**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

28.7.2015

800 specie in estinzione per colpa dell'uomo

Nel 2006 un rapporto delle Nazioni Unite ha rivelato che nel corso degli ultimi 500 anni l'uomo ha causato l'estinzione di oltre 800 specie, tra animali e vegetali. Ma adesso è la Zooligical Society di Londra a tornare sull'argomento, pubblicando un elenco che illustra quale e quanta parte della fauna marina e terrestre è sparita dalla faccia della terra dal 1970 al 2005.
Negli ultimi 35 anni è scomparso circa un terzo delle specie animali del pianeta e questo è avvenuto per responsabilità dell'essere umano, che ogni anno cancella circa l'1 per cento degli esemplari della fauna: scarso rispetto dell'ambiente, urbanizzazione, pesca e caccia sono le cause principali di questo vero e proprio disastro.
Le creature che preoccupano maggiormente gli esperti ci sono l'antilope africana, il pesce spada e lo squalo martello.
Il WWF ritiene che nei prossimi 30 anni i cambiamenti del clima comprometteranno seriamente e irrimediabilmente la biodiversità con gravi pericoli per la salute del pianeta e dei suoi abitanti

27.7.2015

Antiparassitario e bagno

"Gentile dottor Minetti, devo mettere alla mia cagnolina l'antiparassitario ma so che non bisogna fare il bagno al cane nei 5 giorni precedenti e nei 5 giorni successivi. Siccome fa molto caldo di solito le bagno un po' la testa, le zampe e la pancia. Posso farlo anche se le devo mettere l'antiparassitario? La ringrazio per la cortese risposta" Risponde il dottor Emanuele Minetti Medico
veterinario in Viale Montecenri 64 Milano: "Buongiorno, lavare il cane normalmente significa usare prodotti saponosi e non solo bagnare leggermente il pelo in alcune zone del corpo per rinfrescarle.
Oppure si intende immergere per esempio in mare od in un corso d'acqua completamente il cane per un certo tempo, cose che probabilmente interferiscono sugli strati esterni della cute dove molti prodotti spot-on hanno la loro attività farmacologica principale verso i parassiti esterni
Ovviamente spruzzare un poco di acqua fresca su alcune parti del corpo non crea problemi sulla protezione da antiparassitario perchè ciò non altera lo strato suddetto.. L'alternativa può essere usare i collari di ultimissima generazione, che durano dai 4 agli 8 mesi, e che si possono mettere e togliere a seconda delle necessità, senza molti problemi sulla protezione anche come repellenza verso i pappataci.
In effetti bisogna solo leggere bene fino in fondo i bugiardini, ovvero i foiglietti di istruzioni che tutti i prodotti hanno, sia per capire come applicarli correttamente (cosa che troppi proprietari sbagliano!) sia per seguire attentamente limiti e precauzioni d'uso.
Cari saluti:"
Dr Emanuele Minetti DVM SSPV
Viale Montecenri 64 Milano
www.biessea.com



24.7.2015

Coppia di collie incompatibili

"Abbiamo un border collie maschio di due anni di nome Messi, che abbiamo preso da cucciolo ora è con noi anche una border femmina di 4 anni e mezzo, Chanel, che era stata abbandonata. I primi giorni andava tutto bene. Poi pian piano le cose sono peggiorate e adesso Messi si é chiuso in se stesso, non é piú il cane felice e giocarellone di prima, mostra molta paura nei confronti di Chanel a tal punto di non voler più rientrare in casa. Siamo disperati, ci potete aiutare? Sara"
La parola alla dott.ssa Sabrina Giussani Medico Veterinario Esperto in Comportamento Animale:
Buongiorno Loredana e buongiorno a tutti gli ascoltatori.
Due cani adulti che s'incontrano e iniziano un percorso insieme hanno bisogno di tempo per conoscersi e imparare a comprendersi. Così come accade in una coppia che inizia a convivere all'improvviso, quando i partner si sono incontrati la sera prima! Ciascun cane porta con sé il proprio passato ricco di competenze e difficoltà. È possibile che Chanel, la nuova arrivata, non abbia mai convissuto con un proprio simile e non sia capace di gestire le novità. Spazi comuni, cuccette, coccole dei proprietari, entrare e uscire dall'abitazione sono competenze che devono essere allenate. Messi, dal canto suo, non sa come affrontare la situazione. È necessario che i proprietari aiutino i cani a trovare un compromesso così che gli animali possano iniziare a comprendersi. Per raggiungere quest'obiettivo consiglio alla Signora Sara di rivolgersi a un Medico Veterinario Esperto in Comportamento Animale così che il Clinico, in base alla sintomatologia mostrata da Messi e Chanel, possa tracciare un percorso riabilitativo.
Un saluto a te Loredana e a tutti gli ascoltatori.


23.7.2015

Vacanze con i fiori di Bach (1a parte)

Oggi qui al Magazine degli Animali parliamo di vacanze con i nostri amici animali. Avete già preparato la loro valigetta? Attenzione prima di chiuderla ascoltiamo qualche consiglio per aiutarli a vivere una bella estate senza problemi dalla Dottoressa Gabriella Pieroni medico veterinario ed esperta in fiori di bach.
"Andare in vacanza con i nostri amici pelosi è un'esperienza bellissima ma può essere anche stressante per loro affrontare novità a cui non sono preparati o con cui non sono mai venuti a contatto.
Per far in modo che, a partire dal viaggio e per tutta la durata delle vacanze, il vostro cane o gatto stia bene possiamo aiutarlo con alcuni Fiori di Bach.
Partendo dal viaggio, sia che usiate l'auto o un altro mezzo, possiamo dare una miscela, preparata dal farmacista, di Scleranthus, che attenuerà il senso di nausea, insieme a Walnut per affrontare il cambiamento.
Se abbiamo anche ansia e agitazione qualche goccia di Rescue Rimedy, diluito in acqua, ripetuta ogni due minuti per quattro volte aiuterà a rilassarlo.
Una volta arrivati sarà sufficiente dargli il tempo di ambientarsi e dare ancora per qualche giorno la miscela di Sceranthus e Walnut.
In ogni caso per qualsiasi problematica sia fisica che emotiva il rimedio da non dimenticare mai è il Rescue Rimedy che trovate in gocce e crema e che può essere usato puro ma, soprattutto per i gatti, meglio diluito."
Grazie alla dottoressa Gabriella Pieroni Medico Veterinario ed esperta in fiori di bach
www.dr-gabriellapieroni.com
La prossima settimana parleremo di come aiutare i nostri amici se li lasciamo in canile o in gattile

Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651652653

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.