**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

13.1.2017

Yorkshire anziana

"Salve Dottoressa, la mia yorkyshire di 14 anni abituata fin da piccola a 'sporcare' sul pannolone quando è in casa, da qualche tempo però fa la pipì sul pavimento.
Io la sgrido ma non è la prima volta , ogni tanto capita, ma ultimamente + spesso. Non so che pensare....ha qualche suggerimento? Grazie Fiorenza". Risponde la Dottoressa Sabrina Giussani Medico Veterinario Esperta in comportamento animale:
"Buongiorno Loredana e buongiorno a tutti gli ascoltatori. Un comportamento appreso in giovane età e mantenuto per molti anni può modificarsi a causa di un evento traumatico, una forma di demenza senile o un malessere fisico. La cagnolina della Sig.ra Fiorenza è entrata nella terza età e, a volte, si dimentica di usare la traversina assorbente. È possibile che questo sintomo sia la spia di un'iniziale forma di demenza senile: il cane, così come accade alle persone, dimentica ciò che ha imparato, è confuso e disorientato. Consiglio alla Sig.ra Fiorenza di consultare il proprio medico veterinario di fiducia così da realizzare dapprima una visita clinica, un esame del sangue e delle urine. È necessario, infatti, accertarsi che la cagnolina stia bene prima di affrontare una visita comportamentale e definire la presenza di una demenza senile. Consiglio all'ascoltatrice di non sgridare il cane: le punizioni peggiorano sempre le cose. Arrivederci alla prossima settimana."

12.1.2017

Nella culla del presepe.....

A Ilkeston, in Inghilterra c'è un nuovo «Messia»: il gattin Gesù. Lo conoscono bene i parrocchiani della All Saints' Church: si chiama Pips, è una randagia che si aggira in parrocchia ma ultimamente si è innamorata proprio delle mangiatoie con accogliente paglia del presepe allestito nella cappella anglicana per questo Natale.
Ed è così che questa gattina tigrata ha letteralmente cacciato via il bambolotto del bambin Gesù, per schiacciare un comodo pisolino pomeridiano.
A immortalare il tutto è stata la reverenda Kate Bottley, vicaria di tre chiese nelle ha pubblicato la foto su Twitter, con la frase «Il gatto della chiesa ha sfrattato il bambino Gesù dalla mangiatoia. E il suo post è diventato subito virale.
Con oltre 22 mila condivisioni «Pips è diventata famosa», afferma la reverenda. «Lei ama stare in chiesa ed è un'ospite regolare sul pulpito. Sul nostro altare c'è un quadro che dice: "Predicate il Vangelo ad ogni creatura". E neanche a farlo apposto, nessuno può opporsi a un gatto in chiesa».

11.1.2017

Raccolta alimentare per cani e gatti

Maxi Zoo, la più importante catena europea dedicata ad alimenti e accessori per animali, annuncia la giornata di raccolta alimentare organizzata per sabato 14 gennaio.
Infatti presso tutti i punti vendita Maxi Zoo, sarà possibile partecipare a questa raccolta alimentare promossa in collaborazione con Balzoo, che anche in questa prima occasione del 2017 si impegna ad offrire i prodotti alimentari raccolti ad associazioni animaliste e canili su tutto il territorio nazionale, famiglie in difficoltà economica che hanno problemi nell'alimentare correttamente il proprio cane o gatto – prevenendo così un eventuale abbandono – e agli ospiti delle strutture di accoglienza accompagnati da animali.
“Nel 2016 sono stati raccolti 43.465 kg di cibo, in parte devoluti anche alle famiglie colpite dal terremoto del Centro Italia” commenta Stefano Capponi, Marketing Manager di Maxi Zoo Italia, “Per questo eccellente risultato dobbiamo ringraziare i nostri clienti, che siamo sicuri ci supporteranno anche in questo primo importante appuntamento del 2017”.
Per saperne di più www.maxizoo.it

10.1.2017

I cani parlano!

Sapevate che anche i cani parlano? Che il nostro amico si rivolga a noi con i suoi bau per parlarci è fuori discussione, ma finora non sapevamo se utilizza gli stessi suoni per comunicare con i suoi simili.
Gli etologi dell'Università Lorand di Budapest in Ungheria hanno una risposta: hanno sottoposto un gruppo di cani all'ascolto di quattro suoni:
Il verso di un cane tenuto al guinzaglio da solo
Quello di un cane che vede entrare un estraneo nel suo ambiente
E due suoni neutri: Il rumore di un trapano e quello di un frigorifero.
Questo test ha dimostrato che i cani sanno distinguere le differenze nei versi dei loro simili e quindi sembrano esprimere e decodificare solamente emozioni di base.
Ma in realtà i cani non hanno imparato ad abbaiare per comunicare tra loro: “anche i cani primitivi abbaiavano, ma la varietà di versi che ascoltiamo oggi è sicuramente prodotto della domesticazione” spiega l'etologo ungherese.
Risultato: gli animali domestici abbaiano per noi e hanno imparato a farlo anche con i loro simili solo in un secondo tempo, come ulteriore comunicazione oltre a quella visiva e olfattiva.
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.