**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

18.9.2014

Appello di Jovanotti

Oggi lanciamo un appello per un'adozione, veramente a farlo è Jovanotti, che lo ha pubblicato attraverso il suo account Instagram. Il cantante ha pubblicato la foto di un cagnolino e un breve messaggio, che invita i suoi fans a prendersi cura dell'animale. «Lui è Biagio, lo abbiamo trovato abbandonato, è buono e sta bene. Cerca una casa. Io lo prenderei ma ne abbiamo già altri tre. Se qualcuno lo vuole è qui dal mio veterinario di fiducia...» Jovanotti pubblica anche il nome e il numero di telefono del professionista, e qualche altra sommaria informazione sul trovatello: «Ha circa un anno di età, sta bene in salute, ed è parecchio affettuoso. Ciao a tutti».
La passione animalista del cantautore è nota (è vegetariano). E non è la prima volta che Jovanotti usa il web per lanciare appelli di questo tipo o messaggi a favore degli animali. A luglio, ad esempio, sempre su Instagram aveva pubblicato la foto del recupero di un merlo caduto dal nido: prima e dopo il salvataggio.
Se Jovanotti è in ascolta allora sappia che qui al magazine degli animali abbiamo appoggiato il suo appello con l'augurio che vada a buon fine. Se volete vedere la foto del trovatello www.prontofido.net

17.9.2014

Animali sui treni

Oltre 60 mila animali, soprattutto cani e gatti, hanno viaggiato quest'estate sulle Frecce di Trenitalia. Un dato che ha visto un incremento del 10 per cento rispetto all'estate del 2013.
Questi i dati presentati dalla società Trenitalia e dalla Federazione italiana che raduna numerose associazioni che lottano per la tutela degli animali, rappresentata dall'onorevole Michela Vittoria Brambilla.
«Da tre anni consentiamo il libero accesso dei cani di qualsiasi taglia - ha spiegato il direttore divisione passeggeri alta velocità di Trenitalia che ha ricordato che prima di questo accordo potevano viaggiare solo i cani di piccola taglia in appositi box, ma con il libero accesso abbiamo contribuito anche alla lotta contro l'abbandono estivo».
Gli animali possono viaggiare anche su treni regionali ed intercity se muniti di museruola e guinzaglio, il prezzo del biglietto per gli animali di grossa taglia (i piccoli viaggiano gratis) è ridotto del 50 per cento rispetto a quello del padrone.
(Fonte: Ansa)

16.9.2014

Cani e gatti metereopatici

Stando ai risultati di una recente ricerca, un italiano su quattro soffrirebbe di meteroropatia: risentirebbe, cioè dei cambi climatici e delle perturbazioni atmosferiche, manifestando segni di malattia, come ansia, depressione, stanchezza e asma.
Anche molti cani e gatti, sempre più simili a noi anche sotto l'aspetto patologico, risultano essere meteoropatici.
Basta osservare attentamente il loro comportamento all'arrivo di un temporale, quando il clima è particolarmente umido o se tira vento: spessissimo appaiono agitati e nervosi oppure – al contrario – più apatici e sonnacchiosi del solito.
Senza contare poi, il riacutizzarsi di determinate affezioni in coincidenza dei cambi di stagione. Molti studiosi ritengono, pur mancando ancora valide basi scientifiche, che cani e gatti siano molto sensibili alle variazioni di luce, temperatura, umidità, pressione atmosferica oltre alle cariche elettriche, elettrostatiche ed elettromagnetiche, le quali tutte influenzano la regolazione endocrina e metabolica dell'0rganismo animale.
Se volete comunicare con il magazine degli animali prontofido@pronto….

15.9.2014

Test impegnativo a cane anziano

Alla nostra pagina del veterinario Mariella ha scritto questa mail:" mi è stata proposto di fare il test con il desametazone per un sospetto cushing del mio cane anziano. Sono spaventata e vorrei sapere se il test è attendibile." Subito la parola al dottor Emanuele Minetti, medico veterinario a Milano, buongiorno dottor Minetti
"Buongiorno, l'iperadrecorticismo (morbo di Cushing) rappresenta una sindrome i cui segni clinici derivano dall'elevata concentrazione di cortisolo presente nell'organismo.
Le forme SPONTANEE sono di origine:
IPOFISARIA (80% dei casi): consiste nell'iperproduzione di ACTH da parte dell'ipofisi a seguito di un adenoma ipofisario
SURRENALICA (circa 15-20% dei casi): Consiste nell'iperproduzione di Cortisolo da parte di un surrene neoplastico (adenoma o carcinoma)
I principali – e non esclusivi – dati anamnestici e segni clinici sono rappresentati da:
poliuria e polidipsia (90% dei casi), polifagia ed incremento ponderale (50 – 90% dei casi), distensione addominale ed epatomegalia (80% dei casi), debolezza muscolare e letargia (50 – 85% dei casi), alopecia (60 – 70% dei casi).
Premessa necessaria è che nessun test può fornire con sicurezza diagnosi di iperadrenocorticismo, né nessun test può escluderlo con altrettanta certezza. Quindi, nessun test è sensibile e specifico al 100%. Per questo motivo, i test che vengono scelti devono necessariamente essere effettuati in animali con elevato sospetto clinico di iperadrenocorticismo, al fine di evitare il più possibile risultati falsamente positivi o falsamente negativi. I test si differenziano in test di screening, destinati a definire se è presente l'iperadrenocorticismo, e test per differenziarne l'origine (IPOFISARIO o SURRENALICO).
I test di screening comprendonRapporto Cortisolo / Creatinina urinarie (CU/CU), consigliato nel suo caso per iniziare
Test di soppressione con bassa dose di desametazone (LDDST)
Test di stimolazione con ACTH (ACTH stimulation test)
I test di differenziazione comprendono:
Test di soppressione con alta dose di desametazone (HDDST)
Misurazione ACTH endogeno
Ecografia addominale
Cari saluti"
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.