicure e pedicure canina. L'area sarà dotata di tv e i proprietari potranno sempre tenere d'occhio i loro amici pelosi via webcam. I gatti, invece, avranno i loro alberi da scalare, e per tutti gli animali è previsto l'accesso h 24 alla clinica veterinaria gestita dalla Cornell University
Le suite per i cani si aggireranno sui 100 dollari a notte. Poi c'è da sommare il volo, ad esempio fino a Londra, e sono altri mille dollari almeno con stiva, tasse aeroportuali e certificazioni veterinarie. E lo spostamento di un cavallo può costare anche 10 mila dollari, ma alcune compagnie aeree come la Virgin Atlantic hanno già istituito un programma di fidelizzazione chiamato “Flying Paws” che permette ai viaggiatori a quattro zampe di guadagnare punti spendibili per ottenere uno sconto sul viaggio successivo.
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651652653

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.