**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

12.12.2014

Cani e bimbi

Oggi rispondiamo a Lorenzo che ci scrive perché gli capita spesso che bambini amanti dei cani si scaraventino letteralmente sul suo Jimmy, un meticcio di 2 anni, senza neppure conoscerlo. Si domanda se un giorno Jimmy non gradisse questo modo di fare? Sentiamo il parere della nostra educatrica cinofia Daniela Lisi,
“Caro Lorenzo, capisco tantissimo la tua richiesta. Succede sempre anche a me.. con un levriero poi.. puoi immaginare.
Capita molto spesso che passeggiando per strada con il proprio cane o anche restando seduti al bar bevendo qualcosa, all'improvviso sbuchi un bambino che, senza chiedere nulla, inizia ad accarezzare il nostro cane che poi ci guarda come se non stesse capendo quello che succede. Molti di voi si domanderanno: e dove sta il problema?
Il problema sta nel fatto che forse non tutti i cani amano la vivacità dei bambini, o forse non tutti i cani amano essere svegliati all'improvviso da carezze sconosciute. Insomma, come le persone, anche i cani hanno preferenze, ci sono quelli che adorano giocare con i bambini e starci insieme ed altri che invece ne sono impauriti o infastiditi. Per questo è bene che ogni genitore insegni ai propri figli quali sono le regole per avvicinarsi ad un cane sconosciuto. Queste regole sono:
- Chiedere sempre al padrone se è possibile accarezzare il cane;
- Avvicinarsi a lui lentamente ed educatamente, senza urlare o correre;
- Far annusare al cane la nostra mano ponendola sotto al suo muso, in modo da farci conoscere;
Dopo queste piccole accortezze è possibile accarezzare il cane e magari, perché no, anche giocarci un po'.
Questo è molto importante, perché un cane spaventato potrebbe essere potenzialmente un cane aggressivo… che involontariamente, preso dalla paura, può adottare un comportamento che in situazioni normali non userebbe.
Quindi cari genitori, insegnate ai vostri figli come approcciare un cane sconosciuto è molto importante per evitare situazioni spiacevoli.
A te invece Lorenzo posso consigliare di stare sempre attento, e di spiegare tu ai bambini che si avvicinano a Jimmy come comportarsi per farsi conoscere nel modo corretto.”

11.12.2014

India: pillola anticoncezionale per le scimmie

L'India ha deciso d'introdurre un nuovo piano d'intervento contro «l'invasione» delle scimmie nelle città. Indovinate di che si tratta: somministrazione massiccia di pillole anticoncezionali attraverso il cibo.
Non sto scherzando: secondo quanto scrive “ The Indian Express”, un programma pilota partirà molto presto nello stato himalayano dove questi animali rappresentano una piaga per la popolazione locale. Se l'esperimento funziona, potrebbe essere esteso anche in altre località, tra cui New Delhi dove finora è fallito ogni tentativo di eliminare le migliaia di macachi che infestano i ministeri e i palazzi governativi con grossi rischi per i dipendenti pubblici.
L'idea è stata suggerita dal Centro nazionale per la ricerca sui primati della California che all'inizio dell'anno ha stretto un accordo con l'Istituto indiano della fauna selvatica per trovare una soluzione alla sovrappopolazione delle scimmie, un animale «sacro» per gli induisti che le venerano nei templi.
Di fronte all'emergenza e alle aggressioni di macachi, in passato l'amministrazione di New Delhi era corsa ai ripari assumendo ronde di “acchiappa-scimmie” ovvero degli addomesticatori di un tipo di babbuino che ha il potere di spaventare gli altri primati. Ma il programma è stato sospeso dopo che le autorità indiane hanno proibito l'uso dei langur in quanto specie protetta.
E dall'India è tutto per oggi.

10.12.2014

Ecco il mini-panda con le ali

Come sappiamo i pipistrelli non suscitano grande simpatia. Ma una nuova specie scoperta in Sud Sudan ha le carte in regola per rientrare nell'elenco degli animali più carini del pianeta. Vi immaginate un mini-panda con le ali? a questo somiglia il Niumbaha Superba, un pipistrellino minuscolo che potrebbe accoccolarsi comodamente nel palmo di una mano. E che ha la caratteristica di essere ricoperto di un morbido pelame bianco e nero, con un motivo a macchie che ricorda il mantello del panda. L'esemplare di Niumbaha Superba è stato catturato nella riserva da un team di ricercatori che dopo aver esaminato il pipistrello-panda, ha concluso che è talmente inconsueto che era il caso di creare una nuova classe. Se volete vedere questo dolcissimo mini-panda con le ali www.prontofido.net 

9.12.2014

Tigri siberiane estinte tra vent'anni

In Cina le ultime tigri siberiane scompariranno nel giro di venti anni. La denuncia arriva dal Wwf cinese che in uno studio sottolinea che negli ultimi 70 anni il numero di questi felini è crollato da 300 a un numero che varia dai 18 a 22.
I bracconieri sono il vero nemico delle tigri siberiane, visto che non solo sparano alle tigri, ma cacciano anche gli animali selvatici che i felini mangiano, facendo così mancare loro il cibo.
Un altro pericolo è rappresentato dalle trappole che i bracconieri istallano per catturare gli animali: nelle 2 regioni cinesi abitate da tigri ci sono in media 2 trappole ogni 10 chilometri. Un altro pericolo è rappresentato dal taglio delle foreste, che mina l'ambiente naturale dove vivono i grandi felini.
Il governo cinese ha vietato la caccia e il taglio indiscriminato delle foreste nel 2000 ma non si sono fermate ne l'una ne l'altra pratica, rendendo difficili la vita alle tigri. Il Wwf denuncia anche il fatto che molte riserve sono gestite male, con poco personale non qualificato, e poi c'è poco controllo, e tutto questo non impedisce ai bracconieri di fare razzie. Per salvare il grande felino è necessaria una cooperazione internazionale, soprattutto tra Cina e Russia, entrambe patrie della tigre siberiana.
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.