**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

31.10.2014

Paura di mangiare

Oggi rispondiamo a Mattia che ci scrive perché ha un problema con la sua Sally, Chiwawa di 4 anni. Sally è sempre stata molto contenta al momento della pappa, correva al solo rumore della ciotola ma da circa una settimana quando è ora di mangiare non ne vuole sapere. Ci chiede cosa può essere successo. Risponde Daniela Lisi, educatrice finofila.
"Caro Mattia, è una questione un po' delicata… Ci sono delle domande che mi sorgono spontanee:
E' successo qualcosa che l'ha spaventata? Fuochi d'artificio, spari, temporale, ladri?
Escluse queste possibilità c'è da verificare che non si tratti di una questione fisica:
Sporca? Mangia? Gioca?
Escluso anche il problema fisico non ci resta altro che lavorare direttamente sul problema. Non sapendo se il problema sia la ciotola oppure la stanza in cui mangia o ancora il cibo stesso, dobbiamo fare diversi tentativi.
Primo tentativo, prova a cambiare stanza, quindi, porta da lei il cibo e vedete se mangia o meno.
Se non funziona, prova a cambiare ciotola, metti la pappa in un piatto o altro o ancora mettila in terra.
Se non funziona, prova a mettere nella ciotola dei bocconcini prelibati al posto della pappa e vediamo se li mangia o meno.
Per ultimo, provate a stimolare il suo interesse. Se Sally si trova ad esempio in sala nella sua cuccia e di solito mangia in cucina, create un percorso con dei bocconcini prelibati che alla fine la portano alla ciotola piena di cibo e dei bocconcini che l'hanno portata li.
Mi dispiace Mattia ma non avendo altri elementi questi sono gli unici consigli che posso darti. Tienimi informata".

30.10.2014

Stop Foie gras in California

Niente più foie gras in California: la Corte Suprema di Washington ha infatti confermato il bando entrato in vigore due anni fa del paté di fegato d'oca alla francese. I giudici hanno appoggiato il partito dei difensori dei volatili che da anni contestano i «metodi di alimentazione forzata al solo scopo di ingrossare il fegato di un volatile oltre alle sue misure naturali».
Il bando era stato in realtà approvato per legge già nel 2014 ma tra appelli, ricorsi e petizioni c'erano voluti otto anni prima che diventasse effettivo.
La California era stato all'epoca il primo Stato americano ad aver messo a bando il foie gras: nel 2006 un analogo tentativo della città di Chicago aveva avuto vita breve e dopo appena due anni era stato revocato. Oggi le organizzazioni animaliste hanno applaudito la presa di posizione della Corte: «La decisione fa sì che il popolo della California abbia il diritto di proibire la vendita di certi alimenti per il solo motivo che sono ottenuti con metodi crudeli verso gli animali», ha detto l'avvocato della Humane Society of the United States, secondo cui «il precedente legale è enorme» con conseguenze per «milioni di animali».
Basta torture alle povere oche anche in California allora. E' tutto

29.10.2014

Mercoledì Veg

Vuoi mangiare vegano? Vai al ristorante il mercoledì. A lanciare questa proposta è stata la Lega Antivivisezione nell'ambito della sua campagna Cambiamenù, “Mercoledì Veg” prevede un accordo con i ristoratori affinché si impegnino a proporre, almeno un giorno alla settimana, un menu vegano completo e di qualità che affianchi i piatti tradizionali.
La Lav - mediante i propri canali, si impegnerà a promuovere i ristoranti aderenti, fornendo loro la propria consulenza». Lo scopo è adottare un vivere sociale sostenibile e responsabile, basato sulla consapevolezza dell'impatto che le nostre scelte a tavola hanno sul pianeta, sugli animali e sulla nostra salute.
«Con il mercoledì Veg intendiamo stimolare ristoranti, pizzerie, mense e qualunque operatore della ristorazione ad incrementare l'offerta di alimenti di origine non animale - spiega Gualtiero Crovesio, responsabile Lav Torino - in modo da soddisfare la sempre crescente domanda di cibi veg che, negli ultimi dieci anni, si è affermata come vera e propria capitale dell'alimentazione vegana in Italia».
Noi del Magazine degli animali appoggiamo l'iniiziativa. Ed è tutto

28.10.2014

Stop sperimentazione cosmetici in India

Mesi dopo aver annunciato il divieto di sperimentazione dei cosmetici sugli animali, l'India ha vietato l'importazione di questi prodotti ed è diventata la prima zona di cosmetici “cruelty-free” in Asia meridionale.
«Questo è un grande risultato che non sarebbe stato possibile senza la compassione del nostro governo, i consumatori e l'industria - ha commentato la Ong Humane Society International -. Siamo certi che se questa visione verrà applicata ad altre aree di test di prodotto, sarà un momento determinante nella modernizzazione dell'India, risparmiando dolore e sofferenza a migliaia di altri animali».
Sulla decisione è intervenuta anche la peta indiana che aveva lavorato a lungo per il divieto di sperimentazione dei cosmetici sugli animali entrato in vigore all'inizio di quest'anno: «Questo è un messaggio al mondo intero, che l'India non tollererà coniglietti accecati per shampoo, mascara e altri prodotti di “bellezza”. Sciapò
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.