**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

6.2.2015

Cane vs gatto?

Appuntamento con le vostre mail inviate qui al Magazine degli animali all'indirizzo prontofido@prontofido.net
Oggi rispondiamo a Paola che ci scrive perché la sua cagnolona di 3 anni ha la brutta abitudine di correre dietro ai gatti., Lei ci domanda come deve comportarsi quando questo succede . La risposta a Daniela Lisi, educatrice cinofila:
"Cara paola, diciamo che spesso per molti cani più che un'abitudine è un istinto, per l'esattezza l'istinto predatorio.
Sono molti i cani che non riescono a trattenere la voglia di fiondarsi su quei poveri gattini che s'incontrano per strada... non è assolutamente un problema per il quale preoccuparsi però occorre prestare molta attenzione quando si è in strada per evitare che il nostro cane scappi ma anche per evitare che quel povero gattino faccia una brutta fine. Anche se c'è da dire che sono molti i cani che amano semplicemente rincorrerli e poi quando gli arrivano vicino non fanno nulla.
D'altronde sono anche moltissimi i cani che convivono con gatti.
I miei ad esempio vivono tranquillamente con un gatto ma quando vedono quelli estranei si divertono a rincorrerli senza però fare loro del male.
Quindi il mio consiglio Paola è semplicemente di distrarre il cane: lo chiami con fare gioioso, ovviamente cambiando direzione e magari gli dai anche un bel bocconcini quando vedi che ti segue. Mi raccomando non sgridarlo mai!!!
Concludo dicendo che al contrario di quanto tanti pensano cane e gatto possono convivere tranquillamente."
Grazie Daniela, se avete domande o consigli sull'educazione del vostro cane prontofido@prontofido.net

5.2.2015

Cina: stop sperimentazione sugli animali

Il Governo cinese ha eliminato l'obbligo di sperimentare sugli animali alcuni prodotti cosmetici non destinati ad un uso speciale, come ad esempio shampoo e profumi. Non è ancora lo stop definitivo chiesto dall'Enpa e dalle associazioni animaliste internazionali, ma si tratta comunque di un buon passo avanti che permetterà di risparmiare terribili sofferenze a più di 30mila animali tra conigli, topi ed altre specie.
«D'ora in avanti le imprese cinesi del settore non avranno più bisogno degli animali per verificare la tossicità dei prodotti, ma potranno fare riferimento alle informazioni già disponibili nell'Unione Europea oltre ad utilizzare i test “cruelty free” approvati nell'EU – spiega il direttore scientifico dell'Enpa, Ilaria Ferri -. Il nostro augurio è che la Cina, si muova con sempre maggiore convinzione non solo sullo stop all'uso di altri esseri viventi per gli esperimenti, che ricordo non sono mai stati validati scientificamente, ma anche su tutti gli altri aspetti critici che riguardano la loro tutela. Primo fra tutti il consumo alimentare della carne di cane, gatto e di tante altre specie»
Ricordiamo che il bando dei test cosmetici in Europa ha prodotto una serie di positive reazioni a catena anche in altri Paesi, visto che il mercato europeo dei cosmetici è uno dei più floridi e per questo anche altri Stati sono stati costretti ad adeguarsi ai test “cruelty free”» Bella notizia quest'oggi ed è tutto

4.2.2015

Tutte le espressioni del tuo cane

Il tuo cane è felice di vederti? Basta guardare le sue sopracciglia per scoprirlo. I cani, infatti, utilizzano specifiche espressioni facciali per dimostrare quanto sono entusiasti di rivedere i padroni, secondo una nuova ricerca condotta dell'Azabu University in Giappone. Le emozioni degli animali sarebbero visibili da riconoscibili smorfie del viso che possono rivelare se il cane è davvero contento di trovarsi accanto al suo migliore amico.
Utilizzando telecamere ad alta velocità, i ricercatori hanno monitorato i cambiamenti nelle facce dei cani nei momenti in cui hanno incrociato estranei e proprietari. Risultato? I cani tendono a spostare il sopracciglio sinistro circa mezzo secondo dopo aver incontrato il padrone se sono contenti mentre quando incontrano una persona mai vista prima spostano leggermente all'indietro l'orecchio sinistro. Quando non gradiscono un oggetto proposto tendono, invece, a muovere l'orecchio destro. I sottili cambiamenti del volto sono il riflesso di attività in regioni chiave del cervello che controllano le emozioni.
Per rileggere tutte queste espressioni www.prontofido.net

3.2.2015

Tartarughe marine in pericolo

Oggi qui al magazine degli animali parliamo di tartarughe marine. Lo sapevate che stanno scomparendo dai nostri mari? Pensate che ogni anno muoiono 100mila esemplari. A lanciare l'allarme è il Cts, l'associazione che da oltre 20 anni è impegnata nella tutela di questi animali marini,
I pericoli che mettono a rischio la loro sopravvivenza sono: «catture accidentali, inquinamento, traffico nautico e scomparsa dei siti di nidificazione. Le catture accidentali che si verificano durante le attività di pesca professionale sono il principale pericolo per questa specie e per ridurle proprio recentemente la Commissione Europea ha finanziato un importante progetto denominato Tartalife . Tartalife nasce con l'obiettivo di individuare e ridurre attraverso sistemi innovativi la mortalità delle tartarughe marine nelle attività di pesca professionale. Un altro grande pericolo è costituito dal traffico nautico particolarmente intenso nel Mediterraneo. Le tartarughe marine devono poi fare i conti con decine di milioni di abitanti che risiedono nella fascia costiera del Mediterraneo, circa 600 città affacciate sul mare, numerosi porti turistici e commerciali. Tutto ciò da un lato aumenta l'inquinamento e dall'altro riduce notevolmente i siti adatti alla nidificazione di questi animali che per deporre le loro uova hanno bisogno di spiagge spaziose e soprattutto tranquille.
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.