**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

20.4.2017

Pet Therapy in oncologia

Qui al Magazine degli animali abbiamo parlato spesso di pet therapy e finalmente oggi i quattro zampe entrano in corsia nel reparto di oncologia. Del Fatebenefratelli-isola tiberina a Roma.
I quattro zampe si chiamano Pesca e Dafne, e con loro ci sono anche gli psicologi e gli addestratori dell'Associazione Nazionale Interventi Assistiti con Animali). «Attraverso il contatto con gli animali si vuole favorire un rilassamento corporeo e determinare un riequilibrio dello spazio mentale con una rimozione temporanea di quei pensieri poco piacevoli che fanno parte della vita di tutti i pazienti e in particolare di quelli affetti da tumore» spiega Domenico Corsi, primario di Oncologia del Fatebenefratelli-Isola Tiberina. «Impegnando il corpo e la mente nel prendersi cura di un animale, la persona ha una riconsiderazione di sé stessa non solo come malato, ma anche come individuo con un proprio valore e un proprio ruolo nelle situazioni che si vengono a creare nel contesto della malattia».
Numerosi progetti con gli animali comunque sono in corso in Italia, come ad esempio al Meyer di Firenze e al Niguarda di Milano ed hanno dimostrato l'efficacia terapeutica degli interventi con gli animali. I benefici sono psicologici e fisici allo stesso tempo: vanno da una riduzione della pressione arteriosa, ad un miglioramento della risposta immunitaria, dalla riduzione dello stress ad un generale miglioramento del benessere.
Viva la pet therapy

16.4.2017

Taiwan: stop animali domestici come cibo

Oggi qui al Magazine degli Animali una grande notizia: il Parlamento di Taiwan ha approvato la legge che vieta l'uccisione di cani e gatti per l'alimentazione umana. È il primo Paese asiatico a fare questo importante passo in una parte del mondo dove gli animali che noi consideriamo domestici finiscono in tavola come cibo. Ma non è tutto: la decisione fa parte di un pacchetto di norme destinate a proteggere gli animali e prevede come pene multe salate (da 1500 a 65mila euro), e condanne fino a due anni di carcere oltre alla diffusione del nome e delle fotografie di violi la legge.
Ricordiamo che già nel 2001 Taiwan aveva approvato una legge che vietava la vendita di carne e pelliccia di cani e gatti, per quelli che venivano descritti come “scopi economici”. La carne di cane un tempo era abitualmente consumata a tavola sull'isola, soprattutto in forti periodi di crisi economica, prima che poi il Paese diventasse una potenza tecnologica. Ma adesso finalmente il quattrozampe è considerato dalla maggior parte degli abitanti come un animale domestico da compagnia e le battaglie animaliste hanno ricevuto il supporto della maggior parte dell'opinione pubblica.

15.4.2017

In aereo con Fido

Oggi qui al magazine degli animali parliamo di viaggi aerei in compagnia del nostro amico a quattro zampe. Avete già fatto questa esperienza? Se non sapete come muovervi ascoltate i consigli della dott.ssa Sabrina Giussani Medico Veterinario esperta in comportamento animale.
"Buongiorno Loredana e buongiorno a tutti gli ascoltatori. Per prima cosa è necessario chiedere con largo anticipo alla compagnia con cui viaggeremo quali sono le regole da seguire per portare con noi il cane o il gatto: il peso che l'animale non deve superare per accedere alla cabina, le dimensioni e il materiale del trasportino e le vaccinazioni necessarie.
È fondamentale, quindi, che il cane e il gatto siano capaci di entrare con tranquillità nel trasportino, rimanervi accucciati e schiacciare un pisolino considerandolo una casetta sicura. Per raggiungere quest'obiettivo, non dobbiamo obbligare l'animale a entrarvi ma aiutarlo a esplorare il nuovo oggetto attraverso specifiche attività basate sul gioco e sul divertimento. Possiamo aprire completamente il trasportino, toccarlo con le mani fingendoci molto interessati all'oggetto: il nostro comportamento indica al cane e al gatto che il trasportino non è pericoloso e, anzi, è molto bello! In seguito, possiamo mettere a qualche centimetro dall'ingresso dell'oggetto, alcuni premi in cibo o il giocattolo preferito dall'animale invitandolo a entrare. E così via fino a quando l'animale entrerà da solo e vi schiaccerà un pisolino.
È necessario evitare di chiudere il trasportino all'improvviso, prima che il cane e il gatto conoscano l'oggetto e si sentano sicuri all'interno. Altrimenti, come il gioco dell'oca, dovremo ricominciare tutto dall'inizio. Un saluto a tutti."

9.4.2017

LAV: a Pasqua cambia menu

L'immagine simbolo della LAV per la Pasqua è un agnellino che corre spensierato sul prato, ed è un messaggio che vuole essere la forte esortazione a lasciare che gli animali vivano una vita lunga e felice, lontano dai nostri piatti.
Ricordiamo che nel 2016 sono stati macellati quasi 2 milioni e mezzo di agnelli e capretti (dati Istat), moltissimi dei quali per celebrare la Pasqua e altre festività. Un orrore reiterato che non può trovare la sua giustificazione nella tradizione: l'alternativa a questo sacrificio animale ripetuto – e a tutte le abitudini alimentari cruente – esiste, è facile e molto più coerente con il festeggiamento della rinascita pasquale di quanto lo sia un piatto di carne, che in queste occasioni è un arrosto di agnello o capretto!
Quindi per una festa davvero festosa e senza crudeltà c'è il menu ideato da Simona Malerba per LAV. Ricette primaverili, saporite e a prova di palati esigenti.
Pensate a cambiare menu anche a Pasqua! www.lav.it
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.